Frasi tristi sull’amore

Stai cercando frasi tristi e malinconiche sull’amore, per descrivere la tua tristezza e il tuo turbamento di fronte a un amore che è finito o non mai veramente iniziato?

Presento un’ampia raccolta di frasi tristi sull’amore. Tra i temi correlati si veda anche:

Le più belle frasi d’amore
Frasi e aforismi sulla tristezza
Frasi, citazioni e aforismi sull’addio e la fine di un amore
Frasi, citazioni e aforismi sulla delusione
Frasi, citazioni e aforismi sul cuore spezzato
Frasi, citazioni e aforismi sull’amore impossibile e l’amore non corrisposto

**

Frasi tristi sull’amore

Pensare che non l’ho, sentire che l’ho perduta.
Sentire la notte immensa, più immensa senza di lei.
(Pablo Neruda)

L’amore non muore mai di morte naturale. Muore perché noi non sappiamo come rifornire la sua sorgente. Muore di cecità e di errori e tradimenti. Muore di malattia e di ferite, muore di stanchezza, per logorio o per opacità.
(Anaïs Nin)

Le persone piangono, non perché sono deboli.
È perché sono stati forti per troppo tempo.
(Anonimo)

Non mi manca quello che mostravi di essere, mi manca quello che pensavo che tu fossi.
(Alda Merini)

Le parole se ne stanno zitte sulla soglia a un passo da te che resti fuori, e io non so come chiamarti e chiederti di tornare indietro. E’ così che nascono gli addii.
(Fabrizio Caramagna)

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
(Eugenio Montale)

C’era una stella sola e limpida nel cielo colore di rose, un battello lanciò un addio sconsolato, e sentii in gola il nodo gordiano di tutti gli amori che avrebbero potuto essere e non erano stati.
(Gabriel Garcia Marquez)

Ti manderò un bacio con il vento
e so che lo sentirai,
ti volterai senza vedermi ma io sarò li.
(Pablo Neruda)

La mia notte mi soffoca per la tua mancanza. La mia notte palpita d’amore, quello che cerco di arginare ma che palpita nella penombra, in ogni mia fibra. La mia notte vorrebbe chiamarti ma non ha voce.
(Frida Kahlo)

Quelle come me sono quelle cui tu riesci
sempre a spezzare il cuore,
perché sai che ti lasceranno andare,
senza chiederti nulla…
Quelle come me amano troppo, pur sapendo che,
in cambio, non riceveranno altro che briciole
(Alda Merini)

Ti prego non fraintendermi se non ti cerco più
Non è che non m’importa
M’importa fin troppo
È che devo andare avanti.
(Anonimo)

Come avevano fatto a passare gli ultimi sedici anni a disimpararsi a vicenda? Come aveva fatto la somma di tutta la presenza a trasformarsi in assenza?
(Jonathan Safran Foer)

Dalla stanza di là sento consigli d’amore per un cuore spezzato. Le stesse parole da millenni. Lo stesso vicolo cieco da sempre.
(serafinobandini, Twitter)

Quanta vita serve per dimenticarti,
per spostarti solo di un millimetro fuori dal mio centro.
(Federica Carta)

Se infelice è l’innamorato che invoca baci di cui non sa il sapore, mille volte più infelice è chi questo sapore gustò appena e poi gli fu negato.
(Italo Calvino)

Il mio cuore non mi apparteneva più. Mi sentivo come se mi fosse stato rubato, strappato dal mio petto da qualcuno che non voleva farne parte.
(Meredith T. Taylor)

Le persone tristi si riconoscono. Sono quelle che per un attimo parlano, straparlano, dicono cazzate infinite; poi l’attimo dopo le vedi fissare il vuoto, in silenzio, lo sguardo perso, la mente chissà dove.
(Anonimo)

Di infinito non c’è che il cielo per le sue stelle, il mare per le sue gocce, e il cuore dell’uomo per le sue lacrime.
(Gustave Flaubert)

Si ti ho dimenticato.
Ma qualche volta ti penso ancora.
Qualche volta tipo sempre.
(Anonimo)

Ci sono cose. Piccole cose che non dimenticherò, che sono niente e invece restano più forti di tutto.
(Margaret Mazzantini)

Dovresti vedermi quando arriva sera e cerco di dimenticarti, fallendo miseramente.
(CannovaV, Twitter)

Non è che mi manchi.
È solo che se tu non ci sei, io ci sono un po’ di meno.
(albertosorge, Twitter)

Non manchi a me. Manchi alla mia vita.
(eloisa_pi, Twitter)

E’ così che finiscono gli amori.
Le labbra si stancano, i respiri si placano, i battiti diminuiscono, gli orizzonti si restringono.
Senti solo il peso delle cose non fatte, delle promesse non mantenute.
E dal soffitto le domande ti guardano e non cercano neanche più risposta.
( Fabrizio Caramagna)

Una vera Donna non fa rumore quando va via… sentirai dopo il rumore della sua assenza nel tuo cuore e farà male da morire.
(MedeaAsociale, Twitter)

Tu non mi ami più:
la verità in cinque parole.
(Marina Cvetaeva)

Quanti di voi là fuori sono rimasti feriti in una storia d’amore?
E quante volte avete giurato che non avreste mai più amato?
Quante solitarie notti insonni?
Quante bugie, quanti conflitti?
E perché vorreste rigettarvi in tutto questo di nuovo?
(Brian Adams)

Se ti ho tagliato fuori dalla mia vita, fermati e pensaci: probabilmente, le forbici per farlo me le hai passate tu.
(roberto_rigoni, Twitter)

La lenta macchina del disamore
gli ingranaggi del riflusso
i corpi che abbandonano i cuscini
le lenzuola i baci
e in piedi davanti allo specchio si domandano
ognuno a se stesso
e senza guardarsi
non nudi l’uno per l’altra
io non ti amo,
amore mio.
(Julio Cortázar)

Una volta ho letto in un libro che l’amore non esiste per renderci felici, ma per dimostrarci quanto sia forte la nostra capacità di sopportare il dolore.
(Alessandro D’Avenia)

Non mi manchi tu, mi manca noi, che è una cosa diversa. Mi manca il modo in cui ci rendevamo migliori a vicenda.
(eloisa_pi, Twitter)

Non ho smesso di pensarti, vorrei tanto dirtelo. Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare, che mi manchi e che ti penso. Ma non ti cerco. Non ti scrivo neppure ciao. Non so come stai. E mi manca saperlo.
(Charles Bukowski)

Amare è così breve, e dimenticare così lungo.
(Pablo Neruda)

L’inferno è la sofferenza di non poter più amare.
(Fëdor Dostoevskij)

Non spezzarmi il cuore. Ci sei tu dentro.
(Anonimo)

Se un piatto o un bicchiere cadono a terra senti un rumore fragoroso. Lo stesso succede se una finestra sbatte, se si rompe la gamba di un tavolo o se un quadro si stacca dalla parete. Ma il cuore, quando si spezza, lo fa in assoluto silenzio.
(Cecelia Ahern)

Un tempo avevi gli occhi che ridevano prima delle mie parole.
Come se ne conoscessero in anticipo le motivazione e le luci e i segreti.
Adesso appena dico qualcosa, vedo solo guizzi di rabbia e lampi di incomprensione
(Fabrizio Caramagna)

Ora il tuo volto è nelle tue mani
e i tuoi gomiti sulle tue ginocchia
e sei silenzioso e spezzato
(William Carlos Williams)

E qualsiasi angoscia che adesso sembra mortale, in confronto al perderti, non sembrerà uguale.
(William Shakespeare)

Un fiore sa quando la sua farfalla ritornerà,
e se la luna va via, il cielo capirà.
Ma adesso ferisce, guardarti partire così presto, quando non so se mai ritornerai.
(Sanober Khan)

Il sole è diventato pallido
e la luna è diventata nera
perché io l’ho amato
e lui non mi ha amato.
(Dorothy Parker)

Quando dai a qualcuno tutto il tuo cuore e lui non lo vuole, non puoi riprenderlo indietro. Se ne è andato per sempre.
(Sylvia Plath)

Se non avessi visto il sole
avrei potuto accettare l’ombra.
Ma la luce rendeva più deserto
il mio deserto.
(Emily Dickinson)

La morte di un amore è come la morte d’una persona amata. Lascia lo stesso strazio, lo stesso vuoto, lo stesso rifiuto di rassegnarti a quel vuoto. Perfino se l’hai attesa, causata, voluta per autodifesa o buonsenso o bisogno di libertà, quando arriva, ti senti invalido. Mutilato.
(Oriana Fallaci)

Per un po’ forse continuerò ad urlare il tuo nome a me stesso, nel cuore. Ma alla fine la ferita si cicatrizzerà.
(David Grossman)

La vita è fatta di scelte.
Chi sceglie di perderti è perché non ha avuto il coraggio di viverti.
(Charles Bukowski)

Se ami qualcuno
lascialo andare
Se torna è tuo
se non torna
non è mai stato tuo.
(Richard Bach)

È così strano, dopo mille promesse, mille belle parole, mille baci , mille abbracci,mille sguardi e mille farfalle nello stomaco, pronunciare cinque parole: “io non ti amo più”.
(Anonimo)

Odio ed amo. Perché lo faccia, mi chiedi forse.
Non lo so, ma sento che succede e mi struggo.
(Catullo)

Tornavo dal dolore e un bambino mi chiese che cosa ci fosse lì.
Gli dissi: “è il luogo dove i fiori crescono senza colore e il cielo è un pezzo di vetro che si conficca nel corpo e nell’anima”.
(Fabrizio Caramagna)

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Io l’ho amata e a volte anche lei mi amava.
In notti come questa io l’ho tenuta tra le braccia.
L’ho baciata tante volte sotto il cielo infinito.
(Pablo Neruda)

La cosa più triste del mondo è amare qualcuno che ha smesso di amarti.
(Anonimo)

E d’un tratto essere senza cuore
ti è parso meglio che avere un cuore che ti teneva sveglia a ogni ora della notte,
e chiudersi in un guscio
era meglio che prendersi in faccia il vento dell’amore.
(Fabrizio Caramagna)

Se tu sapessi com’è terribile raggiungere tutta la conoscenza all’improvviso… come se un lampo illuminasse la terra! Ora vivo in un pianeta di dolore trasparente come il ghiaccio. È come se avessi imparato tutto in una volta, in pochi secondi.
(Frida Kahlo)

Non si ama finché non si soffre.
(Etienne Rey)

Mi disse “Non ti amo più”
Me lo disse al telefono.
Io così mi ricordo.
Mi ricordo che si ghiacciò il padiglione auricolare.
Impiegai quattordici minuti a capire il senso della frase.
(Guido Catalano)

Come quando pensi ci sia un legame speciale, e all’improvviso ti ritrovi solo e con quel filo spezzato in mano.
(Rosafantasia, Twitter)

“I cuori sono fragili”, disse Isabelle. “E anche quando guarisci, non sei più quello che eri prima”.
(Cassandra Clare)

Ho cancellato i tuoi messaggi, ma non dimenticherò mai ciò che mi hai scritto. Abbiamo smesso di parlare, ma non dimenticherò mai la tua voce. Abbiamo smesso di abbracciarci, ma non dimenticherò mai il tuo odore. Tutto ciò che abbiamo fatto, non lo dimenticherò mai
(Anonimo)

Siamo progettati per romperci. E la sola persona che può aggiustarci sta cercando di riparare la persona sbagliata.
(Mheathcliff, Twitter)

Io non sono innamorata di te, Harvey, non ti amo. Io ti voglio bene come a un fratello o a un cugino, qualcuno che muori dalla voglia di vedere a Natale e che poi sei altrettanto contento di veder andare via.
(Dalla serie Tv Suits)

L’amore è come la luna, se non cresce, cala.
(Proverbio arabo)

Non ti credo più
ogni volta che vai via
mi giuri che è l’ultima
preferisco dirti “addio”.
(Biagio Antonacci)

Non credo a chi torna. Credo solo a chi rimane.
(GinevraCardinal, Twitter)

L’amore è una forza selvaggia. Quando tentiamo di controllarlo, ci distrugge. Quando tentiamo di imprigionarlo, ci rende schiavi. Quando tentiamo di capirlo, ci lascia smarriti e confusi.
(Paulo Coelho)

L’amore è dolore. Chi non soffre (per l’altro), non ama (l’altro).
(Vasilij Vasilevich Rozanov)

Spesso è necessario riflettere sul perché siamo allegri; ma sappiamo sempre perché siamo tristi.
(Karl Kraus)

Ho quel fottuto vizio di restarci male e far finta di niente; quel fottuto vizio di morire dentro e continuare a sorridere.
(_ilgiustiziere, Twitter)

Coloro che non amano non hanno mai delle grandi gioie; coloro che amano hanno sovente delle grandi tristezze.
(Jean-Benjamin de Laborde)

Non sarò la persona che mancherà di più nella vita di qualcuno, ma di sicuro sarò un sorriso in meno.
(Sciakkispirr, Twitter)

Bisogna pur metterlo, il punto.
Alla fine di una frase.
Alla fine di una storia.
Si chiama ortografia.
O, più comunemente, coraggio.
(ilcontenudo, Twitter)

È meglio aver amato e perso che non aver amato mai.
(Alfred Tennyson)

Ci vuole un minuto per notare una persona speciale, un’ora per amarla, una parola per ferirla e tutta una vita per dimenticarla.
(Charlie Chaplin)

Quando un amore finisce, uno dei due soffre. Se non soffre nessuno, non è mai iniziato. Se soffrono entrambi, non è mai finito.
(Marilyn Monroe)

Tutte le passioni ci inducono a commettere degli errori, ma l’amore è quella che ci fa commettere quelli più ridicoli.
(François de La Rochefoucauld)

Non piangere per qualcuno che non verserebbe le sue lacrime per te.
(Lauren Conrad)

Non trattare come priorità chi ti tratta come opzione.
(Anonimo)

Era un genio della tristezza, si immergeva in essa, separava i suoi numerosi filamenti, apprezzava le sue sfumature sottili. Creava un prisma attraverso cui la tristezza poteva essere divisa in uno spettro infinito.
(Jonathan Safran Foer)

Non so come sono chiamati gli spazi tra i secondi, ma è in quegli spazi che il dolore picchia più forte quando si sente la mancanza di una persona.

(Fabrizio Caramagna)

Bruciare di desiderio e tacere è la punizione più grande che possiamo infliggere a noi stessi.
(Federico García Lorca)

Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è starci seduto vicino e sapere che non lo potrai avere mai.
(Gabriel Garcia Marquez)

La Tristezza sta bene su tutto. Eccetto che su una Donna
(vinkweb, Twitter)

Ho smesso di rimanerci male quando ho cominciato a non vedere più gli altri come treni da prendere al volo, ma sentirmi io stesso un treno che viaggia, e chi vuole sale.
(Dal film Blow)

Sorridi anche se il tuo sorriso è triste, perché più triste di un sorriso triste c’è la tristezza di non saper sorridere.
(Proverbio Ashanti)

Trova qualcuno che ti faccia dimenticare il tuo passato e la tristezza. Trova qualcuno che ti cambi la vita, che la renda migliore, che sostituisca e riempia il vuoto di chi se n’è andato. Trova qualcuno per cui vale la pena sorridere.
(Marilyn Monroe)

Prima di andarmene vorrei piantare un seme nella tua mente, un minuscolo germoglio delle mie emozioni e dei miei sogni.
Mi immagino che poco alla volta, un giorno dopo l’altro, arriverà una mattina in cui ti sveglierai e troverai un albero pieno di meraviglia.
E penserai a me.
E ti chiederai dove sono.
(Fabrizio Caramagna)