Due antologie sull’aforisma in Italia

Annunci

Dopo l’antologia Aforismul în Italia- Antologia Premiului “Torino in Sintesi”, (edita in versione bilingue a Petrosani in Romania nel 2011), che ha fatto conoscere al pubblico romeno alcuni dei più importanti scrittori italiani di aforismi contemporanei, questo mese di settembre ci presenta due iniziative di assoluto rilievo nella ricezione dell’aforisma italiano all’estero.

In Messico Hiram Barrios, scrittore e studioso del genere aforistico, ha pubblicato sulla rivista Cuadrivio una antologia di aforisti italiani dal titolo Fragmentos de mundo: el aforismo italiano. L’antologia comprende 30 autori italiani e per ognuno di essi sono stati riportati 4 aforismi tradotti in spagnolo. E’ possibile leggere l’antologia a questo link:

http://cuadrivio.net/2012/09/fragmentos-del-mundo-el-aforismo-italiano

In Spagna, lo scrittore di aforismi Fernando Menèndez ha creato un meraviglioso libretto d’artista a tiratura limitata (25 copie) comprendente 20 scrittori di aforismi italiani e spagnoli. Fernando Menéndez è un finisssimo grafico e “costruttore di libri”, un artigiano che crea manualmente dei libri irrepetibili come se si trattasse di un delicato lavoro di oreficeria. Menéndez disegna, compone, illustra e rilega ciascuno dei suoi libri con una carta sempre differente (“la cerco in giro per il mondo” mi dice) e con dei colori e una calligrafia particolare. Il risultato è un oggetto d’arte che si può tanto leggere come un libro che osservare come un quadro. Ecco alcune foto dell’antologia creata da Fernando Menéndez:

**

**

**

Il pregio di queste iniziative è quello di creare un ponte, un’agevole via di comunicazione tra gli aforisti italiani e quelli di altre nazioni, così che siano più facili e costanti gli scambi, i terreni di confronto, le collaborazioni ispiratrici tra aforisti di diverse tradizioni e dissimili modelli di scrittura.

Annunci

2 Commenti

  1. “Libri irripetibili, aforismi, oggetti d’arte”: come non ricordare il “nostro” Casiraghy della Pulcino Elefante?
    Quando scrittura e arte si incontrano, l'”opera” si riappropria del suo originario significato di “lavoro materiale”.

  2. Internet è un mezzo che permette di condividere e comunicare molte cose, ma è davvero difficile descrivere attraverso questo “medium” la bellezza di un’opera fatta a mano come quella di Alberto Casiraghy o Fernando Menéndez.

Comments are closed.