Dino Basili, Collanina estiva per Aforistica/mente

Il dono aforistico è una vera e propria tradizione che Dino Basili – uno dei più grandi aforisti italiani contemporanei, ha seguito per lungo tempo, regalando agli amici, in prossimità della fine dell’anno, il Diario per i giorni di festa, un librino o “quadernetto augurale” per gli appunti strettamente personali, con una appendice di aforismi impreziosito da copertine originali.

Con grande piacere pubblichiamo adesso una Collanina estiva di altri aforismi scritti da Dino Basili per Aforistica/mente:

**

Dino Basili, Collanina estiva per Aforistica/mente

Escalation. La panzana diventa ipotesi, l’ipotesi appare verosimile, il verosimile è come se fosse vero.

**

Tra politologia e parapolitologia, ahimè trionfante, corre più o meno la differenza che passa tra noia e paranoia.

**

L’uscita di sicurezza viene aperta per tempo. La via di fuga s’improvvisa.

**

Dire “malanimo” non basta. Misurare quanto è male e quanto è animo.

**

Niente sposta la polemica posta dall’opinion leader. Infatti è stata sollevata a “bella posta”. Decisivo piegare ogni questione sul lato estetico.

**

Chi è all’attenzione delle veline, informative o danzanti, a lungo andare rischia l’avvelinamento.

**

Raddoppiare la b è un errore che si perdona. Facile aggiungere una g. Così l’obblio diventa un obbligo. Piuttosto amaro.

**