Frasi, citazioni e aforismi sul mulo

Annunci

Il mulo il prodotto dell’incrocio fra un asino e una cavalla mentre il bardotto è l’ibrido che nasce dall’accoppiamento di un cavallo con un’asina.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul mulo. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sull’asino, Frasi, citazioni e aforismi sui cavalli e Frasi, citazioni e aforismi sul cammello.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul mulo

Mulo. Un ripensamento della Creazione.
(Ambrose Bierce)

Il mulo è uno che non vanta antenati e non ha speranza di posteri.
(John Garland Pollard)

Il mulo e il bardotto nascono sterili, come se la natura volesse tagliar corto con un esperimento che giudica irragionevole.
(Michel Tournier)

Gli uomini sono animali molto strani: un miscuglio del nervosismo di un cavallo, della testardaggine di un mulo e della malizia di un cammello.
(Thomas Henry Huxley)

Dio mi ha dato la cocciutaggine di un mulo e il fiuto di un buon segugio.
(Albert Einstein)

Il nostro amore non si muove
Testardo come un mulo
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Stupido come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino.
(Jacques Prevért)

I muli, ben lo sapevano i nostri alpini, e non solo, sono straordinari per resistenza alla fatica, forza, rusticità e capacità di percorrere sentieri impervi sfidando senza tema i precipizi. Battono ampiamente, per queste qualità, cavalli e asini.
(Danilo Mainardi)

Quanto al mulo, mi pare bello e utile concludere riproponendo la splendida ed ora ancor più suggestiva frase che Peter e Jean Medewar scrissero nel loro delizioso saggio intitolato «Da Aristotele a Zoo»: «La proverbiale cocciutaggine dei muli non va attribuita a niente di più profondo del loro uso da parte di persone abitualmente insensibili agli animali e indifferenti al loro benessere ». Chissà, forse sussurrando garbatamente ordini nelle loro grandi orecchie invece di prenderli sempre a bastonate, potremmo meglio apprezzarne l’ormai comprovata intelligenza.
(Danilo Mainardi)

Il mulo è bendato per non accorgersi del continuo girotondo, al collo porta un collare guarnito con campanelli. Il rumore lo tiene desto e lo scampanellio è segno caratteristico del mulino in attività. Quando subentra il silenzio, un ragazzo della bottega corre a pungolare l’animale con un bastone e lo obbliga a riprendere il cammino.
(Ninina Cuomo di Caprio)

Chi fa del bene a un mulo il primo calcio è suo.
(Proverbio)

Il mulo dice sempre che i suoi antenati erano nobili destrieri.
(Proverbio)

Potete bardarvi con finimenti da cavallo, ma sarete sempre dei muli sottopelle.
(Dal film Via col vento)

Asino e mulo s’intendono a calci.
(Proverbio)

Bai hannu a esseri li cavaddi, li scecchi surci e li muli mureddi – Rossi devono essere i cavalli, grigi gli asini e marroni i muli.
(Proverbio siciliano)

La cavezza è fatta per il mulo.
(Giovanni Verga)

Annunci

Ostinato. Chi si dimostra refrattario alla verità, nonostante la nobiltà e l’impegno delle nostre argomentazioni. L’emblema popolare dell’ostinazione è il mulo, animale peraltro intelligentissimo.
(Ambrose Bierce)

Il male è un mulo, ostinato e sterile.
(Victor Hugo)

La società è un mulo, non un’automobile… Se la si spinge troppo, scalcia e disarciona chi la cavalca.
(Arthur Bloch, Legge di Issawi sul progresso, La legge di Murphy)

Al mio mulo non piace la gente che ride: ha subito l’impressione che si rida di lui, ma se mi promettete di chiedergli scusa con un paio di calci in bocca ve la caverete.
(Dal film Per un pugno di dollari)

È difficile distinguere un asino da un mulo: hanno gli stessi tratti somarici.
(Tragi_com78, Twitter)

Quel mulo sapeva far di conto. Era un animale da somma. .
(egyzia, Twitter)

Suvvia, non prendiamoci per il mulo: l’amore è ciuco. Ma dipende da come ti pony.
(GMartelloni, Twitter)

Alzare la testa di scatto e chiedersi: “per chi e cosa lotterei? Chi lotterebbe per me e con me?”, poi riabbassare la testa da buon mulo.
(ChiaraBottini, Twitter)

Ci sono luoghi dell’anima che si possono raggiungere solo molto lentamente e a dorso di mulo.
(ftzj, Twitter)

Si può emulare un asino, ma non easinare un mulo.
(Sil_assenzio, Twitter)

Un asino e un mulo avanzavano uno accanto all’altro.
L’asino, osservando che i loro due carichi erano eguali, era indignato e si lamentava, perché il mulo, che pur era ritenuto degno di una doppia razione, non portava nulla più di lui.
Ma quando ebbero proceduto alquanto nella via, l’asinaio s’avvide che l’asino non poteva reggere, e allora gli tolse una parte del carico, aggiungendolo al mulo.
Dopo che ebbero proseguito ancora un poco, vedendo che l’asino era sempre più stanco, gli tolse di nuovo una parte del carico, e, alla fine, prese tutto quanto e lo passò da lui al mulo.
Allora questo diede una sbirciatina all’asino: Ehi, tu, non ti par giusto, ora,che mi faccian l’onore di una doppia razione? Anche noi, per giudicare la condizione di ciascuno, non dobbiamo guardare come comincia, ma come va a finire.
(Esopo, L’asino e il mulo)

Filastrocca corta e matta,
il porto vuole sposare la porta,
la viola studia il violino,
il mulo dice: Mio figlio è il mulino,
la mela dice: Mio nonno è il melone”,
il matto vuole essere un mattone,
è il più matto della Terra,
sapete che vuole? Vuol fare la guerra!
(Gianni Rodari)

Suocera e nuora nella stessa casa sono come due mule selvatiche nella stessa stalla.
(Giovanni Verga)

Annunci