Proverbi marocchini

Il Marocco è un paese ricco di storia e di cultura. Le prime presenze umane risalgono molto probabilmente al Paleolitico.

Presento la più ampia raccolta in lingua italiana di proverbi marocchini. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul Marocco.

**

Proverbi marocchini

Chi vive vede molto, chi viaggia vede di più.

Tutto nasce piccolo, e poi cresce. Solo il dolore nasce grande, e poi diventa piccolo.

Chi sciupa il tempo deruba se stesso.

Le tempeste dell’anima sono peggiori delle tempeste di sabbia.

Dove posi il tuo tappeto, là è la tua casa.

Ogni rosa ha una spina per amica.

Il primo bicchiere di tè alla menta è dolce come la vita. Il secondo è forte come l’amore. Il terzo è amaro come la morte.

Dai da mangiare al tuo ospite anche se tu stai morendo di fame.

L’ospite è sempre un ospite: d’estate e d’inverno.

Un piccolo giardino ben tenuto vale più di un grande campo abbandonato.

Il Marocco è un Paese freddo dove il sole brilla.

Se l’Africa è un pavone, il Marocco ne è la coda.

La Tunisia è una donna, l’Algeria è un uomo, il Marocco è un leone.

Senza il cammello non puoi attraversare il deserto. Senza una donna non puoi attraversare la vita.

Amerai sempre chi ti ama, fosse pure un cane.

Un gatto vecchio non impara più a ballare.

Se non puoi fare quello che ami,ama quello che fai

Il sangue non può essere indifferente al sangue.

La lentezza viene da Dio, la fretta dal diavolo.

Accontentati di pane e burro fino a quando Dio non ti manderà il miele.

Quando la pancia è piena la testa canta.

Anche se tagli le orecchie al cane, le piega lo stesso (ovvero, non dimentichiamo le nostre abitudini)

Una donna senza marito è un nido senza uccelli.

Se non puoi essere una stella del firmamento, sii una lampada a casa tua.

Il prendersi cura dei bambini vale più di un pellegrinaggio o di una guerra santa.

Colui che è solo, è meno di uno.

Il paradiso sulla terra si trova in mezzo all seno di una donna.

Quando il capo della tenda è un suonatore di flauto tutte le genti della tenda sono obbligate a divenire dei danzatori.

Se colui che parla è folle, colui che ascolta sia saggio.

Abbraccia la mano che non puoi tagliare.

Quando scoppia un incendio, il vicino prende delle precauzioni: amico o nemico, il suo interesse gli dice di aiutare a spegnerlo.

Resta sempre qualcosa in fondo alla pentola per invitare il tuo vicino.

Nessuno sa che cosa si trova dentro il cuore di un uomo, tranne Dio.

L’avvenire è una donna che aspetta un bambino.

Accontenta l’egoista per un anno, e non ti darà la cena neanche una sera.

La serratura protegge la porta. La saggezza protegge l’uomo.

Un mattone sul muro vale più di una perla in una collana.

Il cammello non vede la sua gobba. Vede solo quella del suo vicino.