Stefano Elefanti, Quisquilie

Annunci

Con la raccolta Quisquilie (Editrice La Mandragora, collana Sparta diretta da Antonio Castronuovo) Stefano Elefanti esordisce come autore di aforismi dopo avere fornito prova di valido e acuto studioso nel volume saggistico Origini e sviluppo dell’aforisma poetico nel Novecento italiano (Joker, 2013), uno degli studi più interessanti e puntuali sull’aforisma contemporaneo.

A proposito della sua passione per l’aforisma Stefano Elefanti afferma: “In un periodo storico costruito sulla sintesi (talvolta anche estrema) l’aforisma potrebbe essere il genere letterario più idoneo…”.

E ancora: “Dal 2012 annoto (sul telefono o in fogli sparsi) pensieri e riflessioni frutto dell’osservazione della realtà, spesso scritti di fretta e aggiustati poi nei giorni e mesi successivi; alcuni sono tuttora nel cassetto a maturare”.

Nella prefazione al libro, Gino Ruozzi (massimo esperto dell’aforisma in Italia e professore con cui Stefano Elefanti si è laureato) scrive: “Stefano Elefanti da studioso di qualità conosce le caratteristiche retoriche dell’aforisma; questo è un vantaggio ma potrebbe anche essere un rischio, là dove la cultura potrebbe sopravanzare l’invenzione e il rapporto con la realtà. Invece la sua parola è autentica, con accenti di coscienza e di dolore che manifestano la propria umanità e invitano a scavare nella nostra”.

Mentre nella postfazione al libro, Fabrizio Caramagna scrive: “Le quisquilie di Stefano Elefanti sono un esercizio di meditazione, uno spunto a entrare nella nostra interiorità, a riflettere sui nostri difetti e le nostre debolezze, sui nostri margini di mistero e di enigma”

Presento una breve raccolta di alcuni aforismi tratti dal libro di Stefano Elefanti.

**

Stefano Elefanti, Quisquilie (Editrice La Mandragora, 2019, collana Sparta)

L’uomo è un singolo verbo che si coniuga in miliardi di modi.

L’aforisma è un urlo stretto tra due silenzi.

Posso credere in Dio, non in chi cerca di interpretarlo.

Se la speranza si nutre di illusioni,
lo sconforto è quasi sempre onnivoro.

Sarebbe bello essere il mare che, se sbaglia la prima,
ha mille e più onde per riprovare.

Sfuggirai a tutto ma non ai tuoi sogni.

La vita è un libro che ci hanno consegnato in bianco;
ad eccezione del punto finale.

Annunci