Frasi, citazioni e aforismi sul buddhismo

Il buddhismo, più comunemente detto buddismo, è una delle religioni più antiche e più diffuse al mondo. Originato dagli insegnamenti di Siddhārtha Gautama (VI, V sec. a.C.), si compendia nelle dottrine fondate sulle Quattro nobili verità.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul buddhismo. Tra i temi correlati si veda Le più belle frasi di Buddha, Le più belle frasi e citazioni del Dalai Lama, Le più belle frasi di Osho e Frasi, citazioni e aforismi sul Cristianesimo.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul buddhismo

Nessuno ci salva, ma noi stessi. Nessuno può e nessuno potrebbe. Noi stessi dobbiamo percorrere il sentiero.
(Buddha)

Cammina e tocca la pace di ogni istante. Bacia la terra con i tuoi piedi.
(Thich Nhat Hanh)

Imparare a lasciare andare dovrebbe essere appreso ancor prima di imparare ad ottenere. La vita dovrebbe essere toccata, non strangolata. Devi rilassarti, lasciare che a volte accada, e permettere agli altri di fluire con essa.
(Ray Bradbury)

Perdi solo le cose a cui ti attacchi.
(Buddha)

Lasciar andare ci dà la libertà, e la libertà è l’unica condizione per la felicità. Se, nel nostro cuore, ci aggrappiamo ancora a qualsiasi cosa – rabbia, ansia o proprietà – non possiamo essere liberi.
(Thich Nhat Hanh)

1. Accetta tutto così com’è.
2. Non cercare il piacere fine a se stesso.
3. In nessuna circostanza, non dipendere da una passione.
4. Pensa leggermente a te stesso e profondamente al mondo.
5. Sii distaccato dal desiderio per tutta la vita.
6. Non rimpiangere ciò che hai fatto.
7. Non essere mai geloso.
8. Non lasciarti rattristare da una separazione.
9. Il rancore e le lamentele non sono appropriate né per se stessi né per gli altri.
10. Non lasciarti guidare dalla sensazione di lussuria o amore.
11. In tutte le cose non avere preferenze.
12. Sii indifferente al luogo in cui vivi.
13. Non inseguire il gusto del buon cibo.
14. Non aggrapparti a beni che non ti servono più.
15. Non agire seguendo le convinzioni abituali.
16. Non temere la morte.
17. Non cercare di possedere beni o feudi per la tua vecchiaia.
18. Rispetta il Buddha e gli dei senza contare sul loro aiuto.
19. Puoi abbandonare il tuo corpo ma devi preservare il tuo onore.
20. Non allontanarti mai dalla Via.
(Miyamoto Musashi, guerriero buddhista)

Se impariamo ad aprire i nostri cuori, chiunque, compreso chi ci fa impazzire, può essere il nostro insegnante.
(Pema Chodron)

Ho letto sul buddismo, il suo insegnamento. Straordinario. L’insegnamento che è inutile far domande sull’eternità è bellissimo.
(Lev Tolstoj)

Se c’è una religione che potrebbe rispondere ai bisogni della scienza moderna, questa è il buddhismo.
(Albert Einstein)

Il cristianesimo aspira alla vita eterna, invece il buddhismo fugge da una possibilità eterna di reincarnazioni.
(Anonimo)

L’illuminazione nel Buddhismo è la categoria dominante che esprime ogni forma di passaggio e progresso morale. Ha diverse tappe, abbraccia tutta la vita morale ed esistenziale; non è un dono, ma frutto di una ricerca personale.
(Marcello Zago)

Praticando il buddhismo non aspettatevi di volare subito nel cielo, di attraversare la materia e conoscere l’avvenire. Lo scopo principale della pratica non è acquisire poteri miracolosi, ma dominare il proprio spirito.
(Dalai Lama)

La fede è molto importante nel buddhismo, è vero, ma la conoscenza lo è ancora di più. (Dalai Lama)

Il segreto del buddhismo è quello di rimuovere tutte le idee, tutti i concetti, in modo che la verità abbia la possibilità di penetrare, di rivelare se stessa.
(Thich Nhat Hanh)

Tratta ogni momento come se fosse l’ultimo. Non prepararti per qualcos’altro.
(Shunryu Suzuki)

Non indugiare sul passato; non sognare il futuro, concentra la mente sul momento presente.
(Buddha)

Il “vuoto” del buddhismo zen è molto più pieno di quel che sembra.
(Anonimo)

L’attaccamento porta alla sofferenza.
(Buddha)

Sii un’apertura attraverso cui l’universo guarda ed esplora se stesso.
(Alan W. Watts)

Domandarono al Buddha perché i suoi discepoli sembrassero sempre così allegri; la sua risposta fu: Non rimpiangono il passato né si preoccupano del futuro; vivono nel presente, ecco perché sono gioiosi.
(Buddha)

In quanto buddista, dovrei sforzarmi di non sviluppare un attaccamento eccessivo al buddismo, perché comprometterei la mia capacità di apprezzare il valore delle altre fedi.
(Dalai Lama)

Non creare sofferenza, fare del bene e purificare la mente, queste sono le regole del Buddhismo.
(Anonimo)

Il buddhista raggiunge il distacco e la serenità più sicuramente del cristiano.
(EM Cioran)

Il buddhismo non si occupa di Dio o della vita dopo la morte. Si occupa della disciplina della mente.
(Anonimo)

La Via non è nel cielo; la Via è nel cuore.
(Buddha)

Alla base del buddhismo c’è la compassione che non è pietas, ma è togliere sofferenza e dare gioia.
(Antonello Dose)

Se io dovessi scegliere tra Buddhismo e Pace, sceglierei la pace.
(Thich Naht Hanh monaco buddhista)

Lo stato illuminato è già dentro di noi… dobbiamo solo svilupparlo.
(Anonimo)

La ricerca al di fuori di te è Samsara (il mondo). Cercare dentro di te porta al Nirvana.
(Amit Ray)

Ciò che è impermanente è dolore; ciò che è dolore è non-io. Ciò che è non-io non è mio, io non sono quello, quello non è me.
(Samyutta-Nikaya)

Tutto il buddhismo è basato sulla possibilità di liberarsi dalla sofferenza, di liberarsi dal sé.
(Alexandra David-Néel)

La natura del Buddha è in te, ovunque nel tuo corpo, nelle tue cellule.
(Taisen Deshimaru)

Apprendere il Buddhismo è apprendere se stessi; apprendere se stessi è dimenticare sé stessi. Dimenticare se stessi è essere risvegliato alla Realtà. Risvegliarsi alla realtà è lasciar cadere il proprio corpo-mente e il corpo-mente degli altri.
(Eihei Dōgen)

La grande idea del buddhismo è la rinuncia. E devo dire che quando mi guardo attorno vedo ben poca gente che sia capace di rinuncia.
(EM Cioran)

È una delle glorie del buddhismo fare sempre appello alla ragione e alla scienza e non la fede cieca o all’autorità.
(Alexandra David-Néel)

Il Buddismo dice che se incontri qualcuno e il tuo cuore batte più veloce del normale, le tue mani tremano, e le tue ginocchia diventano deboli, quella non è la persona giusta. Quando incontri la tua anima gemella, ti senti rilassato, sei calmo.
Nessuna ansia e nessuna agitazione
(Anonimo)

Ricordate quelle splendide parole di Buddha: “I monaci e i discepoli non devono accettare le mie parole per rispetto, ma devono analizzarle come un orefice analizza d’oro – tagliando, limando, levigando, fondendo”. Quando vi comportate in questo modo, significa che state ascoltando. Avete fatto, allora, un grande passo avanti verso il risveglio.
(Anthony De Mello)

Lo scopo di una rinascita nel buddismo è quello di adempiere a compiti che non sono stati soddisfatti in una vita precedente. Perciò rinascerò in un posto dove tutto questo sarà più facile. Di sicuro sarà in un Paese libero e non in Tibet.
(Dalai Lama)

Quel che mi è sempre piaciuto del buddhismo è la sua tolleranza, l’assenza del peccato, la mancanza di quel peso sordo che noi occidentali, invece, ci portiamo sempre dietro e che è in fondo la colla della nostra civiltà: il senso di colpa.
(Tiziano Terzani)

La compassione non è una questione religiosa, è una questione umana, non è un lusso, è essenziale per la nostra pace e stabilità mentale, è essenziale per la sopravvivenza umana.
(Dalai Lama)

Diventare vegetariani è il modo più efficace di combattere il riscaldamento globale. I praticanti buddisti hanno praticato il vegetarianismo nel corso degli ultimi 2000 anni. Noi siamo vegetariani con l’intento di nutrire la nostra misericordia verso gli animali. Ora sappiamo anche che mangiamo vegetariano per proteggere la terra.
(Thich Nhat Hanh)

Il buddhismo non è né pessimista né ottimista. Semmai, è realistico, perché ci vuole una visione realistica della vita e del mondo. Guarda oggettivamente le cose ( yathābhūtam). Non ti culla falsamente nell’idea di vivere nel paradiso dei sognatori, né ti spaventa e ti tormenta con ogni sorta di paure e peccati immaginari. Ti dice esattamente e obiettivamente cosa sei e cosa è il mondo intorno a te, e ti mostra la via per la perfetta libertà, pace, tranquillità e felicità.
(Walpola Rahula)

La domanda è stata spesso posta: Il buddhismo è una religione o una filosofia? Non importa come lo chiami. Il buddhismo è qualunque etichetta tu possa appiccicargli. L’etichetta è irrilevante. Persino l’etichetta “Buddhismo” che diamo agli insegnamenti del Buddha ha poca importanza. Il nome che scegliamo non è significativo… Allo stesso modo la Verità non ha bisogno di etichette: non è né buddhista, né cristiana, né induista né musulmana. Non è il monopolio di nessuno.
(Walpola Rahula)

Se l’intero universo può essere trovato nel nostro corpo e nella nostra mente, è qui che dobbiamo fare le nostre domande. Tutti abbiamo le risposte dentro di noi, non ci siamo ancora messi in contatto con esse.
(Ayya ​​Khema)

Il buddhismo è l’unica religione veramente positivista che la storia ci offra; già nella sua teoria della conoscenza esso non dice più “lotta contro il peccato”, bensì, dando pienamente ragione alla realtà, “lotta contro il dolore”.
(Friedrich Nietzsche)

Custodire la conoscenza non è un buon modo per capire. Comprendere significa buttare via la tua conoscenza.
(Thich Nhat Hanh)

Il Buddhismo è cento volte più realista del Cristianesimo, ha ereditato un modo freddo e oggettivo di porsi i problemi; nasce dopo un movimento filosofico durato centinaia di anni; appena esso sorge, il concetto di “Dio” è già eliminato.
(Friedrich Nietzsche)

Il buddismo non è un credo, è un dubbio.
(Gilbert Keith Chesterton)

Il buddhismo è l’ateismo divenuto religione.
(Albert Camus)

Ogni volta che mi imbatto anche solo su una sentenza buddhista, mi prende la voglia di ritornare a quella saggezza che ho tentato di assimilare per un periodo di tempo abbastanza lungo e da cui, inspiegabilmente, mi sono in parte allontanato. In essa risiede non tanto la verità, ma qualcosa di meglio… e attraverso di essa si accede a quello stato in cui si è mondati di tutto, in primo luogo delle illusioni
(EM Cioran)

Nella pratica buddhista, invece di evitare le sofferenze, deliberatamente le visualizziamo: le sofferenze della nascita, le sofferenze dell’invecchiamento, le sofferenze delle oscillazioni di condizione sociale, le sofferenze dell’incertezza che si prova in questa vita, le sofferenze della morte. Cerchiamo deliberatamente di pensarle, così che quando dobbiamo affrontarle davvero, siamo preparati
(Dalai Lama)

Nella sua pacifica marcia, che dura da venticinque secoli, il Buddhismo ha diffuso fra le popolazioni raggiunte una serenità, una benevolenza che son ormai tipiche di quelle genti. Ha addolcito la bellicosità dei mongoli e l’aggressività dei tibetani, divenuti il popolo più religioso del globo. Il Buddhismo, ricco d’intelligenza, indica come massima virtù la bontà. (Alessandro Bausani)

Se si volesse compendiare l’essenza del Buddhismo in una frase, non potrebbe essere che questa: tutto ciò che è transeunte è doloroso.
(Leonardo Vittorio Arena)

Dentro ognuno di noi c’è un’enorme quantità di dolore. Nel Buddismo non esiste un inizio per la sofferenza, ma esiste un modo per porvi fine. Ora io sono un uomo più sereno e in pace col mondo.
(Richard Gere)

Su 5.8 miliardi di persone nel mondo, la maggioranza di essi certamente non è credente (nel Buddismo). Non possiamo discutere con loro, dire loro che dovrebbero essere credenti. No! Impossibile! E, parlando realisticamente, se la maggioranza dell’umanità rimane non credente, non importa. Nessun problema! Il problema è che la maggioranza ha perso…
(Dalai Lama)

Tra il racconto biblico del peccato originale e l’insegnamento buddista c’è un abisso. Il primo parla di una disobbedienza dell’uomo e della punizione impartita da un Dio lontano da cui poi proverrà la salvezza. Per il buddismo, invece, come per l’intera religiosità dell’Oriente, Dio non è altro dall’uomo ed è l’uomo a salvare se stesso, scoprendo che il proprio “Sé” più profondo è lo stesso Principio di tutte le cose. Il sacrificio della croce è un’espiazione; quello con cui Budda rinuncia alla vita del mondo è un’illuminazione
(Emanuele Severino)

Il buddhismo è dunque una religione completamente umanistica, democratica e scientifica: il che spiega l’interesse che ha suscitato in Europa e America, in tempi recenti. L’interesse intrinseco si coniuga poi al fascino di personalità e luoghi particolari, primi fra tutti il Dalai Lama e il Tibet.
(Piergiorgio Odifreddi)

Il buddhismo e il taoismo, insomma, concordano quasi su ogni punto, tranne che sotto un aspetto limitato ma di fondamentale importanza: l’atteggiamento rispetto agli eventi della vita. Il buddhismo, al proposito, è stato accusato di pessimismo, e non del tutto a ragione; non di meno, esso concepisce la vita, in questo mondo, come dolore, un dolore che è il risultato del desiderio e dal quale è comunque necessario liberarsi.
(Jean Campbell Cooper)

Il Buddismo è per l’Induismo ciò che il Protestantesimo è per il Cattolicesimo romano, solo con forza molto maggiore, e un grado d’intensità molto più elevato.
(Mahatma Gandhi)

Il buddismo nelle sue numerose e sempre legittime differenze è impastato di paradossi, il che è normale perché assai più che una religione (nel senso occidentale della parola) è una rivoluzione della mente.
(Carlo Coccioli)

Il nucleo e lo spirito più profondo del cristianesimo è identico a quello del bramanesimo e del buddismo: tutti insegnano la grave colpa della razza umana causata dalla sua semplice esistenza.
(Arthur Schopenhauer)

Esemplarmente opposto al cristianesimo il buddismo, che nel suo divieto di uccidere comprende il mondo non umano!
(Karlheinz Deschner)

Il Buddhismo è la religione che considera come proprio fine primordiale l’estinzione del karma, giacché la vita non è niente altro che il processo attraverso il quale ogni sorta di karma, buono o cattivo, si manifesta e si riscatta.
(Eisuke Sasagawa)

Gli esponenti di tanta varietà non si sono mai ammazzati fra di loro; non hanno mai emesso dogmi, né si sono mai reciprocamente scomunicati; la «maitri», o benevolenza verso tutti gli altri, è la matrice del buddismo.
(Carlo Coccioli)

Nei paesi buddhisti niente è mai terribilmente riprovevole, nessuno ti rinfaccia mai qualcosa, nessuno ti fa mai una predica o cerca di darti una lezione. Per questo sono piacevolissimi e fanno sentire a loro agio tanti giovani viaggiatori occidentali, in cerca appunto di libertà.
(Tiziano Terzani)

Il buddhismo è forse la religione più tollerante del mondo: via via che si diffondeva, andava anche adattandosi alle tradizioni locali, creando nuove scuole di pensiero. I suoi dogmi fondamentali, tuttavia, sono rimasti gli stessi.
(Bradley Mayhew)

Non ci moviamo in cerchio, ci moviamo verso l’alto, il cerchio è una spirale, e di molti gradini siamo già ascesi
(Hermann Hesse, Siddharta)

– Bullismo
+ Buddismo
(Anonimo)