Frasi, citazioni e aforismi sulla malinconia

Il termine ‘malinconia’ significa letteralmente “bile nera”. È composto dalle due parole greche mélaina (scuro, nero) e cholé (bile), usate dagli antichi greci per indicare una sostanza, la bile nera appunto, che essi consideravano causa dell’umore triste e malinconico. Secondo quest’ipotesi, sviluppata nel V secolo a.C. da Ippocrate, la bile nera sarebbe stata secreta dal fegato. Una super produzione della sostanza avrebbe provocato sentimenti di tristezza e apatia.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla malinconia. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla nostalgiaFrasi, citazioni e aforismi sulla tristezza.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla malinconia

malinconia_melancholy

Tutti possono essere tristi; ma la malinconia resta l’appannaggio delle anime superiori.
(Georges-Eugène Faillet)

Credo che la malinconia sia un problema musicale, una dissonanza, un ritmo alterato. Mentre fuori tutto accade con un vertiginoso ritmo da cascata, dentro c’è una lentezza esausta da goccia d’acqua che cade di tanto in tanto. Ecco perché quel fuori contemplato dal dentro melanconico risulta assurdo e irreale e costituisce la farsa che tutti dobbiamo rappresentare.
(Alejandra Pizarnik)

L’invisibile ragno della malinconia stende sempre la sua ragnatela grigia sui luoghi dove fummo felici e da dov’è fuggita la felicità
(Boleslaw Prus)

Un desiderio di desideri: la malinconia.
(Lev Tolstoj)

So perché sono triste, ma non saprei dire perché sono melanconico. Prolungandosi nel tempo senza mai raggiungere un’intensità particolare, gli stati melanconici cancellano dalla coscienza ogni motivo iniziale, presente invece nella tristezza.
(EM Cioran)

La malinconia e la felicità sono come due persone che fingono di non conoscersi e si incontrano di continuo ad appuntamenti segreti.
(Fabrizio Caramagna)

Ai malinconici succedono cose strane quando piove, quando salgono sui treni e quando arrivano all’ultima pagina di un libro. Ricordano tutto insieme.
(schivami, Twitter)

La malinconia procede verso un futuro più lontano di quello sempre intravisto dalla speranza.
(Roberto Morpurgo)

Nulla, tranne una battaglia perduta, può essere così malinconico come una battaglia vinta.
(Duca di Wellington)

La malinconia è il più legittimo tra tutti i toni poetici.
(Edgar Allan Poe)

Il ricordo ha bisogno della malinconia per avere tutto il suo profumo.
(Anne Barratin)

E’ come se nella mia mente ci fossero due parti che giocano a rincorrersi da una stanza all’altra: l’incanto e la malinconia. E ci sono giorni che, dopo una lunga ricorsa, dalla stanza vedo sbucare solo l’incanto e giorni in cui vedo sbucare solo la malinconia.
(Fabrizio Caramagna)

Quando mi hai detto che ho gli occhi a forma di malinconia, per farsi notare, la bocca ha sorriso
(NinaEin, Twitter)

Confesso la mia dipendenza dalla malinconia. Come droga, quando non la sento nelle vene, la cerco in un cassetto o in un angolo di strada.
(Mheathcliff)

I momenti migliori dell’amore sono quelli di una quieta e dolce malinconia, dove tu piangi e non sai di che.
(Giacomo Leopardi)

La malinconia è il languido desiderio di insolubile.
(EM Cioran)

La melanconia è la tristezza diventata leggera.
(Italo Calvino)

La malinconia è la felicità di essere triste.
(Victor Hugo)

La malinconia non è una fuga dalla realtà, ma dalla irrealtà del mondo.
(Raheel Farooq)

La malinconia, è l’autunno del dolore.
(Anne Barratin)

La malinconia è condivisa da tutti gli uomini di genio
(Aristotele)

Ciao malinconia, sono io, aprimi. Ho portato con me un libro, alcuni ricordi e una giusta dose di non importa e va bene così.
(Fabrizio Caramagna)

Se si domanda a un malinconico quale ragione egli abbia per esser così, cosa gli pesa, risponderà che non lo sa, che non lo può spiegare. In questo consiste lo sconfinato orizzonte della malinconia.
(Søren Kierkegaard)

Per rappresentare la malinconia, Albrecht Dürer incide, nel 1514, una figura china, la cui concentrazione assorta contrasta singolarmente con il proliferare di oggetti concreti che la attorniano. Sembra, a questo proposito, che il mistero che contempli sia proprio quello del suo legame con le cose, che resistono, estranee, al suo volgere lo sguardo altrove.
(Alice Barale)

C’è una malinconia che nasce dalla grandezza.
(Nicolas Chamfort)

Chi ti vede ti definisce “Solare”. Perché la Foschia lieve della Malinconia la vede solo chi si ferma un po’ a viverti.
(Zziacoca, Twitter)

La vita è una ubriacatura. L’unico uomo sobrio è il malinconico, che, disincantato, guarda la vita, la vede come realmente è, si taglia la gola. Se è così, voglio essere molto ubriaco.
(WNP Barbellion)

Osservò la scena e pensò alla vita- e come regolarmente gli succedeva quando pensava alla vita, diventò malinconico. Una tristezza dolce discese in lui. Sentì quanto era vano lottare contro la sorte- era questa la saggezza che i secoli gli avevano tramandato.
(James Joyce)

Il moto è la migliore cura della malinconia.
(Bruce Chatwin)

Non startene solo, non startene in ozio.
(Antidoto contro la malinconia, Robert Burton)

Ogni volta che m’accorgo di atteggiare le labbra al torvo, ogni volta che nell’anima mi scende come un novembre umido e piovigginoso, ogni volta che mi accorgo di fermarmi involontariamente dinanzi alle agenzie di pompe funebri e di andar dietro a tutti i funerali che incontro, e specialmente ogni volta che il malumore si fa tanto forte in me che mi occorre un robusto principio morale per impedirmi di scendere risoluto in istrada e gettare metodicamente per terra il cappello alla gente, allora decido che è tempo di mettermi in mare al più presto.
(Herman Melville)

Ogni tanto ho qualche crisi di malinconia, ma le supero con la massima facilità grazie alle lettere, quelle che scrivo e quelle che ricevo: mi ridanno coraggio. Stia comunque certo che non mi succede mai senza una ragione. Spesso mi chiedo se vale la pena di vivere. Non sono né caldo, né freddo e non trovo piacere in nulla.
(Wolfgang Amadeus Mozart)

La malinconia è altrettanto seducente dell’estasi.
(Mason Cooley)

Tutto ciò che è finito, tutto ciò che è ultimo, desta sempre naturalmente nell’uomo un sentimento di dolore, e di malinconia.
(Giacomo Leopardi)

La malinconia nasce quando non si può volere, cioè tendere a una meta, perché non si sa e non si vuol sapere ciò che si vuole.
(Claudio Magris)

Questo lillà perde i fiori.
Da se medesimo cade
e cela la sua antica ombra.
Morirò di cose come questa.
(Alejandra Pizarnik)

In un mondo senza malinconia gli usignoli si metterebbero a ruttare.
(EM Cioran)

La malinconia non è altro che un ricordo inconsapevole.
(Gustave Flaubert)

La depressione è la melanconia meno il suo fascino.
(Susan Sontag)

Quando si riesce ad alternare l’umorismo con la malinconia, si ha un successo, ma quando le stesse cose sono nel contempo divertenti e malinconiche, è semplicemente meraviglioso.
(François Truffaut)

Gli uomini malinconici sono tra tutti i più arguti.
(Aristotele)

Così come sulle bevande è riportata la gradazione alcolica, sui libri di poesia dovrebbero apparire il tasso di malinconia
(Miroslav Huptych)

Sotto un velo di malinconia trovi degli occhi ancor più luminosi.
(flarin, Twitter)

Se in terra c’è un inferno, si trova certamente nel cuore di un uomo melanconico.
(Robert Burton)

Mia padre non era ancora nato.
Mio madre non era ancora stata concepita.
I miei nonni non si erano neppure separati dalle stelle.
Ma nel mio cuore, in qualche parte dell’universo,
c’era già la malinconia.
(Fabrizio Caramagna)

Il sorriso, a volte, è una smagliatura della malinconia.
(Vinkweb, Twitter)

La malinconia ha di buono che ci impedisce di cadere nella megalomania.
(Ramón Eder)

Tutti sanno, cioè, che un clown dev’essere malinconico per essere un buon clown, ma che per lui la malinconia sia una faccenda seria da morire, fin lì non arrivano.
(Heinrich Böll)

Meglio morire di infarto che di malinconia.
(Claudio Magris)

Scrupoli e malinconia, fuori di casa mia.
(Filippo Neri).

Commenti:

  • antonio mezzogiorno

    La malinconia non di rado può anche celare, o semmai rivelare, la inabilità ad intraprendere scelte, che conosciamo, e delle quali nutriamo ampia consapevolezza possano non esser che quelle giuste: si può anche esser malinconici quando ci si accanisca a voler immaginare un percorso pindaricamente distante da quanto saggezza vorrebbe imporci.

    gennaio 3, 2016

Sorry, the comment form is closed at this time.