Frasi, citazioni e aforismi sulla beneficenza

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla beneficenza. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla solidarietà, Frasi, citazioni e aforismi sulla carità, Frasi, citazioni e aforismi sulla generosità e Le 100 frasi più belle sull’altruismo e il volontariato.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla beneficenza

beneficenza

Un atto di beneficenza, un atto di reale utilità, vale tutti i sentimenti astratti del mondo.
(Ann Radcliffe)

Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano.
(Madre Teresa di Calcutta)

L’uomo non è mai così vicino agli dei di quando fa del bene al proprio prossimo.
(Marco Tullio Cicerone)

Dare ai bisognosi ciò che è loro necessario è restituire il dovuto, non dare del nostro. Si tratta di un debito di giustizia, non di un’opera di misericordia.
(San Gregorio Magno)

Si dovrebbe pensare più a far bene che a stare bene: e così si finirebbe anche a star meglio.
(Alessandro Manzoni)

Fai del bene di nascosto e arrossisci a vederlo divulgato.
(Alexander Pope)

Dare al povero è ricevere.
(Proverbio)

La bontà è l’unico investimento che non fallisce mai.
(Henry David Thoreau)

Il beneficio non consiste nella sostanza o nel valore della cosa che si dà, né nella persona che lo riceve, ma nella intenzione e nel modo di chi lo dà.
(Seneca)

La vera carità è senza ostentazioni,
simile alla rugiada del cielo,
cade senza rumore nel seno degli infelici.
(Filippo Pananti)

Chi ha fatto un beneficio taccia: lo dica chi lo ha ricevuto.
(Seneca)

Un beneficio perde grazia a dargli troppa pubblicità; chi vuole che sia ricordato, deve dimenticarlo per primo.
(Pierre Corneille)

Confesso che nella parola beneficenza non trovo più la sua primitiva bellezza; è stata sciupata dai farisei che l’hanno troppo usata.
(Anatole France)

Spesso la beneficienza è far posto nell’armadio.
(Silvana Baroni)

Non vi spaventi dal beneficare gli uomini la ingratitudine di molti; perché oltre che el beneficare per sé medesimo senza altro obietto è cosa generosa e quasi divina, si riscontra pure beneficando talvolta in qualcuno sì grato, che ricompensa tutte le ingratitudini degli altri.
(Francesco Guicciardini)

È bello vedere i miei colleghi che vanno a fare beneficenza con il rimborso spese. È bellissimo. È come se io andassi da un povero e dicessi: “Ti volevo dare tremila lire, ma ne ho spese dieci di taxi, mi devi dare tu settemila lire di differenza”.
(Beppe Grillo)

L’ultima ad adeguarsi all’inflazione è la beneficenza.
(Alessandro Morandotti)

Vado alle serate di beneficenza di tutte le religioni. Mi scoccerebbe rimetterci la vita eterna per una formalità.
(Bob Hope)

Il denaro consacrato alla beneficenza non ha merito se non rappresenta un sacrifizio, una privazione.
(Cesare Cantù)

Ci sono dei benefattori che non sono altro che dei collezionisti di obblighi altrui.
(Fabrizio Caramagna)

All’affamato appartiene il pane che metti in serbo; all’uomo nudo il mantello che conservi nei tuoi bauli; agli indigenti il denaro che tieni nascosto. Commetti tante ingiustizie quante sono le persone a cui potresti dare tutto ciò.
(San Basilio Magno)

Bisogna diffidare di più di chi cerca dei motivi per farci dei benefici, che di chi ci beneficia senza cercare dei motivi.
(Miguel de Unamuno)

Un beneficio rinfacciato vale quanto un’offesa.
(Jean Racine)

La beneficenza appaga in primo luogo lo stesso benefattore.
(Joseph Roth)

I benefici sono graditi finché possono essere ricambiati, quando sono troppo grandi, invece di gratitudine generano odio.
(Publio Cornelio Tacito)

Non va bene esagerare in beneficenza, perché ad un certo punto non si guadagna più che l’odio del beneficiato.
(Cesare Pavese)

Orribile colpa l’ingratitudine! Molti l’odiano tanto che, per non far degl’ingrati, si astengono dalla beneficenza.
(Goswin de Stassart)

L’ingratitudine dei beneficati non vi faccia pentito del benefizio, ma v’insegni oprarlo con animo più puro d’umane speranze.
(Niccolò Tommaseo)

Preferisco essere ingannato nove volte piuttosto che non dare una volta a chi ne ha veramente bisogno.
(Papa Giovanni XXIII)

L’arte del beneficare più difficile d’ogni arte bella. Ma tutti credono d’averla innata: e i men degni, meglio di tutti.
(Niccolò Tommaseo)

Questa carità non umiliava il beneficato, non lo imprigionava nelle catene della gratitudine, perché non era a lui, ma a Dio che il dono veniva dedicato
(Antoine de Saint Exupery)

Le mogli dei politici fanno tutte beneficenza. Hanno il senso di colpa per quello che rubano i mariti.
(Roberto Benigni)

Nessuno si stanca di ricevere benefici. I benefici sono azioni secondo natura: quindi non stancarti di riceverne, nel momento in cui ne fai.
(Marco Aurelio)

Un benefattore delicato deve pensare che c’è nel favore una parte materiale la cui idea va sottratta a colui che è oggetto della sua beneficenza. Bisogna, per così dire, che questa idea si perda e si nasconda nel sentimento che ha prodotto il favore, come, tra due amanti, l’idea del piacere si nasconde e si nobilita nel fascino dell’amore che lo ha fatto nascere.
(Nicolas de Chamfort)

Donare del denaro è un buon indicatore della salute mentale di una persona. Le persone generose sono raramente dei malati mentali.
(Karl Augustus Menninger)

I benefici non obbligano tanto quanto il modo di porgerli.
(Ippolito Nievo)

Non scordatevi della beneficenza e di far parte dei vostri beni agli altri, perché di tali sacrifici il Signore si compiace.
(Paolo di Tarso)

Dà un doppio soccorso al povero chi glielo dà in fretta.
(Publilio Siro)

Per compensare, all’oblio delle ingiurie aggiungiamo volentieri quello dei benefici.
(Fabrizio Caramagna)

Annunci