Frasi, citazioni e aforismi sulla confessione

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla confessione e il confessare. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul pentimento, Frasi, citazioni e aforismi sul tradimento e l’adulterioFrasi, citazioni e aforismi sulle parole.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla confessione

confessione

Il volto è lo specchio della mente, e gli occhi senza parlare confessano i segreti del cuore.
(San Girolamo)

Ci sono cose da confessare che arricchiscono il mondo, e cose che non sono da confessare.
(Joni Mitchell)

L’amore vuol sentirsi dire le cose che sa già.
L’amore dev’essere un’eterna confessione.
(Victor Hugo)

Gli uomini possono confessare un tradimento, un assassinio, un incendio doloso, una dentiera o una parrucca. Ma non di non avere un senso dell’umorismo.
(Frank Moore Colby)

Non confessiamo mai i nostri difetti se non per vanità.
(François de La Rochefoucauld)

La confessione è una circostanza attenuante in un processo, non in un matrimonio.
(Jan Sobotka)

Quando un adulterio va confessato? Quando si è certi che non sarà creduto.
(Roberto Gervaso)

Gli uomini si sbagliano, i grandi uomini confessano di essersi sbagliati.
(Voltaire)

La confessione ha diffuso i suoi effetti ovunque. Ha un ruolo nella giustizia, nella medicina, nell’istruzione, nei rapporti familiari e nei legami amorosi, nelle vicende più comuni della vita quotidiana e nei riti più solenni; con essa si confessano i propri crimini, i peccati, i pensieri e i desideri, i malesseri e le preoccupazioni; si va avanti a raccontare, con la maggior precisione possibile, tutto quello che è più difficile da dire.
(Michel Foucault)

Non vi è merito nel confessare se non ciò che è inconfessabile.
(Pierre Reverdy)

E’ sicuramente più facile confessare un omicidio davanti a una tazza di caffè di fronte a una giuria.
(Friedrich Dürrenmatt)

Assieme alla lussuria, la gola è il vizio più confessabile. Nessuno si vanterà pubblicamente di essere invidioso, avaro, tracotante, iracondo, negligente. Ma nessuno si vergognerà di dire che va matto per le profiteroles.
(Cesare Marchi)

Più peccati si confessano, più libri si vendono.
(Ninon de L’Enclos)

Quelli che inventano dei peccati al confessionale per rendersi interessanti sono gli stessi che simulano i loro scandali in pubblico per attirare l’attenzione su di sé.
(Fabrizio Caramagna)

La confessione è sempre debolezza. L’anima solenne mantiene i propri segreti, e riceve la punizione in silenzio.
(Dorothy Dix)

Non vergognarti di confessare che hai avuto torto. Non significa altro che possedere più capacità di quante ne avevi prima, di vedere il tuo errore; più umiltà per riconoscerlo; più grazia nel correggerlo.
(Jeremiah Seed)

La confessione dei nostri peccati è il primo passo verso l’innocenza.
(Publilio Siro)

Se tu ti scusi, Dio ti accusa; se tu ti accusi, Dio ti scusa.
(San Francesco d’Assisi)

E’ inutile confessarsi di un peccato, benché leggero senza determinarci di proposito a volerci emendare.
(San Francesco di Sales)

La Confessione non è una seduta in una sala di tortura, ma è una festa
(Papa Francesco)

Ecco le vittime più gradite a Dio: la compassione, l’umiltà, la confessione, la pace, la carità.
(Sant’Agostino)

Nella confessione l’uomo esprime la sua umiltà, nella misericordia Dio manifesta la sua grandezza.
(Sant’Agostino)

Le confessioni possono fare bene all’anima, ma fanno male alla reputazione.
(Thomas Dewar)

Uno spartano domandò a un sacerdote che voleva confessarlo: “A chi devo confessare i miei peccati, a Dio o agli uomini?”. “A Dio”, rispose il prete. “Allora, ritirati, uomo”.
(Plutarco)

Confessione. Sacramento per cui il sacerdote si dispone a perdonare i peccati grossi in cambio del piacere di sentirsi raccontare quelli piccoli.
(Ambrose Bierce)

Ascoltare le confessioni delle monache è come essere lapidati con il popcorn.
(Fulton Sheen)

Il confessionale è la cassetta postale della coscienza.
(Augusta Amiel-Lapeyre)

La psicoanalisi è una confessione senza assoluzione.
(GK Chesterton)

Meglio dallo psicanalista che dal confessore. Per questo è sempre colpa tua, per quello è sempre colpa degli altri.
(Marcello Marchesi)

Io ho avuto un’educazione cattolica anche se mi sono confessato due volte sole. La seconda sono andato dal parroco e il parroco mi ha detto: «Da quanto tempo è che non ti confessi figliolo?» «Dieci anni» «Ah! Sei venuto a costituirti?».
(Paolo Rossi)

Ascoltando le donne in confessione i preti sono contenti di non essere sposati.
(Armand Salacrou)

I peccati si confessano solo quando si è sicuri che ci vengono perdonati.
(Roberto Gervaso)

La confessione è la tentazione del colpevole.
(Georges Bataille)

Non c’è rifugio dalla confessione tranne il suicidio, e il suicidio è una confessione.
(Daniel Webster)

Mai confessare una scoreggia in pubblico. È una legge non scritta: il piú rigido fra i protocolli dell’etichetta americana.
(Paul Auster)

Anche i masochisti confessano se torturati. Lo fanno per riconoscenza.
(Stanisław Jerzy Lec)

La confessione, estorta tra i tormenti, è l’espressione del dolore, non già l’indizio della verità.
(Francesco Mario Pagano)

Una vera filosofia è sempre una confessione.
(Giuseppe Prezzolini)

Si confessano le proprie stoltezze per indicare che si è sufficientemente intelligenti per accorgersene.
(Paul Rée)

Confessare altrui i propri difetti è assai meno doloroso che confessarli a sé stessi.
(Iginio Ugo Tarchetti)

La confessione è la regina delle prove.
(Detti giuridici)

Peccato confessato è mezzo perdonato.
(Proverbio)

Annunci