Frasi, citazioni e aforismi sul delitto, l’omicidio e l’uccidere

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’uccidere, per dire No a ogni forma di assassinio e delitto e uccisione. Perché ogni creatura esistente sulla faccia della terra, ogni anima che abita questa creatura, è un dono singolarmente prezioso e incalcolabile. Tra i temi correlati Frasi, citazioni e aforismi contro la violenza, Frasi, citazioni e aforismi sul crimine e i criminali, Frasi, citazioni e aforismi sulla pena di morte e 200 Frasi, pensieri, citazioni e aforismi sulla morte.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’uccidere

uccidere

Ci sono molte cose per cui vale la pena vivere, un paio di cose per cui vale la pena morire, e nessuna cosa per cui vale la pena uccidere.
(Tom Robbins)

Chiunque uccida un uomo che non abbia ucciso a sua volta o che non abbia sparso la corruzione sulla terra, sarà come se avesse ucciso l’umanità intera.
(Corano)

In un assassinio non c’è una parte giusta – mai.
(Dal film Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty)

Quando […] per un ideale si uccide una persona non è che, diciamo, si raggiunge l’ideale: s’uccide una persona e basta, non si raggiunge niente. E quando s’ammazza una persona, diciamo, non è che s’ammazza una persona, se ne ammazzano due: quella e se stessi.
(Roberto Benigni)

Uccidere è sempre uccidersi.
(Simone Weil)

È difficile uccidere una creatura una volta che ti ha fatto vedere la sua coscienza.
(Carl Sagan)

Smettetela di scrivere “delitto passionale”.
La passione è vita e amore.
Che cosa c’è di passionale nell’omicidio?
(anna_salvaje, Twitter)

Tutti i moventi per l’omicidio sono riassunti esaurientemente in queste quattro parole: amore, lussuria, denaro e odio. Ti verranno a raccontare che la più pericolosa è l’odio. Non crederci. La più pericolosa è l’amore.
(Phyllis Dorothy James)

In fin dei conti, il più rapido mezzo di comunicazione fra due uomini resta sempre la pallottola.
(Romano Bertola)

Non aveva intenzione di uccidere il prossimo, ma la pallottola la pensava diversamente
(Aleksandar Baljak)

Ognuno di noi è un potenziale assassino – in ognuno di noi sorge di tanto in tanto il desiderio di uccidere – sebbene non la volontà di uccidere.
(Agatha Christie)

I giornali testimoniano ogni giorno come la più seria occupazione degli uomini sia sempre l’uccidere altri uomini.
(Francesco Burdin)

Invece di uccidere e morire per diventare quello che non siamo, dovremmo vivere e lasciare vivere per creare quello che realmente siamo.
(Albert Camus)

Non ho mai visto e non ho mai sentito parlare di un pesce simile. Ma devo ucciderlo. Sono contento che non dobbiamo cercar di uccidere le stelle. Pensa se ogni giorno un uomo dovesse cercar di uccidere la luna pensò. La luna scappa. Ma pensa se ogni giorno uno dovesse cercar di uccidere il sole. Siamo nati fortunati, pensò.
Poi gli dispiacque che il grosso pesce non avesse nulla da mangiare e il dispiacere non indebolì mai la decisione di ucciderlo. A quanta gente farà da cibo, pensò. Ma sono degni di mangiarlo? No, no di certo. Non c’è nessuno degno di mangiarlo, con questo suo nobile contegno e questa sua grande dignità. Non capisco queste cose, pensò. Ma è una fortuna che non dobbiamo cercar di uccidere il sole o la luna o le stelle. Basta già vivere sul mare e uccidere i nostri veri fratelli.
(Ernest Hemingway)

Non uccidere.
(Esodo, Antico Testamento, VI-V sec AC)

Proprio l’imperiosità del comando “non uccidere” ci assicura che discendiamo da una serie lunghissima di generazioni di assassini i quali avevano nel sangue, come forse ancora abbiamo noi stessi, il piacere di uccidere.
(Sigmund Freud)

Se tutti coloro che abbiamo ucciso col pensiero scomparissero davvero, la terra non avrebbe più abitanti.
(EM Cioran)

Se tutti gli uomini avessero la possibilità di uccidere clandestinamente e a distanza, l’umanità sparirebbe in qualche minuto.
(Milan Kundera)

Quanti delitti commessi semplicemente perché i loro autori non potevano sopportare di aver torto.
(Albert Camus)

Caino disse al fratello Abele: “Andiamo in campagna!”. Mentre erano in campagna, Caino alzò la mano contro il fratello Abele e lo uccise. Allora il Signore disse a Caino: “Dov’è Abele, tuo fratello?”. Egli rispose: “Non lo so. Sono forse il guardiano di mio fratello?”. Riprese: “Che hai fatto? La voce del sangue di tuo fratello grida a me dal suolo! Ora sii maledetto lungi da quel suolo che per opera della tua mano ha bevuto il sangue di tuo fratello.
(Genesi, Antico Testamento, VI-V sec AC)

Ci sono molti modi di uccidere. Si può infilare a qualcuno un coltello nel ventre, togliergli il pane, non guarirlo da una malattia, ficcarlo in una casa inabitabile, massacrarlo di lavoro, spingerlo al suicidio, farlo andare in guerra, eccetera. Solo pochi di questi modi sono proibiti nel nostro stato.
(Bertolt Brecht)

I delitti dell’estrema civiltà sono certamente più atroci che quelli dell’estrema barbarie.
(Jules-Amédée Barbey d’Aurevilly)

Il mio pacifismo è un sentimento istintivo, un sentimento che mi abita perché l’omicidio è ripugnante. Non nasce da una teoria intellettualistica, ma da un profondo orrore per ogni forma di odio e di crudeltà.
(Albert Einstein)

Che cos’è un omicidio? Tutte le creature di Dio uccidono, in un modo o nell’altro. Guarda le grandi foreste: lì hai specie che uccidono altre specie, la nostra le uccide invece tutte allegramente – foreste comprese: solo che la chiamiamo “industria”, non omicidio.
(Dal film Assassini nati)

Spesso, il delitto più banale è il più incomprensibile proprio perché non presenta aspetti insoliti o particolari, da cui si possano trarre delle deduzioni.
(Arthur Conan Doyle)

Quando si premedita freddamente un delitto, si premeditano freddamente anche i sistemi per celarlo.
(Arthur Conan Doyle)

Il Delitto. Mi pare che esso sia l’atto originario. Ho tante volte riflettuto sulle conclusioni che ne ho tratto: tutti moriamo assassinati. Miseri e illusi vediamo una morte naturale e la distinguiamo con cura dalla violenta, dando retta a giudici e avvocati. Ma qualcuno ci uccide.
(Manlio Sgalambro)

La storia non è che un quadro di delitti e sventure.
(Voltaire)

Guerre, conflitti, tutti affari. Un omicidio è delinquenza, un milione è eroismo. Il numero legalizza.
(Dal film Monsieur Verdoux)

Se si ammazza un uomo, si è un assassino. Se si ammazzano milioni di uomini, si è un conquistatore. Se li si ammazza tutti, si è un Dio.
(Jean Rostand)

Nessuno mi ha ancora detto perché uccidere per rapina è peccato, uccidere perché hai un’uniforme è glorioso.
(Oriana Fallaci)

Non c’è bandiera sufficiente a coprire la vergogna di uccidere persone innocenti.
(Howard Zinn)

Certe parole sembrano possedere un potere magico formidabile. Migliaia di uomini si son fatti uccidere per parole di non hanno mai compreso il significato, e spesso anche per parole che non hanno nessun significato.
(Gustave Le Bon)

Non c’è differenza tra uccidere personalmente e prendere decisioni che invieranno altri ad uccidere. È esattamente la stessa cosa.
(Golda Meir)

I soldati si mettono in ginocchio quando sparano, forse per chiedere il perdono dell’assassinio.
(Voltaire)

Le nostre bombe hanno ucciso solo quelli che non capiscono l’essenza della nostra missione umanitaria.
(Aleksandar Baljak)

La guerra ha ucciso più persone di un terremoto. L’uomo ha sconfitto la natura.
(Milan Bestic)

Parmi un assurdo che le leggi, che sono l’espressione della pubblica volontà, che detestano e puniscono l’omicidio, ne commettono uno esse medesime, e, per allontanare i cittadini dall’assassinio, ordinino un pubblico assassinio.
(Cesare Beccaria)

Perché si uccidono le persone che hanno ucciso altre persone? Per dimostrare che le persone non si devono uccidere?
(Norman Mailer)

Tutti sanno che la pena di morte non riduce il numero di assassini e assassinati. Ma tutti sanno che ne crea qualcuno in più: i carnefici.
(Millor Fernandes)

Per secoli si è punito l’omicidio con la pena capitale, eppure la razza di Caino non è scomparsa.
(Albert Camus)

Uno che medita un assassinio, se può sfogarsi in tempo, alle volte non lo commette più.
(John Steinbeck)

Ciò che non mi uccide, mi rende più forte.
(Friedrich Nietzsche)

Il fascismo non è definito dal numero delle sue vittime, ma dal modo con cui le uccide.
(Jean-Paul Sartre)

Abele fu il primo a scoprire che le vittime assassinate non protestano.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Il vero potere non è poter uccidere, ma avere tutti i diritti di farlo, e trattenersi!
(dal film Schindler’s List)

Tutti uccidono tutti gli altri in un modo o nell’altro.
(Ernest Hemingway)

Morire e far morire
è un’antica usanza
che suole aver la gente…
(Giorgio Gaber)

E ora vieni da me e mi dici Don Corleone, fatemi giustizia!. Però non lo domandi con rispetto, tu non offri amicizia, non ti sogni nemmeno di chiamarmi padrino. Invece ti presenti a casa mia il giorno che si marita mia figlia e mi chiedi un omicidio a pagamento.
(Dal film Il padrino)

Sarebbe da inventare un mondo in cui non ci fosse mai stato un omicidio. Come apparirebbero, in un mondo simile, tutti gli altri delitti?
(Elias Canetti)

L’animale da preda uccide senza odio, non è affatto “arrabbiato” con la creatura che si accinge ad ammazzare; nella sua preda l’uccisore non vede affatto un «tu»! Se si riuscisse a far capire al leone che la gazzella contro cui si accanisce è sua sorella, se si riuscisse a convincere la volpe a vedere un fratello nel leprotto, i due predatori rimarrebbero non meno stupefatti di molti uomini cui si ricorda che il loro nemico mortale è pur sempre un uomo. Solo chi non sa che anche la propria vittima è una creatura come lui può uccidere senza colpa.
(Konrad Lorenz)

Affermiamo di non essere capaci di uccidere – che non andremo in Vietnam o in altri posti a uccidere, ma non abbiamo niente in contrario all’uccisione degli animali. Se doveste uccidere con le vostre mani l’animale che mangiate, e sentiste tutta la crudeltà di questa uccisione, mangereste lo stesso quell’animale? Ne dubito fortemente. Ma non avete niente in contrario che il macellaio lo uccida perché voi poi lo mangiate; che immensa ipocrisia che si cela in questo atteggiamento!
(Jiddu Krishnamurti)

Uccidere porta sfortuna. Ogni tribù che vive di caccia ha i suoi rituali di purificazione. Chi è troppo civilizzato finisce per scordare queste cose.
(Wolverine)

“Non Uccidere” non si applica all’omicidio di una sola specie, bensì a tutti gli esseri viventi e questo comandamento fu scritto nel cuore dell’uomo molto prima di essere proclamato sul Sinai.
(Lev Tolstoj)

Il peggior tradimento che si possa fare a un uomo è ammazzarlo, sia pure lealmente.
(Curzio Malaparte)

Il giudice ha creduto all’assassino invece che ai testimoni, perché l’assassino era il più vicino alla scena.
(Milan Beštić)

“Uccidetemi, altrimenti siete degli assassini”.
(Franz Kafka, 3 giugno 1924, ultime parole prima di morire)

È solo in amore e nell’omicidio che rimaniamo sinceri.
(Friedrich Dürrenmatt)

Mai uccidere un uomo se questo comporta togliergli la vita.
(Woody Allen)

L’unico omicidio lecito è il suicidio.
(Alessandro Morandotti)

Il motivo per cui si ammazza una formica sta tutto nella facilità con la quale si può farne sparire il cadavere.
(Pino Caruso)

Uccidere un animale per cibarsene è assassinio premeditato a scopo di libidine; ingerirlo, occultamento di cadavere.
(Pino Caruso)

Dicono delitto uccidere un uomo e non dicono uccidere una formica. Eppure l’anima è una – Innalzatevi, guardate l’uomo dall’alto, e vi parrà una formica. Che è dunque l’ucciderlo?
(Carlo Dossi)

Quando un uomo vuole uccidere una tigre, lo chiama sport; quando una tigre vuole uccidere lui, la chiama ferocia.
(George Bernard Shaw)

L’animale che uccide con meno ragioni per farlo è l’animale umano. Consideriamo feroci i leoni e i lupi perché uccidono; ma essi devono uccidere, o morire di fame. Noi uccidiamo gli altri animali per divertimento, per soddisfare la nostra curiosità, per adornare il nostro corpo, per compiacere il nostro palato.
(Peter Singer)

L’istinto omicida, tra molti altri istinti, è intrinseco all’essere umano. Vanno insieme: uomo e morte, uomo e crudeltà, uomo e sangue. Non è piacevole, ma è sicuramente così.
(Roberto Bolaño)

Omicidio: Il massacro di un essere umano da parte di un altro. Ci sono quattro tipi di omicidi: criminali, scusabili, giustificabili, e apprezzabili, ma non fa grande differenza per la persona uccisa se è morta di un tipo o di un altro – la classificazione è per favorire gli avvocati.
(Ambrose Bierce)

Chi ha ucciso una volta, quasi sempre ricade nel delitto; non fosse che per tentare di assicurarsi l’impunità.
(Agatha Christie)

Chi sostiene la propria follia con l’omicidio è un fanatico.
(Voltaire)

Uccidere un uomo non è difendere una dottrina, è uccidere un uomo.
(Sébastien Castellion, Contro il libello di Calvino nel quale si sforza di mostrare che gli eretici devono essere puniti con la spada, 1554)

L’assassinio è la forma estrema di censura.
(George Bernard Shaw)

L’omicidio è sempre un errore: non si dovrebbe mai fare niente di cui non si possa parlare dopo cena.
(Oscar Wilde)

Un’immoralità predicata è più punibile di un’azione immorale. Si arriva all’assassinio per amore o per odio; alla propaganda dell’assassinio solo per malvagità.
(Italo Svevo)

Anche se predichiamo sulla “santità della vita”, non la mettiamo in pratica. Guardate cosa uccidiamo. Zanzare e mosche: “perché sono delle pesti!”; leoni e tigri: “perché è divertente!”; polli e maiali: “perché abbiamo fame”; fagiani e quaglie: “perché è divertente! E abbiamo fame”; e le persone, uccidiamo le persone: “perché sono delle pesti! Ed è divertente!”.
(George Carlin)

Uccidere è proibito, quindi tutti gli assassini vengono puniti, a meno che non uccidano su larga scala e al suono delle trombe.
(Voltaire)

Vedete ciò che uccide il vostro corpo, ma non vedete ciò che uccide la vostra anima.
(Lacey Mosley)

Sono convinto che gli uomini arriveranno veramente a non uccidersi tra di loro, quando arriveranno a non uccidere più gli animali.
(Aldo Capitini)

Se vuoi uccidere un uomo privalo del suo sogno più bello.
(Jim Morrison)

Caratteristica essenziale di ogni uomo saggio è non uccidere nessun essere vivente.
(Saman Suttam)

Immagina non ci siano nazioni
Non è difficile da fare
Niente per cui uccidere e morire
E nessuna religione
Immagina tutta la gente
Che vive in pace
(John Lennon, Image)