Le più belle frasi d’amore di Paulo Coelho

Paulo Coelho amore - Aforisticamente
Paulo Coelho amore - Aforisticamente
Annunci

Le frasi di Paulo Coelho sull’amore rappresentano una grandissima fonte di ispirazione per chiunque le legga.

Ecco una raccolta delle più belle frasi d’amore di Paulo Coelho. Tra i temi correlati Frasi, citazioni e aforismi di Paulo Coelho e Le più belle frasi d’amore.

**

Le più belle frasi d’amore di Paulo Coelho

Ascolta il tuo cuore. Esso conosce tutte le cose.
(L’Alchimista, 1995)

Non permettere alle tue ferite di trasformarti in qualcuno che non sei.
(Aleph, 2011)

Non esiste niente oltre l’amore.
Esso continua a far girare il mondo .
E mantiene le stelle sospese in cielo.
(Cronaca. Appunti negli aeroporti)

L’amore è sempre nuovo. Non importa che amiamo una, due, dieci volte nella vita: ci troviamo sempre davanti a una situazione che non conosciamo.
(Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1996)

È necessario ricercare l’amore là dove si trova, anche se ciò potrebbe significare ore, giorni, settimane di delusione e di tristezza. Perché nel momento in cui partiamo in cerca dell’amore, anche l’amore muove per venirci incontro. E ci salva.
(Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1996)

Quando incontriamo qualcuno e ci innamoriamo, abbiamo l’impressione che tutto l’universo sia d’accordo.
(Undici minuti, 2003)

Amare significa comunicare con l’altro e scoprire in lui una particella di Dio.
(Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1996)

Amore è soltanto una parola, fino al momento in cui arriva qualcuno a darle un senso.
(Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012)

Ci sono momenti in cui la vita separa due persone solo perché capiscano quanto l’una sia importante per l’altra.
(Il vincitore è solo, 2008)

Le dune si trasformano con il vento,
ma il deserto rimane sempre uguale.
Così sarà per il nostro amore.
(L’Alchimista, 1995)

Nella vita ci sono certe cose che, indipendentemente dal lato da cui le vediamo, sono sempre le stesse e valgono per tutti.
Come l’amore, per esempio.
(Veronika decide di morire, 1999)

Nell’amore non esistono regole. Possiamo tentare di seguire i manuali, di controllare il cuore, di avere una strategia di comportamento. Ma sono tutte cose insignificanti: decide il cuore. E quanto decide è ciò che conta.
(Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1996)

Chi ama riesce a vincere il mondo, non ha paura di perdere nulla. Il vero amore è un atto di totale abbandono.
(Le Valchirie, 1992)

Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prim’ancora che i corpi si vedano. Generalmente, essi avvengono quando arriviamo a un limite, quando abbiamo bisogno di morire e rinascere emotivamente. Gli incontri ci aspettano, ma la maggior parte delle volte evitiamo che si verifichino. Se siamo disperati, invece, se non abbiamo più nulla da perdere oppure siamo entusiasti della vita, allora l’ignoto si manifesta e il nostro universo cambia rotta.
(Undici minuti, 2003)

L’amore è una forza selvaggia. Quando tentiamo di controllarlo, ci distrugge. Quando tentiamo di imprigionarlo, ci rende schiavi. Quando tentiamo di capirlo, ci lascia smarriti e confusi.
(Lo Zahir, 2005)

Quando si ama, non si ha alcun bisogno di capire che cosa accade all’esterno, perché tutto comincia ad accadere dentro di noi.
(L’Alchimista, 1995)

Parlammo di tutto, tranne che d’amore, perchè amavamo senza aver bisogno di parlare.
(Lo Zahir, 2005)

Si ama perché si ama, non c’è altra ragione per amare.
(L’Alchimista, 1995)

Se siamo capaci di amare, saremo anche capaci di essere amati. È solo questione di tempo.
(L’Alchimista, 1995)

L’essenza della vita è proprio la capacità di amare, e non il nome che abbiamo scritto sui passaporti, sui biglietti da visita, sulle carte d’identità.
(Il vincitore è solo, 2008)

Colui che è saggio, lo è soltanto perché ama. E colui che è sciocco, lo è solamente perché pensa di poter capire l’amore.
(Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1996)

L’amore più forte è quello capace di dimostrare la propria fragilità.
(Undici minuti, 2003)

Abbiamo bisogno di amare. Anche se questo potrebbe condurci laddove i laghi raccolgono fiumi di pianto. È un luogo segreto e misterioso, la terra delle lacrime!
(Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012)

Anche quando non scorgiamo l’Amore, dobbiamo mostrarci pronti ad accoglierlo. Nei momenti in cui la solitudine sembra schiacciare tutto ciò che ci circonda, l’unica maniera di resistere è continuare ad amare.
(Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012)

È facile capire come nel mondo esista sempre qualcuno che attende sempre qualcun altro, che ci si trovi in un deserto o in una grande città. E quando questi due esseri s’incontrano e i loro sguardi s’incrociano tutto il passato e tutto il futuro non hanno più alcuna importanza. Esistono solo quel momento e quella straordinaria certezza che tutte le cose, sotto il sole, sono state scritte dalla stessa mano, la mano che risveglia l’Amore e che ha creato un’anima gemella per chiunque lavori, si riposi e cerchi i proprio tesori sotto il sole, perché se tutto ciò non esistesse non avrebbero più alcun senso i sogni dell’umanità.
(L’Alchimista, 1995)

In tutte le lingue del mondo esiste questo adagio: “Ciò che gli occhi non vedono, il cuore non sente”. Ebbene, io affermo che non c’è niente di più falso. Quanto più lontani stanno, tanto più vicino al cuore sono i sentimenti che cerchiamo di soffocare e dimenticare. Se siamo in esilio, vogliamo serbare ogni piccolo ricordo delle nostre radici; se ci troviamo lontani dalla persona amata, chiunque passi per la strada ce la farà ricordare.
(Undici minuti, 2003)

Il Signore ascolta le preghiere di coloro che chiedono di dimenticare l’odio. Ma è sordo a chi vuole sfuggire all’amore.
(Monte Cinque, 1998)

Non so esattamente cosa spinga due persone a legarsi. Forse la sintonia, forse le risate, forse le parole. Probabilmente, l’incominciare a condividere qualcosa in più, a parlare un po’ di se, a scoprire pian piano quel che il cuore cela. Imparare a volersi bene, ad accettarsi per i difetti, i pregi, per le arrabbiature e le battute. O forse accade perché doveva accadere. Perché le anime son destinate a trovarsi, prima o poi.
(Attribuito a Paulo Coelho)

Tutto l’universo cospira affinché chi lo desidera con tutto se stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni.
(L’Alchimista, 1995)

È meglio aver amato e perduto, piuttosto che non aver mai sperimentato il sentimento più nobile e alto.
(Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012)

L’unica scelta autentica della nostra vita è quella di immergerci nel mistero della forza superlativa dell’Amore. Possiamo scacciare l’Amore dalla soglia del nostro cuore, magari dicendo: ‘Ho già sofferto troppo e so che anche stavolta si rivelerà un fallimento’, ma se ci comporteremo così, la morte si impadronirà davvero di noi.
(Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012)

L’obiettivo supremo della vita è l’Amore. Il resto è soltanto silenzio.
(Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012)

E’ vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo, ma è anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi.
(Le cose che ho imparato nella vita)

Un abbraccio vuol dire “tu non sei una minaccia. Non ho paura di starti così vicino. Posso rilassarmi, sentirmi a casa. Sono protetto, e qualcuno mi comprende”. La tradizione dice che quando abbracciamo qualcuno in modo sincero, guadagniamo un giorno di vita.
(Aleph, 2011)

Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!
(Le cose che ho imparato nella vita)

Io mi sono sentita ferita quando ho perso gli uomini dei quali mi ero innamorata. Oggi sono convinta che non si perde nessuno, visto che non si possiede nessuno. Questa è l’autentica esperienza della libertà: avere la cosa più importante del mondo, senza possederla.
(Undici minuti, 2003)

L’amore non sta nell’altro, ma dentro noi stessi. Siamo noi che lo risvegliamo. Ma, perché questo accada, abbiamo bisogno dell’altro. L’universo ha senso solo quando abbiamo qualcuno con cui condividere le nostre emozioni.
(Undici minuti, 2003)

Il guerriero della luce crede. Proprio come credono i bambini. Poiché crede nei miracoli, i miracoli cominciano ad accadere. Poiché ha la certezza che il proprio pensiero possa cambiargli la vita, la sua vita comincia a cambiare. Poiché è certo che incontrerà l’amore, l’amore compare.
(Manuale del guerriero della luce, 1997)

Il sesso è l’arte di controllare la mancanza di controllo.
(Lo Zahir, 2005)

Il piacere più grande non è il sesso, ma la passione con cui viene praticato. Chi è innamorato sta sempre facendo l’amore, anche quando non lo fa.
(Undici minuti, 2003)

L’amore non è soltanto un sentimento, è un’arte. E, come qualsiasi arte, non è sufficiente l’ispirazione, ci vuole anche molto impegno.
(Adulterio, 2014)

In ogni minuto dell’esistenza, rammenterò sempre che l’amore è libertà.
(Brida, 1990)

Gli uomini tradiscono perché è insito nel loro codice genetico. Le donne, invece, lo fanno per mancanza di autostima e, oltre al corpo, offrono sempre anche una parte del proprio cuore.
(Adulterio, 2014)

L’amore non è un’abitudine, un compromesso, né un debito. Non è quello che ci dicono le canzoni romantiche; l’amore è.
(La strega di Portobello, 2006)

Le anime in pena posseggono la peculiarità di riconoscersi e attrarsi reciprocamente, condividendo i loro dolori
(Adulterio, 2014)

Nell’amore si devono costruire i ricordi; solo così gli attimi diventano minuti, i minuti ore, le ore giorni, i giorni vita.
(Lo Zahir, 2005)

Gi angeli sono amore in movimento. Amore che non si ferma mai, che lotta per crescere, che sta al di là del bene e del male.
(Le valchirie, 1992)

Avevo sempre saputo che il vero amore è al di sopra di tutto e che sarebbe stato meglio morire, piuttosto che cessare di amare. Ma pensavo che solo gli altri ne avessero il coraggio. In quel momento, invece, scoprivo di esserne capace anch’io. Anche se avesse dovuto significare partenza, solitudine, tristezza, l’amore valeva comunque ogni centesimo del suo prezzo.
(Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1996)

Sarò in grado di amare al di sopra di ogni delusione. A dare anche quando sarò spogliato di tutto. Ad asciugare lacrime anche quando starò ancora piangendo. A credere anche quando sarò nel dubbio.
(Aleph, 2011)

L’amore non è grande né piccolo, è soltanto amore. Non si può misurare un sentimento come si misura una strada. Se lo farai, comincerai a fare paragoni con ciò che ti è stato raccontato, o con ciò che ti aspetti di incontrare. E così, ti ritroverai sempre ad ascoltare una storia invece di percorrere il tuo vero cammino.
(Cronaca. Appunti negli aeroporti)

Annunci