Le frasi più belle di Harry Potter

Annunci

La serie di Harry Potter è magica nel vero senso della parola. Per oltre due decenni (nel 2018 si è festeggiato il ventennale della nascita di Harry Potter), il gruppetto di maghi e streghe di Hogwarts ci ha fatto emozionare, nei libri e sugli schermi, lasciandoci decine di frasi e citazioni sulla vita, l’amore, l’amicizia, il coraggio, la morte e il mistero che non dimenticheremo mai

Come dice Albus Silente, “le parole sono, per la mia opinione non tanto umile, la nostra fonte di magia più inesauribile, capace sia di ferire che di curare”.

Presento una raccolta delle frasi più belle di Harry Potter, con le più celebri citazioni e i dialoghi più memorabili tratti dalla fortunata serie di libri firmati dalla scrittrice inglese J. K. Rowling (scrittrice britannica nata a Yate, il 31 luglio 1965).

Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla magia e Le frasi più belle di Alice nel paese delle meraviglie.

**

Le frasi più belle di Harry Potter

**

Harry Potter e la pietra filosofale

Vedi, tua madre è morta per salvarti. Ora, se c’è una cosa che Voldemort non riesce a concepire, è l’amore. Non poteva capire che un amore potente come quello di tua madre lascia il segno: non una cicatrice, non un segno visibile… Essere stati amati tanto profondamente ci protegge per sempre, anche quando la persona che ci ha amato non c’è più. È una cosa che ti resta dentro, nella pelle.
(Albus Silente)

La verità è una cosa meravigliosa e terribile, e per questo va trattata con grande cautela.
(Albus Silente)

Non bisogna soffermarsi sui sogni e dimenticare di vivere.
(Albus Silente)

Le cicatrici possono tornare utili. Anche io ne ho una sopra il ginocchio sinistro, che è una piantina perfetta della metropolitana di Londra.
(Albus Silente)

Bisogna chiamare le cose con il loro nome, la paura del nome non fa altro che aumentare la paura della cosa stessa.
(Albus Silente)

Il guaio è che gli uomini hanno una particolare abilità nello scegliere proprio le cose peggiori per loro.
(Albus Silente)

La musica! Una magia al di là di tutto ciò che facciamo.
(Albus Silente)

Ma da quel momento, Hermione Granger divenne loro amica. È impossibile condividere certe avventure senza finire col fare amicizia, e mettere K.O. un mostro di montagna alto quattro metri è fra quelle.

È la bacchetta a scegliere il mago, signor Potter. Non è sempre chiaro il perché, ma credo che sia chiaro che possiamo aspettarci grandi cose da lei.
(Mr. Ollivander)

In fin dei conti, per una mente ben organizzata, la morte non è che una nuova, grande avventura.
(Albus Silente)

Non esiste bene e male… esiste solo il potere e chi è troppo debole per usarlo!
(Voldemort)

Annunci

Esistono molti tipi di coraggio. Affrontare i nemici richiede notevole ardimento. Ma altrettanto ne occorre per affrontare gli amici.
(Albus Silente)

Non dirmi cosa posso o non posso fare, Potter.
(Minerva Mc Gonagall)

Non ci saranno sventolii di bacchette o stupidi incantesimi in questo corso! Come tale, non mi aspetto che molti di voi apprezzino la sottile scienza e l’esatta arte del preparare pozioni, comunque ai pochi, scelti dal fato, che possiedono la predisposizione… io posso insegnare come stregare la mente e irretire i sensi… Posso dire come imbottigliare la fama, approntare la gloria e finanche mettere un fermo alla morte. Tuttavia, magari alcuni di voi sono venuti a Hogwarts in possesso di abilità così formidabili da sentirsi completi abbastanza… da non prestare attenzione!
(Professor Piton)

Ma non per nulla Harry era il Cercatore più giovane da un secolo a quella parte: aveva un vero e proprio talento per avvistare cose che gli altri non vedevano neppure.

**

Harry Potter e la camera dei segreti

Sentire voci che nessuno altro può intendere non è proprio un buon segno, anche nel mondo della magia.
(Hermione)

È una trappola per Babbani… Benedetta gente, farebbero qualsiasi cosa per far finta che la magia non esiste, anche quando ce l’hanno sotto il naso.
(Il signor Weasley)

Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità.
(Albus Silente)

La paura di un nome non fa che incrementare la paura della cosa stessa.
(Hermione Granger)

È importante combattere, combattere ancora e continuare a combattere, dal momento che il male può essere tenuto a bada, ma mai sradicato.
(Albus Silente)

“Ma perché ha dovuto andare in biblioteca?”
“Perché Hermione è fatta così” disse Ron stringendosi nelle spalle. “Nel dubbio, vai in biblioteca”.
(Harry Potter e Ron)

**

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

“Sirius Black è fuggito per venire a cercare te? Oh, Harry, dovrai stare molto, molto attento. Non andare in cerca di guai, Harry…”
“Non vado in cerca di guai” disse Harry seccato. “Di solito sono i guai che trovano me”.
(Dialogo fra Hermione e Harry Potter)

La felicità può essere trovata, anche nei tempi più bui, se ci si ricorda solo di accendere la luce.
(Albus Silente)

Le conseguenze delle nostre azioni sono sempre così complicate e diverse che prevedere il futuro diventa qualcosa di veramente difficile.
(Albus Silente)

Credi davvero che le persone che abbiamo amato ci lascino mai del tutto? Non credi chele ricordiamo più chiaramente che mai nei momenti di grande difficoltà? Tuo padre è vivo in te, Harry, e si mostra soprattutto quando hai bisogno di lui.
(Albus Silente)

Tua madre mi è stata a fianco in un momento in cui nessun altro c’era. Non solo era una strega singolarmente dotata, era una donna gentile, fuori dal comune. Sapeva vedere la bellezza negli altri, perfino, e forse particolarmente, quando una persona non riusciva a vederla in sé stessa.
(Remus Lupin a Harry Potter)

**

Harry Potter e il calice di fuoco

Se vuoi sapere com’è un uomo, guarda bene come tratta i suoi inferiori, non i suoi pari.
(Sirius Black)

Sei accecato dall’amore per la poltrona che occupi, Cornelius! Di troppa importanza, come hai sempre fatto, alla cosiddetta purezza di sangue! Non riesci a vedere che non è importante ciò che si è alla nascita, ma ciò che si diventa!
(Albus Silente)

Tempi scuri e difficili ci attendono. Presto dovremo scegliere tra ciò che è giusto e ciò che è facile.
(Albus Silente)

Deve capire: capire è il primo passo per accettare, e solo accettando si può guarire.
(Albus Silente)

Tutti quei sostituti che i babbani magici usano – elettricità, computer, radar, e tutte queste cose – vanno tutti in tilt su Hogwarts, c’è troppa magia nell’aria.
(Hermione)

Quando e se per voi dovesse venire il momento di scegliere tra ciò che è giusto e ciò che è facile, ricordate cos’è accaduto a un ragazzo che era buono, e gentile, e coraggioso, per aver attraversato il cammino di Voldemort.
(Albus Silente)

È strano, ma quando si ha paura di qualcosa, e si darebbe tutto per rallentare il tempo, quest’ultimo ha la spiacevole abitudine di accelerare. I giorni che precedettero la prima prova parvero scivolar via come se qualcuno avesse regolato gli orologi sulla doppia velocità.

**

Harry Potter e l’ordine della fenice

Abbiamo tutti luce e oscurità dentro di noi. Ciò che conta è la parte con cui sceglieremo di agire. Ecco chi siamo veramente
(Sirius Black)

Le cose che perdiamo hanno un modo per tornare a noi alla fine, anche se non sempre nel modo che ci aspettiamo.
(Luna Lovegood)

E’ qualcosa di eccitante, no? Rompere le regole.
(Hermione)

Spesso l’indifferenza e il disprezzo fanno più danni dell’odio
(Albus Silente)

Nell’Ufficio Misteri c’è una stanza che viene tenuta sempre chiusa. Contiene una forza al tempo stesso più meravigliosa e più terribile della morte, dell’intelligenza umana e della natura. E forse il più misterioso fra i molti soggetti che vengono studiati laggiù. E la forza contenuta in quella stanza che tu possiedi in grande quantità, e che Voldemort non possiede affatto.
(Albus Silente)

“Niente è peggio della morte, Silente!”
“Ti sbagli. In verità l’incapacità di capire che esistono cose assai peggiori della morte è sempre stata la tua più grande debolezza”.
(Albus Silente a Voldemort)

In verità l’incapacità di capire che esistono cose peggiori della morte è sempre stata la tua più grande debolezza.
(Albus Silente)

I giovani non possono sapere quello che i vecchi pensano e provano.
Ma i vecchi sono colpevoli, se dimenticano che cosa significa essere giovani.
(Albus Silente)

“Harry, soffrire così dimostra che sei un uomo! Questo dolore fa parte dell’essere umano…”
“ALLORA… NON… VOGLIO… ESSERE… UMANO!”
(Albus Silente a Herry Potter)

**

Harry Potter e il principe mezzosangue

Era importante combattere e ancora combattere, e continuare a combattere, perché solo così il male poteva essere tenuto a bada, anche se non poteva mai essere completamente sradicato.(Albus Silente)

Harry rimase in silenzio a meditare sugli abissi nei quali le ragazze possono sprofondare per amor di vendetta.

La Grandezza ispira l’Invidia,
l’Invidia genera Rancore,
il Rancore produce Menzogne.
(Tu-Sai-Chi)

Ma finalmente capiva quello che Silente aveva cercato di dirgli. Era, si disse, la differenza fra l’essere trascinato nell’arena ad affrontare una battaglia mortale e scendere nell’arena a testa alta. Forse qualcuno avrebbe detto che non era una gran scelta, ma Silente sapeva – e lo so anch’io – pensò Harry con uno slancio di feroce orgoglio – e lo sapevano anche i miei genitori – che c’era tutta la differenza del mondo.
(Harry Potter)

All’improvviso si rese conto che il parco era silenzioso. Fanny aveva cessato di cantare. E seppe, senza sapere come, che la fenice era andata, che aveva lasciato Hogwarts per sempre, proprio come Silente aveva lasciato la scuola, aveva lasciato il mondo… aveva lasciato lui.

E ora, Harry, usciamo nella notte e seguiamo la fugace tentatrice, l’avventura.
(Albus Silente)

E’ più facile perdonare gli altri quando si sbagliano che quando hanno ragione
(Albus Silente)

Uccidere non è nemmeno lontanamente facile come credono gli innocenti.
(Albus Silente)

Voldemort stesso ha creato il suo peggior nemico, come fanno ovunque i tiranni! Hai idea di quanto i tiranni temano coloro che opprimono? Sanno benissimo che un giorno tra quelle molte vittime ce ne sarà certamente una che si leverà contro di loro e reagirà!
(Albus Silente)

L’adulto è sciocco e immemore quando sottovaluta la giovinezza.
(Albus Silente)

E’ l’ignoto che temiamo, quando guardiamo la morte e il buio, nient’altro.
(Albus Silente)

– Mi domando perché ogni volta che succede qualcosa ci siete di mezzo voi tre!
– Ci creda professoressa, me lo chiedo anche io da sei anni!
(McGranitt e Ron)

**

Harry Potter e i Doni della Morte

L’ultimo nemico che sarà sconfitto è la morte.
[Frase incisa sulla lapide di James e Lily Potter]

Le parole sono, per la mia opinione non tanto umile, la nostra fonte di magia più inesauribile, capace sia di ferire che di curare.
(Albus Silente)

Non provare pietà per i morti, Harry. Prova pietà per i vivi e soprattutto per coloro che vivono senza amore.
(Albus Silente)

È curioso, Harry, ma forse i governanti migliori sono quelli che non l’hanno mai desiderato. Quelli che, come te, si vedono affidare la guida e raccolgono lo scettro perché devono, e scoprono con loro sorpresa di impugnarlo bene.
(Albus Silente)

Certo che sta succedendo dentro la tua testa, Harry. Ma perché diavolo dovrebbe voler dire che non è vero?
(Albus Silente)

Non ucciderò le persone per farmi strada solo perché stanno lì. Quello è il lavoro di Voldemort.
(Harry Potter)

– Fa male morire?
– È più veloce che addormentarsi!
(Sirius Black)

Allora uccidimi, Voldemort, io accetto volentieri la morte! Ma la mia morte non ti darà quello che cerchi… ci sono tante cose che non capisci…
(Grindenwald)

Il sole stava sorgendo: la pura, incolore vastità del cielo si stendeva lassù, indifferente a lui e alle sue sofferenze. Harry si sedette all’ingresso della tenda e inspirò a fondo l’aria pulita. Il solo fatto di essere vivo e vedere il sole sorgere sulla collina candida di neve scintillante avrebbe dovuto essere il tesoro più grande della terra, ma non riusciva ad apprezzarlo: aveva i sensi storditi dalla catastrofe di aver perso la bacchetta.

**

Harry Potter e la maledizione dell’erede

La perfezione è fuori della portata dell’umanità, fuori della portata della magia. In ogni luccicante momento di felicità è nascosta questa goccia di veleno: la consapevolezza che il dolore tornerà. Sii sincero con le persone che ami, mostra il tuo dolore. Soffrire è altrettanto umano che respirare.
(Albus Silente)

Il mondo cambia e noi cambiamo con il mondo.
(Albus Silente)

Penso che a un certo punto devi scegliere che uomo vuoi diventare. E ti posso dire che a quel punto hai bisogno o di un genitore o di un amico. E se hai imparato a odiare i tuoi genitori e non hai amici….be’ sei solo.
(Draco)

L’amore acceca. Non abbiamo voluto dare ai nostri figli quello di cui avevano bisogno loro, ma quello di cui avevamo bisogno noi. Siamo stati così occupati a riscrivere il nostro passato che abbiamo rovinato il loro presente.
(Harry Potter)

Un patronus è un incantesimo magico, una proiezione di tutti I sentimenti più positive e prende la forma di un animale con cui il soggetto sente la più profonda affinità. E’ un dono di luce. Se siete in grado di evocare un patronus, vi potrete proteggere dal mondo
(Hermione)

Annunci