Frasi, citazioni e aforismi di Henry David Thoreau

Annunci

Henry David Thoreau (nato nel 1817 a Concord, nel Massachussets, dove morì nel ’62, a soli 45 anni) fu filosofo, poeta e saggista.

Un giorno decise di andare a vivere nel bosco e visse in una semplice capanna di legno vicino al lago di Walden, un eremitaggio in mezzo alla natura, lontano dalla civiltà e dalle leggi dell’economia, che durò molti mesi senza soluzione di continuità.

Henry David Thoreau è un autore molto letto in America e alcune delle sue frasi hanno ispirato i celebri film Into the wild e L’attimo fuggente.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi di Henry David Thoreau. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla natura, Frasi, citazioni e aforismi su ambiente ed ecologia, Frasi, citazioni e aforismi sul bosco e Frasi, citazioni e Le frasi più belle del film L’attimo fuggente.

**

Frasi, citazioni e aforismi di Henry David Thoreau

Devi vivere nel presente, tuffarti in ogni onda, trovare la tua eternità in ciascun momento – You must live in the present, launch yourself on every wave, find your eternity in each moment.

Grazie a Dio, gli uomini non possono ancora volare e devastare il cielo così come fanno con la terra – Thank God men cannot fly, and lay waste the sky as well as the earth.

Non esiste rimedio all’amore se non amare di più – The only remedy for love is to love more.

Bisogna essere in due perché la verità nasca: uno per dirla e l’altro per ascoltarla.

Gli amici non vivono semplicemente in armonia, come alcuni dicono, ma in melodia.

Non aver paura che la tua vita finisca, abbi paura che non inizi mai!

Non disperare della vita. Tu possiedi senza dubbio forze sufficienti per superare i tuoi ostacoli. Pensa alla volpe che si aggira per campi e boschi in una notte d’inverno per soddisfare la sua fame. Nonostante il freddo e i cani da caccia e le trappole, la sua razza sopravvive. Io non credo che nessuna di loro si sia mai suicidata.

Credo che non esista niente – neppure il crimine – maggiormente contrario alla poesia, alla filosofia e alla vita stessa che questa incessante smania per il business.

Quasi ogni uomo sa come guadagnare del denaro, ma nemmeno uno su un milione sa come spenderlo.

Leggi per primi i libri migliori: potresti non avere l’occasione di leggerli tutti.

La nostra vita più vera è quando siamo svegli nei sogni.

Non essere semplicemente buono, sii buono per qualcosa.

Qualsiasi sciocco può creare una regola, e qualsiasi sciocco la osserverà.

Annunci

L’uomo più ricco è quello i cui piaceri sono più a buon mercato.

Se saremo abbastanza tranquilli e pronti, troveremo un risarcimento in ogni delusione.

Ho una grande fiducia in un seme. Convincimi che hai un seme, e sono pronto ad aspettarmi meraviglie.

Osservare se stessi è difficile quanto guardare indietro senza voltarsi.

È meglio avere la testa fra le nuvole e sapere dove sei… piuttosto che respirare l’atmosfera sotto di esse, e pensare di essere in paradiso

Alcuni troverebbero delle colpe anche nel rossore dell’alba, se mai si alzassero abbastanza presto.

Quando ascolto la musica, non temo alcun pericolo. Sono invulnerabile. Non vedo nessun nemico.

I lettori sono abbondanti; i pensatori sono rari.

A cosa serve una casa se non hai un pianeta decente in cui metterla?

Nessuno è così vecchio come coloro che sono sopravvissuti all’entusiasmo.

Una frase perfettamente sana è molto rara.

Dio è solo, ma il diavolo è lontano dall’essere solo; ha una grande quantità di compagnia; è una legione.

Nulla di grande è mai stato raggiunto senza entusiasmo.

L’entusiasmo è una serenità soprannaturale.

Non dovete biasimarmi se parlo alle stelle.

Se l’infelicità ama essere in compagnia, certo essa ne trova a sufficienza.

E’ vano sedersi a scrivere quando non ci si è alzati in piedi a vivere.

La mia vita è come una passeggiata sulla spiaggia… vicina ai margini quanto più e possibile.

Il linguaggio dell’amicizia non è fatto di parole ma di significati.

Il massimo che posso fare per un amico è di essere semplicemente suo amico. Non ho ricchezza da donargli. Se lui sa che sono felice nel volergli bene, non vorrà altra ricompensa. Non è divina in ciò l’amicizia?

La maggior parte dei lussi, e molte delle cosiddette comodità, non solo non sono indispensabili, ma sono anzi veri e propri ostacoli al progresso morale dell’umanità.

I libri sono i portatori di civiltà. Senza libri, la storia è silenziosa.

Credo che la mente possa essere profanata in modo permanente dall’abitudine di frequentare cose banali.

Non c’è valore nella vita eccetto ciò che scegli di mettere in essa e nessuna felicità in nessun posto eccetto ciò che gli apporti tu.

Il pettegolezzo, preso in dosi omeopatiche, è davvero rinfrescante a suo modo come il fruscio delle foglie e il gracidio delle rane.

Una generazione abbandona le imprese di un’altra come navi in secca.

L’arrivo della primavera è come la creazione del Cosmo dal Caos.

Il successo di solito arriva a quelli che sono troppo occupati per stare a cercarlo.

La natura in ogni istante si occupa del vostro benessere. Ella non ha altri fini. Non resistetele.

Se tu dai del denaro, stai spendendo te stesso con esso, non lo stai semplicemente abbandonando agli altri.

Se tu vuoi essere felice, sii felice!

I sogni sono le pietre di paragone del nostro carattere.

**

Walden o Vita nei boschi (Walden or Life in the Woods, 1854)

In me stesso trovavo, e trovo, un istinto verso una vita più alta.

Leggi il tuo destino, vedi ciò che ti sta davanti, e cammina nel futuro – Read your fate, see what is before you, and walk on into futurity.

Ciò che i vecchi vi dicono che voi non potete fare, fatelo: così scoprirete che invece ne siete capaci. Azioni vecchie per i vecchi e azioni nuove per gente nuova.

Amo ciò che è selvaggio non meno di ciò che è buono.

Il paradiso è sotto i nostri piedi e sopra le nostre teste.

Datemi la verità, invece che amore, danaro o fama.

Non ci può essere nessuna oscura malinconia per chi vive in mezzo alla Natura e ai suoi sensi sereni.

L’universo è più ampio della nostra visione di esso.

Avevo tre sedie in casa mia; una per la solitudine, due per l’amicizia, tre per la compagnia.

La bontà è l’unico investimento che non fallisce mai.

Andai nei boschi perché desideravo vivere con saggezza, per affrontare solo i fatti essenziali della vita, e per vedere se non fossi capace di imparare quanto essa aveva da insegnarmi, e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto.
(frase citata nel film L’attimo fuggente)

Può per noi avere luogo un miracolo più grande del guardarsi direttamente negli occhi per un istante?

Al giorno d’oggi vi sono professori di filosofia ma non filosofi.

Amo star da solo. Non ho mai trovato compagno che mi facesse così buona compagnia come la solitudine.

La nostra vita è sprecata nei dettagli… Semplifica, semplifica.

Coltiva la povertà come un’erba da giardino, come la salvia.

Vendi i tuoi vestiti e tieni i tuoi pensieri – Sell your clothes and keep your thoughts.

Perdersi nei boschi, in qualsiasi momento, è un’esperienza sorprendente e memorabile, e insieme preziosa.

Il prezzo di ogni cosa è l’ammontare di vita che siamo disposti a scambiare per essa.

Quanti uomini hanno datato l’inizio d’una nuova era della loro vita dalla lettura di un libro.

Ogni generazione ride delle vecchie mode, ma segue religiosamente le nuove.

Se uno avanza fiducioso in direzione dei suoi sogni, e si sforza di vivere la propria vita come l’ha immaginata, incontrerà un successo inatteso in situazioni normali.

In ogni stagione, e a qualunque ora del giorno e della notte, è sempre stata mia cura migliorare quanto più potessi l’attimo in cui mi trovavo a vivere, e fermarlo per vivere nel punto d’incontro di due eternità, il passato e il futuro, vale a dire nel presente.

Tutti gli uomini hanno bisogno non di qualcosa con cui fare, ma di qualcosa da fare, o piuttosto di qualcosa per essere.

La ricchezza superflua può comperare solo cose superflue, ma per comprare ciò che è necessario all’anima non occorre danaro.

In me stesso trovavo, e trovo, un istinto verso una vita più alta, o, come si dice, spirituale (come succede a molti uomini), e per un altro verso una vita selvaggia, primitiva ed esuberante: io le accettavo reverentemente ambedue.

La maggior parte dei lussi, e molte delle cosiddette comodità, non solo non sono indispensabili, ma sono anzi veri e propri ostacoli al progresso morale dell’umanità.

La nostra vita di villaggio ristagnerebbe se non fosse per le sue foreste inesplorate e per i prati circostanti. Noi abbiamo bisogno del tonico di ciò che è selvaggio.

Un uomo è ricco in proporzione al numero di cose delle quali può fare a meno.

È caratteristico della saggezza non fare cose disperate.

Essere filosofi non significa soltanto avere pensieri acuti, o fondare una scuola, ma amare la saggezza tanto da vivere secondo i suoi dettami: cioè condurre una vita semplice, indipendente, magnanima e fiduciosa. Significa risolvere i problemi della vita non solo teoricamente ma praticamente.

Io sono convinto, sia per fede che per esperienza, che mantenersi su questa terra non sia una cosa ardua ma un passatempo, se si vive con saggezza e semplicità.

Il mattino è quando sono sveglio, e c’è l’alba in me.

Potresti avere delle ore piacevoli, elettrizzanti, gloriose, anche in una casa povera. Il sole al tramonto viene riflesso dalle finestre del palazzo modesto con la stessa vivacità della dimora del ricco.

Capii cosa gli Orientali intendano per contemplazione e abbandono del lavoro. Per la maggior parte, non mi curavo che le ore passassero. Il giorno avanzava come per illuminare qualche mio lavoro; era mattina e guarda! adesso è sera, e io non ho fatto nulla degno di nota. Invece di cantare come gli uccelli io sorridevo alla mia fortuna.

Agli occhi dei miei concittadini, questo mio modo di vivere appariva, senza dubbio, estremamente ozioso; ma se, invece, i fiori e gli uccelli avessero pensato di giudicarmi in base alla loro maniera di vivere, certamente non sarei stato trovato in difetto.

Se un uomo non tiene il passo con i compagni, forse questo accade perché ode un diverso tamburo. Lasciatelo camminare secondo la musica che sente, quale che sia il suo ritmo o per quanto sia lontana.

Abbiamo una gran fretta di costruire un telegrafo magnetico dal Maine al Texas ma può darsi che il Maine e il Texas non abbiano nulla di importante da comunicarsi.

Mi viene da pensare che non sono tanto gli uomini i guardiani delle greggi, ma le greggi guardiani degli uomini, perché quelle sono molto più libere di questi.

Come se si potesse ammazzare il tempo senza ferire l’eternità.

Le qualità migliori della natura umana, come i fiori in boccio, si possono conservare solo avendone la massima cura. Eppure noi non trattiamo né noi stessi né gli altri con tanta tenerezza.

L’opinione pubblica è un tiranno assai debole, paragonata alla nostra opinione personale. Ciò che determina o piuttosto indica il destino di un uomo è l’opinione che egli ha di se stesso.

La maggioranza degli uomini vive in quieta disperazione. Ciò che si chiama rassegnazione è disperazione rafforzata.

Non è mai troppo tardi per rinunciare ai nostri pregiudizi. Non possiamo accettare nessuna maniera di pensare o di agire − per quanto antica essa sia − senza averla precedentemente sperimentata.

Non ho dubbio che appartenga al destino della razza umana, nel suo graduale miglioramento, smettere di mangiare animali, allo stesso modo che le tribù selvagge hanno smesso di mangiarsi l’un l’altra quando vennero in contatto con le più civili.

Non parlerei tanto di me stesso se ci fosse qualcun altro che conoscessi ugualmente bene.

Ogni generazione ride delle mode vecchie, ma segue religiosamente quelle nuove.

Il tempo non è che il ruscello dove io vado a pesca. Vi bevo; ma mentre bevo ne scorgo il fondo sabbioso e vedo come sia poco profondo.La sua corrente sottile scorre via, ma l’eternità resta. Vorrei bere profondamente, e pescare nel cielo il cui fondo è ciottoloso di stelle.

La nostra casa è una proprietà così poco maneggevole che spesso ci siamo imprigionati più che alloggiati.

E’ meglio dare alla casa il colore della propria carnagione, così che possa arrossire e impallidire con noi.

Gli uomini sono diventati gli strumenti dei loro stessi strumenti.

Per quanto riguarda le piramidi, non vi è nulla di cui meravigliarsi quanto il fatto che si siano potuti reperire così tanti uomini degradati al punto da spendere le loro vite nella costruzione di una tomba per qualche stupido ambizioso, che sarebbe stato più saggio e virile annegare nel Nilo, e gettare poi in pasto ai cani.

Vivete quanto più indipendentemente potete, senza impegno alcuno. Infatti, che differenza c’è tra l’essere relegato in un podere o in una prigione di contea?

L’uomo fluisce subito a Dio quando il canale della purezza è aperto.

Sarei felice se tutti i prati della terra fossero lasciati allo stato selvaggio, e che questa fosse la conseguenza del fatto che l’uomo ha cominciato a redimersi.

Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non deve andare perduto; è quello il luogo in cui devono essere. Ora il vostro compito è di costruire a quei castelli le fondamenta.

Nessun essere umano, superata la spensierata età della fanciullezza, vorrà uccidere per semplice piacere una qualsiasi creatura che vive nella sua stessa maniera. La lepre, nella sua agonia, grida come un fanciullo.

Per ogni persona che colpisce alla radice l’albero del male ce ne sono migliaia che lavorano d’accetta sui rami.

Un lago è il tratto più bello ed espressivo del paesaggio. È l’occhio della terra, a guardare nel quale l’osservatore misura la profondità della propria natura.

Dobbiamo imparare a risvegliarci e a mantenerci desti, non con aiuti meccanici ma con una infinita speranza nell’alba, che non ci abbandona neppure nel sonno più profondo.

Cos’altro sono i classici se non trascrizione dei più nobili pensieri dell’uomo? Sono gli unici oracoli che non sono decaduti, e in essi si trovano risposte tali alla più moderna ricerca, quali non diedero mai Delfo e Dodona. Non studiarli più sarebbe come smettere di studiare la natura perché è vecchia.

Il vero raccolto della mia vita quotidiana è qualcosa di altrettanto intangibile e indescrivibile dei colori del mattino e della sera. È un po’ di polvere di stelle afferrata – un segmento di arcobaleno che abbiamo preso con una mano.

**

Camminare (Walking, or the Wild, 1863)

La salvezza del mondo è nella natura selvaggia – Wildness is the preservation of the World.

Quando ho bisogno di ricreare me stesso vado in cerca della foresta più buia, della palude più fitta e impenetrabile: qui risiede la forza, la quintessenza della Natura … la vasta, selvaggia, terribile madre di noi tutti, la Natura.

Ciò che di più alto possiamo raggiungere non è la Conoscenza, ma l’Armonia con l’Intelligenza

Sono allarmato quando capita che ho camminato un paio di chilometri nei boschi solo con il corpo, senza arrivarci anche con lo spirito.

Nessuna ricchezza può comprare il tempo libero necessario, la libertà e l’indipendenza che sono il capitale in questa professione.

Dalla foresta e dalla natura selvaggia derivano il tonico e la scorza che fortificano l’umanità.

C’è un godimento vivo in una vita semplicemente animale.

Penso di non poter preservare la mia salute e la mia anima, a meno che non trascorra almeno quattro ore al giorno a passeggiare tra i boschi e sulle colline e sui campi, assolutamente libero da tutti gli impegni mondani.

Se sei pronto a lasciare il padre e la madre, e il fratello e la sorella, e la moglie e il figlio e gli amici, e a mai più rivederli, se hai pagato i tuoi debiti e stilato il testamento, se hai sistemato tutte le cose e sei un uomo libero, allora sei pronto per una passeggiata.

Il viaggiatore più veloce è colui che va a piedi.

L’eroe è comunemente il più semplice e il più oscuro degli uomini.

Il genio è una luce che rende visibile l’oscurità.

Ai nostri giorni quasi ogni cosiddetto miglioramento a cui l’uomo possa por mano, come la costruzione di case e l’abbattimento di foreste e di alberi secolari, perverte in modo irrimediabile il paesaggio e lo rende sempre più addomesticato e banale. Ah, se la gente cominciasse a bruciare le staccionate e lasciasse vivere le foreste!

La sopravvivenza di una città non dipende dalla rettitudine degli uomini che vi risiedono, ma dai boschi e dalle paludi che la circondano.

Se vogliamo proteggere gli animali selvatici dobbiamo garantir loro una foresta in cui possano vivere o a cui possano far ricorso.

Una regione in cui una foresta primitiva affondi le proprie radici nel materiale decomposto di un’altra foresta primitiva è un territorio che favorisce non soltanto la fioritura di grano e patate, ma anche di poeti e di filosofi per le generazioni a venire.

**

Disobbedienza civile (Civil Disobedience, 1849)

Io non sono nato per essere piegato. Respirerò accordandomi al mio ritmo. Vediamo chi è il piú forte – I was not born to be forced. I will breathe after my own fashion. Let us see who is the strongest.

Se una pianta non può vivere secondo la sua natura, muore; e così un uomo.

«Il migliore dei governi è quello che non governa affatto», e quando gli uomini saranno pronti, sarà questo il tipo di governo che avranno.

Non ci sarà mai uno Stato davvero libero e illuminato fino a quando esso non riconosce l’individuo come un potere superiore e indipendente, da cui tutto il suo potere e autorità derivano, e tratti l’individuo secondo questo principio.

Tutti gli uomini riconoscono il diritto alla rivoluzione, quindi il diritto di rifiutare l’obbedienza, e d’opporre resistenza al governo, quando la sua tirannia o la sua inefficienza siano grandi ed intollerabili.

Sono convinto che se tutti gli uomini vivessero in modo semplice, le rapine e i furti sarebbero sconosciuti. Questi si svolgono solo nelle comunità in cui alcuni hanno più del necessario, mentre altri non hanno abbastanza.

Non potevo fare a meno di essere colpito dalla stupidità di quell’istituzione, che mi trattava come se fossi semplice carne e sangue e ossa, da mettere sotto chiave.

E questo lo chiamiamo un paese di uomini liberi? A che serve essere liberi da Re Giorgio se continuiamo ad essere schiavi di Re Pregiudizio? Che importa nascere liberi se liberi non si vive? Che valore ha la libertà politica, se non è un mezzo per conquistare la libertà morale? E’ una libertà di essere schiavi, o una libertà di essere liberi, quella di cui tanto ci vantiamo?

Mi costa meno in ogni senso incorrere nella pena prevista per la disobbedienza allo Stato di quello che mi costerebbe obbedire.

La prigione è l’unico posto che si convenga a un cittadino onesto in uno stato in cui è legalizzata e tutelata la schiavitù.

La legge non ha mai reso gli uomini neppure poco più giusti; e anzi, a causa del rispetto della legge, perfino gli onesti sono quotidianamente trasformati in agenti d’ingiustizia.

Come può un uomo accontentarsi di prendere semplicemente in considerazione una opinione, e compiacersi di ciò?

Naturalmente, non è che l’uomo abbia il dovere di dedicarsi all’estirpazione del male, anche del più smisurato; giustamente, può avere altre faccende di cui occuparsi; ma è suo dovere, perlomeno, tenersene fuori, e, se il suo pensiero ne è lontano, non deve aiutare il male di fatto.

Se mi dedico ad altri scopi e progetti, per prima cosa devo almeno verificare che non li sto perseguendo stando seduto sulle spalle di un altro uomo. Prima di tutto devo scendere da lì, di modo che anche lui possa perseguire i suoi obiettivi.

Il soldato che si rifiuta di prestare servizio in una guerra ingiusta è applaudito da coloro che non rifiutano di sostenere l’ingiusto governo che fa quella guerra.

Spesso l’oppressore non si rende conto del male che provoca la sua oppressione, fino a quando l’oppresso la accetta.

Fai lunghe passeggiate in caso di tempesta o di neve intensa nei campi e nei boschi, se vuoi mantenere alto il morale. Affronta la natura bruta. Sii freddo, affamato e stanco.

Su richiesta dei consiglieri comunali, acconsentii a fare per iscritto una dichiarazione di questo genere: «Sia noto a tutti con questo documento che io, Henry Thoreau, non desidero essere considerato membro di alcuna società alla quale non ho aderito». Consegnai questa dichiarazione al segretario comunale, che la conserva tuttora.

Annunci