Frasi, citazioni e aforismi sugli attori, le attrici e la recitazione

Presento un’ampia raccolta di Frasi, citazioni e aforismi sugli attori, le attrici e la recitazione. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul cinema e Frasi, citazioni e aforismi sul teatro.

**

Frasi, citazioni e aforismi sugli attori, le attrici e la recitazione

attore

Ci sono due categorie di attori: l’attore mediocre, che recita il suo testo, e il grande attore che lo resuscita.
(Marc Escayrol)

L’attore crea con la sua carne e il suo sangue tutte quelle cose che le altre arti, in qualche modo, tentano di descrivere
(Lee Strasberg)

Attore: sono me stesso solo quando sono qualcun altro
(Fulvio Fiori)

Capire il completo significato della vita è compito dell’attore; interpretarla il suo problema; ed esprimerla la sua missione. Essere un attore è la cosa più solitaria del mondo. Sei completamente da solo con la tua concentrazione e con la tua immaginazione, e quello è tutto ciò che hai. Essere un buon attore non è facile. Essere un uomo è ancora più difficile. Voglio essere entrambi prima di morire.
(James Dean)

Che bell’idea fare l’attrice, ti prendi la storia che vuoi, i personaggi che vuoi, qualche volta fai finire la tua storia come vuoi. Ti fai amare, ti puoi far baciare e lasciare, puoi nascere e morire mille volte, ridere e piangere e poi torni a casa.
(Monica Vitti)

Considero che la cosa più importante, per fare bene il lavoro di attore o di attrice, sia l’atteggiamento verso il regista. Con lui penso che debba esistere una specie di transfert: l’attore deve capire quello che il regista si aspetta e a questo punto gli basterà seguire quella prima intuizione, una specie di impulso. Il segreto è nel lasciarsi andare.
(Claudia Cardinale)

Durante la preparazione del film c’è una fase iniziale in cui si conosce il personaggio, poi il personaggio diventa una parte di te: non sono io che divento il personaggio, ma è lui che diventa una parte di me.
(Johnny Depp)

Per girare la celebre scena dell’assassinio nella doccia del film “Psyco”, Hitchcock impiegò sette giorni, sottoponendo l’attrice Janet Leigh e la sua controfigura a un’ottantina di interminabili inquadrature, spesso sotto l’acqua corrente, in un’aderente tuta color carne. Si racconta che dopo di allora Janet Leigh non riuscì mai più a farsi una doccia.
(Anonimo)

Con gli attori è anche una questione di fortuna. Non si può sapere come reagiranno al personaggio loro affidato. A volte non scatta la scintilla con il grande attore e capita invece che uno di minor statura sbocci di colpo.
(Karel Reisz)

Ho capito che ero nata attrice. Avevo solo deciso di diventarlo nella culla, tra una lacrima di troppo e una carezza di meno. Per tutta la vita ho urlato con tutta me stessa per questa lacrima, ho implorato questa carezza. Se oggi dovessi morire, sappiate che ci ho rinunciato. Ma mi ci sono voluti tanti anni, tanti errori.
(Anna Magnani)

Robert De Niro si butta nel film e nel ruolo assumendo la personalità del personaggio con la stessa naturalezza con cui uno potrebbe infilare un cappotto
(Sergio Leone)

L’attore è un bugiardo al quale si chiede la massima sincerità.
(Vittorio Gassman)

Un attore sulla scena, è un tizzone nel fuoco. Quando la fiamma del dialogo lo abbandona, deve restare la brace della situazione.
(Victor Hugo)

L’attore è un tizio che se non stai parlando di lui non ti ascolta.
(Marlon Brando)

Alcune stelle del cinema portano gli occhiali da sole anche in chiesa. Hanno paura che Dio possa riconoscerli e chiedere un autografo.
(Fred Allen)

Mi piacciono molto gli attori, ma sposarne uno sarebbe come sposare tuo fratello. Ci si guarda e ci si vede troppo simili nello specchio.
(Marilyn Monroe)

Quando un attore sposa un’attrice, entrambi cominciano la guerra per il possesso dello specchio.
(Burt Reynolds)

Incolpare un attore di essere narcisista è come incolpare una tigre di essere carnivora
(Aaron Haspel)

Io recito gratis, i soldi me li faccio dare per l’inconveniente di essere una star.
(Michelle Pfeiffer)

Per un attore, l’umanità si divide in due categorie: lui e gli altri.
(Pino Caruso)

Il piacere del successo per un attore è niente in confronto a quello che gli procura l’insuccesso di un collega.
(Jean-Paul Belmondo)

C’è una parte di me che detesta il lavoro di attore. Mi spiego: un pittore, uno scultore, un fotografo, possono anche non vendere, ma nessuno può impedire loro di produrre la loro arte. Un attore no: ha sempre bisogno di qualcuno che ti dica di sì. Qualcuno che si degni di darti un’opportunità, e questo mi secca. Esiste una vulnerabilità intrinseca nel lavoro dell’attore. Il Santo Graal per ogni attore in ogni parte del mondo è semplicemente avere un buon grado di autonomia. Ed io sono abbastanza fortunato da averlo, attualmente. Bene o mali ho il controllo del mio destino creativo.
(Edward Norton)

Una grande attrice è una donna capace di incarnare un gran numero di personaggi dissimili fra loro; una diva è una donna capace di provocare un gran numero di sceneggiature simili fra loro.
(André Malraux)

È facile fare il regista mentre stai recitando: c’è una persona in meno con cui discutere.
(Roman Polanski)

Per essere un buon attore, devi essere molto intelligente. Ma per essere un grande attore, devi avere dentro di te una vena di “Io sono un idiota, un pazzo completo”.
(Lena Olin)

Quando recitava, non si immaginava di essere un’attrice che interpreta Lady Macbeth in scena. Immaginava proprio di essere lei, di essere Lady Macbeth.
(Alice Munro)

Per ogni attore o attrice di successo, c’è un numero incalcolabile di persone che non ce la fanno. Si va a un provino e ti dicono che sei troppo alto o sei troppo irlandese o il naso non è giusto. Sei respinto per la tua formazione, sei rifiutato per questo o quello ed è davvero difficile.
(Liam Neeson)

L’attore non prova il sentimento che esprime. Sarebbe perduto se lo provasse.
(Friedrich Nietzsche)

Recitare non è molto diverso da una malattia mentale: un attore non fa altro che ripartire la propria persona con altre. È una specie di schizofrenia.
(Vittorio Gassman)

Quando reciti da un po’ di tempo, diventa piuttosto facile accendersi e spegnersi! Quando sei all’inizio, senti il bisogno di rimanere nel personaggio il più a lungo possibile. Come attore devi pagare un certo prezzo per tornare al mondo reale, tanto che diventa quasi più facile rimanere nella parte per tutto il tempo.
(Al Pacino)

Recitare è un bisogno, come quello di amare o di andare in bagno.
(Mariangela Melato)

Se dovessi scegliere tra un attore che “sente” il suo ruolo e un attore che lo “capisce” prenderei sempre il secondo. L’ideale, naturalmente, è una combinazione dei due. L’attore che pensa e che può controllare le sue emozioni è un grande attore, ma l’attore che gioca sulle sue emozioni e non pensa è troppo diffuso nella nostra epoca. Tutti quegli attori che vi dicono: «Lasciatemelo dire a modo mio» e che disprezzano il dialogo a scapito della pretesa improvvisazione: non è soltanto un’assurdità, è anche un’oscenità.
(Joseph L. Mankiewicz)

In nessun’altra attività si guadagna così tanto facendo scemenze.
(Marlon Brando)

Studiare mucche, maiali e galline può aiutare un attore a sviluppare il suo personaggio. Ci sono un sacco di cose che ho imparato dagli animali. Una è che non potevano fischiarmi. Sono anche diventato più vicino alla natura, e ora posso apprezzare la bellezza di cui questo mondo è dotato.
(James Dean)

Se un viso come quello di Ingrid Bergman ti guarda come se ti trovasse adorabile, tutti ti trovano adorabile
(Humphrey Bogart)

È difficile lavorare su un set. Non puoi conoscere tutti. Ci sono cinquanta, a volte anche sessanta persone in giro… uno ti pettina, l’altro parla del tuo guardaroba, e tutti fanno pressione, ti fanno fretta mentre pensi: Dio, adesso devo andare davanti alla cinepresa e recitare.
(Clint Eastwood)

Ringraziamo Iddio, noi attori, che abbiamo il privilegio di poter continuare i nostri giochi d’infanzia fino alla morte, che nel teatro si replica tutte le sere.
(Gigi Proietti)

L’attore è un perenne bambino.
(Peter Brook)

Un commediante fa cose divertenti; un buon commediante fa divertenti le cose.
(Buster Keaton)

Forse non sono un bravo attore, ma sarei ancora peggio se facessi qualsiasi altra cosa.
(Sean Connery)

Nemmeno per un attimo l’attore si trasformi completamente nel suo personaggio. “Non rappresentava re Lear, era Lear” sarebbe un giudizio disastroso.
(Bertolt Brecht)

La differenza tra essere un regista ed essere un attore è la stessa tra essere un carpentiere che pianta dei chiodi nel legno ed essere il pezzo di legno in cui vengono piantati i chiodi.
(Sean Penn)

E’ sempre meglio avere poche scene con un buon regista, che molte scene con uno pessimo.
(Anouk Aimée)

Non posso fare la stessa cosa ogni sera, gli stessi movimenti… è come indossare ogni giorno le stesse mutandine sporche.
(Brigitte Bardot, riguardo alle proposte di fare teatro)

Nel film, le regole le dà l’attore. La telecamera serve l’attore.
(Richard Donner)

Quanti calci in faccia ho dovuto sopportare, a partire dalle attricette, amiche dei produttori, che mi rubavano i ruoli, anche quando avevo gia il contratto in mano.
(Virna Lisi)

La carriera di molte attrici è cominciata con un ruolo nella vita del regista.
(Gabriel Laub)

Per il bene del cinema italiano sarebbe ora che i produttori andassero a letto anche con attrici brave.
(Maurizio Sangalli)

La giovane attrice cominciò a chioccolare sul palcoscenico, ma invano cercammo il suo uovo.
(Leo Longanesi)

Gli attori si dividono in due categorie: incisivi e canini.
(Pino Caruso)

Voi siete un attore e io vi ammiro, come uomo e come cane, ma non potete essere stato una spalla, voi non avete mai fatto nemmeno il ginocchio.”
(Totò)

Le famiglie problematiche hanno allevato un certo numero di attori davvero bravi.
(Gene Hackman)

Ricorda: non ci sono piccole parti, solo piccoli attori.
(Constantin Stanislavski)

Durante la mia carriera artistica ho accettato ogni ruolo che mi veniva offerto perché lo facevo più per amore del sesso che per denaro.
(Vanessa del Rio)

Mai studiato recitazione, non interessava a nessuno, quello che contava era solo il mio corpo.
(Bo Derek)

Se nella seconda scena ho ancora le mutande addosso penso subito che mi abbiano mandato il copione sbagliato.
(Mel Gibson)

Dopo il provino, il regista batté le mani allegramente e gridò, ‘ Non sa parlare! Non sa recitare! È sensazionale!’.
(Ava Gardner)

Gli attori recitano per scopare; le attrici scopano per recitare.
(Anonimo)

La maggior parte delle persone di successo a Hollywood sono dei fallimenti come esseri umani.
(Marlon Brando)

Sono un attore, non è una star. Le star sono persone che vivono a Hollywood e hanno piscine a forma di cuore.
(Al Pacino)

Il requisito fondamentale per un grande attore è che si piaccia quando recita.
(Charlie Chaplin)

Un attore senza un regista è come un buco senza ciambella.
(George Jean Nathan)

I bambini e i cani sono i migliori attori di cinema.
(Charlie Chaplin)

C’era un attore che aveva cento paia di scarpe, tante gliene avevano tirate.
(Totò, nel film L’imperatore di Capri)

Io ho una specie di idiosincrasia per gli attori professionisti. La mia idiosincrasia dipende dal fatto che, per quel che riguarda i miei film, un attore professionista è un’altra coscienza che si aggiunge alla mia coscienza.
(Pier Paolo Pasolini)

Un attore deve amare il suo ruolo, ma soprattutto deve amare il mestiere dell’attore.
(Russell Crowe)

Credo che fare l’attore sia un mestiere più femminile: bisogna accettare l’autorità di un’altra persona e abbandonarsi totalmente a questa; sinceramente, noi donne siamo più abituate a questo tipo di rapporti. Per un attore è più difficile accettare questa relazione, e soprattutto se dietro la macchina da presa c’è una donna.
(Anne Parillaud)

L’attore è un bugiardo sincero.
(Albert Camus)

Quando mi viene chiesto qual è il più grande segreto del successo di un attore, rispondo: la sincerità. Una volta che puoi fingerla, puoi ottenere tutto.
(Sir Laurence Olivier)

L’attore non recita le parole ma i sentimenti, ché la parte è fatta non di parole ma del sottofondo affettivo: è quella la parte nascosta da scoprire dell’attore. (Kostantin Sergeevic Stanislavskij)

Come può un presidente non essere un attore?
(Ronald Reagan, in risposta alla domanda: “Come può un attore diventare presidente?”)

Dio scrive un sacco di commedie … il problema è che sono interpretate da pessimi attori che non sanno recitarle in modo divertente.
(Garrison Keillor)

Ho fatto la bella per molti anni e interpretare una brutta è stata una goduria.
(Virna Lisi)

Alla fine delle riprese di un film, girato con un attore noto per il carattere difficile, Katharine Hepburn sbottò: ‘Grazie a Dio non dovrò più recitare con te!’ E l’altro: ‘Non mi ero accorto, cara, che tu lo avessi fatto’.
(Anonimo)

Un tronista risulta più popolare di un attore che fa il suo mestiere da trent’anni.
(GianMarco Tognazzi)

Un’estrema sensibilità fa gli attori mediocri; una sensibilità mediocre fa la folla dei cattivi attori; e l’assoluta mancanza di sensibilità è il presupposto per gli attori grandissimi.
(Denis Diderot)

Mentre vediamo il drammaturgo dare romanticismo al realismo, chiediamo dell’attore di dare realismo al romanticismo.
(Oscar Wilde)

Le lacrime del vero attore discendono dal cervello, quelle dell’uomo sensibile salgono dal cuore.
(Denis Diderot)

Spettatore ed attore: il commediante professionista osserva il dilettante della finzione.”
(Anonimo)

L’Italia conta oltre cinquanta milioni di attori. I peggiori stanno sul palcoscenico.
(Orson Welles)

Tutto il mondo è un palcoscenico, e gli uomini e le donne, tutti, non sono che attori. Hanno le loro uscite e le loro entrate; e un uomo nel suo atto interpreta diverse parti.
(William Shakespeare)

Nell’antica Grecia “l’ipocrita” era un attore, il problema è nato quando l’ipocrita è sceso dal palco continuando a recitare il suo ruolo.
(ancora_tu, Twitter)

Gli attori conquistano il nostro cuore ma non danno il loro; però ingannano con grazia.
(Johann Wolfgang Goethe)

La cosa più importante per un’attrice è saper ridere e piangere. Se devo piangere, penso alla mia vita sessuale; se devo ridere, lo stesso.
(Glenda Jackson)

Gli attori che hanno cercato di interpretare i personaggi di Churchill e MacArthur hanno fallito clamorosamente perché ognuno di questi uomini era un grande attore che recitava se stesso.
(William Manchester)

L’attore che voglia perfettamente aderire al personaggio non è costretto soltanto a contraffarlo, ma è condannato a contraffare e a snaturare proprio sé stesso.
(Joseph Joubert)

Gli attori hanno il privilegio di regalare sogni e amore a persone che non conoscono, che non hanno mai incontrato, ma la vita è un film molto più grande di uno spettacolo cinematografico.
(Nicole Kidman)

Un tempo le scene erano di cartone e gli attori erano veri. Oggi le scene sono al di là di ogni possibile dubbio e gli attori sono di cartone.
(Karl Kraus)

Tutti gli uomini sono dei grandi attori, tranne alcuni attori.
(Boris)

Un’attrice non deve mai perdere il proprio ego – senza di esso non vi è talento.
(Norma Shearer)

È mia opinione che, storicamente, l’attore possa aver preceduto il fuoco, la ruota, l’ascia, la mazza − ogni importante manifestazione della creatività umana, davvero − tranne forse l’omicidio e il far baccano.
(Joseph Leo Mankiewicz)

Un’attrice non è una macchina, ma ti trattano come una macchina. Una macchina da soldi.
(Marilyn Monroe)

Ho visto spesso un attore ridere fuori dal palcoscenico, ma non ricordo di averne mai visto piangere uno.
(Denis Diderot)

Un bravo attore non fa mai la sua entrata prima che il teatro sia pieno.
(Jorge Luis Borges)

A teatro ho visto una commedia talmente brutta che da una poltrona si è alzato un signore che ha gridato: “C’è un attore in sala?”.
(Milton Berle)

Quanti attori sembrano naturali perché non hanno alcun talento?
(Jules Renard)

Sono contento che nessuno mi abbia insegnato a recitare: perché così, non sapendo recitare, recito benissimo.
(Ettore Petrolini)

Un attore deve saper fare tutto, perché nella sua carriera potrebbe interpretare qualunque ruolo, secondo la regola fondamentale per cui più si fa meglio si riesce.
(Jean Reno)

Sono morto tante volte, ma così mai.
(Tomba di un attore etrusco)

Io non sono una vera star del cinema. Ho ancora la stessa moglie con la quale ho iniziato ventotto anni fa.
(Will Rogers)

Per essere un buon attore, bisogna: 1) essere una persona che abbia il dono di estrovertire la propria interiorità; 2) avere la fantasia sufficiente per riuscire a immaginarsi circostanze e avvenimenti finti in modo così vivo, che ne sia eccitata la propria vita interiore; 3) possedere intelligenza, esperienza e cultura nella giusta misura per poter comprendere debitamente caratteri e circostanze umane.
(Arthur Schopenhauer)

Lo strumento dell’attore non sia il corpo, ma il proprio universo psichico.
(Kostantin Sergeevič Stanislavskij)

Una delle testimonianze viventi dell’infelicità delle attrici, legata alla paura di invecchiare, per me è stata Rita Hayworth. Giravamo Il circo e la sua grande avventura. […] A quarantacinque anni, quella che era stata l’«atomica», una delle più belle donne del cinema americano e del mondo, era completamente sfasciata. Però beveva e, bevendo, dimenticava: sembrava non rendersi assolutamente conto dello stato fisico in cui si era ridotta.
(Claudia Cardinale)

Ogni scrittore è un attore frustrato che recita le sue battute nell’auditorium nascosto del suo cranio.
(Rod Serling)

Ogni attrice che appare in pubblico senza essere ben curato sta scavando la propria tomba.
(Joan Crawford)

Se a Hollywood non avesse funzionato, ero pronta a diventare la miglior segretaria del mondo.
(Bette Davis)

Non dimenticare che nel mestiere di attore solo i primi 30 anni sono duri.
(Clark Gable)