Frasi, citazioni e aforismi sulla punizione e il castigo

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla punizione e il castigo. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sull’impunitàFrasi, citazioni e aforismi sulla colpa e i colpevoli, Frasi, citazioni e aforismi sulle conseguenzeFrasi, citazioni e aforismi sul peccato e Frasi, citazioni e aforismi sulla legge.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla punizione e il castigo

punizione_punishment

Il potere è di due specie. Un tipo si fonda sulla paura della punizione e l’altro sulle arti dell’amore. Il potere basato sull’amore è mille volte più efficace e permanente di quello derivato dalla paura della punizione.
(Mahatma Gandhi)

Le ricompense e le punizioni sono la forma più bassa di educazione.
(Chuang Tzu)

Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?
(Gianni Rodari)

Chiunque, essendo arrabbiato, impone un castigo, non corregge, ma si vendica.
(Michel de Montaigne)

Le nature più nobili non han bisogno che altri le punisca: si puniscono da sé.
(Arturo Graf)

Molti uomini, come i bambini, vogliono una cosa ma non le sue conseguenze.
(José Ortega y Gasset)

Abbiamo bisogno di capire la differenza tra disciplina e punizione. La punizione è ciò che fai a qualcuno; la disciplina è ciò che si fa per qualcuno.
(Zig Ziglar)

Spesso si lascia in pace chi ha appiccato l’incendio e si castiga chi ha dato l’allarme.
(Nicolas de Chamfort)

La paura segue il delitto, e ne forma il castigo.
(Voltaire)

La principale e la più grave punizione per chi ha commesso una colpa sta nel sentirsi colpevole.
(Lucio Anneo Seneca)

Il castigo del delitto sta nell’averlo commesso; la pena che vi aggiunge la legge è superflua.
(Anatole France)

A chi Dio vuoi castigare, leva il cervello.
(Anonimo)

Il delitto ed il castigo crescono da uno stesso tronco. Il castigo è un frutto che di soppiatto matura nel fiore del piacere che sino a quel momento lo nascondeva.
(Ralph Waldo Emerson)

La pena incombe sulla colpa.
(Orazio Flacco)

Se il castigo non rende docile la volontà, esso indurisce il criminale.
(John Locke)

È uso della nostra giustizia condannare alcuni per ammonire gli altri. Non si corregge colui che si fa impiccare, si correggono gli altri per mezzo suo.
(Michel de Montaigne)

Ogni punizione esemplare contro i singoli ha in sé qualcosa d’ingiusto, che trova il suo compenso nel vantaggio di tutti.
(Publio Cornelio Tacito)

Ma credo che la nonviolenza sia infinitamente superiore alla violenza, il perdono più virile del castigo.
(Mahatma Gandhi)

La pena capitale è fondamentalmente sbagliata come cura per la criminalità, come la carità è sbagliata, come cura per la povertà.
(Henry Ford)

Una persona che è stato punita, non è meno incline a comportarsi in un determinato modo; nella migliore delle ipotesi, essa impara a evitare la punizione.
(BF Skinner)

Punire i bambini per errori che non hanno commesso, o anche punirli severamente per quelli non gravi, significa perdere ogni fiducia nel loro intelletto e diventare inutili per loro; essi sanno esattamente e meglio di chiunque altro ciò che meritano, e meritano a malapena soltanto ciò che temono; capiscono se è a torto o a ragione che li si castiga, e non li si guasta meno con pene mal destinate che con l’impunità.
(Jean de La Bruyère)

Meglio costruire aule di scuola per ‘il ragazzo’ che celle e patiboli per ‘l’uomo’.
(Eliza Cook)

Qualsiasi punizione è un torto: qualsiasi punizione è in se stessa male.
(Jeremy Bentham)

La condotta etica dell’uomo deve basarsi effettivamente sulla compassione, l’educazione e i legami sociali, senza ricorrere ad alcun principio religioso. Gli uomini sarebbero da compiangere se dovessero essere frenati dal timore di un castigo o dalla speranza di una ricompensa dopo la morte.
(Albert Einstein)

Lo strumento più potente, “il bastone e la carota”, a disposizione del clero per manipolare i nostri timori e le nostre speranze è, ovviamente, la promessa di un’eterna ricompensa celeste, accompagnata dalla minaccia di un castigo eterno.
(Steven Nadler)

Quale può essere lo scopo plausibile dei castighi “eterni”? I castighi si possono concepire soltanto come correzione, come esempio o come liberazione definitiva.
(Paul Valéry)

In ogni punizione deve esserci anzitutto giustizia.
(Immanuel Kant)

La vendetta è un atto di passione; il castigo un atto di giustizia. Le offese vengono vendicate, i crimini vengono castigati.
(Joseph Joubert)

Più passa il tempo e più i processi non finiscono mai, giunge prima la prescrizione, si diffonde in ognuno un più che giustificato senso di impunità. E le regole progressivamente spariscono.
(Gherardo Colombo)

Ogni crimine impunito porta via qualcosa dalla sicurezza della vita di ciascun uomo.
(Daniel Webster)

Quando uno ha la casa devastata dai ladri e sa che i ladri non saranno puniti, quando ha un parente che è stato investito da una macchina pirata e sa che il colpevole se la caverà con poco o niente, allora la vittima prova un senso di abbandono e di angoscia. Penso che questa società, indebolendo la certezza della pena, tolga alla giustizia una delle sue funzioni più importanti cioè quella di deterrente: molte persone sicure dell’impunità commettono reati.
(Giuseppe Pontiggia)

I sacrifici non hanno alcun premio, e le cattive azioni non sono punite, ma anzi a volte lautamente retribuite in successo e denaro.
(Natalia Ginzburg)

Uno dei più gran freni dei delitti non è la crudeltà delle pene, ma l’infallibilità di esse. La certezza di un castigo, benché moderato, farà sempre maggior impressione che non il timore di un altro più terribile, unito colla speranza dell’impunità.
(Cesare Beccaria)

La speranza di restar impunito è l’incentivo più forte per diventare scellerato.
(Marco Tullio Cicerone)

Vizio non punito cresce all’infinito
(Proverbio)

Nessuno punisce veramente chi costruisce la propria felicità sull’infelicità degli altri.
(Marco Lodoli)

Avevo un buon rapporto, direi, con i miei genitori. Di rado mi picchiavano. Anzi, credo che mi picchiarono, in effetti, una unica volta, durante l’infanzia. Cominciarono a picchiarmi di santa ragione il 23 dicembre del 1942 e smisero nel ’44, a primavera inoltrata.
(Woody Allen)

Un delitto è punito quando è piccolo, ma è lodato e premiato quando è grande.
(Giovanni Papini)

Uccidere è proibito, quindi tutti gli assassini vengono puniti, a meno che non uccidano su larga scala e al suono delle trombe.
(Voltaire)

Le mie notti sarebbero un incubo al solo terribile pensiero di un innocente che sconta tra i tormenti crudelissimi una colpa che non ha commesso.
(Émile Zola)

Amnistia n. La magnanimità dello Stato per quei delinquenti che sarebbe troppo costoso punire.
(Ambrose Bierce)

La certezza di un castigo, benchè moderato, farà sempre una maggiore impressione che non il timore di un altro più terribile, unito colla speranza dell’impunità.
(Cesare Beccaria)

La legge non può persuadere dove non può punire.
(Thomas Fuller)

Perché ogni pena non sia una violenza di uno o di molti contro un privato cittadino dev’essere essenzialmente pubblica, pronta, necessaria, la minima delle possibili nelle date circostanze, proporzionata a’ delitti, dettata dalle leggi.
(Cesare Beccaria)

Una metà dei miei nemici sta già imputridendo nella tomba e anche l’altra metà finirà male. Perché spargere sangue? Dio aspetta a lungo, ma castiga bene.
(Isaac Bashevis Singer)

La terra è una colonia penitenziaria dove dobbiamo scontare la pena per i delitti commessi in un’esistenza anteriore.
(August Strindberg)

Se la vita è una punizione, si dovrebbe desiderare la fine; se la vita è una prova, si dovrebbe volere che sia breve.
(Jacques-Henri Bernardin de Saint-Pierre)

La vita io l’ho castigata vivendola.
(Vincenzo Cardarelli)

Forse siamo già risorti. Per punizione.
(Alessandro Morandotti)

Alcuni dovrebbero vivere una seconda volta come premio, altri come castigo.
(Stanisław Jerzy Lec)

In natura non ci sono ricompense o punizioni; ci sono conseguenze.
(Horace Annesley Vachell)

Il controllo sulle società continuerà a esercitarsi dopo che l’uomo è venuto al mondo; mediante il castigo, come accadeva in passato, e in misura sempre maggiore mediante metodi più efficienti di premio e di manipolazione scientifica.
(Aldous Huxley)

Il castigo di coloro che hanno troppo amato le donne consiste nell’amarle sempre.
(Alphonse Karr)

Non c’è per l’uomo peggior castigo che l’infelicità.
(Publilio Siro)

Ardere di desiderio e tacere è la più grande punizione che possiamo infliggere a noi stessi.
(Federico García Lorca)

L’amore è un dono degli Dei che facilmente si trasforma in castigo di Dio.
(Alessandro Morandotti)

La vecchiaia, in definitiva, non è che la punizione di essere vissuti.
(EM Cioran)

L’amore è un castigo. Siamo puniti di non aver saputo restare soli.
(Marguerite Yourcenar)

Solo chi ama ha il diritto di castigare.
(Rabindranath Tagore)

Castigat ridendo mores – Fustiga i costumi ridendo.
(Detto latino)

Si viene puniti soprattutto per le proprie virtù.
(Friedrich Nietzsche)

Il lunedì è la giusta punizione per quello che tu hai fatto nel week-end.
(Anonimo)