Scrittori di aforismi su Twitter, Lux_n

Nella sezione Scrittori di aforismi su Twitter l’articolo di oggi è dedicato a @Lux_n (Luca). Nella breve nota biografica che mi ha inviato, l’autore scrive di sé: “Al lavoro mi odiano, il sabato pranzo dai suoceri e la domenica vado da IKEA. 7 giorni su 7 quindi li passo di merda ma oh, non potete capire i retweet”.

@Lux_n si è iscritto a Twitter nel agosto 2011. “Scrivo su Twitter perché la maestra non mi chiamava mai alla lavagna”.

lux_n

@Lux_n appartiene a quella schiera di talentuosi umoristi e comici di Twitter che scrivono battute in 140 caratteri, contaminando – in un vero e proprio ottovolante della scrittura – leggerezza e profondità, gag e analisi sociale, logica e assurdo. In uno stile condensato e folgorante, l’umorismo di @Lux_n mostra l’andamento divergente e paradossale dei nostri pensieri (“Quando vedo un paradosso rallento, sempre” scrive in un tweet) , le traiettorie laterali e imprevedibili delle emozioni, dei pensieri, dei legami sociali. Si tratta di un percorso del tutto contrario al nostro pensare comune e che parte da alcuni fatti, da alcune semplici descrizioni di accadimenti (talora da alcuni luoghi comuni o frasi fatte) per capovolgerli e creare – tramite il sorriso – il cortocircuito di un senso nuovo.

La scrittura di @Lux_n con poche ed efficaci parole (si veda ad esempio questo tweet “Volevo solo avvisare le persone che si buttano i problemi alle spalle, che dietro ci sono io!” ) rivela tutta la forza dirompente di un umorismo che scardina valori, rovescia situazioni (“Quando vi dicono che siete ‘interessanti’, considerate che è un termine che usano spesso i medici per commentare alcuni casi”), provoca, inquieta, scombussola, capovolge (“Come tutti gli anni punto ad una forma fisica perfetta.Quest’anno è la sfera”). E ovviamente, nel suo essere paradossale, fa morire dal ridere.

Presento una raccolta dei migliori tweet di @Lux_n:

**

@Lux_n, Tweet scelti

Volevo solo avvisare le persone che si buttano i problemi alle spalle, che dietro ci sono io!

Meno male che ci pensa il tg5 a dire che devo bere acqua fresca all’ombra in estate, sennò avrei continuato con il vin brûlé nel parcheggio.

Chissà che casino, quando quelli con lo sguardo magnetico entrano dal ferramenta.

-preparare la mensola✔️
-Prendere il trapano✔️
-Montare punta del 20✔️
-Forare la parete✔️
-Salutare il vicino dal buco✔️

Maturare vuol dire anche prendere decisioni importanti facendo ambarabaciccicoccò mentalmente.

-Una scatola di aulin per favore
+Ha la ricetta?
-Mica devo farci una torta.

-Si vede che ho un leggero strabismo di Venere?
-Dici a me o al barista?

Se fa tanti sacrifici per te:
-È tua madre
-È Azteco.

Quando vi dicono che siete “interessanti”, considerate che è un termine che usano spesso i medici per commentare alcuni casi.

-Mi hanno diagnosticato un brutto regresso mentale
-A che stadio è?
-Cazzo c’entrano le partite adesso?

Certe persone sono come le capitali europee, dovrebbero farsi visitare.

Vorrei sapere cosa c’è nella miscela del caffè di quelli, che mentre lo bevono, hanno l’erezione del dito mignolo.

La mia ragazza dice che sono infantile e irresponsabile.
Intanto se non fosse per me il tamagotchi sarebbe già morto da anni.

Non capisco come mia moglie abbia scoperto le ragazze tra i contatti, eppure avevo camuffato i nomi:
Jessico
Samantho
Deniso
Barbaro.

Come forma di protesta, striscio le ciabatte.

Vorrei avere le certezze di chi si tatua il nome della fidanzata sulla spalla.

Sto facendo una dieta a base di formaggio greco, se notate qualche cambiamento, vi prego di farmelo σημείωση

Volevo tatuarmi il simbolo dell’infinito, ma siccome mi pareva troppo banale, mi sono tatuato una donna che parcheggia.

Se una donna ha torto guardala dritta negli occhi e diglielo con voce ferma mentre un tuo amico ti aspetta col motore acceso.

-Che lavoro fai?
+Consulente del lavoro
-Ah bello, in cosa consiste?
+Uno mi chiede se c’è lavoro ed io gli dico di no.

• Amore ti devo parlare.
• Certo, dimmi.
• È finita.
• No, ci sono i rigori.

Quelli che vanno dritto per la loro strada senza voltarsi mai.
È omissione di soccorso.

Non è poi tanto male essere l’ultima ruota del carro, puoi anche fare finta di girare.

Mi consola il fatto che la mia fase calante sia in fase crescente

Chissà se le ragazze con la bocca a culo di gallina e gli occhi da cerbiatto vanno dal dottore o dal veterinario?

Fosse dipeso da me, avrei fatto estinguere i miei debiti, non i dinosauri.

Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace.
A lei.

Oggi fanno sette anni che sto cercando il “lo metto qui così me lo ricordo”.

Tutto ‘sto spreco di legno per costruire gli armadi quando basta una sedia.

Non dimenticherò mai la corsa che feci quando mia moglie mi disse che era incinta.
Poi niente, i suoi parenti mi catturarono al confine.

Come tutti gli anni punto ad una forma fisica perfetta.
Quest’anno è la sfera.

Alzate il gomito, non i colletti delle polo.

Se ci mette mezz’ora a mangiare il Calippo è quella giusta.

Posso giustificare il rumore del martello alla domenica mattina solo se stai murando la suocera.

Scusi è sua la macchina posteggiata sul passo carraio?
Si, deve uscire?
No, sto facendo un censimento delle auto parcheggiate a cazzo.

-Scusa amore se ti ho fatto aspettare tanto fuori dal’ UPIM
+Ma figurati non c’è problema. Hai visto che ora si chiama OVS?

Ho giurato davanti a Dio di amarla, rispettarla ed onorarla fino alla morte.
Ma poi è tornata a casa col bastone per i selfie.

La donna non dimentica.
È nella borsa ma non lo trova.

Siamo la specie intelligente ma ci devono scrivere sulle etichette che i detersivi non sono da bere.

+Scopiamo?
-Ma è la notte di Natale
+Te lo incarto?

Stanotte mi sono rigirato così tante volte nel letto che qualcuno ha messo l’insegna “KEBAB”.

Sicuramente Cristoforo Colombo, avrà chiesto indicazioni ad una donna.

Ti è piaciuto, Paola?
Insomma. Io sono clitoridea.
Ah, scusa. Ti è piaciuto, Clitoridea?

Quando vedo un paradosso rallento, sempre.

Si scrive AAAA offresi impiego si legge AH AH AH AH offresi impiego.

La rotonda non è questione di precedenze, è fatta di sguardi, di ghigni, di bluff e mano ferma.

L’unico modo per farla sentire come se fosse a casa sua è mandarla a casa sua.

Girano col colletto della polo alzato con scritto “team racing” e poi li vedi caricare il passeggino sulla Multipla.

Le ciabatte volanti di mia madre erano una forma preistorica degli sms.

Amo quei lavori pericolosi dove si rischia la vita:
-Astronauta
-Pilota
-Agente segreto
-Parrucchiere che sbaglia il colore della tinta.

Non importa se hai sette lauree e hai vinto il Nobel per la pace, nelle foto tessere sembrerai sempre uno dei peggiori narcos.

Sei disposto ad amarla, onorarla e partire dal presupposto che abbia sempre ragione, finché morte non vi separi?

Bello il tatuaggio del teschio col cobra infuocato che parte dal polso e finisce sul collo.
Perfetto mentre spingi il carrello della coop.

-Il posto più stano dove hai fatto l’amore?
+Sulla lavatrice
-Vabbè non è strano
+Era esposta al mediaworld.

Il Natale è quella cosa che trasforma i globuli rossi in globuli grossi.

Volevo dire a quelli che non mollano mai la presa che devo caricare il cellulare, cazzo!

Se mi impegno il punto G lo trovo anche, ma per il parcheggio sotto casa non c’è un cazzo fare.

Potresti anche essere la più figa del mondo, ma se mi girano le palle ci metto due secondi a chiedere scusa anche se non sono stato io.

Devo aver montato le zanzariere al contrario, entrano e non riescono più ad uscire.

Non scrivete “singer” nella bio che poi vi mandano i dm per cucire i pantaloni.

Volevo fare quatto passi per smaltire il pranzo di pasqua ma mi hanno detto che in Australia piove.

Puoi avere una donna bellissima, una bella macchina ma lo sguardo di approvazione degli amici per una scoreggia ben fatta non ha paragoni.

Nel mio sliding doors c’era lo sciopero del mezzi.

Quelli che hanno le risposte sempre pronte me li immagino col frigorifero pieno di 4 salti in padella.

-Domande frequenti (FAQ):
-Risposte frequenti (FUCK):

Non sono ansioso.
Ho soltanto ansia che mi venga l’ansia.

Capisci di essere diventato troppo vecchio quando invece di cospargere la tua ragazza di nutella le versi addosso la minestrina.

Avevo pensato di prendere tutti i miei soldi e metterli sotto al materasso ma ho visto che basterebbe il portasapone.

Prometti di rispettarlo, amarlo ed onorarlo anche se lascia il pacchetto di fazzoletti di carta nei pantaloni in lavatrice?

Se le lasci mettere i piedi sul cruscotto non è amore.
È figa.

Mi hanno regalato lo spray al peperoncino ma finché non trovo anche quello all’aglio e al l’olio non me ne faccio niente.

1970:
Venivano a letto con tre gocce di Chanel nr 5
2015:
Vengono a letto con 2 bottiglie di vodka.

La mia ragazza vuole anche scopare, non le basta più che la Rituitto tutti i giorni.

La vita è troppo breve per aspettare che la nonna in fila trovi 19 cent da dare alla cassiera.

Io sono il gatto di quelle che la danno a cani e porci.

Ho tre dubbi esistenziali:
1) chi siamo?
2) dove andiamo?
3) perché lo chiedo a voi?

Se attaversa mari e monti per te è la fibra ottica.

Ci vorrebbe un correttore gigante per chi ha sbagliato tutto nella vita.

Nel 98% dei casi faccio parte del restante 2%.

-Che programma hai stasera?
-30° delicati.

Ma quelli che dicono ” lo dico per te”, che problema hanno?
Cioè, lo dico per loro.

Roba da pazzi, ho scoperto che il mio gatto mette su instagram le foto delle scatolette prima di mangiarle.

2014: abbiamo mandato una sonda su Marte, imprigionato l’atomo, ma ancora facciamo l’applauso al cameriere che rovescia il vassoio in sala.

È incredibile come il tom tom diventi più preciso, impostando la voce di un uomo.

Se la realtà supera la fantasia è perché la fantasia la sta guidando una donna.

Quando mi immergo nei miei pensieri la testa la tengo fuori.

Io so che non siete quello che volete apparire, per esempio, sono sicuro che alcuni di voi hanno anche l’altra metà della faccia.

A causa di tuitter sto togliendo attenzioni ai miei affetti più cari, ho preso una decisione drastica:
Domani apro un account anche a loro.

Adoro il nonnino col bastone che attraversa lentamente le strisce e si trasforma in sbandieratore se tocchi per sbaglio il clacson.

Pensate ai posteri:
Invece di trovare disegni rupestri nelle caverne, troveranno i cazzi disegnati nei bagni degli autogrill.