150 indovinelli facili ma anche geniali (con la soluzione)

Annunci

Grandi e bambini adorano gli indovinelli. Un indovinello non è solo divertente, ma aiuta anche a pensare e ragionare, stimolando la fantasia ed il ragionamento.

In questa ampia raccolta (oltre 150 indovinelli) abbiamo selezionato gli indovinelli più belli e divertenti (per bambini ma anche per adulti), corredati dalla soluzione, per trascorrere del tempo in allegria.

Presento una raccolta di 150 indovinelli facili ma anche geniali (con la soluzione). Tra i temi correlati si veda 120 indovinelli divertenti, esilaranti e assurdi (con la soluzione), I colmi più belli e divertenti, 151 palindromi, le frasi palindrome più belle e famose e 133 Scioglilingua: i più difficili e famosi in italiano.

**

150 indovinelli facili ma anche geniali (con la soluzione)

Tutti riescono ad aprirlo ma nessuno è sa richiuderlo. Cos’è?
L’uovo.

Si spoglia quando fa freddo. Cos’è?
L’albero.

Più ne metti e più il peso diminuisce. Cosa sono?
I buchi.

Ci sei dentro ma non puoi entrarci. Cos’è?
Lo specchio.

Quale è l’animale che al mattino cammina a quattro zampe, a mezzogiorno con due e alla sera con tre?
L’uomo (quando è bambino gattona, da grande cammina con due gambe e da vecchio con il bastone)

ha sei facce, ma non può truccarsi ed ha anche ventuno occhi, ma non può vedere? Cos’è?
Il dado da gioco.

Parla senza bocca, ti batte e non ti tocca, corre senza piedi, passa e non lo vedi. Cos’è?
Il vento.

Se pronunci il suo nome, sparisce. Cos’è?
Il silenzio.

Più è presente e meno lo vedi. Cos’è?
Il buio.

È tuo ma lo usano quasi sempre gli altri. Cos’è?
Il nome.

Nasce grande e muore piccola. Cos’è?
La candela.

Più è caldo e più è fresco, che fenomeno grottesco! Cos’è?
Il pane.

Ha tre occhi e non è un mostro. Cos’è?
Il semaforo.

Viaggia in tutto il mondo stando nello stesso posto. Cos’è?
Il francobollo.

Annunci

Sa tante cose ma non sa parlare, ha tante ali ma non può volare. Cos’è?
Il libro.

Più è nera, più è pulita. Cos’è?
La lavagna.

Risponde sempre, qualunque lingua tu parli. Chi è?
L’eco.

Quando uno arriva, l’altro se ne va. Chi sono?
I giorni.

va su e giù ma non si muove mai? Cos’è?
La temperatura.

Non si vede e non si tocca, ed esce sempre dalla bocca. Cos’è?
La parola.

Quando si alza non fa alcun rumore, ma sveglia tutti. Chi è?
Il sole.

Si può vedere ma non fotografare. Cos’è?
Il sogno.

Scende da una nave prima di ogni marinaio e di ogni passeggero. Cos’è?
L’ancora.

Non ha le ali, ma può volare. Non ha occhi, ma può piangere. Cos’è?
Una nuvola.

Quando scende, aumenta. Cos’è?
La nebbia.

Quando lo acquisti è nero, quando lo usi è rosso e quando lo devi buttar via è bianco. Cos’è?
Il carbone.

A volte è giusto, a volte è sbagliato. A volte è primo altre volte no. Cos’è?
Il numero.

Vede bene anche senza guardare, sia di giorno che di notte. Chi è?
Il pipistrello.

Esiste da milioni di anni, ma non ha più di un mese. Cos’è?
La luna.

Dopo aver iniziato a ballare cade sempre. Cos’è?
Il dente.

Tutti ce l’hanno e nessuno può perderla. Cos’è?
L’ombra.

Sa scrivere, ma non sa leggere. Cos’è?
La mano.

E’ difficile da trovare ma facile da perdere, vale più dell’oro ma costa meno di un centesimo? Cos’è?
Un amico.

Può essere molto concentrato, ma non è capace di pensare.
Il pomodoro.

Non fa mai domande, ma risponde sempre. Cos’è?
Il citofono.

Esiste solo prima d’essere nato e appena nato è già trapassato. Cos’è?
Il domani.

Si può fare fra 2 uomini, fra 1 uomo e una donna, ma non fra 2 donne. Cos’è?
La confessione.

E’ grande come un elefante, ma non pesa niente? Cos’è?
L’ombra di un elefante.

Passa attraverso un vetro senza romperlo. Cos’è?
La luce.

Sale e non scende mai. Cos’è?
La tua età.

Le attendiamo con impazienza e, quando arrivano, partiamo. Cosa sono?
Le vacanze.

Da giovane è alta e da vecchia è bassa. Cos’è?
La candela.

Quando si uniscono, separano. Cosa sono?
Le forbici.

Attorno all’albero continua a girare, ma dentro non riesce ad entrare. Cos’è?
La corteccia.

Non lo mangi, non lo succhi e non lo mordi, eppure lo tieni tra i denti. Cos’è?
Lo stuzzicadenti.

Ha due ali ma non è un uccello. Cos’è?
L’aeroplano.

E’ davanti a te, ma non lo vedi mai. Cos’è?
Il futuro.

Ha un collo ma non la testa? Cos’è?
La bottiglia.

C’è un gallo seduto in cima a un trespolo. Se deponesse un uovo, da che parte rotolerebbe?
I galli non depongono le uova.

Se tieni gli occhi chiusi, ti viene a trovare. Cos’è?
Il sonno.

Può essere corretto, anche se non ha fatto nessun errore. Cos’è?
Il caffè.

Coi mestieri che fa l’importanza ce l’ha, e se in scatola è messo. non vuol dire che è fesso. Cos’è?
Il cervello.

E’ più grande di Dio ed peggiore del Diavolo? Cos’è?
Il Niente.

Vi puoi trovare città, paesi, negozi e strade ma non trovi mai nessuna persona. Cos’è?
La mappa.

Anche se è piena non trabocca mai.
La luna.

La puoi vedere, ma non la puoi toccare. Cos’è?
L’ombra.

Entra solo se le giri la testa. Cos’è?
La vite.

La butti quando la devi usare e la riprendi quando non ti serve più. Cos’è?
L’àncora.

Si saluta solo se si è alzata. Cos’è?
La bandiera.

La scarti anche se non è cattiva. Cos’è?
La caramella.

Anche se è unico, ce ne sono tanti. Cos’è?
Il senso unico nelle città.

Ti protegge la casa e ha i denti, ma non morde e non abbaia. Cos’è?
La chiave.

La gente lo compra per mangiare, ma non lo mangia mai. Cos’è?
Il piatto.

Se non è ben chiuso, perde. Cos’è?
Il rubinetto.

Puoi spezzarla facilmente senza nemmeno toccarla. Cos’è?
La promessa.

Se ce l’ho, non lo condivido. Se lo condivido, non ce l’ho. Cos’è?
Un segreto.

Quando non c’è speriamo non arrivi, ma quando c’è non la vogliamo perdere. Cos’è?
La guerra.

Più si allunga e più si accorcia. Cos’è?
La vita.

Quale parola contiene 26 lettere, ma ha solo tre sillabe?
L’alfabeto!

Può perdere, ma non può vincere. Cos’è?
Il rubinetto.

Qual è il mese più lungo dell’anno?
Settembre poiché formato da 10 lettere

Attraversa un prato senza camminarci sopra. Cos’è?
Il sentiero.

Riesci a dire tre giorni consecutivi senza dire domenica, mercoledì e venerdì?
Ieri, oggi e domani.

Non posso essere comprato, ma posso essere rubato con un’occhiata. Sono senza valore per uno, ma inestimabile per due. Cosa sono?
L’Amore.

Chi è il fratello di mia sorella che non è anche mio fratello?
Io.

Serve solo quando si getta. Cos’è?
L’ancora.

E’ un filo ma non si può infilare nell’ago. Cos’è?
Il filo del discorso.

Sono attese con impazienza e quando arrivano loro, partiamo noi. Cosa sono?
Le ferie.

La prendi quando la dai. Cos’è?
La mano.

Sono vicini ma non si possono vedere.
Gli occhi.

Cade sempre dalle nuvole. Cos’è?
La pioggia.

Tre uomini sono su una barca. La barca si capovolge, ma solo due si bagnano i capelli. Perché?
Uno è calvo.

Ha una coda ma non può assolutamente muoverla. Cos’è?
Il pianoforte.

Senza la testa sembra più alto. Cos’è?
Il cuscino.

Belli o brutti li puoi fare, ma a nessuno li puoi mostrare. Cosa sono?
I sogni.

Il gatto ha una cosa che nessun altro animale ha. Cos’è?
I gattini.

E’ tutto denti, ma non mangia mai nulla. Cos’è?
Il pettine.

È stato domani e sarà ieri. Cos’è?
L’oggi.

Ha un letto ma non ci dorme. Cos’è?
Il fiume.

Cammina con la schiena. Cos’è?
La barca.

Nell’acqua nasce, nell’acqua nutre, ma vedendo l’acqua sparisce. Cos’è?
Il sale.

È facile entrarci dentro, ma è difficile uscirne? Cos’è?
Guaio.

E’ tutta buchi eppure piena d’acqua. Cos’è?
La spugna.

Non si muove eppure va dovunque. Cos’è?
La strada.

Mi porti sempre con te pur lasciandomi dappertutto… chi sono?
L’impronta digitale.

Non ho vita, ma posso morire. Cosa sono?
Una batteria.

È una stella, ma non splende. Cos’è?
La stella marina.

Si osservano senza guardarli. Cosa sono?
I 10 comandamenti.

Lo pianti ma non cresce mai. Cos’è?
Il chiodo.

Ha una bocca ma non parla. Cos’è?
Il fiume.

Se apri la mano scompare. Cos’è?
Il pugno.

Entra ancor prima di aver aperto. Cos’è?
La chiave.

Due semplici parole, ma che cambiano la vita. Quali sono?
Ti amo.

Può avere più di cento arti ma non può camminare. Cos’è?
L’albero.

Vende prodotti freschi che nessuno mangia. Chi è?
Il fioraio.

Si tuffa, ma non si bagna. Chi è?
Il portiere.

Canta quando tutti dormono. Chi è?
Il gallo.

Si può prendere, fare e udire, ma non vedere. Cos’è?
Un rimprovero.

Si rompe se non viene tenuta. Cos’è?
Una promessa.

Ho le radici che vanno in alto, cresco in inverno e muoio in estate. Chi sono?
Il ghiacciolo.

In quale posto uno preferisce stancarsi, piuttosto che riposare?
Al cimitero.

Ha la vita appesa ad un filo. Chi è?
Il ragno.

Ha le braccia ma non le mani, ha il collo ma non la testa. Cos’è?
La camicia.

Ho sposato molte persone, ma nessuna ha mai sposato me. Chi sono?
Il prete.

In testa sono rosso, ma se mi gratti divento nero. Chi sono?
Il fiammifero.

Si fa fregare una volta sola. Chi è?
Il fiammifero.

Ha quattro gambe ma non può camminare. Cos’è?
Il tavolino.

Mette i denti tra i tuoi denti. Cos’è?
La forchetta.

Qual’è quella cosa, che di cruda non se ne trova, e di cotta non se ne mangia?
La cenere.

Sono le uniche due cose che non puoi avere a colazione. Quali sono?
Pranzo e cena.

Si vede più da lontano che da vicino. Cos’è?
La nebbia.

Ne hai bisogno per vivere, ma non puoi tenerlo per più di cinque minuti. Cos’è?
Il respiro.

Quando sono in piedi loro sono sdraiati, quando sono sdraiato loro sono in piedi. Chi sono?
I piedi.

E’ l’unico animale che cammina con i piedi sulla testa. Chi è?
Il pidocchio.

Finchè va, non cade mai, se si ferma, non sta in piedi. Cos’è?
La trottola.

Mi usi in tutto il corpo, dalla testa ai piedi. Più mi usi più divento sottile. Chi sono?
Una saponetta.

E’ attraente anche al buio. Cos’è?
La calamita.

Vado in giro ma entro anche in casa… e nessuno potrà mai toccarmi. Chi sono?
Il sole.

È facile allungarlo ma impossibile accorciarlo. Cos’è?
L’elastico.

Non ha braccia e non ha gambe, ma corre e salta. Cos’ è?
La palla.

Tocca l’acqua ma non si bagna. Cos’è?
L’ombra.

È tondo ma non è il mondo, è verde ma non è un prato, è rosso ma non è il fuoco. Cos’è?
L’anguria.

Unisco due persone ma ne tocco una soltanto. Chi sono?
La fede nuziale.

E’ quella parola che, se si pronuncia sbagliata è giusta e se si pronuncia giusta è sbagliata? Qual è?
Sbagliata.

Non sono uomini, non sono donne, ma portano i pantaloni e anche le gonne. Cosa sono.
Gli attaccapanni.

Ho un solo occhio, ma non posso vedere. Chi sono?
Un ciclone.

Qual’è quella cosa, che non parla, e ci fa intender tutto?
Il libro.

Si mette in tavola si taglia ma non si mangia. Cos’è?
Il mazzo di carte.

Contiene dello zucchero, ma non è dolce. Cos’è?
La zuccheriera.

Chi la fa la vende, chi la compra non la usa, chi la usa non la vede. Cos’è?
La bara.

Due fanno una compagnia, tre una folla, e quattro e cinque cosa fanno?
Nove.

Porta il cappello giorno e notte senza mai toglierlo. Cos’è?
Il fungo.

Viene sempre ma non arriva mai. Cos’è?
Il domani.

È ovunque, ma non lo puoi raggiungere. Cos’è?
L’orizzonte.

Cade senza fare rumore. Cos’è?
La notte.

Dentro non ho niente ma tutto è dentro me. A ognuno regalo un po’ della mia magia. Chi sono?
Uno specchio.

Non sente mai prurito, ma si gratta spesso e volentieri. Cos’è?
Il formaggio.

Inizia per B e contiene una sola lettera. Cos’è?
La busta.

C’è in inverno, estate e primavera ma non in autunno. Cos’è?
La lettera E.

C’è nella rugiada, e anche nella brina; però, manca nella pioggia. Cos’è?
La lettera P.

Non hanno lancette, ma fanno rumore col passare delle ore. Cosa sono?
Le campane.

Ha radici invisibili, sta più in alto degli alberi, lassù fra le nuvole, e tuttavia non crescerà mai. Cos’è?
La montagna.

È una parte di cielo, sebbene tocchi la terra. Qualcuno dice che è prezioso, altri che non ha valore. Cos’è?
Un arcobaleno.

Posso essere difficile. Posso essere facile. Mi hai di fronte. Ti do da pensare. Cerchi una soluzione, alla parola che cerchi. Chi sono?
L’indovinello.

Annunci