Le frasi più belle di Kurt Vonnegut

Annunci

Kurt Vonnegut (Indianapolis, 11 novembre 1922 – New York, 11 aprile 2007) è stato uno scrittore e saggista statunitense. Oltre che afferenti al fantastico, le sue opere sono intrise di sfumature politiche e sociali, talvolta permeate di humour nero, e in grado di fuoriuscire da qualsiasi classificazione di genere.

Presento una raccolta delle frasi più belle di Kurt Vonnegut. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi di Stephen King e Frasi, citazioni e aforismi di Ray Bradbury.

**

Le frasi più belle di Kurt Vonnegut

Tutto era bello e nulla stonava – Everything was beautiful and nothing hurt.
(Questa frase, tratta dal libro Mattatoio n. 5, è una tra le frasi più tatuate in lingua inglese)

Se ciò che Gesù diceva era buono, cosa può importare se era Dio o no? – If what Jesus said was good, what can it matter whether he was God or not?

Il nostro pianeta si trova in un gran casino. Ma è sempre stato un casino. Non ci sono mai stati «i bei vecchi tempi», c’è stato soltanto il tempo.

La verità è che sappiamo così poco della vita che non siamo in grado di dire cosa è una buona notizia e cosa è una cattiva notizia.

Certo che è estenuante, dover ragionare tutto il tempo in un universo che non è stato pensato per essere ragionevole.

Gli esseri umani sono scimpanzé che quando si ubriacano di potere perdono il controllo.

C’è una tragica pecca nella nostra preziosa Costituzione, e non so cosa si può fare per porvi rimedio. Ed è questa: Solo i casi incurabili vogliono diventare presidenti.

Siamo quello che fingiamo di essere. Quindi dobbiamo stare attenti a quello che fingiamo di essere – We are what we pretend to be, so we must be careful about what we pretend to be.

Se dovessi mai morire, e Dio non voglia, chiedo che questo sia il mio epitaffio: “L’unica prova di cui aveva bisogno PER L’ESISTENZA DI DIO era la musica”.

I fascisti sono persone inferiori che ci credono quando qualcuno dice loro che sono superiori.

Come tanti altri americani, lei stava cercando di costruire una vita che avesse senso da cose che aveva trovato nei negozi di articoli da regalo.

Per favore, un po’ meno d’amore e un po’ più di dignità.

Ti rendi conto che tutta la grande letteratura è soltanto una questione di quanto sia faticoso essere un essere umano? Non è un sollievo avere qualcuno che lo dica?

Dobbiamo continuamente saltare giù da una scogliera e sviluppare le nostre ali mentre cadiamo.

L’arte non è un modo per guadagnarsi da vivere, ma è un modo molto umano per rendere la vita più sopportabile. Praticare un’arte, non importa a quale livello di consapevolezza tecnica, è un modo per far crescere la propria anima, accidenti! Cantate sotto la doccia, ballate ascoltando la radio, raccontate storie! Scrivete una poesia a un amico, anche se non vi verrà una bella poesia. Voi scrivetela meglio che potete. Ne avrete una ricompensa enorme. Avrete creato qualcosa.

Annunci

Scrivi per dar piacere solo a una persona. Se apri una finestra e fai l’amore con il mondo, per così dire, la tua storia si prenderà una polmonite.

Un difetto del carattere umano è che tutti vogliono costruire e nessuno vuole fare manutenzione.

Ci sono due tipi di scrittori: quelli che alla terza pagina ti hanno tracciato la strada tutta dritta e tu sai che devi soltanto camminare e arrivare fino in fondo. E mi piacciono di meno. E quelli che alla terza pagina ti lasciano davanti a una landa sterminata e ti dicono, adesso posso andare in qualsiasi direzione. Questi sono gli scrittori che amo.

E ti invito a notare quando sei felice, e esclamare o mormorare o pensare ad un certo punto, “Se questo non è bello, non so cosa sia”.

Goditi le piccole cose della vita perché un giorno ti guarderai indietro e capirai che erano le grandi cose.

Un libro è un arrangiamento di ventisei simboli fonetici, dieci numeri e circa otto segni di punteggiatura, e le persone possono leggerlo e immaginare l’eruzione del Vesuvio o la Battaglia di Waterloo.

La verità più grossa a cui oggi dobbiamo far fronte – quella che probabilmente mi renderà incapace di scrivere alcunché di spiritoso per il resto dei miei giorni – è che secondo me alla gente non gliene frega un fico secco se il pianeta continua a esistere o meno. Mi sembra che oggi tutti quanti vivano come sono abituati a fare i membri degli Alcolisti Anonimi: giorno per giorno. Qualche altro giorno, e poi tanti saluti. Conosco pochissime persone che sognano un mondo da lasciare ai propri nipoti.

Care generazioni future: vi prego di accettare le nostre scuse. Eravamo ubriachi fradici di petrolio.

La maturità è un’amara delusione per la quale non esiste rimedio, a meno che non si dica che la risata è un rimedio per ogni cosa.

Forse, quando commemoriamo la guerra, dovremmo toglierci i vestiti e dipingerci di blu e camminare per tutto il giorno a quattro zampe grufolando come maiali. Questo sarebbe indubbiamente più appropriato di qualsiasi nobile discorso e sventolio di bandiere e presentat’arm con fucili ben oliati.

Salve, piccini. Benvenuti sulla Terra. È calda d’estate e fredda d’inverno. È rotonda, umida ed affollata. Al massimo, piccini, avrete un centinaio d’anni da passare qui. E c’è solo una regola che conosco, piccini… Maledizione, dovete essere gentili.

Allora, quando fu irrimediabilmente chiaro che nessuna riforma governativa o economica avrebbe reso il popolo meno miserabile, la religione divenne l’unico vero strumento di speranza. La verità era nemica del popolo, perché la verità era orribile, pertanto Bokonon si dedicò a fornire al popolo bugie migliori.

Ecco una lezione di scrittura creativa. Prima regola: non utilizzare il punto e virgola. E’ un’ermafrodita travestito che rappresenta il nulla. Tutto quello che fa è mostrare che sei stato al college.

In principio Dio creò la Terra e la guardò, nella Sua cosmica solitudine.
E Dio disse: “Facciamo creature viventi con il fango, in modo che il fango possa vedere ciò che Noi abbiamo fatto”. E Dio creò tutte le creature viventi che ora si muovono, e una di esse era l’uomo. Il fango poteva parlare soltanto nella sua forma di uomo. Dio si curvò, mentre il fango in forma d’uomo si levava a sedere, si guardava intorno e parlava. L’uomo batté le palpebre. “Qual è lo scopo di tutto questo?” chiese educatamente.
“Tutto deve avere uno scopo?” chiese Dio.
“Certamente” disse l’uomo.
“E allora lascio a te il compito di pensare uno scopo per tutto questo” disse Dio. E se ne andò.

Tra erano le cose che Billy Pilgrim non poteva cambiare: il passato, il presente e il futuro.

Un fotografo dotato incornicia la realtà in un modo che sembra al tempo stesso reale e nuovo.

Un uomo che non si è costruito una certa immunità all’amore attraverso una costante esposizione ad esso rischia di farsi ammazzare dall’amore stesso, quando arriva la prima cotta.

Un uomo che può frustare delle piccole renne è capace di tutto.

La risata e le lacrime sono entrambi risposte alla frustrazione e all’esaurimento. Io stesso preferisco ridere, dato che c’è meno da pulire dopo.

Il vero terrore è svegliarsi una mattina e scoprire che i tuoi compagni delle superiori stanno governando il paese.

Chi crede nella telecinesi, mi faccia alzare la mano.

Non posso pensare a un simbolo più emozionante dell’umanità dell’uomo di quello rappresentato dal camion dei pompieri.

La gente fa caso solamente alle immagini delle cose. Nessuno fa caso alle cose stesse.

La gente non viene in chiesa per la predica, naturalmente, ma per sognare ad occhi aperti Dio.

Alla tigre tocca cacciare
All’uccello tocca volare
All’uomo tocca chiedersi: “Perché? Perché? Perché?”.
Alla tigre tocca dormire
All’uccello tocca posarsi
E all’uomo raccontarsi
Che è ancora in grado di capire.

La scienza è magia che funziona.

Cosa dovrebbero fare oggi i giovani con le loro vite? Molte cose, ovviamente. Ma la cosa più audace è creare comunità stabili in cui la terribile malattia della solitudine possa essere curata.

Un santo è una persona che si comporta in modo decente in una società scandalosamente indecente.

I primi fervidi sogni di un uomo sulla propria moglie si esauriscono dopo la luna di miele. L’uomo quindi deve abituarsi alla difficoltosa ma gratificante occupazione di capire chi è davvero la persona che ha sposato.

Le comunità virtuali non costruiscono nulla. Non ti resta niente in mano. Gli uomini sono animali fatti per danzare. Quant’è bello alzarsi, uscire di casa e fare qualcosa. Siamo qui sulla Terra per andare in giro a cazzeggiare. Non date retta a chi dice altrimenti.

Quando scrivo, mi sento come un uomo senza braccia e senza gambe con un pastello in bocca.

Diceva che sarebbe entrata in una chiesa appena avesse scoperto qual era quella giusta. Non l’aveva mai scoperto,

Prenda la vita momento per momento e vedrà che siamo, tutti, insetti in un blocco d’ambra.

Due soldati romani entrarono nel negozio col disegno, su papiro, di un congegno che doveva essere costruito entro l’alba del giorno dopo. Si trattava di una croce da usare per l’esecuzione di un agitatore.
Gesù e suo padre la costruirono. erano contenti di avere del lavoro. E l’agitatore fu inchiodato a quella croce.
Cosi va la vita.

E’ la frase più vuota e al tempo stesso piena di messaggi umani: “Arrivederci”.

La vita che ci attende dopo la morte è infinitamente più noiosa di questa.

Annunci