Frasi, aforismi e battute divertenti sul lifting e la chirurgia estetica

Presento una raccolta di frasi, aforismi e battute divertenti sul lifting e la chirurgia estetica. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla bellezza e il bello, 400 frasi per i tatuaggi, Frasi sul viso e il volto e la sezione Frammenti sul corpo umano.

**

Frasi, aforismi e battute divertenti sul lifting e la chirurgia estetica

La bellezza dura cinque minuti. Forse un po’ di più se hai un buon chirurgo plastico.
(Tia Carrere)

Voglio invecchiare senza lifting facciali. Voglio avere il coraggio di essere leale al viso che mi sono creata.
(Marilyn Monroe)

Mi raccomando non mi tolga le rughe, ci ho messo 50 anni per averle!
(Anna Magnani, rivolta al fotografo)

Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.
(Alessandro Bergonzoni)

La felicità è il miglior lifting.
(Joni Mitchell)

È l’amore che ci fa belli, non un lifting.
(anna_salvaje, Twitter)

Vivremo in un mondo di statuette di Capodimonte. Tutte ugualmente lucide, uniformi, con proporzioni e sproporzioni ripetute in serie. La chirurgia estetica e i suoi miracoli sono a disposizione per far diventare tutti un po’ più uguali tra loro.
(Mina)

Se guardi una donna che si è fatta il lifting, noterai che le manca qualcosa, quell’espressione che la rendeva unica.
(Bo Derek)

Non ho niente contro chi ricorre alla chirurgia plastica, però mi sembra assurdo che tutti abbiano lo stesso corpo.
(Eva Green)

Mi piacerebbe avere una gemella, così potrei vedere che effetto farei senza la chirurgia plastica.
(Joan Rivers)

Ho fatto così tanta chirurgia plastica che quando morirò donerò il mio corpo alla Tupperware.
(Joan Rivers)

Si era rifatto tutto. Di suo gli era rimasta solo la dentiera.
(Anonimo)

La chirurgia estetica è come la bomba H: sai come inizi, ma non sai come finisci.
(Francesca Reggiani)

Siamo passati da “complimenti alla mamma” a “complimenti al chirurgo”.
(UnaSabrinaQ, Twitter)

Sono stato cinque o sei volte in giuria al concorso di Miss. Ho sempre visto le stesse madri, gli stessi padri, le stesse ragazze. Solo ogni anno un po’ più alte. E un po’ più padrone della lingua italiana. E un po’ più tatuate. E un po’ più rifatte.
(Dino Risi)

La chirurgia plastica e i seni rifatti vanno benissimo per le persone che ne sono attratte, se così si sentono più soddisfatte di se stesse. Però sono interventi che rendono questa gente, e gli attori in particolare, figure fantastiche per un mondo fantastico.
(Kate Winslet)

Penso che Dio abbia messo i chirurghi plastici su questa terra per dei buoni motivi: le persone possono avere ustioni sul corpo oppure avere un naso come Pinocchio e questo è un problema che va risolto. Ma perché devi farti un lifting solo per essere più giovane di qualche anno? Potresti venire come un quadro di Picasso.
(Iris Apfel)

Credo nella chirurgia plastica? Sì, se qualcosa è sbagliato e puoi modificarlo. Per alcune persone è giusto farlo.
(Aerin Lauder)

Credo nelle luci basse e negli specchi compiacenti.
Credo nella chirurgia plastica.
(Andy Warhol)

Adoro Los Angeles e amo Hollywood, sono entrambe fantastiche e tutto li è di plastica. Ma io amo la plastica, voglio essere di plastica.
(Andy Warhol)

Il tatuaggio rimanda alle abitudini tribali dell’Africa dove è l’assenza dei tatuaggi a decretare l’esclusione del singolo dal resto del gruppo. Un altro meccanismo di auto affermazione e di accettazione di sé è la chirurgia estetica. Migliorare il proprio aspetto significa semplicemente avvicinarlo il più possibile ai parametri della moda dominante.
(Zygmunt Bauman)

L’arte è evaporata in una sorta di «etere estetico» che, come l’etere dei pionieri della chimica moderna, permea indiscriminatamente tutte le cose e non si condensa in nessuna. «Belli» sono quei pullover con l’etichetta del disegnatore di moda oggi sugli altari; i corpi rimodellati nelle palestre e con la chirurgia plastica e con il trucco all’ultima moda
(Zygmunt Bauman)

La chirurgia estetica fino a non molto tempo fa vegetava ai margini della professione medica come un’officina da ultima spiaggia per pochi uomini e donne crudelmente sfigurati (…). Ma ora si è trasformata, per molti che possono permettersela, in uno strumento normale di rifacimento perpetuo del proprio io visibile. Perpetua davvero: la creazione di un look “nuovo e migliorato” non è più considerata una questione una tantum.
(Zygmunt Bauman)

La cultura chirurgica di oggi promuove un’idea di plasticità infinita del corpo. Il messaggio che arriva dall’industria della trasformazione è che non c’è niente che impedisca di reinventarsi nel mondo che si è scelto; ma, per la stessa ragione, è improbabile che il proprio corpo migliorato dalla chirurgia renderà felici a lungo. Gli attuali rifacimenti del corpo sono impostati esclusivamente sul breve termine: fino alla “prossima procedura”.
(Anthony Elliott)

Il mondo abitato dai consumatori è percepito dai suoi abitanti come un immenso contenitore di pezzi di ricambio. (…) Non si pensa più di doversi accontentare e arrangiare con ciò che si ha o ciò che si è, rassegnandosi all’assenza di alternative e cercando di usare al meglio ciò che il destino ha offerto.
(Zygmunt Bauman)

La fissazione per il corpo è il nuovo oppio dei popoli.
(Michela Marzano)

La donna deve fare del suo meglio per conformare il corpo ai modelli proposti. I nemici principali sono facilmente identificabili: qualunque imperfezione estetica deve essere corretta. Il grasso deve essere bruciato; la pancia eliminata; il tono muscolare ripreso; le rughe devono essere stirate. E’ il trionfo della chirurgia estetica e delle diete.
(Michela Marzano)

La chirurgia estetica è finalizzata a correggere difetti fisici da un lato, ma a guarire un po’ anche l’anima dall’altro, a soddisfare un’esigenza della mente. E, in questo senso, l’aspettativa è un elemento indispensabile. In questo meccanismo l’idea di quel che si può ottenere con il bisturi ha un ruolo importante. Un naso operato perfettamente, al quale viene restituita anche una funzionalità ottimale, potrebbe non bastare se non è quello che il paziente si aspettava.
(Giuseppe Sito)

La chirurgia estetica è un’arma potentissima: se ben fatta, dà risultati splendidi, gioia e felicità; se mal fatta, può rovinare la vita di una persona.
(Fiorella Donati)

La chirurgia estetica può regalare gioia. C’è chi la attacca? Allora non la conosce.
(Mario Pelle Ceravolo, classe 1951, presidente dell’associazione italiana dei chirurghi plastici ed estetici)

Il mito della bellezza esiste da quando esiste l’uomo. Non c’è dubbio che la diffusione delle immagini attraverso internet possa creare delle esasperazioni, ma ricordiamo che 2000 anni prima di Cristo gli indiani ricostruivano il naso che veniva amputato alle adultere. Quindi, da sempre, il rispetto dell’immagine e l’esaltazione dei valori della bellezza rivestono un importanza fondamentale. Tutte le arti figurative non esisterebbero se non esistesse la religione della bellezza.
(Mario Pelle Ceravolo, classe 1951, presidente dell’associazione italiana dei chirurghi plastici ed estetici)

La chirurgia estetica aiuta le donne a star meglio. Non capisco perchè demonizzare se uno non si sente a suo agio e poi dopo l’operazione sta meglio.
(Nancy Brilli)

Ognuno ha quell’amica che ogni giorno dice: “odio il mio naso, odio il mio naso, odio il mio naso”.
Hai bisogno di trovare un accordo con te stessa e pensare “va bene, lo odio, ma è parte di me” – oppure devi provare a cambiarlo. Quindi non sono contro la chirurgia plastica, sono contro la chirurgia plastica quando non ce n’è veramente bisogno.
(Lauren Conrad)

Mettiamola in questo modo. Se tutte le persone di Hollywood che hanno fatto un intervento di chirurgia plastica andassero in vacanza, non resterebbe una sola persona in città.
(Michael Jackson)

Negli ultimi anni, la chirurgia estetica è stata sdoganata, ma il bisturi non è una bacchetta magica. Ti migliora “fuori”, solo se stai bene “dentro”.
(Willy Pasini)

Non ho intenzione di invecchiare con dignità. Ho intenzione di fare lifting facciali finché le mie orecchie non si incontrano.
(Rita Rudner)

Le hanno fatto talmente tanti lifting facciali che adesso è fuori fuoco!
(Milton Berle)

Donne così rifatte che per capire quanti anni hanno veramente devi sezionarle e contare gli anelli.
(MaxMangione, Twitter)

Ho prestato a un mio amico 8.000$ per una chirurgia plastica e ora non so che aspetto abbia.
(Emo Philips)

Stavo per fare un intervento di chirurgia plastica, poi ho notato che l’ufficio del medico chirurgo era pieno di ritratti di Picasso.
(Rita Rudner)

Ci sono ragazze giovani già così rifatte che per vedere una loro foto al naturale bisogno prenderne l’ecografia.
(MaxMangione, Twitter)

Se ti faccio un altro tiraggio ti ritroverai a fare l’occhiolino con le labbra!
(Rob Reiner, chirurgo plastico nel film Il club delle prime mogli)

Gente così rifatta che quando muore il prete gli dà l’estrema finzione.
(pellescura, Twitter)

Le donne sono come le automobili. Ogni tanto debbono fare un piccolo tagliando. A noi che stiamo sempre davanti al pubblico, un po’ di lifting ce lo dovrebbe pagare lo Stato.
(Loredana Bertè)

La donna è come un condominio.
Ogni tanto bisogna rifarle la facciata.
(Luciana Littizzetto)

“Ti trovo più bella, ti sei rifatta qualcosa?”
“Si, una vita”
(Zziagenio78, Twitter)

Via le rughe, i denti ingialliti, i nei pelosi. Si vive meglio con i ricordi restaurati da un bravo chirurgo plastico.
(Margherita Oggero)

Lifting: duello fino alla morte tra vanità e rughe.
(Dina Vettore Tanziani)

Tollerarsi è la miglior forma di chirurgia estetica.
(Ivo Pitanguy)

Non accetto la frase “È bella ma è rifatta”
Se anche rifacessi il tetto di casa mia, non mi verrebbe fuori la reggia di Caserta.
(federicacaladea, Twitter)

Questi uomini che, con la scusa della prostata, entrano in clinica per farsi il lifting.
(Giobbe Covatta)

“Ma dimmi la verità, ti sei rifatta la bocca?”
“Ma no che dici, mi ha punto una zanzara!” #ScuseIncredibili
(david_isayblog, Twitter)

Il chirurgo estetico che rifà le tette si può chiamare Correttore di bocce?
(Adriana Gervasi )

Non credo che la chirurgia plastica sia una buona idea. Le persone che l’hanno fatta non sembrano più giovani, o meglio, sembra proprio come se avessero fatto una chirurgia plastica.
(Eliza Doolittle)

Niente ti fa sembrare più vecchio che cercare di sembrare giovane. I peggiori sono gli interventi alle labbra. Ci sono persone che li hanno fatti e non li riconosco più. Sembra che siano volati attraverso il parabrezza durante un incidente stradale.
(Karl Lagerfeld)

Mi piace, la vecchiaia. Mi diverte. Sono sciocchi quelli che la rifiutano e che per rifiutarla si fanno il lifting, si vestono da ventenni, barano sull’età. Sciocchi ed ingrati.
(Oriana Fallaci)

Col lifting si può essere belle ma è impossibile avere grazia.
(Massimo Fini)

Come comico, hai bisogno di ogni ruga. Farsi fare un lifting sarebbe come chiedere a un ballerino di tip-tap di farsi potare i piedi.
(Bob Monkhouse)

La faccia della persona matura è un atto di verità, mentre la maschera dietro cui si nasconde un volto trattato con la chirurgia è una falsificazione che lascia trasparire l’insicurezza di chi non ha il coraggio di esporsi alla vista con la propria faccia.
(Umberto Galimberti)

Dicono che la vita sia bella, ma secondo me è rifatta.
(dlavolo, Twitter)

Gli esseri umani sono composti per il settanta per cento d’acqua, e per alcuni il resto è collagene.
(Martin Mull)

Le mie scarpe trasformano il corpo della donna, sono una specie di lifting con la differenza che non c’è dolore.
(Christian Loubutin)

Ciò che non riescono a fare neanche dieci interventi di chirurgia plastica, può farlo un solo filtro di photoshop.
(pellescura, Twitter)

– Trattamento viso?
– No
– Sei stata alla terme?
– No
– Chirurgia plastica?
– No
– Palestra?
– No, sono cosi, naturale
– Erano consigli eh
(IlBomma, Twitter)

Trovo che sia un bel pensiero quello di regalare un piccolo intervento di chirurgia estetica perché è come dire: “Amore, ti penso tanto e penso che fai schifo, cioè sei tutta da rifare, ti do un chilo di silicone, fanne quello che vuoi”.
(Luciana Littizzetto)

Lifting (quelle ritoccatine…). Cominciò dal naso… Poi, finito con l’apparente (l’appariscente), passò alla privacy: ai ricordi, al ‘credo’, ai sogni, al segno zodiacale; ed in ultimo, in punta di bisturi, a quelle linee (indole fato ed eventi), lì, sul palmo delle mani.
(Carlo Sorrentino)

La chirurgia estetica certe volte ti cambia davvero tanto i connotati. Sei un’altra faccia. Quindi devi prima accettarti tu con un’altra faccia e poi farti accettare dagli altri. Però ci sono casi in cui aiuta. Se hai gli occhi storti o le orecchie a sventola, per esempio, difetti che non dipendono dall’invecchiamento ma da una falla di fabbrica. […] Ma nei casi normali, per chi e per cosa vuoi sembrare più giovane? Forse per morire più tardi possibile. Ma tanto la morte non la freghi mica, neanche col botulino.
(Luciana Littizzetto e Franca Valeri)

Il tempo trasforma le ragazze acqua e sapone in acqua e silicone.
(postofisso2012, Twitter)

Tra tutte le operazioni sta spopolando il lifting al sedere. Adesso oltre che alzare le tette alzano anche il sedere. Forse sarebbe più comodo non andare contro natura. Se oltre ad avere le tette che scendono, a te donna scende anche il sedere, abbassati tu, invece di cercare di tirare su tutti e due, no?
(Luciana Littizzetto)

Io quasi quasi mi faccio liposucchiare. Qui sui fianchi. Chissà cosa non viene fuori. Minimo minimo tre crème brulé, otto porzioni di tiramisù e una faraona con noci intera. Per coscia ovviamente.
(Luciana Littizzetto)

Lei ha preso il suo bello sguardo da suo padre, che è un chirurgo plastico.
(Groucho Marx)

Il nostro caro amico silicone è un po’ come il parmigiano: sta bene su tutto.
(Luciana Littizzetto)

Su Viagra e silicone più investimenti che sull’alzheimer. Invecchieremo con il pisello duro e le tette grosse senza ricordare a che servono.
(matteograndi, Twitter)

Usate il silicone per sigillarvi la bocca e sarete molto più belli.
(postofisso2012, Twitter)

Ci dimentichiamo che le smagliature, la cellulite e un po’ di grasso sulla pancia sono naturali. Ci dimentichiamo che siamo esseri umani e fisicamente non possiamo essere perfetti. Ci dimentichiamo che Dio non ci ha fatto in plastica e silicone.
(Skye Townsend)

A voi che siete favorevoli alla chirurgia plastica, io dico: facile ragionare col seno di poi…
(Texxmat, Twitter)

Che poi, uno al giorno d’oggi potrebbe pure credere che la terra sia ferma. Ma con tutta la chirurgia estetica che c’è, piatta proprio no.
(m4gny, Twitter)

-Conosco un chirurgo estetico così bravo che viene assalito da milf fissate coi ritocchi
-Fanatiche?
-Certo, natiche, seni, bocca e addome!
(LoSparaCazzate, Twitter)

– Come è andato l’intervento di chirurgia additiva al seno di tua moglie?
– A “bocce ferme”, direi bene
(LoSparaCazzate, Twitter)

– Dio doveva essere particolarmente ispirato quando ti ha fatto le tette.
– Veramente sono rifatte.
– Allora era ispirato il chirurgo.
(postofisso2012, Twitter)

Talvolta dietro le quinte c’è un chirurgo estetico
(Arcobalengo, Twitter)

Il chirurgo estetico ha avuto il coraggio di chiedermi ventimila euro. Una bella faccia costa…
(Arcobalengo, Twitter)

Cara adolescente… piuttosto che le tette, ingrandisci la tua capacità di meravigliarti. Rivolgiti al chirurgo estatico
(Arcobalengo, Twitter)

Quando guardo le sopracciglia rifatte di certi uomini mi chiedo se usino la galleria del vento.
(Comeprincipe, Twitter)

Il giovanilismo trionfante delle nostre società occidentali ha numerosi risvolti negativi. Se non c’è niente di male a voler migliorare la propria immagine ed a voler restare giovani, il rischio che si corre è di colpevolizzare gli «altri», quelli che non ci riescono, coloro che hanno le rughe e sono meno atletici. Un tempo, il lifting era tabù. Ora il nuovo tabù è la vecchiaia. Mostrare la propria età è diventato quasi osceno.
(Michela Marzano)

Non ho mai pensato seriamente a un intervento di chirurgia estetica; è stato un pensiero che mi ha sfiorato fino ai quaranta, età in cui i post partum e le prime rughe hanno messo alla prova la mia autostima, prima che a risollevarla ci pensasse l’arrivo di nuove consapevolezze: mai come in questi anni ho avuto apprezzamente sulla mia femminilità. Neppure a vent’anni.
(Lucia Giulia Picchio)

In America sta spopolando la rivergination. L’imenoplastica. La moda di farsi ricostruire una nuova verginità. Non sei più vergine? Mettici una toppa. La toppa sulla topa.
(Luciana Littizzetto)

Io non sono una persona da lifting. Io sono quello che sono.
(Robert Redford)

Quest’anno mi sono concessa un piccolo lifting agli occhi. E già che c’ero ho chiesto che mi togliessero anche i condotti lacrimali. Tanto non li usavo.
(Dalla serie tv Glee, 2009-2015)

– che cosa rende piatta la tua vita?
– la liposuzione.
(Barby_S_L, Twitter)

Affrontare la prova del cambio profilo con la stessa ansia di un intervento di chirurgia estetica.
(Zziegenio78, Twitter)

-“Anche io ho fatto un intervento di chirurgia estetica”
-“Davvero?”
-“Si, guardandoti mi son rifatto gli occhi!”
(Zziegenio78, Twitter)

– Sono rare le cose che vale la pena di rifare.
– Dici così perché non sei un chirurgo plastico!
(Ellekappa)

La P è una I rifatta
(Twilla_ria, Twitter)

Un’amica campana si è rifatta. È bastato giusto un rintocchino.
(tragi_com78, Twitter)

Mia moglie voleva un intervento di chirurgia plastica. Così le ho tagliato le carte di credito
(Rodney Dangerfield)

Molte frasi fatte andrebbero rifatte.
(Texxmat, Twitter)