Frasi, citazioni e aforismi sui lampioni

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sui lampioni. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla luce, Frasi, citazioni e aforismi sulla lampada, Frasi, citazioni e aforismi sul buio e Frasi, citazioni e aforismi sulla città.

**

Frasi, citazioni e aforismi sui lampioni

D’inverno ci sono i lampioni più belli di sempre. Si accendono presto e hanno dita di luce nel buio. Ma la gente ha le mani in tasca e il passo veloce di chi non guarda.
(Fabrizio Caramagna)

Me la immagino scendere dalla macchina e camminare.
E invidio il lampione che la illumina mentre cerca le chiavi di casa nella borsa.
(followfabrizio, Twitter)

Anche un lampione in città può fare il lavoro della luna, quando c’è la voglia di baciarsi.
(iBlulady, Twitter)

La sera stava sconcertata fra i lampioni delle strade, il suo oro tutto macchiato dalla polvere della città.
(Rabindranath Tagore)

Non volevo amore perché è caos, perché fa vacillare la mente come lampioni scossi dal vento.
(Anaïs Nin)

Ti amo. Me lo ripeto di continuo e ti rivedo là sotto l’albero e il lampione, e d’un tratto è come se non potessi più respirare. Tutto quanto c’è di bello al mondo, per me, è raccolto in te.
(Nial Williams)

Inverno.
La tazza di tè fumante, le cose ritrovate nelle tasche del cappotto, l’orizzonte che prova a trattenere la luce della sera ma non ci riesce, dai, prendi tutto il tuo stupore e usciamo a raccontare qualcosa di bello ai lampioni.
(Fabrizio Caramagna)

Le coincidenze sono i lampioni che si accendono su quel viale alberato, oscuro e ombroso, che è il nostro destino.
(Marco Cesati Cassin)

Perché noi abbiamo una bella fortuna:
proprio davanti a casa c’è un lampione,
Leerie lo accende, sembra quasi la luna,
e poi ne accende un altro milione
(Robert Louis Stevenson)

I lampioni a migliaia
sono tutti per chi si sofferma a sfregare un cerino.
(Cesare Pavese)

Col riflesso dei lampioni che riempiva l’aria e fra le mani i tuoi baci a confondere il tempo.
(Fabrizio Caramagna)

I grandi alberi possenti con i loro artigli sotto i marciapiedi trafiggono il cielo tanto in alto che sono come argento perduto. Lassù, la gente cammina tra i lampioni oltrepassando massicce basi di tronchi di qualcosa di vivo e non dedicano a ciò mai nemmeno un pensiero.
(Jack Kerouac)

Se tutti i cornuti portassero un lampione, che grande illuminazione.
(Proverbio veneto)

La gente di solito usa le statistiche come un ubriaco i lampioni: più per sostegno che per illuminazione.
(Mark Twain)

Un libro è come un lampione. Per illuminarti la strada ne devi mettere in fila più di uno.
(purtroppo, Twitter)

Voglio essere la ragione per cui cammini a testa bassa e sorridi al telefono.
E poi vai a sbattere contro un lampione.
(alexa1163, Twitter)

Lampioni inchinati irradiano nostalgie e mettono un filtro seppia alla strada. E la notte sembra antica.
(guidofruscoloni, Twitter)

I lampioni da ambo i lati della strada si salutano reciprocamente con gentile reverenze.
(Diego Chozas)

Passeggiamo mano nella mano, fissando una panchina stesa all’ombra di un lampione, per ricordare il rumore che fa, amarsi in silenzio.
(LapostrofoAura, Twitter)

[esterno sera] c’è un lampione spento, camminano giocando a calpestarsi l’ombra a vicenda e ridono.
Fanno così i bambini. E gli innamorati.
(AlbertHofman72, Twitter)

Strade piene di luna e li, sotto il lampione del desiderio, due sogni che si raccontano la notte.
(Emituitt, Twitter)

Sera è una strada di case e lampioni, di cani che abbaiano, di madri al balcone.
Sera è qualcuno che aspetta che torni.
(ilcontenudo, Twitter)

Le luci dei lampioni sullo sfondo. Il tempo pare fermarsi. La mia Città è nuda stanotte, avvolta da un’insolita e malinconica eleganza.
(LapostrofoAura, Twitter)

Ammiro il coraggio dei lampioni.
Immobili. Sempre lì, a fare il palo.
In attesa che torni il giorno, con i sogni rubati alla notte.
(oppyum, Twitter)

I lampioni che esplodono come fanali nei tuoi occhi.
(Negramaro)

Come le panchine vuote. Le strade deserte. Come i lampioni spenti. Come le cose che hanno avuto valore nel tempo e adesso non ce l’hanno più.
(BarbaMaura, Twitter)

– Bella la luna stasera, sembra un lampione.
– Ma guarda che quello è un lampione.
– Ah. Bello quel lampione stasera, sembra la luna.
(postofisso2012, Twitter)

La vera difficoltà dell’uomo non è di godere i lampioni o i panorami, non di godere i denti-di-leone o le braciole, ma di godere il godimento, di mantenersi capace di farsi piacere ciò che gli piace.
(GK Chesterton)

Chiedere a uno scrittore cosa pensa dei critici, è come chiedere a un lampione cosa pensa dei cani.
(John Osborne)

Mai guardarsi indietro, che prendere un lampione in faccia è un attimo.
(MaxMangione, Twitter)

Pensavo fossi la Luna.
E invece eri un lampione.
(S_ara___, Twitter)

Se appoggi l’orecchio al palo di un lampione puoi sentire distintamente il suono di tutti quelli che sono andati a sbatterci contro.
(Fragmentarius)

Come quando cammini in una strada buia e all’improvviso si riaccendono i lampioni e ti senti fighissima tipo dio durante la creazione.
(BarbaMaura, Twitter)

“Stasera solo una birretta” e lo trovarono alle 3 che cercava di limonare con un lampione.
(MaxMangione, Twitter)

Esci in tuta due minuti e incontri:
– Compagnia di 11 ragazze
– Le veline
– Miss Mondo
Esci vestito bene e non trovi neanche un lampione.
(dudek_kvar, Twitter)

Dura la vita…” – dice uno psicologo al collega – “… un paziente mi crede un lampione!”
“E che cosa c’è di male?”
“Lui si crede un cane!”
(Anonimo)

D’estate faccio l’arbitro negli incontri di boxe tra le falene e i lampioni.
(dbric511, Twitter)

Come un lampione che si accende
In pieno giorno inutilmente.
(Samuele Bersani)

Un ubriaco, di notte, si mette a cercare una chiave sotto un lampione. Arriva un tale che lo aiuta, ma, non trovando nulla, gli chiede se è proprio sicuro di aver perso lì la chiave. L’ubriaco risponde: No, non sono affatto sicuro, ma è qui che c’è luce.
(Anonimo)

Piuttosto che sotto una buona stella, le storie dovrebbero nascere sotto un lampione per vederci bene sin dall’inizio.
(Terza_nota, Twitter)

Un picchiettare sommesso sui vetri lo fece voltare verso la finestra: aveva ricominciato a nevicare. Osservò assonnato i fiocchi neri e argentei che cadevano obliqui contro il lampione. Era giunto il momento di mettersi in viaggio verso occidente
(James Joyce)

Annunci