Frasi, citazioni e aforismi sulla cima e la vetta

Cima e vetta - Aforisticamente
Cima e vetta - Aforisticamente
Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla cima e la vetta. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla montagna, Frasi, citazioni e aforismi sul successo, Frasi, citazioni e aforismi sull’ambizione e Frasi, citazioni e aforismi sugli ostacoli.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla cima e la vetta

Cima

La paura non ha mai portato nessuno alla vetta.
(Publilio Siro, Sentenze)

La salita è dura ma quando arrivi in cima il panorama è fantastico.
(Anonimo)

Di certe cime mi piace la luce che resta negli angoli degli occhi.
(Fabrizio Caramagna)

Ho imparato che ognuno vuole vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera felicità sta nel modo di salire la scarpata.
(Johnny Welch)

Bandiere sulle montagne non ne porto: sulle cime io non lascio mai niente, se non, per brevissimo tempo, le mie orme che il vento ben presto cancella.
(Reinhold Messner)

Sulle vette non si può che essere soli.
(Arthur Schopenhauer)

Sulle cime più alte ci si rende conto che la neve, il cielo e l’oro hanno lo stesso valore.
(Boris Vian)

Una cima raggiunta è il bordo di confine tra il finito e l’immenso.
(Erri De Luca)

Ho preso il mio silenzio e ci siamo seduti in cima a una montagna. Qui c’è un dipinto dovunque ti giri e una luce che apre l’anima.
(Fabrizio Caramagna)

I passi che portano in cima sono stremati e però leggeri, sei al punto di massima usura del corpo, del massimo di perdita di peso, muscoli e cellule cerebrali, sei al ronzio di alveare nel tuo corpo, un rumore di fibre che si afferrano tra loro, compattano i tessuti: la cima finalmente. È il più certo dei limiti sul quale metti i piedi. Non so cos’è per un prigioniero il giorno di fine pena, cos’è per un malato l’arrivo dell’alba, cos’è per uno scrittore l’ultima parola del suo libro, ma deve somigliare alla cima, la promessa mantenuta al ragazzino che strepita in ognuno di noi.
(Erri De Luca)

La montagna mi ha insegnato che dalla vetta non si va in nessun posto, si può solo scendere.
(Mauro Corona)

Oggi così.
Gli scudi abbassati, lo sguardo che sa di vette e di cieli e i polmoni finalmente liberi di respirare.
(Fabrizio Caramagna)

Giorni in cui l’universo sembra trovare un’armonia e il destino ti lascia toccare le cime giuste.
(Fabrizio Caramagna)

È strano, ma ognuno di noi nella propria vita tocca un apice. Una volta raggiunto, non può che scendere. Nessuno però sa dove sia il proprio apice. La linea di confine può presentarsi all’improvviso, quando si crede di essere ancora al sicuro. Nessuno lo sa.
(Haruki Murakami)

L’uomo può arrampicarsi sulle vette più alte; ma non può rimanervi a lungo.
(George Bernard Shaw)

Una cosa è scalare le cime. Un’altra cosa è diventare una cima.
(Anonimo)

Annunci

Quanto manca alla vetta?
Tu sali e non pensarci.
(Friedrich Nietzsche)

Se desideri vedere le valli, sali sulla cima della montagna; se vuoi vedere la cima della montagna, sollevati fin sopra la nuvola; ma se cerchi di capire la nuvola, chiudi gli occhi e pensa.
(Kahlil Gibran)

Lassù provammo quel fascio quasi inestricabile di particolari sentimenti, che si suole chiamare il senso della vetta. Il mondo esterno, l’interno e il cosmico si compenetrano a vicenda.
(Eugene Guido Lammer)

Lascia dir le genti:
sta come torre ferma, che non crolla
già mai la cima per soffiar di venti.
(Dante Alighieri, Purgatorio)

Più vai in vetta e più sono forti le folate di vento.
(Antonio Conte)

La gente pensa che in cima non ci sia abbastanza spazio. Tendono a pensare come a una sorta di Everest. Il mio messaggio è che c’è un sacco di spazio in cima.
(Margareth Thatcher)

Non arriverà in cima. È troppo occupato a non far salire chi gli sta sotto.
(Dino Basili)

Un idiota in un posto importante è come un uomo in cima a una montagna: tutto gli sembra piccolo e lui sembra piccolo a tutti.
(Arthur Bloch, Massima di Match, La legge di Murphy)

Le cime più alte degli alberi vengono raggiunte dagli animali più intelligenti, le aquile, e dagli animali che strisciano, i serpenti.
(Proverbio cinese)

Non si può pervenire in cima alla montagna senza passare per vie difficili e scoscese; non giungere alla virtù senza che costi assai sforzi e fatiche. Ignorare la strada che s’ha a prendere, mettersi in cammino senza guida, é un volersi smarrire, un mettersi in pericolo della vita
(Confucio)

Non si può arrivare in cima da soli. Qualcuno deve aiutarti. Io credo nel karma. Credo che si riceve ciò che si è dato.
(Randy Pausch)

Sono molti coloro che levano il capo al di sopra delle cime delle montagne, ma il loro spirito rimane addormentato nell’oscurità delle caverne
(Khalil Gibran)

Il ramo più alto, la cima, quello che non si raggiunge mai: l’umiltà.
(Ramón Andrés)

L’incontro con se stesso è la cima più alta a cui ascende l’uomo.
(Carlos Saavedra Weise)

Anche la lotta verso la cima basta a riempire il cuore di un uomo.
(Albert Camus)

L’arrampicata non è tanto raggiungere la cima, ma piuttosto tutto quello che sta nel mezzo.
(Lynn Hill)

Ho imparato così tanto da voi, Uomini… Ho imparato che ognuno vuole vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera felicità sta nel come questa montagna è stata scalata.
(Gabriel Garcia Marquez)

L’amore è un abbraccio soffice di cielo e di nuvole su una cima raggiunta col cuore in festa.
(Bianca di Beaco)

Pensi di averci piantato la bandiera sulla vetta più alta della delusione, e poi tra la nebbia sbuca una nuova montagna
(Flarin, Twitter)

La mia vita è quasi giunta in vetta: ancora un passo e si farà visibile l’altro versante della montagna. Uno strano presagio mi avverte che in quest’unico, mirabile caso, anche il prossimo sentiero sarà in salita.
(Roberto Morpurgo)

L’unico Zen che trovi in cima alle montagne è lo Zen che porti lassù.
(Robert M. Pirsig)

Si vuole sempre restare in cima, ma il segreto è sapere che quando ti trovi in cima è difficile in questo mestiere restarci, perché la tua carriera fluttua tutto il tempo, su e giù, come un paio di pantaloni.
(Rod Stewart)

Nella vita è come su un’altalena: una volta sei in cima, una volta sul fondo, ma sei sempre sul dondolo.
(Andrzej Majewski)

Come quando vai in montagna e guardi in alto e ti sembra tutto irraggiungibile, ma è così bello che ti gira la testa, vorresti chiudere gli occhi e vivere solo di cime e altezze. Probabilmente succede così quando ci si innamora.
(Fabrizio Caramagna)

La vita è come una scatola di cereali: il meglio è in cima, in fondo ci sono solo briciole.
(Tristemietitore, Twitter)

L’obiettivo dell’esplorazione è toccare il fondo,
toccare la cima, toccare i limiti, toccare…
per vedere se ci aprono la porta.
(Raul Aceves)

Attraversare un deserto è un esercizio spirituale, salire una vetta un esercizio passionale, perdersi in un bosco un esercizio di introspezione
(Erika Martinez)

Per arrivare sulla vetta della montagna talvolta dobbiamo lottare con i venti gelidi che provengono dai ghiacciai, altre volte con le piogge incessanti, ma bisogna proseguire il cammino, altrimenti non vedremo mai la luce dell’alba.
(Romano Battaglia)

Invece di pretendere troppo per raggiungere vette impossibili, dovremmo accontentarci di restare nei confini del piccolo campo che Dio ci ha assegnato per costruirci, giorno dopo giorno, una vita fatta di cose semplici e spontanee.
(Romano Battaglia)

Ma’, ce l’ho fatta!. Sono in cima al mondo! – Made it, Ma! Top of the world!
(Arthur “Cody” Jarrett interpretato da James Cagney, La furia umana – 1949)

Non misurare mai l’altezza del monte prima d’aver raggiunto la cima. Allora vedrai quanto era basso.
(Dag Hammarskjöld)

Bisogna evitare ogni gioia vivace, come una vetta da cui non si può scendere se non cadendo.
(Arthur Schopenhauer)

Chi striscia sulla terra non è esposto a cadere tanto facilmente come chi sale sulle cime delle montagne.
(Søren Kierkegaard)

Ho cominciato dalla cima e mi sono fatto strada verso il fondo.
(Orson Welles)

Quello che sembra la cima dell’assurdità in una generazione spesso diventa la cima della saggezza in un’altra.
(Adlai Stevenson)

Ha detto Gesù che la santità è una pianta che ha la cima in cielo e le radici nel deserto.
(Mario Pomilio)

In cima ad ogni vetta si è sull’orlo di un abisso.
(Stanisław Jerzy Lec)

Quando non tira vento anche il galletto in cima al campanile manifesta del carattere.
(Stanisław Jerzy Lec)

Tornate sani, tornate amici, arrivate in cima: in questo preciso ordine.
(Roger Baxter Jones)

Raggiungere la cima è facoltativo, tornare indietro è obbligatorio.
(Ed Viesturs)

Cime raggiunte e ridiscese: sono il punto più lontano da casa. Da lassù guardo il giro di orizzonte e mi fermo un poco di più verso il punto cardinale da cui provengo.
(Erri De Luca)

Una cima raggiunta non basta. Bisogna discenderla con la stanchezza al culmine, lo svuotamento che ti dà l’arrivo sulla cima. Scendere è disfare la salita, scucire tutti i punti dove hai messo i passi. La discesa è una cancellazione
(Erri De Luca)

Annunci

1 commento

  1. Non
    basta salire
    una montagna
    bisogna essere la
    montagna che si sale.
    Avere valli ed essere cima.
    Bisogna essere gelidi come il Bianco
    Affilati come il Cervino, tempestosi come il Rosa
    Lontani come l’Aconcagua, placidi come il Cevedale.
    Bisogna sapere unire restandosene isolati. Essere Cima.
    (OmAr Vecchio,alpinista scomparso, maggio 2000)

Comments are closed.