Frasi, aforismi e battute divertenti sulla spiaggia

Presento una raccolta di frasi, aforismi e battute divertenti sulla spiaggia. Tra i temi correlati si veda Frasi, aforismi e battute divertenti sugli ombrelloniFrasi, citazioni e aforismi sul mare e Frasi, citazioni e aforismi sulla sabbia.

**

Frasi, aforismi e battute divertenti sulla spiaggia

spiaggia

Osserva un bambino che raccoglie conchiglie sulla spiaggia: è più felice dell’uomo più ricco del mondo. Qual è il suo segreto? Quel segreto è anche il mio. Il bambino vive nel momento presente, si gode il sole, l’aria salmastra della spiaggia, la meravigliosa distesa di sabbia. È qui e ora. Non pensa al passato, non pensa al futuro. E qualsiasi cosa fa, la fa con totalità, intensamente; ne è così assorbito da scordare ogni altra cosa
(Osho)

Non si può essere infelice quando si ha questo: l’odore del mare, la sabbia sotto le dita, l’aria, il vento.
(Irène Némirovsky)

Se esiste un Paradiso per me, sono sicuro che è dotato di una spiaggia.
(Jimmy Buffett)

Nella notte il mare poteva essere in burrasca e il vento soffiare e le stelle sbattere sul cielo, ma le spiagge, prima o poi, si sarebbero svegliate al mattino con le impronte leggere dei bambini sulla sabbia. Era questa l’estate
(Fabrizio Caramagna)

Ascolterò il linguaggio della tua anima come la spiaggia ascolta la storia delle onde.
(Khalil Gibran)

La totale inerzia fisica e mentale sono altamente piacevoli, molto più di quanto ci permettiamo di immaginare. Una spiaggia non solo permette tale inerzia ma la rafforza, eliminando così nettamente tutti i sensi di colpa. È attualmente il solo posto nella nostra società iperattiva che lo consenta.
(John Kenneth Galbraith)

Sulla spiaggia è bello allungarsi come un gatto, concentrati ad assaporare il cielo, la salsedine, l’aria.
I muscoli non più tesi, la mente che vibra calma, la pelle pronta a fissare nella memoria il goduto.
Abbiamo l’entusiasmo e la serenità di chi prova ad amarsi.
(Fabrizio Caramagna)

Si stava meglio quando, per essere felice, mi bastava trovare l’acqua scavando una buca in spiaggia.
(p_episcopo, Twitter)

Sono logoro di anni, e stanco. Ma non posso escludere che esista vicino a me una spiaggia, e una giornata piena di sole, e una disobbedienza che mi farà balzare come da giovane dalla mia poltrona di vecchio, e mi farà correre verso quel mare, gioioso e accogliente, anche se fosse l’ultima ora della mia vita.
(Stefano Benni)

Mia madre si vestiva di chiaro. Sul suo abito da spiaggia, bianco e senza maniche, erano impresse delle navi, velieri, intonate al mare.
(Ilma Rakusa)

Perché non c’è niente di più bello del modo in cui tutte le volte il mare cerca di baciare la spiaggia, non importa quante volte viene mandato via.
(Sarah Kay)

C’è una gioia nei boschi inesplorati,
C’è un’estasi sulla spiaggia solitaria,
C’è vita dove nessuno arriva vicino al mare profondo,
e c’è musica nel suo boato. Io non amo l’uomo di meno, ma la Natura di più.
(Lord Byron)

Prima di tutto in spiaggia uno impara l’arte dell’eliminare; capire con quanto poco si possa andare avanti, non con quanto tanto.
(Anne Morrow Lindbergh)

Per un bambino il mare è il luogo più divertente dell’universo. Ogni granello di sabbia e ogni spruzzo d’acqua sono un giocattolo in miniatura.
(Fabrizio Caramagna)

Ho una vasta collezione di conchiglie, che tengo sparse per le spiagge di tutto il mondo.
(Steven Wright)

Estate. Tra tutte la impronte lasciate dai bambini nelle spiagge e gli ombrelloni che il bagnino chiude e il sole che tramonta, da qualche parte è la felicità
(Fabrizio Caramagna)

Ho portato il mio gatto al mare. Appena ha visto la spiaggia ha strabuzzato gli occhi e mi ha detto CAVOLO QUESTA SÌ CHE È UNA LETTIERA!
(maxmangione, Twitter)

Ho piantato l’ombrellone talmente bene che prima di toglierlo dovrò dire Excalibur.
(ilmarziano1, Twitter)

Ho dimenticato di portare un libro in spiaggia e allora ho letto la schiena tatuata del vicino di sdraio.
(Robgere, Twitter)

Ma a cosa serve dunque la prova costume, se poi anche coloro che non l’hanno superata frequentano impunemente la spiaggia?
(pellescura, Twitter)

Tutti Peter Pan quando si tratta di fotterti l’ombra in spiaggia.
(Dbric511, Twitter)

Quando in spiaggia sposti il lettino seguendo l’ombra dell’ombrellone e al tramonto ti ritrovi in un’altra nazione.
(darioloc81, Twitter)

In Italia è già un miracolo che non abbiano istituito l’amministratore di ombrellone.
(azael, Twitter)

Donna in spiaggia:
-14 ore sotto il sole
-98 cambi di posizione
-128 tipi di creme solari.
Uomo:
-Spalma 128 creme solari alla moglie.
(masse78, Twitter)

Ho bisogno del sole, della spiaggia, dei ghiaccioli, delle mega insalatone fresche, della crema solare, dei capelli pieni di salsedine, del segno dell’abbronzatura, delle cene infinite, della sangria e delle risate fino alle 3 di notte.
(Wildestsoul, Twitter)

Sulla riva del mare è scritta la storia della vita che si rinnova di continuo, come le onde che cancellano le impronte sulla sabbia oppure vi lasciano nuovi oggetti venuti da chissà dove.
(Romano Battaglia)

Non so come io appaia al mondo, ma per quel che mi riguarda, mi sembra d’essere stato soltanto come un fanciullo sulla spiaggia che si diverte nel trovare qua e là una pietra più liscia delle altre o una conchiglia più graziosa, mentre il grande oceano della verità giace del tutto inesplorato davanti a me.
(Isaac Newton)

L’alta marea cancellerà le mie impronte,
e il vento disperderà la mia schiuma.
Ma il mare e la spiaggia dureranno
in eterno.
(Khalil Gibran)

Per quest’anno non cambiare
stessa spiaggia stesso mare
per poterti rivedere
per tornare per restare insieme a te
e come l’anno scorso
sul mare col pattino
vedremo gli ombrelloni
lontano lontano
nessuno ci vedrà vedrà vedrà.
(Mina)

Spiagge
immense ed assolate
spiagge già vissute
amate e poi perdute
in questa azzurrità
fra le conchiglie e il sale
tanta la gente che
ci ha già lasciato il cuore…
(Renato Zero)

Spiagge
di cocco e di granite
di muscoli e bikini
di straniere e di bagnini
quel disco nel juke box
suona la tua canzone
per la tua storia che
nasce sotto l’ombrellone…
(Renato Zero)

Gli uomini in spiaggia guardano i culi delle altre, le donne cercano i difetti ai culi delle altre.
(itscetty, Twitter)

Gente che porta in spiaggia:
– il Capitale
– l’Ulisse di Joyce
– atti congressuali del CERN
– il Rocci.
Poi passa il tempo a guardare culi.
(alfcolella, Twitter)

Da piccolo i miei mi mandavano in una colonia di bambini così poveri che sulla spiaggia, invece dei castelli, facevamo le case popolari di sabbia.
(Mario Zucca)

– Ieri abbiamo fatto sesso sulla spiaggia.
– Hai usato le protezioni?
– Si, la 50. Per stare sicuri.
(p_episcopo, Twitter)

Certe in spiaggia vengono talmente cariche di collanine, orecchini e braccialetti che quando mi passano accanto mi viene da dì “no grazie”
(rosafantasia, Twitter)

La spiaggia italiana non è solo l’anticamera del mare. La spiaggia è una passerella, una galleria, una palestra, una pista, un ristorante, un mercato, un laboratorio, una sauna, una sala di lettura, un luogo di meditazione, un nido d’amore.
(Beppe Severgnini)

La spiaggia è un buon riassunto della nazione. Spogliatevi, guardatevi intorno, e non preoccupatevi se vi guardano. C’è di tutto, in un pomeriggio d’estate: gli esibizionismi, le solidarietà temporanee, l’eleganza preterintenzionale, la cura per il corpo, l’amore per i particolari, l’attenzione per i confini.
(Beppe Severgnini)

In spiaggia il prossimo non deve essere fisicamente troppo vicino (ci sentiremmo schiacciati) né troppo distante (penseremmo di essere soli).
(Beppe Severgnini)

In spiaggia mio figlio ha spinto una bimba tedesca. Suo padre mi ha sorriso, poi ha spinto 10 bimbi italiani.
(MaxMangione, Twitter)

C’è gente in spiaggia che guarda il mare solo perché è nello sfondo del loro tablet.
(postofisso2012, Twitter)

– Quanto riesci a stare sotto il sole in spiaggia?
– Fino a quando quella in topless se ne va.
(MaxMangione, Twitter)

In che senso l’ombrellone non ha la presa per il caricabatterie?
(Anonimo)

Ci son domande alle quali solo Dio può darti risposta:
-Chi siamo?
-Da dove veniamo?
-Perché li fa e me li mette accanto all’ombrellone?
(masse78, Twitter)

Divieti in spiaggia:
– non prendere le conchiglie
– non prendere la sabbia
Posso prendere il sole? Un paio d’ore e lo rimetto a posto.
(Barbye_Sl_L, Twitter)

Vorrei avere la stessa convinzione di quelli che in spiaggia fanno le tende tuareg attaccando gli asciugamani all’ombrellone.
(diodeglizilla, Twitter)

In spiaggia con una birra ghiacciata, la salsedine addosso, le guance scottate dal sole e un po di buona musica, così vorrei stare adesso.
(Vibes_San, Twitter)

Ma che ci vengo a fare in spiaggia? Io odio il mare, non mi piace nuotare, non mi piace il sole. Ho i capelli rossi, la pelle chiara, invece di abbronzarmi mi ustiono.
(Dal film Provaci ancora Sam)

Noi camminiamo, lasciamo tutte quelle orme sulla sabbia, e loro restano lì, precise, ordinate. Ma domani, ti alzerai, guarderai questa grande spiaggia e non ci sarà più nulla, un’orma, un segno qualsiasi, niente. Il mare cancella, di notte. La marea nasconde. È come se non fosse mai passato nessuno. È come se noi non fossimo mai esistiti. Se c’è un luogo, al mondo, in cui puoi pensare di essere nulla, quel luogo è qui. Non è più terra, non è ancora mare. Non è vita falsa, non è vita vera. È tempo. Tempo che passa. E basta.
(Alessandro Baricco)

Quella sera in spiaggia, io non guardavo le stelle. Ascoltavo, rapito, il tuo respiro. E lo stesso sciabordio del mare, mi suonava molesto
(Ilcontenudo, Twitter)

Sabbia a perdita d’occhio, tra le ultime colline e il mare – il mare – nell’aria fredda di un pomeriggio quasi passato, e benedetto dal vento che sempre soffia da nord. La spiaggia. E il mare.
(Alessandro Baricco)

La spiaggia è oltre le prime macchie di ginepro, dopo il tracciato della litoranea, con le dune divise da pali e fili di ferro, in un disordine che sorprende per la sua freschezza, perché il vento pulisce sempre la sabbia e vi stampa le sue mobili decorazioni.
(Ennio Flaiano)

Non si possono scoprire nuove terre senza accettare di perdere di vista la spiaggia per molto tempo.
(André Gide)

Se quest’anno mi cercate in spiaggia, sono all’ultima
(andreasaccomani, Twitter)

Un giorno si saprà che è colpa mia della graduale sparizione delle spiagge per tutta la sabbia che mi porto a casa nelle mutande.
(Luilla_, Twitter)

Che poi a me la fine dell’estate, gli aghi di pino a terra, gli ombrelloni chiusi, la spiaggia ventosa.
Ecco, non mi piacciono i finali.
(anna_pensil, Twitter)

Ho talmente nostalgia dell’estate che sono andato a scrivere sulla sabbia del gatto…
(massi_ba68, Twitter)