Frasi, citazioni e aforismi sulla beatitudine

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla beatitudine. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla felicità e l’essere felici, Frasi, citazioni e aforismi sulla serenità, Frasi, citazioni e aforismi sul paradiso e Frasi, citazioni e aforismi sull’estasi.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla beatitudine

Beatitudine

La beatitudine è l’accesso a un punto di vista che unifica l’universo.
(Antoine de Saint-Exupéry)

Per me la serenità vale più della felicità. Felicità è una parola molto sopravvalutata. È la gioia che conta, o la beatitudine.
(Henry Miller)

Prima della fine non chiamare nessuno beato; un uomo si conosce veramente alla fine.
(Siracide, Antico Testamento)

Beato colui che sereno, senza pianto, intesse la trama
del giorno.
(Alcmane)

Beati i cuori che sanno piegarsi, perché non saranno mai rotti.
(Albert Camus)

La vita è beatitudine, assaporala.
La vita è un sogno, fanne una realtà.
La vita è una sfida, affrontala.
La vita è un dovere, compilo.
(Madre Teresa)

Il piacere è animale, la felicità è umana, la beatitudine è divina.
(Anonimo)

E cos’è la beatitudine? È fluire col fiume, in maniera tale che la distinzione fra te e il fiume è semplicemente persa. Tu sei il fiume. Come può essere difficile? Per fluire con il fiume non c’è bisogno di nuotare; basta galleggiare con il fiume e il fiume stesso ti porta all’oceano. Sta già andando verso l’oceano. La vita è un fiume. Non spingerlo e non sarai infelice.
(Osho)

La beatitudine è uno stato risultante dall’insieme di tutti i beni.
(Boezio)

Per l’ultima volta vi dico: rivolgete tutta la vostra attenzione a voi stesso, mettete le catene ai vostri sensi e cercate la beatitudine non già nelle passioni, ma nel vostro cuore. La fonte della beatitudine non è fuori, ma dentro di noi.
(Lev Tolstoj)

“Beato colui che non si aspetta nulla perché non sarà mai deluso” era la nona beatitudine.
(Alexander Pope)

Appena l’uomo abbandona l’invidia comincia a prepararsi per entrare nel sentiero della beatitudine.
(Wallace Stevens)

Un minuto intero di beatitudine! È forse poco per colmare tutta la vita di un uomo?
(Fëdor Dostoevskij)

La felicità non consiste nel possedere dei trofei e dell’oro. È nell’anima che dimora la sede della beatitudine
(Democrito)

L’essere beato e incorruttibile non ha affanni, né ad altri ne arreca; è quindi immune da ira e da benevolenza, perché simili cose sono proprie di un essere debole.
(Epicuro)

Per una mente piena di attaccamenti, la beatitudine sembra quasi una minaccia. Un villetta in riva al mare è, perlomeno, qualcosa che l’ego può gestire senza sforzo; ma la beatitudine? La beatitudine richiede assorbimento totale. Pochi sono pronti a essere così felici.
(Swami Kriyananda)

La perfetta beatitudine è naturale soltanto per Dio, per il quale essere ed essere beato sono la stessa cosa. Per tutte le creature invece essere beate non rientra nella loro natura, ma è il loro ultimo fine.
(San Tommaso D’Aquino)

Se, pertanto, Dio è sempre in quello stato di beatitudine in cui noi veniamo a trovarci solo talvolta, un tale stato è meraviglioso; e se la beatitudine di Dio è ancora maggiore, essa è oggetto di meraviglia ancora più grande.
(Aristotele)

Una biblioteca sostituisce la realtà assente o malvagia, e ne costituisce il luogo della beatitudine, del piacere: il luogo pagano della gioia.
(Antonio Castronuovo)

Beato sia colui che non si aspetta gratitudine, perché non verrà deluso.
(W.C. Bennett)

Beati coloro che possono dare senza ricordare e prendere senza dimenticare.
(Anonimo)

Beati coloro che hanno il dono di farsi degli amici, perché è uno dei migliori doni di Dio.
(Thomas Hughes)

Beati quelli che sanno ridere di se stessi, non finiranno mai di divertirsi.
(San Tommaso Moro)

Beato chi in gioventù fu giovane.
(William Shakespeare)

Beati quelli che hanno troppe cose da fare per preoccuparsi di giorno, e troppo sonno da smaltire per preoccuparsi di notte.
(Anonimo)

Beati i morti, perché non dubitano più.
(Gabriele D’Annunzio)

Beati i tempi in cui si andava al muro solo per fare la pipì.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Beati monoculi in regione caercorum -Beate le persone con un occhio solo nel paese dei ciechi.
(Detto latino)

Se l’uomo potesse trovare il modo, restando ozioso, di sentirsi utile e fare il suo dovere, ritroverebbe una parte della sua beatitudine.
(Lev Tolstoj)

Solo un uomo che ha sentito la disperazione finale è capace di sentire la beatitudine finale.
(Alexandre Dumas Padre)

Può accadere che vi sia felicità nel desiderio, ma beatitudine si ha là dove ogni vincolo è spezzato. La beatitudine non è compatibile con questo mondo. Per essa l’eremita distrugge tutti i propri legami, per essa si distrugge.
(EM Cioran)

L’esperienza artistica è così incredibilmente prossima a quella sessuale, alle sue pene e ai suoi piaceri, che i due fenomeni non sono in realtà che forme diverse di una identica brama e beatitudine.
(Rainer Maria Rilke)

Quando hai capito che la destinazione è la strada e che tu sei sempre sulla strada, non per giungere a destinazione, ma per godere della sua bellezza e della sua saggezza, la vita cessa di essere un dovere e diventa semplice e naturale, una beatitudine in sé e per sé.
(Sri Nisargadatta Maharaj)

Solo l’amore ha la capacità di farvi entrare nella beatitudine. Amare vuol dire essere beati, galleggiare sulle nuvole, percependo amore dovunque andate.
(Don Miguel Ángel Ruiz)

Io stesso mi ero innamorato già diverse volte, e avevo provato, nei miei sogni, qualcosa di quella beatitudine per la quale un uomo mette in gioco la propria vita e che costituisce il senso di ogni sua azione e desiderio.
(Hermann Hesse)

L’amore vuole spartire la sua beatitudine.
(Raymond Radiguet)

Beati coloro che si baceranno sempre al di là delle labbra, varcando il confine del piacere, per cibarsi dei sogni.
(Alda Merini)

Beati quelli che sognano: porteranno la speranza a molti, e correranno il dolce rischio di vedere i loro sogni avverati.
(Helder Cãmara)

La consapevolezza è beatitudine, l’inconsapevolezza è infelicità.
(Osho)

Beati i pacifici che, evitando malizia, orgoglio e ipocrisia, praticano la compassione, l’umiltà e l’amore.
(Buddha)

Beati gli afflitti, perché saranno consolati. Beati i miti, perché erediteranno la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati per causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.
(Gesù di Nazareth, in Vangelo secondo Matteo)

Il discorso della montagna è il compendio dell’annuncio cristiano e le otto beatitudini indicano le condizioni indispensabili per entrare nel regno di Cristo.
(Antonio Girlanda)

Il santo è l’uomo nuovo, quello che vive secondo il modello lasciato da Gesù Cristo; è l’uomo delle beatitudini; è l’uomo spogliatosi dal proprio egoismo, che vive per Dio e per gli altri; è l’uomo trasfigurato. È l’uomo veramente e pienamente umano.
(Enzo Bianchi)

Le beatitudini sono l’amore del cuore di Dio che si impadronisce del cuore dell’uomo.
(Marie-Dominique Philippe)

Il nostro esame di coscienza dovrebbe riguardare le beatitudini e non i comandamenti.
(Marie-Dominique Philippe)

Si potrebbe dire che le beatitudini sono come il “clima spirituale” di tutta la nostra vita cristiana; quando le beatitudini diventano qualche cosa di totalmente estraneo, non siamo cristiani.
(Marie-Dominique Philippe)

La beatitudine non è il premio della virtù, ma la virtù stessa.
(Baruch Spinoza)

Quando Gesù Cristo dice: “Beati gli affamati perché saranno saziati”, Gesù Cristo fa un calcolo delle probabilità.
(Charles Baudelaire)

Il Vangelo secondo i concorsi statali italiani: beati gli ultimi (se raccomandati), perché saranno i primi.
(Dino Verde)

Beati i giovani, perché erediteranno il debito pubblico.
(Herbert Hoover)

Il problema della beatitudine eterna è uno di quelli la cui soluzione è nota solo a Dio nell’aldilà. Qui in basso, dei pedanti sublimi hanno eternamente annoiato i loro lettori con la descrizione del paradiso.
(Honoré de Balzac)

Se fossi Dio, non potrei soffrire le persone pie, e non darei mai la beatitudine a chi vi aspira con un briciolo di virtù e tanta insistenza.
(Multatuli)

La beatitudine è lo scopo di Dio per l’umanità; ottieni questo bene supremo per te stesso innanzitutto, affinché tu possa distribuirlo interamente ai tuoi simili.
(Sri Aurobindo)

Non è possibile il minimo dubbio riguardo a quanto è detto giustamente della vita eterna nell’Apocalisse di Giovanni: “Non vi sarà più notte; non hanno più bisogno né della luce della lampada, né di quella del sole, perché il Signore Iddio splenderà su di loro” (22,5). Questo non si può intendere se non della luce vera sensibile con la quale saranno illuminati gli occhi dei beati.
(Pavel Aleksandrovič Florenskij)

Si impara, dunque, a vivere? Sì, se è un vivere senza felicità. La beatitudine non insegna niente. Vivere senza felicità, e non perdere per questo la propria forza, è un’occupazione, quasi una professione.
(Sidonie-Gabrielle Colette)

L’ignoranza è la madre dei sensi beati.
(Giordano Bruno)

Dove l’ignoranza è beatitudine, è folle essere sapienti.
(Thomas Gray)

Solo quando la giovinezza è passata, l’amiamo, e solo quando la giovinezza perduta ritorna, colma di beatitudine tutte le intimità dell’anima.
(Friedrich Hölderlin)

Tra la beatitudine dell’incoscienza e l’infelicità di sapere, io ho scelto.
(Émile Henry)

Beato chi ha tanto orgoglio da non parlar mai bene di sé; che teme color che l’ascoltano e non compromette i suoi meriti con l’orgoglio degli altri.
(Charles-Louis de Montesquieu)

Nel paradiso non esiste il matrimonio; evidentemente per non turbare la beatitudine del luogo.
(Samuel Butler)

La scienza moderna ha come scopo: meno dolore possibile, vita più lunga possibile − cioè una specie di eterna beatitudine, in verità molto modesta in confronto con le promesse delle religioni.
(Friedrich Nietzsche)

Nel mondo non c’è beatitudine durevole: né la stirpe illustre né la bellezza, né la forza né la ricchezza, nulla può evitare la sventura.
(Alexander Sergejevič Puškin)

Gli anacoreti si maltrattavano a quel modo, per farsi scusare presso la gente comune la beatitudine che avrebbero goduto in cielo.
(Cesare Pavese)

Beati quelli che hanno nostalgia, perché ritorneranno a casa.
(Anonimo)

Annunci