Frasi, citazioni e aforismi sull’oppressione

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’oppressione, gli oppressi e gli oppressori. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla libertà, Frasi, citazioni e aforismi sull’ingiustizia, Frasi, citazioni e aforismi sulla rivoluzione, Frasi, citazioni e aforismi sulla schiavitù e Frasi, citazioni e aforismi sulla dittatura.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’oppressione, gli oppressi e gli oppressori

Oppressione

L’oppressore è schiavo quanto l’oppresso, perché chi priva gli altri della libertà è prigioniero dell’odio, è chiuso dietro le sbarre del pregiudizio e della ristrettezza mentale. L’oppressore e l’oppresso sono entrambi derubati della loro umanità.
(Nelson Mandela)

Per me è sempre stato un mistero perché gli uomini si sentano onorati quando impongono delle umiliazioni a propri simili.
(Mahatma Gandhi)

Più che per la repressione, soffro per il silenzio del mondo.
(Martin Luther King)

L’oppresso che accetta l’oppressione finisce per farsene complice.
(Victor Hugo)

Spesso è più facile indignarsi per una ingiustizia commessa dall’altra parte del mondo che per una oppressione e discriminazione a mezzo isolato da casa.
(Carl T. Rowan)

Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri allora io reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro. Gli uni sono la mia patria, gli altri i miei stranieri.
(Lorenzo Milani)

I leader che non agiscono facendo leva sul dialogo, ma insistono a imporre le loro decisioni, non guidano il popolo, lo manipolano. Essi non liberano, né sono liberati: opprimono.
(Paulo Freire)

Ciò che si avverte in sé di diverso, è esattamente ciò che si possiede di raro, ciò che costituisce il valore di ciascuno – ed è proprio quello che si cerca di sopprimere.
(André Gide)

La libertà è una sola: le catene imposte a uno di noi pesano sulle spalle di tutti.
(Nelson Mandela)

Ogni volta che un uomo combatte per un ideale o agisce per migliorare il destino degli altri o si batte contro l’ingiustizia emette una minuscola onda di speranza e queste onde, intersecandosi da un milione di centri differenti di energia e di audacia, producono una corrente in grado di spazzare via i più poderosi muri di oppressione e resistenza.
(Robert F. Kennedy)

Il potere sa che se tiene l’oppresso e il povero nell’ignoranza avrà gioco facile.
(Don Andrea Gallo)

La pace non vuol dire solo fermare la guerre, ma fermare l’oppressione e l’ingiustizia.
(Tawakkol Karman)

La tristezza è ciò che accomuna oppressi e oppressori-
(Gilles Deleuze)

Venite a me voi tutti che siete affaticati e oppressi.
(Gesù di Nazareth, Vangelo di Matteo)

Io ho un sogno, che un giorno perfino lo Stato del Mississippi, uno Stato che ribolle di ingiustizia, che ribolle di oppressione, si trasformerà in un’oasi di libertà e giustizia.
(I have a dream, Dal discorso al Lincoln Memorial di Washington, 28 agosto 1963)

Colui che viene governato, ingannato, sfruttato, prostituito, ferisce in primo luogo il nostro sentimento di uguaglianza. Ed è in nome di esso che non vogliamo più né prostitute, né sfruttati, né ingannati, né governati.
(Pëtr Alekseevič Kropotkin)

Non è libero un popolo che ne opprime un altro.
(Karl Marx)

Nessuna oppressione è così pesante o duratura quanto quella inflitta dalla perversione e dall’eccesso di autorità legale.
(Joseph Addison)

Mi pare fuor di dubbio che ci sarà uno scontro tra gli oppressi e gli oppressori, tra coloro che vogliono la libertà, la giustizia e l’eguaglianza per tutti e chi intende continuare con i sistemi di sfruttamento.
(Malcolm X)

La rivoluzione è la festa degli oppressi e degli sfruttati.
(Lenin)

La libertà non consiste tanto nel fare la propria volontà quanto nel non essere sottomessi a quella altrui.
(Jean-Jacques Rousseau)

La non-violenza è la risposta ai cruciali problemi politici e morali del nostro tempo; la necessità dell’uomo di avere la meglio sull’oppressione e la violenza senza ricorrere all’oppressione e alla violenza.
(Martin Luther King)

Siamo tribolati da ogni parte, ma non schiacciati; siamo sconvolti, ma non disperati; perseguitati, ma non abbandonati; colpiti ma non uccisi.
(San Paolo)

L’uso della sola forza non ha che un effetto temporaneo. Può soggiogare per un po’, ma non toglie la necessità di soggiogare di nuovo: e non si può governare una nazione che deve essere sempre riconquistata.
(Edmund Burke)

Un uomo non può tenere un altro uomo nel fango senza restare nel fango con lui.
(Booker T. Washington)

L’arma più potente nelle mani dell’oppressore è la mente dell’oppresso.
(Stephen Biko)

È l’incatenato stesso che coopera nel modo più efficace per perfezionare la sua condizione di incatenato.
(Platone)

Quanto più l’uomo è religioso, tanto più crede; quanto più crede, tanto meno sa; quanto meno sa, tanto è più ignorante; quanto è più ignorante, tanto è più governabile.
(John Most)

La gente in America non si sente oppressa perché ha molte cose materiali. Ha un lavoro, da mangiare, soldi. E sono proprio queste le cose che la opprimono!
(Bob Marley)

La stessa civiltà che dovrebbe renderci più indipendenti e più liberi, ci costringe a una schiavitù di atti e di pensieri di cui non ci rendiamo mai conto.
(Luigi Capuana)

Il desiderio di resistere all’oppressione è radicato nella natura umana.
(Publio Cornelio Tacito)

In ogni città esistono i grandi che desiderano comandare e opprimere il popolo e di contro esiste il popolo che desidera non essere comandato né oppresso dai grandi.
(Niccolò Machiavelli)

Elevate aspettative furono una volta poste nella democrazia, ma la democrazia significa semplicemente l’oppressione del popolo da parte del popolo per il popolo.
(Oscar Wilde)

Le ideologie sono libertà mentre si fanno, oppressione quando sono fatte.
(Jean-Paul Sartre)

Ogni oppressione crea uno stato di guerra.
(Simone de Beauvoir)

La maggior consolazione degli oppressi è forse credersi superiori ai loro tiranni.
(Julien Green)

Se siete neutrali in situazioni di ingiustizia, avete scelto la parte dell’oppressore. Se un elefante ha la zampa sulla coda di un topo e voi dite che siete neutrali, il topo non apprezzerà la vostra neutralità.
(Desmond Tutu)

Gli uomini liberi sono governati dalle regole, gli schiavi sono governati dagli uomini.
(Bruno Leoni)

È dubbio se gli oppressi abbiano mai lottato per la libertà. Essi lottano per l’orgoglio e il potere – potere di opprimere gli altri. Gli oppressi vogliono soprattutto imitare i loro oppressori; vogliono vendicarsi.
(Eric Hoffer)

Nella lotta per la libertà gli oppressi hanno spesso conquistato solo una maggiore libertà per i propri oppressori.
(Patricie Holečková)

I perseguitati anelano al ruolo di persecutori. Gli schiavi sognano di essere padroni.
(Amos Oz)

Così la macchina dell’oppressione sempre si volta contro chi la serve
(Italo Calvino)

Un’anima meschina, sottrattasi all’oppressione, opprimerà a sua volta.
(Fëdor Dostoevskij)

Tra coloro che non amano l’oppressione sono molti quelli che amano opprimere.
(Napoleone Bonaparte)

Quale rivoluzione può liberare i popoli che amano l’oppressione? Solo i liberi possono essere liberati.
(Augusto Roa Bastos)

In nome della religione, si tortura, si perseguita, si costruiscono pire. Sotto il manto delle ideologie, si massacra, si tortura e si uccide. In nome della giustizia si punisce. In nome dell’amore per il proprio Paese o per la propria razza si odiano altri Paesi, li si disprezza, li si massacra. In nome dell’uguaglianza e della fratellanza si sopprime e si tortura. Fini e mezzi non hanno nulla in comune, i mezzi vanno ben oltre i fini. Ideologie e religione, sono gli alibi dei malvagi.
(Eugène Ionesco)

Non esiste una situazione così intollerabile da far necessariamente sollevare gli esseri umani. La gente sopporta tutto, e più a lungo dura la situazione, più la sopporterà con calma.
(Philip Slater)

Un combattente per la libertà impara la dura lezione che è l’oppressore a definire la natura dello scontro, e all’oppresso talvolta non resta altra scelta se non usare metodi che rispecchiano quelli dell’oppressore. Ad un certo punto, si può solo rispondere al fuoco col fuoco.
(Nelson Mandela)

Ogni guerra di libertà è sacra, ogni guerra d’oppressione è maledetta.
(Jean-Baptiste Henri Lacordaire)

La religione è una delle forme dell’oppressione spirituale.
(Lenin)

La fede è ciò che si usa per opprimere, per negare, per giustificare, per giudicare nel nome di Dio.
(James Frey)

La soppressione della religione quale felicità illusoria del popolo è il presupposto della sua vera felicità. La necessità di rinunciare alle illusioni riguardanti le proprie condizioni, è la necessità di rinunciare a quelle condizioni che hanno bisogno di illusioni. La critica della religione è dunque, in germe, la critica della valle di lacrime di cui la religione è l’aureola sacra.
(Karl Marx)

I cristiani non devono imporre nel mondo le proprie leggi, la tristezza, il risentimento e magari persino le armi… Dovremmo invece portare agli uomini il buon vino della vita senza conquistare gli altri con violenze o dogmi, bensì condividendo con tutti la parola di Gesù.
(Don Andrea Gallo)

Le donne vivono tempi duri in questo mondo. Esse sono oppresse da leggi fatte dall’uomo, da costumi sociali creati dall’uomo, dall’egoismo maschile, dall’illusione della superiorità maschile.
(Henry Louis Mencken)

Il governo dell’uomo da parte dell’uomo, sotto qualsivoglia nome si mascheri, è oppressione; la più alta perfezione della società si trova nell’unione dell’ordine e dell’anarchia.
(Pierre-Joseph Proudhon)

Chi si sente spirito libero non è oppresso o angustiato dalle cose di questo mondo, perché non le considera. Se uno sente ancora il loro peso, vuol dire che è tanto limitato da dar lui stesso peso a quelle cose.
(Max Stirner)

Siamo oppressi
da un manto d’ignoranza e di anguste chimere!
(Arthur Rimbaud)

L’oppressore non si rende affatto conto del male che implica l’oppressione, fintanto che l’oppresso la accetta.
(Henry David Thoreau)

La questione è se preferiamo essere oppressi dal comunismo o sfruttati dal capitalismo.
(Georges Wolinski)

Sì, Dante mio, essi potranno ben crocifiggere i nostri corpi come già fanno da sette anni: ma essi non potranno mai distruggere le nostre idee, che rimarranno ancora più belle per le future generazioni a venire.
(Nicola Sacco, Lettera al figlio Dante)

La maggiore minaccia per la libertà non sta nel lasciarsela togliere – perché chi se l’è lasciata togliere può sempre riconquistarla – , ma nel disimparare ad amarla.”
(Georges Bernanos)