Frasi, citazioni e aforismi sui sondaggi

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sui sondaggi. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla statistica, Frasi, citazioni e aforismi sulle elezioni e il voto e Frasi, citazioni e aforismi sull’opinione pubblica.

**

Frasi, citazioni e aforismi sui sondaggi

Sondaggi

Difendere i sondaggi affermando che sono un modo per “consultare la saggezza collettiva” equivale a dire di poter estrarre la radice quadrata di uno spazzolino da denti di color rosa.
(Marshall McLuhan)

Sondaggio: il 58% degli italiani non crede alla reincarnazione. Il 42% invece ha come l’impressione che questa domanda gliela abbiano già fatta
(Daniele Luttazzi)

Secondo un recente sondaggio, il 50% dei coniugi italiani ha avuto una storia con qualcun altro. Il 50 % !!!! Sapete cosa significa? Se non sei tu, è tua moglie!
(Daniele Luttazzi)

Avete mai la sensazione che l’unica ragione per cui indiciamo le elezioni è quello di scoprire se i sondaggi avessero ragione?
(Robert Orben)

I cittadini sono sondati così spesso che hanno perso ogni opinione.
(Jean Baudrillard)

Sondaggi: scienza esatta del forse sarà così.
(Fabrizio Caramagna)

Eppure i sondaggi dicevano che mi amavi.
(ChiaraBottini, Twitter)

Un leader non è tenuto a correre dietro ai sondaggi d’opinione, ma a preoccuparsi delle conseguenze delle sue azioni. Gli chiederanno conto dei disastri anche se la decisione che li ha provocati aveva riscosso, quando è stata presa, il consenso generale.
(Henry Kissinger)

Un leader è chi, leggendo i sondaggi, prova a cambiarli, non a contestarli.
(Matteo Renzi)

I sondaggi riflettono un’opinione creata dai media.
(Pascal Bruckner)

Sondaggio: domandare opinioni che la gente non ha.
(Wim Kan)

Oggi i sondaggi dell’opinione pubblica, come le notizie della televisione, sono completamente integrati nella nostra società. In meno di ventiquattro ore, si può fare uno “studio scientifico” su ciò che si ritiene la gente dica su un certo argomento. Dopo aver studiato i numeri dei sondaggi americani, gli studiosi sono arrivati alla conclusione che la gente adegua il proprio comportamento all’opinione prevalente; la gente è infatti talmente diretta e influenzata dai sondaggi che non oserebbe spezzare questo contratto sociale; deve fare ciò che gli altri pensano si debba fare, perché l’agire al contrario le provocherebbe sofferenza psicologica. Se vogliamo far credere qualcosa alla gente, tutto quello che dobbiamo fare è organizzare un sondaggio su una determinata affermazione e poi fargli pubblicità, preferibilmente in televisione.
(Daniel Estulin)

Stare in testa nei sondaggi non prevede alcuna vittoria, semmai prova a produrla: l’unica forza predittiva di un sondaggio dipende dalla sua capacità di avere influenza diretta sul voto, di convincere larga parte degli “indecisi” (ormai strutturalmente la maggioranza) a confermare il risultato suggerito.
(Marco Pigliacampo)

Vari sondaggisti hanno provato a giustificare le debacle degli ultimi anni con quello che definiscono “effetto Flash Forward”: molti elettori avrebbero cambiato opinione all’ultimo momento, dopo aver preso coscienza dell’impatto del risultato elettorale sul loro personale futuro.
(Marco Pigliacampo)

Gli esperti mettono in rilievo che troppo spesso i sondaggi raggiungono solo gli elettori disponibili a rispondere. Può accadere inoltre che i rilevamenti siano resi inattendibili dalla tendenza degli elettori a cambiare idea all’ultimo momento o dalla decisione di non recarsi al seggio dopo aver accettato di indicare la propria scelta.
(Paolo Lepri)

Se i sondaggi e gli exit poll fossero stati esatti, George Bush sarebbe stato battuto nel 2004 da John Kerry e non avremmo assistito nello stesso anno al fenomeno Zapatero. Andando ancora più indietro, niente Casa Bianca nel 1948 per Harry Truman. E in Italia, a parte le ormai famose bandierine di Emilio Fede nelle elezioni regionali del 1995? Non ci saremmo svegliati nell’aprile 2006 con un Silvio Berlusconi ancora a galla, il movimento Cinque Stelle non avrebbe invaso il Parlamento nel 2013 e Matteo Renzi non potrebbe ricordare a tutti i dissidenti del suo partito, come fa spesso, di avere ottenuto il 40,8 per cento nel voto europeo.
(Paolo Lepri)

Ritengo che alcuni sondaggi sono sbagliati di proposito.
(Donald Trump)

Ho sempre perso le elezioni nei sondaggi e le ho sempre vinte il giorno delle elezioni
(Benjamin Netanyahu)

I sondaggi del New Hampshire sono vittime delle lacrime di Hillary Clinton che hanno condizionato la scelta dell’elettorato, in particolare femminile, causando a poche ore dal voto uno spostamento di consensi in suo favore impossibile da intercettare dagli esperti a causa dei tempi stretti in cui è avvenuto».
(Frank M. Newport, spiegando la vittoria a sorpresa di Hillary Clinton nel New Hampshire)

Nel caso della Brexit e dell’elezione di Trump è stato ipotizzato che i sondaggi avessero sbagliato perché le persone non rispondevano in modo sincero riguardo alle loro intenzioni di voto. Votare “leave” e non votare “Clinton” era considerato socialmente inaccettabile per cui molte persone hanno nascosto la loro reale intenzione di voto.
(Paolo Brunori)

Con il declino delle ideologie le intenzioni di voto sono diventate molto più volatili. Insomma, anche ricostruire lo “storico” di un votante non garantisce più, come invece garantiva un tempo, una buona capacità di approssimazione sulla sua futura scelta.
(Bruce Weber)

Siamo di fronte, anche da noi, ad una quota di astenuti che continua a crescere, ma che se sollecitata in determinati momenti rilascia inattese energie. (…) E’ sempre più difficile individuare quello che chiama “voto nascosto e segreto
(Bruce Weber)

E più facile ricordare un sondaggio o una proiezione sbagliata che cento giuste.
(Lorenzo Pregliasco)

La domanda del nostro sondaggio è: «Ha torto la sinistra o ha ragione la destra?
(Corrado Guzzanti)

Secondo un recente sondaggio, 5 lettere su 9 non sono soddisfatte del loro utilizzo nella parola “S-O-N-D-A-G-G-I-O”.
(Fragmentarius)

Secondo alcuni recenti sondaggi, i sondaggi recenti dovrebbero chiamarsi son d’oggi
(arcobalengo, Twitter)

In un sondaggio, gli intervistati si figurano Princeton come una delle dieci migliori scuole di diritto del paese. Il problema? Princeton non ha una scuola di diritto
(Alexandra Robbins)

Non sono mai stata consultata per un sondaggio e sono 39 anni che vengo inclusa in percentuali che non mi riguardano.
(Selvaggia Lucarelli, Twitter)

Regole politiche sui sondaggi: 1) Se i sondaggi sono a tuo favore, ostentali. 2) Se i sondaggi sono terribilmente sfavorevoli, a) ridicolizzali; b) sottolinea la mutevolezza dell’opinione pubblica. 3) Se i sondaggi sono leggermente sfavorevoli, punta sulla naturale simpatia che suscitano gli sfavoriti. 4) Se i sondaggi sono in parita’, sorprendili della tua propria forza.
(Arthur Bloch, Leggi di Murphy)

I sondaggi dicono dicono che un uomo su due preferisce due donne anziché una…
(Anonimo)

Non mi fido dei sondaggi. Statisticamente la statistica mente.
(arcobalengo, Twitter)

I sondaggi di opinione creano la non-persona: l’uomo che non è mai esistito.
(Marshall McLuhan)

Sondaggi e statistiche forniscono numeri precisi e sicuri. Ma i numeri constatano, non insegnano. Fanno come quegli amici che stanno all’osteria col sedere coperto mentre fuori diluvia, e quando entri bagnato zuppo ti dicono: «Piove».
(Mauro Corona)

Il sondaggio e le statistiche hanno sostituito gli oroscopi, ma hanno valore e probabilità uguali.
(Guido Ceronetti)

I leader non ondeggiano in base ai sondaggi. Sono invece i sondaggi che ondeggiano in base alle loro parole e azioni.
(Robert Ehrlich)

I risultati dei sondaggi sono diventati una sorta di realtà superiore, oppure per dirla diversamente: sono diventati la verità.
(Milan Kundera)

Bombardati come siamo da stimoli, messaggi, test e sondaggi, le nostre teste sono diventate il luogo dove circolano idee e valori che noi non abbiamo prodotto, ma semplicemente assorbito. Teste e cuori, quindi, che non si esprimono, ma si sondano, non per conoscere le loro idee o i loro valori, ma per verificare il grado di efficacia dei media nell’inculcare in loro un’idea o un presunto valore, e poi appurarne l’indice di gradimento.
(Umberto Galimberti)

I sondaggi funzionano più come organismi educativi che come enti di ricerca.
(Marshall McLuhan)

I sondaggi danno il centrodestra al 46%, il centro sinistra al 48% e Chuck Norris al 293%.
(Anonimo)

Dopo aver saputo dai sondaggi che una persona su due è infedele, si tranquillizzò. Suo marito non la tradiva.
(Guido Rojetti)