Frasi, citazioni e aforismi sulla condivisione

Car sharing, bike sharing, home sharing, co-working, reti sociali condivise e così via: qualcuno ha ribattezzato la nostra epoca l’epoca della condivisione e dello scambio. Qui di seguito presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla condivisione e il condividere. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla generosità e Frasi, citazioni e aforismi sull’altruismo e il volontariato.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla condivisione

condivisione

L’universo ha senso solo quando abbiamo qualcuno con cui condividere le nostre emozioni.
(Paulo Coelho)

La felicità è reale solo quand’è condivisa.
(Dal film Into the wild)

Dando alle persone il potere della condivisione, stiamo rendendo il mondo più trasparente – By giving people the power to share, we’re making the world more transparent.
(Mark Zuckerberg)

Amare non significa guardarsi negli occhi, ma guardare insieme verso la stessa meta.
(Antoine de Saint-Exupery)

Migliaia di candele possono venire accese da una singola candela, e la vita della candela non sarà abbreviata. La felicità non diminuisce mai con l’essere condivisa.
(Buddha)

Non è la ricchezza che manca nel mondo, è la condivisione
(Proverbio cinese)

Un dolore condiviso è un dolore dimezzato. Una gioia condivisa è una gioia raddoppiata.
(Proverbio)

Quando si sogna da soli è un sogno, quando si sogna in due comincia la realtà.
(Che Guevara)

Quando una cosa è negativa, tienila per te; quando è positiva, condividila.
(Osho)

Condividere ti rende più grande di quello che sei. Più dai agli altri, più vita sei in grado di ricevere.
(Jim Rohn)

Se tu hai una mela e io ho una mela e ci scambiamo le nostre mele allora tu ed io avremo ancora una mela a testa. Ma se tu hai un’idea e io ho un’idea e ci scambiamo queste idee; allora ciascuno di noi avrà due idee.
(George Bernard Shaw)

Le idee racchiuse in se stesse s’inaridiscono e si spengono. Solo se circolano e si mescolano, vivono, fanno vivere, si alimentano le une con le altre e contribuiscono alla vita comune, cioè alla cultura.
(Gustavo Zagrebelsky)

Condividi la tua conoscenza. E’ un modo per raggiungere l’immortalità.
(Dalai Lama)

Ma la cosa più bella che la Terra ci ha dato, ciò che fa di noi degli esseri umani, è la felicità di condividere. Chi non sa condividere è malato nelle sue emozioni.
(Marc Levy)

Dammi la mano e danzeremo; dammi la mano e mi amerai. Come un solo fior saremo, come un solo fiore e niente più.
(Gabriela Mistral)

Il dolore può badare a se stesso, ma per capire il pieno valore della gioia bisogna avere qualcuno accanto con cui condividerla.
(Mark Twain)

Ciò che ti accade non ti riguarda se al contempo non riguarda più nessuno.
(Aldo Busi)

Condividere, in amore, non significa tenere il bilancio di chi fa questo o quello, di chi fa più di un altro. Vi sono momenti in cui dobbiamo dare di più di quanto riceviamo, ma ve ne saranno altri in cui avremo bisogno di ricevere più di quanto saremo in condizione di donare.
(Leo Buscaglia)

Amatevi, ma non tramutate l’amore in un legame. Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento tra le sponde opposte delle vostre anime. Colmate a vicenda le vostre coppe,
ma non bevete da una stessa coppa. Scambiatevi il pane, ma non mangiate da un solo pane. Cantate e danzate insieme e insieme siate felici, ma fate in modo che ognuno di voi sia anche solo, come sono sole le corde di un liuto, sebbene vibrino alla stessa musica.
Mettetevi fianco a fianco, ma non troppo vicini. Perché la quercia non si rialza all’ombra del cipresso.
(Khalil Gibran)

Quando piove divido il mio ombrello, se non ho l’ombrello, divido la pioggia.
(Enrique Ernesto Febbraro)

Gli amici condividono tutte le cose.
(Pitagora)

Sappiamo che abbiamo trovato qualcuno di speciale quando si può stare zitti e condividere un piacevole silenzio.
(Dal film Pulp Fiction)

– A cosa pensi?
– A come è bello il silenzio insieme con te.
(Nicholas Sparks)

Regalare il proprio dolore agli altri è il più bell’atto di fiducia che si possa fare.
(Alessandro D’Avenia)

La conoscenza muore se non è condivisa e anche la fede.
(Elie Wiesel)

Il concetto chiave non è più la ‘presenza’ in rete, ma la ‘connessione’: se si è presenti ma non connessi, si è soli.
(Antonio Spadaro)

Quando qualcuno condivide, tutti vincono.
(Jim Rohn)

L’abbondanza combinata con il «ciascuno per sé» produce miseria, mentre la condivisione, anche nella frugalità, produce la soddisfazione di tutti, cioè la gioia di vivere.
(Serge Latouche)

La condivisione sta al possesso come l’iPod sta al 33 giri, come il pannello solare sta alla miniera di carbone. La condivisione è pulita, fresca, urbana, postmoderna; il possesso è triste, egoista, timido e arretrato.
(Jeremy Rifkin)

Car sharing, bike sharing, co-working, crowdfunding, alzi la mano chi non ne ha mai sentito parlare. Non sono solo semplici fenomeni sociali ma tasselli di un nuovo modello economico che da qualche anno si sta silenziosamente affermando, anche nel nostro Paese. Stiamo parlando della “sharing economy”, o “peer-to-peer economy”: a noi, però piace chiamarla “economia della condivisione”. Complice la crisi economica, ma grazie anche alle tecnologie, alla rete e soprattutto a un cambio di filosofia delle giovani generazioni – che mostrano sempre più un’attenzione a modelli di crescita sostenibili incentrati sul riutilizzo e su una migliore allocazione di risorse, beni e conoscenza – l’economia della condivisione si diffonde sempre più.
(Simone Silvi)

Consumare meno; condividere meglio.
(Hervé Kempf)

Oggi centinaia di milioni di persone sono attivamente impegnate in reti sociali collaborative su Internet, alle quali offrono il proprio tempo e le proprie conoscenze, di solito in modo gratuito, per promuovere il benessere di tutti. Perché lo fanno? Per la pura gioia di condividere la propria vita con gli altri, nella convinzione che contribuire al benessere dell’insieme non diminuisce in alcun modo la parte che loro spetta, ma, anzi, l’amplifica e la moltiplica. Gli spazi sociali di Wikipedia e di Facebook, per esempio, costituiscono una sorta di sfida alle basi della teoria economica classica, secondo la quale l’uomo è una creatura egoista, continuamente tesa all’autonomia. L’energia e la comunicazione della Terza rivoluzione industriale fanno emergere una gamma del tutto diversa di pulsioni biologiche: il bisogno di socialità e la ricerca di condivisione.
(Jeremy Rifkin)

La quantità di persone che scoprono gli altri attraverso un cesellare continuo di versi e di frasi, di sensibilità di scrittura e di svelamento di se stessi e di ascolto degli altri è sempre più ampia. E non c’è niente da fare: l’intensità non passa più dai canali tradizionali, ma passa dalla condivisione del vissuto e del privato.
(Roberto Cotroneo)

Condivide et impera
(Rudy Bandiera)

Uno scrittore non scrive perché è istruito, ma perché è spinto dalla necessità di comunicare. Dietro la necessità di comunicare c’è il bisogno di condividere. Dietro la necessità di condividere c’è la necessità di essere capito. Lo scrittore vuole essere capito molto più di quanto voglia essere rispettato o lodato o anche amato. E questo, forse, è ciò che lo rende diverso dagli altri.
(Leo Calvin Rosten)

Poter condividere è poesia nella prosa della vita!
(Sigmund Freud)

Far poesie è come far l’amore: non si saprà mai se la propria gioia è condivisa.
(Cesare Pavese)

Il matrimonio è una condivisione di malumori, durante il giorno, e… di puzze, durante la notte!”
(Oscar Wilde)

Chi condivide una vita a due nello stesso appartamento, sappia che presto l’unico trait d’union sarà l’amministratore dello stabile.
(Aldo Busi)

Potreste leggere Kant da soli, se voleste, ma uno scherzo, lo dovete dividere con qualcun altro.
(Robert Louis Stevenson)

Le persone che vogliono condividere le loro opinioni religiose con te quasi mai vogliono condividere le tue opinioni con loro.
(Dave Barry)

Provare stima per chi non condivide le nostre opinioni è altrettanto impossibile quanto per un bambino piccolo muovere separatamente le braccia.
(Jean Rostand)

Il capitalismo è una ingiusta ripartizione della ricchezza. Il comunismo invece è un’equa ripartizione della miseria.
(Winston Churchill)

Niente è più pericoloso di uno stupido che afferra un’idea, il che succede con una frequenza preoccupante. Se uno stupido afferra un’idea, è fatto: su quella costruirà un sistema e obbligherà gli altri a condividerlo.
(Ennio Flaiano)

Chi non condivide le nostre opinioni, o è in malafede o non ha opinioni.
(Roberto Gervaso)

Dio ci ha dato due mani – una per ricevere e l’altra per dare. Non siamo cisterne che accumulano; siamo canali che condividiamo.
(Billy Graham)