Frasi, aforismi e battute divertenti sul ristorante

Presento un’ampia raccolta di frasi, aforismi e battute divertenti sul ristorante. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla cucina e il cucinare.

**

Frasi, aforismi e battute divertenti sul ristorante

Ristorante

E’ più facile essere fedeli a un ristorante che a una donna.
(Federico Fellini)

Un ristorante è una rappresentazione – una sorta di rappresentazione vivente, nel quale i commensali sono i membri più importanti del cast.
(Warner LeRoy)

Ci sono dei vantaggi ad essere una star – ad esempio si può sempre trovare un tavolo libero in un ristorante pieno.
(Ingrid Bergman)

Il matrimonio è come il ristorante: appena si è serviti si guarda nel piatto del vicino.
(Sacha Guitry)

Il miglior modo per non avere odori sgradevoli in cucina: mangiare fuori.
(Phyllis Diller)

Il colmo dell’ottimismo è entrare in un grande ristorante e sperare nella perla che si troverà in un’ostrica per pagare il conto.
(Tristan Bernard)

Quando andate in un ristorante, meno sapete su quello che succede in cucina, più vi godete il vostro pasto.
(Jeffrey Wright)

In un ristorante scegli il tavolo vicino al cameriere.
(Proverbio ebraico)

L’età dei tuoi bambini è un fattore chiave per essere serviti velocemente in un ristorante. Una volta abbiamo trovato un cameriere in Canada, che ci ha detto: ‘Posso già portarvi il conto?’ E noi abbiamo risposto, ‘Che ne dici di portarci prima il menu?’
(Erma Bombeck)

Ma ci sono occasioni in cui un critico qualcosa rischia davvero. Ad esempio, nello scoprire e difendere il nuovo. Il mondo è spesso avverso ai nuovi talenti e alle nuove creazioni: al nuovo servono sostenitori! Ieri sera mi sono imbattuto in qualcosa di nuovo, un pasto straordinario di provenienza assolutamente imprevedibile. Affermare che sia la cena, sia il suo artefice abbiano messo in crisi le mie convinzioni sull’alta cucina, è a dir poco riduttivo: hanno scosso le fondamenta stesse del mio essere! In passato non ho fatto mistero del mio sdegno per il famoso motto dello chef Gusteau “Chiunque può cucinare!”, ma ora, soltanto ora, comprendo appieno ciò che egli intendesse dire: non tutti possono diventare dei grandi artisti, ma un grande artista può celarsi in chiunque. È difficile immaginare origini più umili di quelle del genio che ora guida il ristorante Gusteau’s e che secondo l’opinione di chi scrive, è niente di meno che il miglior chef di tutta la Francia! Tornerò presto al ristorante Gusteau’s, di cui non sarò mai sazio.
(Dal film Ratatouille)

Un cartello nel ristorante avverte: “il wi-fi non funziona: parlatevi.”
(chiaradigiorno, Twitter).

La durata di una relazione di coppia è direttamente proporzionale a quanto stanno zitti quando sono al ristorante loro due insieme.
(Ftzj, Twitter)

Tutto è relativo! Anche nei ristoranti all’aperto si paga il coperto.
(Mirco Stefanon)

Una volta mia nonna mi portò a mangiare in una trattoria all’aperto; si mise a piovere. Ci mise tre ore per finire il brodo.
(Mario Zucca)

Ero al ristorante. C’era scritto “Spuntini a Qualunque Ora”. Cosi’ ho ordinato un paio di toast per il momento della resurrezione…
(Steven Wright)

Sono andato in un ristorante Bio e il cameriere mi ha raccontato tutta la sua vita.
(ilmarziano, Twitter)

A Milano è pieno di toasterie, polpetterie, antipasterie, tiramisuerie, insalaterie. Ristorante gli sembrava vago.
(azael, Twitter)

Evitare, all’estero, i ristoranti che hanno un nome italiano. In Italia, quelli che hanno un nome inglese 2. Evitare i ristoranti alle cui pareti sono appesi oggetti diversi da un quadro 3. Evitare i ristoranti che offrono come antipasto solo cocktail di gamberetti 4. Evitare i ristoranti che usano la parola “gourmet” 5. Evitare i ristoranti troppo vuoti, a meno che siano le undici del mattino 6. Evitare i ristoranti dov’è impossibile stabilire di che colore fosse, una volta, la giacca del cameriere
(Beppe Servergnini)

L’uomo non è fatto per prendere delle decisioni. Basta vederlo al ristorante, davanti ad un menù.
(Roberto Gervaso)

La “Paglia e fieno alla boscaiola” era stata tradotta poeticamente, pure con la rima, in Straw and hay in the forrester way. Nel leggere il menù, mia madre visualizzava un turista che temeva di vedersi arrivare un piatto di erbe e fieno “alla moda del guardaboschi” e rideva da sola.
(Stefano Bartezzaghi)

Vi fate abbagliare dai ristoranti di Sex and the City, ma la cena più romantica del cinema rimane quella di Lilli il Vagabondo nel vicolo.
(diodeglizilla, Twitter)

Al ristorante.
– Lo mangi quello?
– Certo che no, l’ho ordinato solo per cercare di rimettere in moto l’economia.
(Comeprincipe, Twitter)

Al ristorante il piatto del giorno va bene a condizione di sapere in che giorno è stato preparato.
(Pierre Dac)

Vorrei lavorare in un ristorante solo per rispondere a quelli che entrano chiedendo se si può mangiare: No,è un centro addestramento Pokemon
(diodeglizilla, Twitter)

C’è più complicità tra me e la Nutella che tra certe coppie al ristorante fisse sul cellulare.
(masse78, Twitter)

Al ristorante mi hanno portato l’uva e una ciotola d’acqua. Che devo fare, devo battezzarla?
(Losca71, Twitter)

Lo stuzzicadenti al ristorante solo se siete un’oliva
(MAxMangione, Twitter)

Quando andate in un ristorante e pagate carissimo piatti inesistenti per provare la nouvelle cuisin, in Calabria una nonna muore.
(IlFuGigiBi, Twitter)

Dio non può rispondere a tutti coloro che lo chiamano. È come il cameriere in un ristorante. Ha troppi tavoli da servire.
(Mel Brooks)

L’altra sera ho portato mia moglie in un posto di lusso, e per festeggiare il compleanno ho ordinato champagne. Quando il cameriere mi ha portato il conto, sono trasalito. “Non è un po’ caro?” Gli ho chiesto. E lui, un po’ imbarazzato: “Ehm, signore… Quello è il ghiaccio. Il conto dello champagne è nel secondo foglio”.
(Mauroemme)

Il ristorante è un luogo meraviglioso per gli amori novelli, sconfortante per le coppie ufficiali.
(Bertrand Morane)

Il segreto del mio lungo matrimonio? Andiamo al ristorante due volte a settimana. Ceniamo a lume di candela, musica romantica e qualche passo di danza… Lei ci va il martedì e io il venerdì.
(Henny Youngman)

Negli Stati Uniti si mangia veramente male. In certi ristoranti con il conto ti portano anche la prognosi.
(Antonio Ricci)

– Cameriere: Abbiamo praticamente di tutto sul nostro menu.
– Cliente: Vedo. Adesso me ne può portare uno pulito?
(Jacob Morton Braude)

Cammareri eleganti, servizio discreto, inappuntabile, posateria lussuosa, conto da infarto, ma quanto al dunque, alla sustanza, servono piatti che pàrino preparati da un cuoco in stato di coma irreversibile.
(Andrea Camilleri)

L’altra sera ero a cena. Dopo una lunga attesa, ho chiamato il cameriere, e gli ho chiesto da quanto tempo lavorasse in quel ristorante. “Una settimana” mi ha risposto. “Allora – gli ho fatto presente – di sicuro non può essere lei quello a cui ho ordinato la bistecca”.
(Mauroemme)

La storia di tutte le maggiori civiltà galattiche tende ad attraversare tre fasi distinte ben riconoscibili, ovvero le fasi della Sopravvivenza, della Riflessione e della Decadenza, altrimenti dette fasi del Come, del Perché e del Dove. La prima fase, per esempio, è caratterizzata dalla domanda “Come facciamo a procurarci da mangiare?”, la seconda dalla domanda “Perché mangiamo?” e la terza dalla domanda “In quale ristorante pranziamo oggi?”.
(Douglas Adams)

La vita non è un ristorante ma un buffet. Lasciatevi servire.
(Dominique Glocheux)

Io giudico un ristorante dal suo pane e dal suo caffè.
(Burt Lancaster)

Un uomo di una certa età, è un uomo che, al ristorante, fa più attenzione ai piatti che alle cameriere.
(Pierre Veber)

Morirò senza sapere il senso delle coppie che vanno al ristorante e non pronunciano una parola.
(Nonfaretardi, Twitter)

In quel ristorante sono davvero lenti. Una volta ho ordinato un uovo e ho mangiato un pollo
(arcobalengo, Twitter)

Sono entrata in un ristorante pieno credendo si mangiasse benissimo e invece era per il wi-fi gratuito.
(ItsCetty, Twitter)

Tra 127 giorni mi sposo e devo ancora scegliere: bomboniere, abito, ristorante e marito
(Barby_S_L, Twitter)

È palese che la Bibbia non dica il vero.
Gesù non poteva trovare un tavolo da 13 persone senza nemmeno aver chiamato prima il ristorante.
(p_episcopo, Twitter)

L’Italia è quel paese dove la gente che ti deve soldi va al ristorante mentre tu vai in salumeria a farti il panino.
(Vibes_San, Twitter)

Per molto tempo, ho tenuto un posto speciale nel mio cuore. Ho tenuto questo posto speciale solo per lei, come un segno “riservato” su un tavolo d’angolo tranquillo in un ristorante. Nonostante il fatto che fossi sicuro che non l’avrei mai più rivista.
(Haruki Murakami)