100 frasi profonde e significative che fanno riflettere

Presento una raccolta di 100 frasi profonde e significative che fanno riflettere. Tra i temi correlati si veda Le 100 più belle frasi sulla vita, Frasi, citazioni e aforismi sull’amicizia e gli amici e Le più belle frasi d’amore.

**

100 frasi profonde e significative che fanno riflettere

Tutto il problema della vita è dunque questo: come rompere la propria solitudine, come comunicare con gli altri
(Cesare Pavese)

Se ami qualcuno lascialo libero. Se torna da te, sarà per sempre tuo, altrimenti non lo è mai stato.
(Richard Bach)

Ho commesso il peggior peccato che uno possa commettere: non sono stato felice.
(Jorge Luis Borges)

Il senso della vita è quello di trovare il vostro dono. Lo scopo della vita è quello di regalarlo.
(Pablo Picasso)

I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché.
(Mark Twain)

Ama la vita più della sua logica, solo allora ne capirai il senso.
(Fëdor Dostoevskij)

Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, passerà tutta la sua vita a credersi stupido.
(Albert Einstein)

Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiar se stesso.
(Lev Tolstoj)

La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci.
(Isaac Asimov)

Accadono cose che sono come domande. Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde.
(Alessandro Baricco)

La triste verità è che molto del male viene compiuto da persone che non si decidono mai ad essere buone o cattive.
(Annah Arendt)

Ciascuno di noi nasce con un compito solitario da svolgere e coloro che incontra lo aiutano a compierlo oppure glielo rendono ancora più difficile: sfortunato colui che non sa distinguere gli uni dagli altri.
(Christian Bobin)

Siamo tutti impostori in questo mondo, noi tutti facciamo finta di essere qualcosa che non siamo.
(Richard Bach)

Sono grato a tutte quelle persone che mi hanno detto di no. È grazie a loro se sono quel che sono.
(Albert Einstein)

Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
(Bertolt Brecht)

A volte l’uomo è straordinariamente, appassionatamente innamorato della sofferenza.
(Fëdor Dostoevskij)

La tendenza a giudicare gli altri è la più grande barriera alla comunicazione e alla comprensione.
(Carl Rogers)

Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza.
(Oscar Wilde)

Nella vita, le due emozioni più futili sono il senso di colpa per ciò che è accaduto, e l’inquietudine per ciò che potrebbe accadere. Eccoli qui, i grandi sprechi! Inquietudine e Colpa
(Wayne W. Dyer)

Tutte le tragedie che si possono immaginare si riassumono in una sola e unica tragedia: il trascorrere del tempo.
(Simone Weil)

Si arriva vergini a tutti gli avvenimenti della vita.
(Marguerite Yourcenar)

Nei momenti più impensati della vita si trovano le risposte più impensate. Scoprirle è così interessante che varrebbe la pena di vivere solo per questo…
(Banana Yoshimoto)

Ho capito che nella vita ci sono tante vite,
per quante volte in vita abbiamo amato.
(Evgenij Evtušenko)

Se non c’è l’amore, il mondo è come il vento che soffia fuori dalla finestra. Non lo si può sentire sulle mani, non se ne percepisce l’odore.
(Haruki Murakami)

Amare od aver amato, basta: non chiedete nulla, dopo. Non è possibile trovare altre perle nelle oscure pieghe della vita: amare è esser completi.
(Victor Hugo)

Credete, per essere forti. Amate, per essere felici.
(Victor Hugo)

Se Dio ha creato qualcosa di più bello delle donne deve esserselo tenuto per sé.
(Simone De Beauvoir)

Fra due che amano, ce n’è sempre uno che ama di più e soffre; l’altro ama di meno e si annoia.
(Honoré de Balzac)

Il matrimonio deve incessantemente combattere un mostro che divora tutto: l’abitudine.
(Honoré de Balzac)

Non è il genio a essere cento anni avanti rispetto al proprio tempo, è l’uomo medio a essere cent’anni indietro.
(Robert Musil)

La vita siete voi stessi, e se la vita è difficile da sopportare è perchè è molto difficile sopportare se stessi.
(Carl Gustav Jung)

Andare sulla luna, non è poi così lontano. Il viaggio più lontano è quello all’interno di noi stessi.
(Anaïs Nin)

Non sono niente,
non sarò mai niente,
non posso voler essere niente.
A parte questo ho dentro di me tutti i sogni del mondo.
(Fernando Pessoa)

Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte
(Edgar Allan Poe)

Non permettere alle ferite di trasformarti in quello che non sei.
(Paulo Coelho)

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel possedere altri occhi
(Marcel Proust)

La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso.
(Albert Einstein)

Credo che se guardassimo sempre il cielo, finiremmo per avere le ali.
(Gustave Flaubert)

Basta poco per consolarci, perché basta poco per affliggerci.
(Blaise Pascal)

Che bello essere vivi, pensò. Ma perché fa sempre così male?
(Boris Pasternak)

La causa fondamentale dei problemi è che nel mondo moderno gli stupidi sono sicuri di sé mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
(Bertrand Russell)

L’ignoranza si sta espandendo in modo terrificante.
(José Saramago)

La felicità nelle persone intelligenti è la cosa più rara che conosca
(Ernest Hemingway)

Dio non ti chiederà nel giudicarti: “Sei diventato un Hodler o un Picasso o un ….?”.
Bensì ti chiederà: “Sei davvero stato e diventato quello per cui hai ricevuto talento e predisposizione?”
(Hermann Hesse)

Se parlate di fallimento, attirate il fallimento. Se parlate di successo, attirate il successo.
(Napoleon Hill)

Il successo è la capacità di passare da un fallimento all’altro senza perdere l’entusiasmo.
(Winston Churchill)

Stai lontano dalle persone negative. Hanno un problema per ogni soluzione.
(Albert Einstein)

La vita è un vaso invisibile e tu sei ciò che vi getti dentro. Getta invidia, insoddisfazione e cattiveria e traboccherà ansia. Getta gentilezza, empatia e amore e traboccherà serenità.
(Fabrizio Caramagna)

I miei fallimenti, la mia disperazione, la mia ignoranza e le mie incapacità sono il buio in cui io sono stato seminato allo scopo di maturare.
(Og Mandino)

Il male mette le radici quando un uomo comincia a pensare di essere migliore degli altri. (Madre Teresa di Calcutta)

Se la libertà significa qualcosa, significa il diritto di dire alla gente ciò che non vuole sentire. (George Orwell)

Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.
(Luigi Pirandello)

Rendi cosciente l’inconscio, altrimenti sarà l’inconscio a guidare la tua vita e tu lo chiamerai destino.
(Carl Gustav Jung)

Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso.
(Eleanor Roosevelt)

Preoccupati di ciò che pensano gli altri e sarai sempre loro prigioniero.
(Lao Tzu)

Non camminare dietro a me, potrei non condurti. Non camminarmi davanti, potrei non seguirti. Cammina soltanto accanto a me e sii mio amico.
(Albert Camus)

Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio.
(Samuel Beckett)

La vita è un mistero da vivere, non un problema da risolvere.
(Osho)

Si può essere innamorati di diverse persone per volta, e di tutte con lo stesso dolore, senza tradirne nessuna, il cuore ha più stanze di un bordello.
(Gabriel Garcia Marquez)

Se potessimo vederci con gli occhi degli altri, scompariremmo all’istante.
(E.M. Cioran)

Se c’è rimedio perché te la prendi? E se non c’è rimedio perché te la prendi?
(Confucio)

Le persone chiedono la libertà di parola come compensazione per la libertà di pensiero che raramente usano.
(Søren Kierkegaard)

Nel ritmo velocissimo della vita moderna, tutti hanno bisogno di una nuova carriera, di un nuovo lavoro e di una personalità totalmente nuova ogni dieci anni.
(Marshall McLuhan)

Il popolo non elegge chi lo cura, ma chi lo droga.
(Nicolás Gómez Dávila)

Nel mondo si può vivere bene dicendo profezie, ma non dicendo la verità.
(Georg Christoph Lichtenberg)

Se vuoi sapere com’è un uomo, guarda bene come tratta i suoi inferiori, non i suoi pari.
(JK Rowling)

Per quante scoperte si siano fatte nel territorio dell’amor proprio, vi sono ancora molte terre sconosciute.
(François de La Rochefoucauld)

Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi e impegnati possa cambiare il mondo. In effetti, è l’unica cosa che è sempre accaduta.
(Margaret Mead)

E’ meglio essere odiati per ciò che si è che essere amati per ciò che non si è.
(Andrè Gide)

Tutto quello che ho per difendermi è l’alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile.
(Philiph Roth)

Chi è bravo a inventare scuse difficilmente è bravo in qualcos’altro.
(Benjamin Franklin)

L’amore non si manifesta col desiderio di fare l’amore (desiderio che si applica a una quantità infinita di donne) ma col desiderio di dormire insieme (desiderio che si applica ad un’unica donna).
(Milan Kundera)

La vita può essere capita solo all’indietro ma va vissuta in avanti.
(Soren Kierkegaard)

Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare e motivi per rimanere.
(Dalai Lama)

Quando ti chiedo che cosa fai nella vita, non voglio sapere che lavoro fai. Mi interessa sapere quanta bellezza hai vissuto, che cosa ti tiene sveglio la notte, che cosa ti fa sorridere quando nessuno ti guarda.
(Fabrizio Caramagna)

Chi ha un perché per vivere può sopportare quasi ogni come.
(Friedrich Nietzsche)

Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa.
(Lao Tzu)

Una vita spesa a compiere errori non solo è più onorevole, ma molto più utile di una vita consumata a non far niente.
(George Bernard Shaw)

Non giudicare ciascun giorno in base al raccolto che hai ottenuto, ma dai semi che hai piantato
(Robert Louis Stevenson)

Amare il proprio lavoro è la cosa che si avvicina più concretamente alla felicità sulla terra.
(Rita Levi Montalcini)

La parola è per metà di colui che parla, per metà di colui che l’ascolta.
(Michel de Montaigne)

Forse la vita è come un fiume che va al mare. Non è andata dove intendeva andare, ma è finita dove aveva bisogno di essere
(Fabrizio Caramagna)

La vita mi sembra troppo breve per spenderla ad odiare e a tener conto dei torti altrui.
(Charlotte Bronte)

La vita è così breve che non c’è tempo per litigi, per il rancore e per la guerra. C’è solamente il tempo per amare e dura solamente un istante.
(Mark Twain)

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto; io sono orgoglioso di quelle che ho letto
(Jorge Luis Borges)

I cimiteri sono pieni di persone che pensavano di essere indispensabili.
(Georges Clemenceau)

Ma perché con tanti mondi più evoluti, io sono dovuta nascere proprio in questo?
(Quino)

L’ideale sarebbe avere il cuore in testa e il cervello nel petto. Così potremmo pensare con amore e amare con saggezza.
(Quino)

Troppo spesso crediamo che Dio non ascolti le nostre domande, mentre siamo noi che non ascoltiamo le Sue risposte.
(François Mauriac)

Quando Dio tace, gli si può far dire quello che si vuole.
(Jean-Paul Sartre)

La vita di una persona consiste in un insieme di avvenimenti di cui l’ultimo potrebbe anche cambiare il senso di tutto l’insieme.
(Italo Calvino)

La vita è una grande sorpresa. Non vedo perché la morte non potrebbe esserne una anche più grande.
(Vladimir Nabokov)

La vera questione non è se esiste la vita dopo la morte. La vera domanda è se sei vivo prima della morte.
(Osho)

Certo che è estenuante, dover ragionare tutto il tempo in un universo che non è stato pensato per essere ragionevole.
(Kurt Vonnegut)

Il mondo è un libro, e chi non viaggia ne legge solo una pagina.
(Sant’Agostino)