Frasi, citazioni e aforismi sulla vista e il vedere

Presento una raccolta di 100 frasi, citazioni e aforismi sulla vista e il vedere. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sugli occhi e la bellezza degli occhi, Frasi, citazioni e aforismi sugli occhiali, Frasi, citazioni e aforismi sui colori e Frasi, citazioni e aforismi sulla foto e la fotografia.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla vista e il vedere

Vedere

Si vede bene solo con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.
(Antoine de Saint-Exupéry)

Non dar retta ai tuoi occhi e non credere a ciò che vedi: gli occhi vedono soltanto ciò che è limitato.
(Richard Bach)

Se desideri vedere le valli, sali sulla cima della montagna. Se vuoi vedere la cima della montagna, sollevati fin sopra la nuvola. Ma se cerchi di capire la nuvola, chiudi gli occhi e pensa.
(Kahlil Gibran)

Solo coloro che possono vedere l’invisibile, possono compiere l’impossibile!
(Patrick Snow)

C’è in quello che immagino qualcosa che non riesco a vedere. Che fa la magia di quello che immagino.
(Fabrizio Caramagna)

Lassù, nel cielo, ci sono cose che possiamo vedere… ma ci sono anche cose che non possiamo vedere. Parla sempre delle cose che gli altri non possono vedere. Alla gente piace ascoltare le storie di cose che non possono vedere.
(Frasi dal film Un tocco di zenzero)

La nostra meta non è mai un luogo, ma piuttosto un nuovo modo di vedere le cose.
(Henry Miller)

Gli occhi sono capaci di guardare
ma non bastano per vedere:
Plinio scriveva che si vede con la mente
e non con l’occhio,
e Saint-Exupery diceva che si vede bene
solo con il cuore:
guardare è facile, vedere è un arte!
(Enzo Bianchi)

Anche in un fazzoletto da naso può esserci un firmamento, basta sapercelo vedere.
(Aldo Palazzeschi)

Ho visto un angelo nel marmo e l’ho scolpito finché non l’ho liberato.
(Michelangelo)

Rendete visibile quello che, senza di voi, forse non potrebbe mai essere visto.
(Robert Bresson)

Ho imparato a vederti. Il tuo volto e le tua braccia e il tuo sorriso sono entrati in un luogo di me che non conoscevo. E’ una specie di seconda vista. Ogni cosa di te va a finire là dentro e diventa subito luminosa.
Credo che sia questo l’amore.
(Fabrizio Caramagna)

Non basta guardare, occorre guardare con occhi che vogliono vedere, che credono in quello che vedono.
(Galileo Galilei)

Per vedere cosa c’è sotto il proprio naso occorre un grande sforzo.
(George Orwell)

Un uomo che a cinquant’anni vede il mondo come lo vedeva a venti, ha sprecato trent’anni della sua vita.
(Muhammad Ali)

Pochi sono coloro che vedono con i propri occhi e sentono con il proprio cuore.
(Albert Einstein)

Ci sono sempre fiori per coloro che vogliono vederli.
(Henri Matisse)

Un talento colpisce un bersaglio che nessun altro può colpire; un genio colpisce un bersaglio che nessun altro può vedere.
(Arthur Schopenhauer)

Se guardare avanti ti fa paura, e guardare indietro ti fa soffrire… guarda accanto a te.. lì ci sarò io.
(Anonimo)

Se una persona non l’hai vista quando ha fame, quando litiga, quando ha paura o quando sta male, è difficile che tu l’abbia vista
(serafinobandini, Twitter)

Gli occhi della bellezza: occhi che non fanno che farsi vedere…
(Fabrizio Caramagna)

La vita è una tragedia se vista in primo piano, ma una commedia in campo lungo.
(Charlie Chaplin)

Ciò che l’occhio ha visto il cuore non dimentica.
(Proverbio africano)

Ci sono cose che catturano la tua vista, ma segui soltanto quelle che catturano il tuo cuore.
(Vecchio proverbio indiano)

L’amore è lo stato in cui l’uomo vede le cose più diverse da come sono.
(Friedrich Nietzsche)

Vorrei vedere dai tuoi occhi, sentire dalle tue orecchie, sentire con la tua pelle, baciare con la tua bocca.
(Frida Kahlo)

L’amore non vede con gli occhi, ma con la mente.
(William Shakespeare)

Un uomo si innamora attraverso gli occhi, una donna attraverso le orecchie.
(Woodrow Wyatt)

L’orecchio tende ad essere pigro, brama le cose familiari, ed è scioccato dall’inaspettato: l’occhio, d’altro canto, tende ad essere impaziente, anela la novità ed è annoiato dalla ripetizione.
(W.H. Auden)

Ostentare e farsi vedere… Ciò che non si vede non esiste.
(Baltasar Graciàn)

Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, la pietra che ha cambiato posto.
(José Saramago)

Ciò che si vede dipende da come si guarda. Poiché l’osservare non è solo un ricevere, uno svelare, ma al tempo stesso un atto creativo.
(Søren Kierkegaard)

Tutto ciò che sentiamo è un’opinione, non la realtà. Tutto ciò che vediamo è una prospettiva, non la verità.
(Marco Aurelio)

Ogni uomo confonde i limiti del suo campo visivo con i confini del mondo.
(Arthur Schopenhauer)

Non tutti coloro che vedono hanno aperto gli occhi, e non tutti coloro che guardano, vedono.
(Baltasar Gracián)

Ciò che si è visto
una sola volta
non esiste ancora.
Ciò che si è sempre visto
non esiste più.
(Elias Canetti)

Destino del miope e dello sciocco: guardare ma non vedere.
(Antonio Castronuovo)

Penso che un corso di fotografia dovrebbe essere obbligatorio in tutti i programmi scolastici perché ti fa non solo guardare il mondo, ma anche vederlo.
(Anonimo)

Il fatto è che lei vede ma non osserva; qui sta la differenza!
(Arthur Conan Doyle)

Infinito è il numero di coloro che, o bene o male, vedono; scarsissimo il numero di coloro che osservano.
(Arturo Graf)

La sola cosa peggiore di non avere la vista è di non avere visione.
(Helen Keller)

Ora che ho perso la vista ci vedo di più.
(Dal film Nuovo Cinema Paradiso)

Io chiudo i miei occhi per poter vedere.
(Paul Gauguin)

Non puoi scoprire nuovi oceani fino a quando non hai il coraggio di perdere di vista la spiaggia.
(Anonimo)

Le mie orecchie sentono i colori ed i miei occhi vedono suoni.
(Suzy Kassem)

Sono molto meravigliato di sapere che c’è gente che non ha mai visto uno gnomo, non posso fare a meno di provare compassione per costoro. Qualcosa non va. La loro vista non funziona bene.
(Axel Munthe)

Tutto quello che vediamo, quel che sembriamo non è che un sogno dentro un sogno.
(Edgar Allan Poe)

La pittura è una professione da cieco: uno non dipinge ciò che vede, ma ciò che sente, ciò che dice a se stesso riguardo a ciò che ha visto.
(Pablo Picasso)

L’arte non è ciò che vedi, ma ciò che fai vedere agli altri.
(Edgar Degas)

Anche se c’è forse un campo in cui la fotografia non può dirci nulla di più di ciò che vediamo con i nostri occhi, ce n’è un altro in cui ci dimostra quanto poco i nostri occhi ci consentano di vedere.
(Dorothea Lange)

Imparare a vedere, è il tirocinio più lungo in tutte le arti.
(Edmond De Goncourt)

Credo davvero che ci siano cose che nessuno riesce a vedere prima che vengano fotografate.
(Diane Arbus)

La fede è credere in ciò che non si vede; la ricompensa della fede è vedere ciò a cui si crede.
(Sant’Agostino)

Ci guadagneremmo di più a lasciarci vedere come siamo che a cercar di sembrare quel che non siamo.
(François de La Rochefoucauld)

Ognuno vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei.
(Niccolò Machiavelli)

Il trucco è che, fintanto che sai chi sei e che cosa ti rende felice, non importa come ti vedono gli altri.
(Wendy Mass)

Dal divano ho una vista meravigliosa su come spreco i migliori anni della mia vita.
(NoeBasta, Twitter)

Il genio è la capacità di vedere dieci cose dove l’uomo comune ne vede una o dove l’uomo di talento ne vede due o tre.
(Ezra Pound)

La credulità consiste nel vedere soltanto una cosa là dove ce ne sono tre o mille. Semplificazione.
(Paul Valéry)

Cinico. Mascalzone che, a causa di un difetto alla vista, vede le cose come realmente sono e non come dovrebbero essere.
(Ambrose Bierce)

Certe ragazze preferiscono essere belle piuttosto che intelligenti. Non hanno tutti i torti: moltissimi ragazzi hanno la vista più sviluppata del cervello.
(Bill Lawrence)

Dove non vedi, non metter le mani.
(Proverbio)

Preferirei vivere in una caverna con una vista su un palazzo che vivere in un palazzo con una vista su una caverna.
(Karl Pilkington)

Quando invecchiamo, Dio fa in modo che la nostra vista s’indebolisca,così che guardandoci allo specchio possiamo dire: “Però, non sono cambiata affatto!”.
(Helen Hayes)

Anche la vista col tempo migliora. Da giovani vediamo bene, da vecchi guardiamo lontano.
(Mirko Badiale)

– Io conoscevo un uomo che era cieco. Quando arrivò all’età di 40 anni si fece fare un’operazione e riacquistò la vista.
– E cos’ha provato?
– All’inizio era… felice… incantato… facce, colori, paesaggi. Ma poi tutto cominciò a cambiare. Il mondo era molto più brutto di come se l’era immaginato. Nessuno gli aveva mai detto quanto sporco fosse. Quanta miseria. Vedeva squallore dappertutto. Quando era cieco attraversava la strada da solo con un bastone. Dopo aver riacquistato la vista, lo prese la paura. Cominciò a vivere nell’oscurità. Non usciva più di casa. Dopo tre anni si tolse la vita.
(Dal film Professione: reporter)

Come molti viaggiatori ho visto più di quanto ricordi e ricordo più di quanto ho visto.
(Benjamin Disraeli)

E ora vorrei che i tuoi occhi potessero vedersi mentre mi guardano.
(guidofruscoloni, Twitter)

Due persone che si guardano negli occhi non vedono i loro occhi, ma i loro sguardi.
(Robert Bresson)

La più diffusa malattia degli occhi è l’amore a prima vista.
(Gino Cervi)

Nel paese dei ciechi chi ha un occhio solo è re.
(Herbert George Wells)

La fantasia giunge più lontano della vista.
(Baltasar Graciàn)

Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.
(Mahatma Gandhi)

Guarda due volte per veder giusto, guarda una volta per veder bello.
(Henri-Frédéric Amiel)

La bellezza si vede, il fascino si sente.
(Roberto Gervaso)

Ci sono due modi per guardare il volto di una persona. Uno, è guardare gli occhi come parte del volto, l’altro, è guardare gli occhi e basta… come se fossero il volto.
(Alessandro D’Avenia)

Chi l’avrebbe mai detto che baciando gli occhi di un uomo si possa vedere così lontano.
(Alessandro Baricco)

Ci siamo innamorati delle stesse cose – il sole, una strada di mare, una panchina, un libro – e adesso che le nostre vite si sono separate non ci chiediamo che tristezza c’è nelle cose nell’essere guardate da due occhi anziché da quattro.
(Fabrizio Caramagna)

Ma nel buio, amore com’è sprecato!
Non lo sai che gli occhi sono
la guida migliore nel piacere?
(Sesto Properzio)

Cosa troppo vista diventa brutta o trista.
(Proverbio)

Le cose migliori e più belle di questo mondo non possono essere viste e nemmeno ascoltate, ma devono essere sentite col cuore.
(Helen Keller)

L’occhio non vede cose ma figure di cose che significano altre cose.
(Italo Calvino)

I poeti sono dannati… ma a vedere con gli occhi degli angeli.
(Allen Ginsberg)

Molte delle cose più potenti nella vita non sono tangibili. Tutto quello che ti serve è chiudere gli occhi per vedere.
(Shannon L. Alder)

La realtà è ciò che vedono le persone che mancano di visione.
(Anonimo)

La vista è il senso più nobile. Gli altri quattro ci istruiscono solo attraverso gli organi di tatto: noi udiamo, sentiamo odoriamo e tastiamo sempre toccando. La vista invece sta infinitamente più in alto, si affina al di là della materia e si avvicina alle facoltà spirituali.
(Laurence Sterne)

Che uno riesca a vedere chiaramente che cos’è la vita e tuttavia la ami tanto! Forse ha il sospetto di quanto poco significhi quel suo veder chiaro.
(Elias Canetti)

Più di tutte, gli uomini amano la sensazione della vista. In effetti, non solo ai fini dell’azione, ma anche senza avere alcuna intenzione di agire, noi preferiamo il vedere, in un certo senso, a tutte le altre sensazioni. E il motivo sta nel fatto che la vista ci fa conoscere più di tutte le altre sensazioni.
(Aristotele)

Non si conosce nulla, né le persone, né gli oggetti, semplicemente perché non si può vedere mai una cosa o una persona nella sua totalità, se vedi una persona di faccia, non puoi vedere le sue spalle, hai una visione sempre parziale, approssimativa di tutto.
(Paolo Sorrentino)

Il gobbo vede la gobba del compagno e non la sua.
(Proverbio)

Meno ci si vede e più ci si vuole bene.
(Proverbio)

Se potessimo vederci con gli occhi degli altri, scompariremmo all’istante.
(EM Cioran)

La mia donna si è guardata allo specchio e non si piaceva più. Diceva di avere troppe rughe sul viso, le gambe rovinate, il culo enorme… Io allora per consolarla le ho detto: “Però hai ancora una vista ottima!”.
(Flavio Oreglio)

Il voyeur supera la prova di forza della sensibilità naturale; fa prevalere il piacere di vedere la donna con l’uomo sulla nausea di vedere l’uomo con la donna.
(Karl Kraus)

Nessun grande artista vede mai le cose come veramente sono. Altrimenti non sarebbe più un artista.
(Oscar Wilde)

I governanti vedono attraverso le spie, come le mucche attraverso l’olfatto, i bramini attraverso le scritture e tutti gli altri soltanto attraverso i loro occhi.
(Kautilya)

Vederci come gli altri ci vedono è uno tra i doni più salutari. Appena meno importante è la capacità di vedere gli altri come essi si vedono.
(Aldous Huxley)

Conoscere è saper vedere in noi stessi.
(Joseph Joubert)

Io prima di te non avevo mai incontrato una creatura capace di vedermi.
Le altre mi amavano, ma non mi vedevano.
Era come se i loro occhi guardassero al di là di me, verso un punto indefinito.
Io scuotevo le mani e dicevo: “Ehì, sono qui, lo so che mi ami,
ma ti prego guardami,
guarda i miei voli e le mie cadute,
i miei disegni colorati e le mie matite spezzate.
Guarda l’aria che mi sorride e il buio alle mie spalle,
guarda le piume dei miei sogni e i macigni delle mie paure”.
Ma nessuna mi guardava veramente. Mi amavano, e basta.
Tu sei colei che, per la prima volta, mi ha visto.
(Fabrizio Caramagna)

Vedere mi è costato aprire gli occhi a tutto ciò che non vorrei vedere.
(Antonio Porchia)

La città consente di vedere senza essere visti e di essere visti senza vedere.
(Serge Daney)

Siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane, non certo per l’acume della vista o l’altezza del nostro corpo, ma perché siamo sollevati e portati in alto dalla statura dei giganti.
(Bernard de Chartres)

Più la notte è nera, più soli riusciamo a vedere nel cielo. Finché è giorno riusciamo a vedere soltanto il nostro.
(Jostein Gaarder)

In questo mondo non vediamo le cose come sono. Le vediamo come siamo, perché ciò che vediamo dipende principalmente da ciò che stiamo cercando.
(John Lubbock)

Chi vede un gigante esamini prima la posizione del sole e faccia attenzione che non sia l’ombra di un pigmeo.
(Novalis)

Vede più una buona madre con un occhio, che il padre con dieci
(Proverbio)

La felicità è un modo di vedere.
(Ugo Ojetti)

Occhio non vede cuore non duole.
(Proverbio)

Amici. Ci si vede troppo, ci si vede meno, non ci si vede più.
(Jules Renard)

Bisogna credere solo a quello che si vede.
(Proverbio)

V’è un solo eroismo al mondo: vedere il mondo com’è e amarlo.
(Romain Rolland)

Ognuno vede coi propri occhi.
(Proverbio)

Il danaro restituisce la vista ai ciechi.
(Proverbio)

Niente inganna più della vista.
(Proverbio)

Scoperta consiste nel vedere ciò che tutti hanno visto e pensare ciò che nessuno ha pensato.
(Albert Szent Gyorgyi)

A volte, di notte, accendo una luce per non vedere.
(Antonio Porchia)

Tutto ciò che ho veduto mi induce a confidare nel Creatore per tutto ciò che non ho veduto.
(Ralph Waldo Emerson)