Skip to main content
Frasi Belle

Frasi, citazioni e aforismi sul servo e il servilismo

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul servo e il servilismo. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sull’opportunismo, Frasi, citazioni e aforismi su conformismo e anticonformismo, Frasi, citazioni e aforismi sull’adulazione e Frasi, citazioni e aforismi sulla schiavitù.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul servo e il servilismo

Quando guardo la Storia, vedo ore di libertà e secoli di servitù.
(Joseph Joubert)

Imperioso per temperamento, servile per interesse: questo è l’uomo!
(Edmond Thiaudière)

Servilismo: ripetere le formule del giorno, fare a meno del senso critico, abbandonarsi alla compiacenza.
(Fabrizio Caramagna)

L’uomo superiore è in armonia con gli altri ma non servile e uniforme. L’uomo dappoco è servile e uniforme ma non in armonia con gli altri
(Confucio, Dialoghi)

Finché l’uomo sfrutterà l’uomo, finché l’umanità sarà divisa in padroni e servi, non ci sarà né normalità né pace. La ragione di tutto il male del nostro tempo è qui.
(Pier Paolo Pasolini)

La passione più forte del ventesimo secolo: il servilismo.
(Albert Camus)

Il servilismo È la prostituzione delle anime piccole, è il mercato laido e vergognoso delle coscienze che strisciano d’innanzi ai piedi dei potenti, paghi di satollarsi coi bricioli della loro mensa, e di rosicchiare gli ossi che cadono dal banchetto.
(M.S.)

L’ambizione è, d’ordinario, la prima causa che conduce al servilismo.
(M.S.)

Per costoro – i servili – l’esistenza a null’altro si riduce che a un mercato, dove la coscienza è posta all’incanto a disposizione di colui che vuol farne acquisto, ed offre il prezzo maggiore.
(M.S.)

Il servilismo è una schiavitù volontaria.
(Michail Bakunin)

Terribile ma vera è la considerazione del grande Dostoevskij: «Da la libertà all’uomo debole ed egli stesso si legherà a te e te la riporterà», quasi come un cane che riporta il bastone al suo padrone. La libertà è tutt’altro che facile da vivere in modo autentico e responsabile.
(Gianfranco Ravasi)

Molto meglio il lupo solitario del cane servile.
(George Orwell)

Meglio sovrani all’inferno che servi in paradiso.
(Anonimo)

L’inverno sembrava non avere una fine, e il branco moriva di fame. Il capobranco, il più vecchio di tutti, procedeva in testa e rassicurava i giovani, dicendogli che presto sarebbe arrivata la primavera. Ma, a un certo punto, un giovane lupo decise di fermarsi. Disse che ne aveva abbastanza del freddo e della fame e che sarebbe andato a stare con gli uomini. Perché la cosa importante era di restare vivo. Così, il giovane, si fece catturare e col passare del tempo, dimenticò di essere mai stato un lupo. Un giorno, di molti anni dopo, mentre accompagnava il suo padrone a caccia, lui corse servile a raccogliere la preda. Ma, si rese conto che la preda era il vecchio capobranco. Divenne muto per la vergogna, ma il vecchio lupo parlò e gli disse così: “io muoio felice perché ho vissuto la mia vita da lupo, tu invece, non appartieni più al mondo dei lupi e non appartieni al mondo degli uomini”. La fame viene e scompare, ma la dignità, una volta persa, non torna mai più.
(Dal film Educazione siberiana)

Guarda i girasoli: loro si inchinano al sole, ma se uno è troppo inchinato vuol dire che è morto. Tu sei un servitore, non un servo. Servire è l’arte suprema. Dio è il primo servitore; Lui è il servitore di tutti gli uomini, ma non è il servo di nessuno
(Dal film La vita è bella)

Chi non è padrone di sé finisce servo degli altri.
(Roberto Gervaso)

L’uomo non può sopportare né un’intera libertà né una intera servitù.
(Tacito)

Le persone di poco carattere conoscono solo due comportamenti: o disprezzo o servilismo.
(Erica Jong)

Il servilismo è il combustibile della potenza e l’arroganza ne è il lubrificante
(Jean Baudrillard)

È inutile studiare per avere un buon lavoro, basta qualche anno di servilismo. Quello sì che fa curriculum.
(_golgota, Twutter)

Il merito, da solo, non basta. Bisogna − con l’adulazione, il servilismo, il conformismo − trovare qualcuno disposto a riconoscerlo e premiarlo.
(Roberto Gervaso)

Tutto quello che va contro il formalismo e il servilismo, in questo paese, è benemerito. Non è tutta colpa nostra, peraltro. Secoli di dominazioni ci hanno insegnato a essere ossequiosi verso i potenti di turno.
(Beppe Severgnini)

È stato il prete che ha avuto il merito di educare gli italiani all’umiliazione ed al servilismo. Mentre lui si faceva baciare la pantofola dagli imperatori, chiedeva agli altri esercitassero l’umiltà cristiana.
(Giuseppe Garibaldi)

Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave sanza nocchiere in gran tempesta,
non donna di provincie, ma bordello!
(Dante Alighieri, Purgatorio, Divina Commedia)

Dispotismo. Uno principe, e tutti li altri servi.
(Nicolò Machiavelli)

Chi s’inginocchia per amore e chi per servilismo.
Una stessa azione, due mondi opposti.
(Serafinobandini, Twitter)

Più di una bestiolina sarebbe fin troppo felice se riuscisse a leccare il culo a una tigre. Lì, sotto la coda, starebbe relativamente al sicuro; ma è difficile arrivarci.
(Bertolt Brecht)

Alzi la mano chi nella vita non è mai ricorso al granello d’incenso da mettere nel turibolo di un elogio falso, solo per ottenere vantaggio da una persona o anche semplicemente per tenersela buona. Questo non è più l’apprezzamento doveroso ma è servilismo, cortigianeria (per stare al titolo del libro di Castiglione), adescamento, inganno. Purtroppo, però, anche noi talora siamo stati oggetto di questi allettamenti e abbiamo ceduto subito alla lusinga, nonostante una vocina ci facesse notare dentro di noi che quell’esaltazione era falsa
(Gianfranco Ravasi)

Ci sarà in una delle prossime generazioni un metodo farmacologico per far amare alle persone la loro condizione di servi e quindi produrre dittature, come dire, senza lacrime; una sorta di campo di concentramento indolore per intere società in cui le persone saranno private di fatto delle loro libertà, ma ne saranno piuttosto felici.
(Aldous Leonard Huxley)

Il senso di colpa viene inculcato nei servi per indurli a non mettere in discussione le regole fissate dai padroni.
(Massimo Gramellini)

La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.
(Indro Montanelli)

La servitù incatena pochi, parecchi vi si incatenano.
(Lucio Anneo Seneca)

La servitù avvilisce gli uomini sino a farsene amare.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)

La sottomissione a un uomo debole è disciplina. La sottomissione a un uomo forte è servilismo.
(GK Chesterton)

I dittatori fomentano l’oppressione, il servilismo e la crudeltà; ma i più odiosi sono coloro che fomentano l’idiozia.
(Jorge Luis Borges)

Per ribellarsi occorrono sogni che bruciano anche da svegli, occorre il dolore dell’ingiustizia, la febbre che toglie all’uomo la malattia della paura, dell’avidità, del servilismo
(Stefano Benni)

La violenza può avere un effetto sulle nature servili ma non sugli spiriti indipendenti.
(Ben Jonson)

È male far fare servilmente agli altri quel che possiamo far da noi con nobile arte.
(Anatole France)

Chi più servo di colui che sempre ha bisogno d’essere servito?
(Arturo Graf)

A rovinare l’uomo è il servilismo, il conformismo, l’ossequio, non l’aggressività che è nell’ambiente più che dentro di noi.
(Rita Levi-Montalcini)

Autorità e servilismo vanno sempre di pari passo.
(Pëtr Kropotkin)

È bizzarro l’osservar quanta vigliaccheria e pusillanimità si trova nell’ambizione; e per quante abiezioni e servilità deve passare prima di raggiungere la meta.
(Michel de Montaigne)

Per capire se t’interessa il potere non mi occorre sapere se lo detieni o meno. Mi è sufficiente osservare il tuo livello di servilismo.
(serafinobandini, Twitter)

I secoli di servilismo e di sottomissione della donna all’autorità maschile non hanno lasciato sviluppare in essa il carattere vero, che consiste nella potenzialità dell’agire e del reagire.
(Anna Kuliscioff)

Gli operai non sono soltanto servi della classe dei borghesi, ma vengono asserviti giorno per giorno, ora per ora dalla macchina, dal sorvegliante, e soprattutto dal singolo borghese fabbricante in persona. Questo dispotismo è tanto più meschino, odioso ed esasperante, quanto più apertamente esso proclama come fine ultimo il guadagno.
(Karl Marx e Friedrich Engels)

Fino a sei anni l’uomo è prigioniero di genitori, di bambinaie o d’istitutrici; dai sei ai ventiquattro è sottoposto a genitori e professori; dai ventiquattro è schiavo dell’ufficio, del caposezione, del pubblico e della moglie; tra i quaranta e i cinquanta vien meccanizzato e ossificato dalle abitudini (terribili più d’ogni padrone) e servo, schiavo, prigioniero, forzato e burattino rimane fino alla morte.
(Giovanni Papini)

L’uomo non è libero che di scegliere la sua servitù.
(Maurice Chapelan)

Ci siano o no gli dèi, di essi siamo servi.
(Fernando Pessoa)

Non bisogna giudicare Dio dai balbettamenti dei suoi servitori.
(François Mauriac)

Bisogna servire senza servilismo, compiere il proprio dovere senza coazione, ubbidire con intelligenza come se si dessero ordini.
Questo implica uno sforzo intellettuale esteso a tutta la nazione.
(Gonzague de Reynold)

La subordinazione non è servitù, come l’autorità non è tirannia.
(Charles Maurras)

Nella società odierna la diffusa affettazione dei comportamenti è un immenso catafalco di servilismo sorridente e di adulazione sollecita che soffoca ogni movimento spontaneo di pensiero o di sentimento.
(Marshall McLuhan)

L’oro è servo oppure padrone.
(Omero)

Il denaro è un buon servitore e un cattivo maestro.
(Alexandre Dumas)

Tanti servi, altrettanti nemici.
(Lucio Anneo Seneca)

Posso offrirti la mia gratitudine, mai il mio servilismo.
(Emilia974, Twitter)

Quella sottile differenza tra un “Se vuoi possiamo restare amici” e un “Se vuoi puoi essere il mio servo della gleba”.
(Masse78, Twitter)

I cani hanno padroni, i gatti hanno servitori.
(Dave Barry)

Sii servo del sapere, se vuoi essere veramente libero.
(Lucio Anneo Seneca)