Scrittori di aforismi su Twitter, Heart Hamal

Nella sezione Scrittori di aforismi su Twitter l’articolo di oggi è dedicato a @Heart_Hamal (Poeta Abusivo). Nella breve nota biografica che mi ha inviato, l’autore scrive di sé: “Il bello di essere abusivi è che ci permette di uscire dagli schemi e dalle regole dello scrivere, per improvvisare e infondere emozioni sincere e spontanee, fregandosene degli errori”.

@Heart_Hamal si è iscritto a Twitter nel agosto 2009. “Scrivo su Twitter perché è il mio amico immaginario, quello con cui parlo sinceramente, il mio psicologo silenzioso e accogliente che mi prende per quello che sono”.

@Heart_Hamal si definisce “poeta abusivo”, quasi come se si sentisse fuori posto a scrivere in un social come Twitter anziché in un libro, come se dovesse scusarsi di non essere (per citare Montale) un “poeta laureato”, come se avesse paura di disturbare chi scrive poesie di mestiere. Ma in realtà è proprio nello spazio dei 140 caratteri (recentemente raddoppiati a 280) che si trovano le più belle forme di poesia della nostra scrittura contemporanea. E’ qui che il tweet si fa verso, sentimento, espressione (“Il bello di Twitter è che a volte qualcuno scrive proprio quello che volevi leggere”). Non certo nei circoletti chiusi e autoreferenziali della nostra editoria.

@Heart_Hamal usa la tastiera virtuale, ma soprattutto scrive con il cuore. In ogni sua parola si sente l’emozione, il battito, l’intensità di una emozione. “Quando scrivo un Tweet può mancare la punteggiatura, lo stile, la forma, l’accento e tutto il resto; ma giuro, non manca mai il cuore”. E che cosa c’è dentro il cuore di @Heart_Hamal? C’è tutto… Come scrive nel suo profilo: “Sono incoerenza, sono disordine, sono inquietudine, sono tormento, sono contraddizione… ma sono anche dolcezza, sono dedizione, sono passione, sono colore…”

Questo cuore guarda il mondo che c’è là fuori e descrive gli amori, il destino (“Il destino è quando due persone si innamorano, e non si stavano nemmeno cercando”), gli incontri, le presenze, le assenze, il tormento, gli addii, la fiducia, le incomprensioni, i tradimenti e lo fa sempre con un tocco delicato, colorato, avvolgente. “Non sempre dico le cose nel modo giusto, ma sempre nel modo onesto” scrive in suo tweet. Che è come dire “lascio che sia il cuore a scrivere”, non importa se fa errori, le sue parole sono sempre luminose e sincere.

Presento una raccolta dei tweet più belli di @Heart_Hamal

**

@Heart_Hamal, Tweet scelti

L’amore è quando due persone si incontrano per caso, e si aspettavano da una vita.

Ognuno piange a modo suo, alcuni scrivono.

Il bello di Twitter è che a volte qualcuno scrive proprio quello che volevi leggere.

Ti auguro di essere così felice da non capire se vivi o sogni.

E’ cattiva educazione dire addio con gli occhi pieni d’amore.

Abituarsi a un dolore non vuol dire che non faccia più male.

I 7 peccati che danneggiano una relazione:
1. Sfiducia.
2. Orgoglio.
3. Gelosia.
4. Twitter.
5. Instagram.
6. Facebook.
7. Whatsapp.

Mi piacciono le persone che mi fanno perdere la testa, e non la fiducia.

Ma a voi non vi incuriosisce sapere quale posto occupate nella testa di un altra persona, e sapere quale reazione ha ogni volta che legge un vostro messaggio?
A me da morire.

Non sempre dico le cose nel modo giusto, ma sempre nel modo onesto.

A volte quando si dice addio non si dice all’altra persona, ma a una parte di te.

Il destino è quando due persone si innamorano, e non si stavano nemmeno cercando.

Ricordati che ci devi passare tutta la tua vita con te stesso.
Soddisfa i tuoi desideri, perdonati gli errori, saluta il passato e amati.

Se qualcuno ti dedica il suo tempo, apprezzalo, perché ti sta dando qualcosa che non si riprenderà.

Siamo tutti uguali, fino a quando un giorno, qualcuno ci ama e ci rende unici.

E’ una pessima abitudine idealizzare qualcuno, perché poi finisce con il mancarti chi non è mai esistito.

Uno dei più grossi problemi di noi sensibili è che ci rompono il cuore e chiediamo scusa noi.

Quando l’uomo è quello giusto, tutti i punti sono G.

Sei la cosa più bella che non ho.

Muoio dalla voglia di ridere con te di fronte a un caffè che si raffredda.

Ognuno di noi diventa un eroe quando fa felice qualcuno.

Ripetiamo insieme:
Sono un account, non una superstar.
Ho follower, non fan.
È twitter, non Hollywood.
(Scambiatevi un RT in segno di pace).

Se resti dove non ti amano più, probabilmente hai smesso di amarti anche tu.

Mi devo delle scuse, per aver perdonato gli errori a chiunque tranne me.

Non si perdono amici, si perdono conoscenti.

Non riesco a immaginare l’amore senza voler vedere l’altra persona felice.

Che fatica dimostrare un’indifferenza che non si prova.

Non è Twitstar chi ha molti follower, ma chi in 140 caratteri provoca un sorriso, una lacrima o un emozione

Il tempo non cura niente.
Ciò che guarisce è l’amore.

Ho fatto solo due cose perfette nella mia vita. Ed entrambe mi chiamano papà.

Se mi pensi con la stessa intensità con cui ti penso io, a quest’ora dovremmo essere a fare l’amore.

E’ così che ti frega, l’Amore. Ti prende quando sei distratto, ti semina dentro un viso, un sorriso, un odore che poi non te lo togli più.

L’amico è quella persona che ti solleva quando le altre persone non sanno nemmeno che sei caduto.

Il sorriso è mio, il merito è tuo.

Quando ascolti una canzone e non ci trovi nessuno… sei guarito.

Sentirsi star su Twitter è un po’ come sentirsi ingegneri con il lego.

Quando parli male di tutti, la persona sbagliata sei tu.

L’invidia è una brutta forma di ammirazione.

Ci sono quelli che dicono “buongiorno” e poi ci sono quelli che lo rendono realtà.

La classe è brillare senza spegnere la luce degli altri.

In amore fare il primo passo richiede tanto coraggio quanto fare l’ultimo.

Nessun ritorno ti riporta la stessa persona.

Nella vita è molto importante imparare ad ascoltare quello che non ti dicono.

Ti è mai capitato di trovare l’amore della tua vita e doverlo restituire?

Mi piace tutto quello che mi viene in mente quando ti penso.

Fottuto cuore che perdona quello che la mente condanna…

Quanto adoro le persone che appaiono sul tuo cammino e ti fanno dimenticare dove stavi andando.

Non è l’amore che fa male, ma le aspettative che abbiamo messo dentro.

Se cerchi l’amore, non devi trovare una persona straordinaria, devi trovare qualcosa di straordinario in una persona normale.

L’amore è dormire con lei ogni notte. Anche se non nello stesso letto.

Solo se impari ad amare te stesso imparerai a dimenticare chi non ti ama.

È consigliabile tutelarsi da coloro che sanno scrivere, perché hanno il potere di farti innamorare senza neanche sfiorarti.

“Ti Amo” è un verbo che si coniuga dimostrando.

Ci sono persone che dimentichi senza un’addio, e poi …persone che a cui dici addio senza dimenticarle.

Siamo, soprattutto quei messaggi che cancelliamo prima dell’invio.

Quando scrivo un Tweet può mancare la punteggiatura, lo stile, la forma, l’accento e tutto il resto; ma giuro, non manca mai il cuore.

Almeno una volta noi tutti dovremmo incontrare quella persona che abbiamo sempre sognato.

Eppure la felicità è una cosa semplice: Ti presenti, ti vedo, sorrido e sono felice.

I bambini hanno bisogno di esempi, non di regole.

Alcune parole scritte quando chiudi gli occhi hanno una bella voce.

Mi piacciono le persone libere, ironiche, genuine, riflessive, sincere, oneste e altruiste. Ecco perché non mi piace quasi nessuno!

Combatti per tutto ciò che ti fa sorridere.

In questo mondo tecnologico ancora non c’è una connessione più veloce di uno sguardo d’intesa tra due amici o due amanti.

La brutta notizia è che in un cuore grande c’è sempre spazio per un’altra ferita.

È da molti sorrisi che ti penso.

I tradimenti non sono tutti uguali, il peggiore è dedicare la stessa canzone a persone diverse.

Mi sono innamorato un migliaio di volte, tutte di te.

Quando ti penso, di solito sorrido.
E questo è tutto ciò che so dell’amore.

Le persone intelligenti sono capaci di risolvere i problemi.
Le persone sagge sono capaci di evitarli.

Le persone indimenticabili ti lasciano addosso l’odore della felicità.

Non so dove sto andando, ma mi piacerebbe vederti lì.

Dio… ma quanto cielo hai messo nei suoi occhi!

La cosa più bella di un abbraccio sincero è non capire chi sta abbracciando chi.

A volte non si sa se è più coraggioso chi mostra una lacrima o chi mostra un sorriso.

Quando ti innamori dopo i 40 anni non ti preoccupi solo di limare gli spigoli, ma di far combaciare le tue cicatrici alle sue.

Come sarebbe facile dimenticarti se non ci fossero le notti.

Ricordati che non riuscirai mai a fare la cosa giusta per qualcuno che non sa quello che vuole.

Amati tu quanto hai amato chi non ti amava.

Paradossalmente se insieme si ride molto, la cosa è seria.

Tu fingi di avermi dimenticato; Io fingo di crederti
Io fingo di averti dimenticata; Tu fingi di credermi
Proprietà commutativa degli idioti

Fa male quando cerchi di fuggire da l’unico posto in cui torneresti.

Il modo più sicuro per perdere qualcosa è dare per scontato che sarà tuo per il resto della tua vita.

È pericoloso chiudere gli occhi, si finisce sempre con l’inciampare nei ricordi.

Tra i colpi bassi i peggiori sono quelli che colpiscono all’altezza del cuore.

Il metodo più efficace per essere infelici nella vita è sopravvalutare gli altri e sottovalutare noi.

La donna diventa più bella quando qualcuno glielo dice.

Posso essere disordinato, ma so sempre dove ho lasciato il mio cuore.

Ammettere un errore che ha ferito un altra persona, si chiama virtù.
Rifare lo stesso errore, si chiama mancanza di rispetto.

L’inferno è pieno di gente che dice “è che io sono fatto così”.

L’inferno è pieno di gente che aspetta che l’altro faccia il primo passo.

Vorrei che il mio silenzio facesse rumore nella tua testa.

Un bel sentimento è dire: Ovunque tu sia, ti porto con me.

Non so se qualcuno l’ha già pubblicato, ma un dizionario Italiano-Silenzio, Silenzio-Italiano in certi casi può tornare utile.

A volte ci sono dei “no” che non si sa se fanno più male a chi li riceve o a chi li dice.

Non è deludente se le persone che non ti conoscono dicono bugie su di te, la cosa deludente è se le persone che ti conoscono, ci credono.

Il destino sceglie chi trovare, ma il cuore sceglie con chi restare.

Le cose importanti le imprimo nella memoria; quelle indimenticabili nel cuore.

Ce l’avete un messaggio salvato nel telefono che vi dà la pelle d’oca e vi fa battere il cuore felice?

Ogni tanto chiudo gli occhi solo per sapere se sei ancora dentro.

Non devo competere con nessuno, non devo dimostrare nulla a nessuno; Non devo arrivare dove siete arrivati voi, devo solo fare meglio di me.

Per il vero amico il “quando vuoi” è “ora”.

Perdo interesse per le persone che mi cercano per interesse.

La cosa più difficile è dimenticare quello che non è accaduto.

I bisogni fondamentali degli esseri umani sono: mangiare, bere e complicarsi la vita.

Andare via in silenzio fa più rumore di qualsiasi urlo

Non giudicate me per ciò che scrivo, giudicate voi stessi per ciò che interpretate.

Prima di ferire un cuore, ricordati che potresti esserci tu dentro…

Cosa succede se smettiamo di complicarci la vita?

Chi ti ama indossa sempre il sorriso che gli hai donato.

Non importa dove tu sei adesso, io so amarti fino a li.

Non vi fidate delle persone che vogliono raccogliere i frutti degli alberi che non hanno piantato.

Per chi non c’è mai stato, è facile dire addio.

Sorrido fuori e piango dentro per dare al mio bambino interiore le pozzanghere in cui saltare.

Mi sento un vero uomo ogni volta che riesco a conquistare quel sorriso che è già mio.

E quando il cuore ha trovato la risposta, la testa ha cambiato la domanda.

Ad alcuni Tweet gli ho dato cosi tante volte il RT, che ormai li sento quasi come se fossero miei.

Non desidero il male di nessuno, ho cose più importanti da desiderare.

Noi due che prendiamo il caffè, io che ti passo lo zucchero e tu che mi adolcisci il cuore. Ecco, questo sarebbe un buongiorno.

La vedete tutta questa delusione? Bene, prima era desiderio.

Ora io non so dirvi molto sul silenzio, ma se prima del silenzio ci sono sospiri, gemiti, mugolii e grida… è il silenzio giusto.

Da bambino ho inventato un mondo che sto cercando.

Chi gioca senza cuore, gioca con troppo vantaggio.