Frasi, citazioni e aforismi sul cinismo

Il termine “cinico” deriva dal greco antico “kynikos ossia “alla maniera del cane” (in greco kyôn” significa appunto “cane”). La parola “cane” è stata affibbiata ai primi cinici come insulto per il loro sfacciato rifiuto dei costumi tradizionali della società e per la loro decisione di vivere in strada. Diogene, in particolare, era additato come il “Cane” per la sua abitudine di vivere dentro una botte, una definizione nel quale il filosofo si crogiolava affermando che “gli altri cani mordono i loro nemici, io mordo i miei amici per salvarli”.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul cinismo. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sullo scetticismoFrasi, citazioni e aforismi sugli idealisti e gli ideali.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul cinismo

cinismo

Dentro ogni persona cinica, c’è un idealista deluso.
(George Carlin)

Un cinico è un uomo che conosce il prezzo di tutto e il valore di nulla.
(Oscar Wilde)

Cinico. Mascalzone che, a causa di un difetto alla vista, vede le cose come realmente sono e non come dovrebbero essere.
(Ambrose Bierce)

Un cinico è uno che, quando sente profumo di fiori, si guarda in torno per vedere dov’è la bara.
(Henry Louis Mencken)

La tentazione comune a tutte le intelligenze: il cinismo.
(Albert Camus)

Il cinismo visto come movimento di massa del nostro tempo. Un’enorme botte di Diogene in cui si trovano riunite centinaia di migliaia di uomini.
(Elias Canetti)

Cinismo: non aspettarsi da alcuno più di quanto noi stessi siamo.
(Elias Canetti)

Cinismo è il riuscito tentativo di vedere il mondo come è realmente.
(Jean Genet)

Nella vita si diventa cinici o santi. Oppure si resta mediocri.
(Roberto Gervaso)

I cinici ci annientano ma non ci ingannano.
(Roberto Gervaso)

Mostrami qualcuno che è sempre sorridente, sempre allegro, sempre ottimista, e ti mostrerò qualcuno che non ha la più pallida idea di che diamine sta realmente accadendo.
(Mike Royko)

Il potere di osservare accuratamente viene comunemente chiamato cinismo da coloro che non lo possiedono.
(George Bernard Shaw)

Un cinico è solo un uomo che ha scoperto quando aveva dieci anni che non esisteva Babbo Natale, ed è ancora contrariato dal fatto.
(James Gould Cozzens)

Il cinismo è la crudeltà dei delusi: non possono perdonare alla vita di aver ingannato le loro certezze.
(Aldo Grasso)

Se mai dovessi parlare di amore e di stelle… uccidetemi.
(Charles Bukowski)

Cinicamente parlando si potrebbe dire che essere cinici riguardo alla vita significa essere sinceri nei suoi confronti.
(Paul Tillich)

Con i cocci dell’idealismo si costruisce la filosofia del rude cinismo, capace solo di offrire un ghigno a quella che un tempo era la propria stella.
(Umberto Galimberti)

I cinici sono – sotto sotto – solo degli idealisti con standard goffamente elevati.
(Alain de Botton)

La maggior parte dei cinici sono dei veri romantici: sono stati feriti, sono sensibili, e il loro cinismo è un guscio che sta proteggendo la piccola parte a loro cara che hanno dentro e che è ancora viva.
(Jeff Bridges)

Le macchine che danno l’abbondanza ci hanno lasciati nel bisogno. La nostra sapienza ci ha reso cinici, l’intelligenza duri e spietati. Pensiamo troppo e sentiamo troppo poco. Più che macchine, l’uomo ha bisogno di umanità. Più che intelligenza, abbiamo bisogno di dolcezza e bontà. Senza queste doti la vita sarà violenta e tutto andrà perduto.
(Charlie Chaplin)

Il cinismo non è come l’impegno o la compassione. Non va mai perduto.
(Ivy Compton-Burnett)

Il cinico non è solo colui che legge amare lezioni nel passato, ma anche colui che è prematuramente deluso dal futuro.
(Sydney J.Harris)

All’entusiasta manca la prudenza. Al cinico, la speranza.
(Roberto Gervaso)

Certo, era uno che dalla vita non si aspettava nulla di buono. O faceva finta, non lo so. Di fatto non salvava praticamente nulla. Aiutare (v. tr): Crearsi un ingrato. Amicizia (s. f.): Nave abbastanza grande per portare due persone con il tempo buono, una sola con il tempo cattivo. Autostima (s. f.): Stima mal riposta. In genere io non amo particolarmente questo tipo di cinismo brillante, ma in effetti son disposto a perdonarlo, e ad ammirarlo, in chiunque sia in grado di esibirlo con velocissima sintesi. Lui ne era capace. Applauso (s. m.): Eco di una banalità.”
(Alessandro Baricco)

Cinico. Uno che non ha ancora perduto la fede nella cattiveria dell’uomo.
(Ron Kritzfeld)

I libri di storia invitano al cinismo quanto quelli di biologia e anche di più.
(EM Cioran)

Ogni grammo di mio cinismo è supportato da precedenti storici.
(Glen Cook)

II cinico nuocerà sempre meno del fanatico.
(Roberto Gervaso)

Fare i cinici è pure un modo di dare leggerezza alla vita quando comincia a pesare.
(Luigi Pirandello)

Aveva questo modo di proteggere i suoi sentimenti sotto strati di cinismo e ironia: a volte ci riusciva così bene da farli languire nell’ombra finché erano perduti.
(Andrea De Carlo)

Il cuore senza la mente rende ingenui; la mente, senza il cuore, cinici.
(Roberto Gervaso)

Il cinismo è la sola forma sotto la quale le anime volgari rasentano l’onestà.
(Friedrich Nietzsche)

I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.
(Indro Montanelli)

Bisogna essere molto cinici per dire sempre la verità.
(Efraim Medina Reyes)

La vecchiaia non ci rende cinici; è il cinismo che ci invecchia.
(Guido Rojetti)

L’idealismo è ciò che precede l’esperienza; il cinismo è ciò che segue.
(David T. Wolf)

Il cinismo è umorismo in cattiva salute.
(Herbert George Wells)

Il cinico è uno che non vede mai una buona qualità negli altri e a cui non ne sfugge mai una cattiva. È come un gufo, vigile nelle tenebre e cieco nella luce, sempre a caccia di vermi, mai di selvaggina nobile.
(Henry Ward Beecher)

Nichilismo, cinismo o stupidità: queste sono le alternative politiche del nostro tempo.
(Nicolás Gómez Dávila)

I cinici sono stati i santi del paganesimo.
(EM Cioran)

I cinici hanno ragione nove volte su dieci.
(Henry Louis Mencken)

Cinico significa credere che il bene non è possibile.
(Richard Ford)

La vita – il modo in cui si mostra – è davvero una battaglia non tra il bene e il male, ma tra il male e il peggio.
(Joseph Brodsky)

In questa vita nulla è gratis; perfino la morte bisogna pagarla con la vita.
(Wilhelm Mühs, Gli aforismi del cinico)

Perché si pensa così di rado ai cinici? Non sarà perché hanno saputo tutto, e hanno tratto tutte le conseguenze di questa suprema indiscrezione? Forse è più comodo dimenticarli. Perché la loro mancanza di riguardi per l’illusione ne fa delle menti avide di insolubile.
(EM Cioran)

Il cinismo è l’ideale abbattuto, la parodia della bellezza fisica e morale, il delitto dello spirito, l’abbrutimento dell’immaginazione, ed io non potevo compiacermene. Vi era in me troppo entusiasmo per sguazzare in quelle lordure dell’intelligenza. La mia natura aveva le ali e i miei pericoli erano in alto, non in basso.
(Alphonse de Lamartine)

I problemi del mondo non possono venire possibilmente risolti dagli scettici o dai cinici i cui orizzonti sono limitati da ovvie realtà. Noi abbiamo bisogno di uomini e donne che possono sognare cose che non sono mai state.
(John Fitzgerald Kennedy)

L’unico peccato mortale che conosco è il cinismo.
(Henry L. Stimson)

Il cinismo si traveste da da saggezza, ma è la cosa più lontana dalla saggezza. Perché i cinici non imparano nulla. Perché il cinismo è una cecità auto-imposta, un rifiuto del mondo, la paura che esso ci farà male o ci deluderà
(Stephen Colbert)

Quando distribuivano il cinismo ho trovato una coda lunghissima, ho detto: “mi metto di qui che non c’è nessuno”, era la sensibilità, cavolo.
(emituitt, Twitter)

Lo scettico è un aspirante cinico che non ha il coraggio di diventarlo.
(Roberto Gervaso)