Frasi, citazioni e aforismi sull’albero della vita

Albero della Vita - Aforisticamente
Albero della Vita - Aforisticamente

Simbolo di energia vitale, armonia e rinascita, l’albero della vita è un’immagine che si ritrova in diverse culture, sia religiose sia pagane.

Nella Genesi L’albero della vita è un albero che Dio pone nel Giardino dell’Eden, assieme all’albero della conoscenza del bene e del male.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’albero della vita. Tra i temi correlati si veda Le 100 più belle frasi sulla vita e Frasi, citazioni e aforismi sugli alberi.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’albero della vita

Se ciò che io dico risuona in te, è semplicemente perché siamo entrambi rami di uno stesso albero.
(William Butler Yeats)

L’albero della vita è, come la clessidra, un simbolo dei tempi che si intersecano nell’eterno.
(Ernst Jünger)

Grigia è ogni teoria
e verde l’albero della vita
(Goethe)

L’amore è l’albero della vita.
(Don Antonio Mazzi)

Gli alberi sono lo sforzo infinito della terra per parlare al cielo in ascolto.
(Rabindranath Tagore)

Nella notte l’albero si gira al contrario. Le sue radici affondano nel cielo stellato.
(Fabrizio Caramagna)

Gli alberi sono il grande alfabeto di Dio.
Con loro Egli Scrive, in verde brillante,
In tutto il mondo, i suoi pensieri sereni.
(Leonora Speyer)

Siamo foglie cadute dal grande albero della vita
e il vento ci accompagna verso il futuro
(Anonimo)

Come una gran tempesta
noi scuotemmo
l’albero della vita
fino alle più occulte
fibre delle radici
ed ora appari
cantando.
(Pablo Neruda, Il figlio)

Ogni persona che conosciamo nella vita
è una foglia che arricchisce il nostro albero.
Molte si perdono con il vento,
altre non si staccheranno mai.
(Martina)

La morte non è una fine se si può vivere nei figli e nella giovane generazione. Perché essi sono noi: i nostri corpi non sono che le foglie appassite sull’albero della vita.
(Albert Einstein)

Pensa che in un albero c’è un violino d’amore.
Pensa che un albero canta e ride.
pensa che un albero sta in un crepaccio e poi diventa vita
(Alda Merini)

Se frugherai nel tuo stesso cuore potrai scoprire le radici dell’albero della vita
(Rumi)

Un albero parla: in me si cela un granello, una scintilla, un pensiero, io sono Vita della vita eterna.
(Hermann Hesse)

Chi siamo? Siamo corpi che hanno scritto dentro, a caratteri invisibili ma incancellabili, il paradiso, e nel paradiso, l’albero splendente.
(Giovanni Ambrogio Colombo)

Appoggerei la mia mano sul tronco dell’albero della vita, contento di poterlo interrogare: “Cosa c’è di nuovo oggi?” La sua risposta mi arriverebbe senza esitazioni, portata da centinaia di foglie: “Tutto”.
(Giovanni Ambrogio Colombo)

Così il Signore Dio fece crescere dal suolo ogni albero desiderabile alla vista e buono come cibo e anche l’albero della vita nel mezzo del giardino e l’albero della conoscenza del bene e del male.
(Antico Testamento, Genesi 2,9)

Ecco,l’uomo è diventato come uno di noi… Guardiamo che egli non stenda la mano e prenda anche del frutto dell’albero della vita, ne mangi e viva per sempre
(Antico Testamento, Genesi 3,22)

E in mezzo alla piazza della città e da una parte e dall’altra del fiume si trovava l’albero della vita, che fa dodici frutti e che porta il suo frutto ogni mese.
(Apocalisse)

Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese. A chi vince io darò da mangiare dell’albero della vita, che è nel paradiso di Dio.
(Apocalisse 2,7)

Solo quando l’io smette di esistere, di rivendicare qualcosa, quando comincia a far parte dell’albero della vita – sì, è per raggiungere questo fine che lotto.
(Clarice Lispector)

Che gran paternità quella degli alberi, che sanno dare a ciascuno dei loro rami un cammino verso la luce.
(Lorenzo Oliván)

L’albero della vita non perde mai i suoi colori.
Cambiano le stagioni
come cambiano i sentimenti e le situazioni,
Ma l’albero della vita non perde mai le sue foglie
verdi di speranza.
(Anonimo)

Chi scende nell’abisso della Morte e risale l’Albero della Vita,
arriva nella Città del Possibile, da cui si contempla il Tutto e si decidono le Scelte.
(Italo Calvino, Il castello dei destini incrociati)

Ehi tu che dormi senza riposare mai davvero
Perché i pensieri che hai
Sono più veloci della luce nel cielo
Che tu sia madre, sorella o figlia
Stesse radici per foglie diverse
dell’albero della vita.
(Ermal Meta)

Il tuo cuore lo porto con me
Lo porto nel mio
Non me ne divido mai.
Dove vado io, vieni anche tu, mia amata;
qualsiasi cosa sia fatta da me,
la fai anche tu, mia cara.
Non temo il fato
perché il mio fato sei tu, mia dolce.
Non voglio il mondo, perché il mio,
il più bello, il più vero sei tu.
Questo è il nostro segreto profondo
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli
di un albero chiamato vita,
che cresce più alto
di quanto l’anima spera,
e la mente nasconde.
(E.E. Cummings)

Se un albero dovesse scrivere la propria autobiografia, questa non sarebbe troppo dissimile da quella di una famiglia umana.
(Khalil Gibran)

E saltino al cielo gli uccelli del fogliame
quando come una luce prodiga
rompe il tuo riso l’albero
della vita.
(Pablo Neruda)

Su questa terra c’è un albero meraviglioso, la cui radice, o mistero! Si trova in cielo. Sotto quell’ombre nulla potrà ferire, e senza timor di tempesta vi si può riposare. Amore è il nome di quest’albero ineffabile.
(Santa Teresa di Lisieux)

Se nessuno si fida più del fatto
che i miracoli accadano ancora,
come potrebbe l’umanità portare
sulle spalle le proprie sofferenze?
Nell’albero della vita,
colmo di foglie verdi,
essi si possono scorgere ogni giorno.
(Elli Michler)

Non abbiate paura della croce di Cristo
La croce è l’Albero della Vita è sorgente di ogni gioia e di ogni pace.
(Giovanni Paolo II)

Su me dall’albero della vita
foglia su foglia cade.
(Hermann Hesse)

Entro nella vecchiaia in punta di piedi,
come in un bosco d’autunno,
passo dopo passo sulle foglie vive
che ancora cadono.
Davanti a me – l’albero della vita.
E lentamente con sguardo ansimante
salgo verso il passato
e scendo nei giorni futuri.
(Blaga Dimitrova)

Delia, tra tante foglie
dell’albero della vita,
la tua presenza
nel fuoco,
la tua virtù
di rugiada:
nel vento iracondo
una colomba.
(Pablo Neruda)