Frasi, citazioni e aforismi sull’indipendenza e l’essere indipendenti

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’indipendenza e l’essere indipendenti. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla dipendenzaFrasi, citazioni e aforismi sulla libertà, Frasi, citazioni e aforismi divertenti sui single e Frasi, citazioni e aforismi sulla solitudine.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’indipendenza e l’essere indipendenti

indipendenza_indipendence

La cultura è l’unica droga che crea indipendenza.
(Anonimo)

La cosa più importante che i genitori possono insegnare ai loro figli è come andare avanti senza di loro.
(Frank A. Clark)

I più grandi doni che puoi dare ai tuoi figli sono le radici della responsabilità e le ali dell’indipendenza.
(Denis Waitley)

Non è sbagliato che una donna aspetti un uomo per costruire il mondo che vuole, invece di crearselo da sola?
(Anaïs Nin)

La più grande ricchezza è nel bastare a se stessi.
(Epicuro)

Ho un debole per tutto quello che crea indipendenza.
(Valemille, Twitter)

L’uomo più forte del mondo è colui che sta da solo.
(Henrik Ibsen)

Riuscire e poter pensare in modo indipendente è l’unico lusso che ci resta
(LesFleursDuMal, Twitter)

Accompagnati con le persone più nobili che puoi trovare. Leggi i libri migliori. Vivi con i potenti. Ma impara ad essere felice da solo. Affidati alle tue proprie energie, e non aspettare nè dipendere dalle altre persone.
(Thomas Davidson)

Una delle lezioni più importanti della vita è quella di imparare l’indipendenza e comprendere la libertà, che significa emancipazione dall’attaccamento, dai risultati, dalle opinioni e dalle aspettative.
(Brian Weiss)

La vera indipendenza consiste nel dipendere da ciò che si vuole.
(Frédéric Dard)

Non riflettiamo mai su quanto sia piacevole non chiedere nulla.
(Lucio Anneo Seneca)

Io. Io, mi occupo di me stessa. Più sono sola, priva di amici, abbandonata, più devo avere rispetto di me stessa
(Charlotte Brontë)

Libertà: non chiedere nulla. Non aspettarsi nulla. Non dipendere da niente.
(Ayn Rand)

E’ più facile vivere con qualcun altro che completare da soli se stessi. La libertà è una palla di piombo e pianificare la propria vita da soli è spaventoso se non lo avete mai fatto prima. Ed è spaventoso quando una donna finalmente si rende conto che non c’è una risposta alla domanda “chi sono io”, tranne la voce dentro di sé.
(Betty Friedan)

Non subordinarsi a niente, né a un uomo né a un amore né a un’idea; avere quell’indipendenza distante che consiste nel diffidare della verità e, ammesso che esista, dell’utilità della sua conoscenza. Appartenere: ecco la banalità. Fede, ideale, donna o professione: ecco la prigione e le catene. Essere è essere libero.
(Fernando Pessoa)

Annunci

Bisogna possedere uno spirito molto indipendente per crearsi cinque o sei opinioni personali nel corso dell’esistenza.
(Gustave Le Bon)

Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui offuschi la vostra voce interiore.
(Steve Jobs, discorso alla Stanford University)

Il cervello è un attributo individuale, non è un patrimonio collettivo. Un accordo raggiunto da un gruppo di uomini è solo un compromesso o una media tirata su molti pensieri individuali. E’ una conseguenza secondaria. L’atto principale – il processo della ragione – deve essere attuato individualmente. Non possiamo dividere un boccone tra molti uomini. Non possiamo digerirlo in uno stomaco collettivo. Nessun individuo può servirsi dei propri polmoni per respirare in funzione di un altro. Nessun uomo può servirsi del proprio cervello per pensare per un altro….. questa facoltà creatrice non può essere data o ricevuta, condivisa o acquistata. Appartiene agli uomini singoli…quello che essa crea è proprietà del creatore… nulla è dato all’uomo sulla terra. Ogni cosa di cui ha bisogno deve essere prodotta. E qui l’uomo fa fronte ad un’alternativa fondamentale: egli può sopravvivere in uno solo di due modi: per mezzo del lavoro indipendente della propria mente o come parassita della mente altrui.
(Any Rand)

La cosa più grande al mondo è sapere come appartenere a se stessi.
(Michel De Montaigne)

La solitudine è indipendenza: l’avevo desiderata e me l’ero conquistata in tanti anni. Era fredda, questo sì, ma era anche silenziosa, meravigliosamente silenziosa e grande come lo spazio freddo e silente nel quale girano gli astri.
(Hermann Hesse)

Amatevi l’un l’altro, ma non fatene una prigione d’amore:
Piuttosto vi sia un moto di mare tra le sponde delle vostre anime.
Riempitevi l’un l’altro le coppe, ma non bevete da un’unica coppa.
Datevi sostentamento reciproco, ma non mangiate dello stesso pane.
Cantate e danzate insieme e state allegri, ma ognuno di voi sia solo,
Come sole sono le corde del liuto, benché vibrino di musica uguale.
Donatevi il cuore, ma l’uno non sia di rifugio all’altro,
Poiché solo la mano della vita può contenere i vostri cuori.
E siate uniti, ma non troppo vicini;
Le colonne del tempio si ergono distanti,
E la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro.
(Khalil Gibran)

L’indipendenza emotiva è la forma di emancipazione viscerale che più spaventa l’altro
(Slidhr, Twitter)

Il fatto che io sono io e nessun altro è uno dei miei beni più grandi. Il dolore emotivo è il prezzo che una persona deve pagare per essere indipendente.
(Haruki Murakami)

La mia indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza.
(Pier Paolo Pasolini)

Non dipendo da nessuno e nessuno dipende da me. Ma non ho la pace dell’anima, e se non hai questo, non hai nulla.
(Anonimo)

Sono single perché sono nata in quel modo.
(Mae West)

Un matrimonio di due intelligenze indipendenti e pronte alla risposta mi sembra avventato e al limite della follia.
(Dorothy L. Sayers)

Il matrimonio è un’istituzione favolosa, ma io non sono ancora pronta per un’istituzione.
(Mae West)

Abbiamo bisogno di aiutare le persone a scoprire il vero significato dell’amore. L’amore è generalmente confuso con dipendenza. Quelli di noi che sono cresciuti nel vero amore sanno che si può amare solo in proporzione alla nostra capacità di indipendenza.
(Fred Roger)

La prima cosa importante per l’indipendenza è avere un lavoro, la seconda è trovare qualcuno che lo faccia al posto tuo
(Samanthifera, Twitter)

Una persona intelligente deve dedicarsi ad acquisire quel che è strettamente necessario, per non dipendere da nessuno; ma se, raggiunta questa sicurezza, perde tempo per aumentare la sua ricchezza, è un poveraccio.
(Stendhal)

La felicità appartiene a coloro che sono autosufficienti. Dato che tutte le fonti esterne di felicità e di piacere sono, per loro stessa natura, altamente incerte, precarie, effimere e soggette alla sorte.
(Arthur Schopenhauer)

La virtù dell’indipendenza: il suo opposto, la dipendenza, è una malattia trattata in psichiatria.
(Robert G. Girardin)

Pensa in modo sbagliato, se vuoi, ma in ogni caso pensa con la tua testa.
(Doris Lessing)

Il supremo frutto dell’autosufficienza è la libertà.
(Epicuro)

Il proverbio avverte che “Non bisogna mordere la mano che ti nutre”. Ma forse bisognerebbe farlo, dovrebbe, se questo ti impedisce di nutrirti da solo.
(Thomas Szasz)

Se per ottenere il meglio da noi stessi abbiamo bisogno di essere motivati da altri, significa che stiamo cedendo a qualcun altro la nostra autonomia e la nostra responsabilità.
(Seth Godin)

Le persone dipendenti hanno bisogno degli altri per ottenere ciò che vogliono. Le persone indipendenti possono ottenere ciò che vogliono attraverso i loro propri sforzi. Le persone inter-dipendenti possono combinare i loro sforzi con gli sforzi degli altri per raggiungere i più grandi successi.
(Stephen R. Covey)

Che cosa deve un cane a un cane, e un cavallo a un cavallo? Niente, nessun animale dipende dal suo simile… La miseria connessa alla nostra specie subordina un uomo a un altro uomo; la vera sciagura non è l’ineguaglianza, è la dipendenza.
(Voltaire)

Presto un referendum per l’indipendenza dei trentenni italiani.
(itscetty, Twitter)

La natura non mi ha detto: “Non essere povero”; e ancor meno “Sii ricco”; mi grida tuttavia: “Sii indipendente”.
(Nicolas de Chamfort)

L’uomo intelligente è quello che mantiene la sua intelligenza a una temperatura indipendente dalla temperatura dell’ambiente in cui vive.
(Nicolás Gómez Dávila)

L’indipendenza di cui ogni gioventù si vanta non è altro che sottomissione alla nuova moda imperante.
(Nicolás Gómez Dávila)

Il rapporto tra madre e figlio è paradossale e, per un senso, tragico. Richiede il più intenso amore da parte della madre, e tuttavia questo stesso amore deve aiutare il figlio a staccarsi dalla madre e a diventare indipendente.
(Erich Fromm)

L’indipendenza economica consente l’inestimabile lusso di scegliersi le compagnie da evitare.
(Alessandro Morandotti)

Un vantaggio inestimabile è il possedere sin da principio tanto da poter vivere comodamente in vera indipendenza, cioè senza lavorare, anche nel caso ciò sia possibile soltanto per la propria persona e senza una famiglia. Ciò significa l’esenzione e l’immunità dal tormento e dall’indigenza inerenti alla vita umana, significa cioè l’emancipazione dal chinar la testa, che è destino naturale per i figli della terra. Solo con un tale favore del destino possiamo nascere come uomini veramente liberi, poiché solo così si è davvero sui juris, signori del proprio tempo e delle proprie forze, e si può dire ogni mattina: “il giorno è mio”.
(Arthur Schopenhauer)

L’uomo povero, ma indipendente, non è che agli ordini della necessità. L’uomo ricco, ma subordinato, è agli ordini di un altro uomo o di parecchi.
(Nicolas de Chamfort)

L’indipendenza, come l’onore, è un’isola rocciosa senza spiagge.
(Napoleone Bonaparte)

Gli uomini che bastano a se stessi sono inadatti alla vera amicizia.
(Claude Adrien Helvétius)

Essere indipendenti significa essere tagliati fuori.
(Frank Herbert)

Pensiamo che essere adulti significhi essere indipendenti e non aver bisogno di nessuno. Ecco perché stiamo tutti morendo di solitudine.
(Leo Buscaglia)

Il rischio della moderna libertà è che, assorbiti nel godimento della nostra indipendenza privata e nel perseguimento dei nostri interessi particolari, rinunciamo con troppa facilità al nostro diritto di partecipazione al potere politico.
(Benjamin Constant)

La coppia è una comunità i cui membri hanno perso la loro autonomia senza liberarsi della solitudine.
(Simone de Beauvoir)

L’atto più coraggioso rimane quello di pensare a sé stessi. Ad alta voce.
(Coco Chanel)

Sapere quel che vuoi, volere quel che sai. Ecco tutto il segreto dell’autonomia e l’unico principio di una educazione in cui si tratta di imparare a imparare da soli.
(Raoul Vaneigem)

Annunci

Commenti:

  • Giacomo

    Non devi strappare via le foto dal tuo album dei ricordi, ma cambiarne la didascalia.
    (Giacomo Papasidero)

    giugno 12, 2017

Sorry, the comment form is closed at this time.