Frasi, citazioni e aforismi sull’anguria

Annunci

L’anguria (o cocomero, a seconda di quale zona dell’Italia abitate) è uno dei frutti maggiormente dissetanti, rinfrescanti e ricchi d’acqua ed è uno dei simboli dell’estate.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’anguria e il cocomero. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul frutto, Frasi, citazioni e aforismi sul limone, Frasi, citazioni e aforismi sulla mela e Frasi, citazioni e aforismi sull’estate.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’anguria e il cocomero

L’anguria è un salvadanaio di tramonti.
(Ramon Gomez de la Serna)

I meloni hanno tutti i semi al centro, cosa non ha capito l’anguria?
(Anonimo)

Anguria: la parola più fresca e giocosa dell’estate.
(Fabrizio Caramagna)

La rotonda, suprema
e celestiale anguria.
È il frutto dell’albero della sete.
È la balena verde dell’estate.
(Pablo Neruda, Ode all’anguria)

L’universo secco
all’improvviso
cancellato
da questo firmamento di freschezza
lascia cadere
la frutta
traboccante:
si aprono i suoi emisferi
mostrando una bandiera
verde, bianca, scarlatta,
che si scioglie
in cascata, in zucchero,
in delizia!
(Pablo Neruda, Ode all’anguria)

Cassaforte dell’acqua, placida
regina
del fruttivendolo,
bottega
della profondità, luna
terrestre!
Oh pura,
nella tua abbondanza
si sciolgono rubini
e uno
desidera
morderti
affondando
in te
la faccia,
i capelli,
l’anima!
(Pablo Neruda, Ode all’anguria)

Dell’estate, rosso e fresco
scoppio di risa,
fetta
di cocomero!
(José Juan Tablada)

L’estate. Cielo, sole, notti, luna, stelle, maree e da qualche parte, a risplendere nella sera, una fetta rossa di anguria.
(Fabrizio Caramagna)

E nella pelle estiva, la tua bocca d’anguria.
(Pablo Neruda)

La bellezza del fermarsi durante il tragitto, trovare un po’ di ombra, e mangiare anguria seduti nell’erba, il succo che cola fra le dita.
(ReginaLapinella, Twitter)

Voglio stendermi al sole, bere un cocktail ghiacciato, uscire in sandali e vestitino, avere un filo di abbronzatura, mangiare melone e anguria. Voglio l’estate.
(epiclove_, Twitter)

Sarebbe bello che la notte, oltre a portare consiglio, portasse anche due pizze, mezzo chilo di gelato ed un’anguria.
(RudyZerbi, Twitter)

L’estate. La luce ampia, il profumo d’anguria, le risate, le fette condivise e la voglia di orizzonti nuovi.
(Fabrizio Caramagna)

L’anguria è una galassia con molti pianeti, i semini.
(Fabrizio Caramagna)

Ok, fa caldo. Ma per quanto mi riguarda, finché non mangio la prima fetta di anguria, non è ancora estate.
(Losca71, Twitter)

Dismettere il gesto infantile di affondare la faccia nella mezzaluna rosso acceso, riemergendone ristorati e ridenti solo per sputacchiare più o meno educatamente i semi, è come negarci un pezzo di allegria a costo zero (o quasi). Perché tra tutti i frutti il cocomero è sicuramente il più grande, sfrontato, dissetante (95% d’acqua), bandiera tricolore tradotta in bocconi golosi e freschissimi.
(Licia Granello)

Una fetta di cocomero o anguria (a piacere) è il miglior confort food possibile. Purché sia appena tolto dal frigo, maturo, rosso, croccante, zuccherino con un ricordo di acidulo.
(Licia Granello)

Il cocomero bianco rosso e verde
l’ho amato, bimbo, nei barconi quando
lo recavano in Istria a vele aperte (…)
Il cocomero allora era l’Italia
co’ suoi colori bianco rosso e verde. ..
(Marino Moretti)

Già fiammeggia il cocomero. La sera
cade più densa ormai.
(Sandro Penna)

Apri l’anguria ed è subito troppo.
Troppo succo, troppa estate, troppe risate, troppa felicità.
(Fabrizio Caramagna)

Quando l’agosto spegne
politica e disciplina
quando anche con Bisaglia
andresti in piscina
un rosso desiderio
eppur resiste
saldi nel solleone
i compagni ti baciano
con devota passione
tu, rossa passionaria
o anguria
bandiera proletaria
(Stefano Benni)

Se il borghese melone
gran qualunquista
sta con fichi e prosciutto
fa alleanza con tutto,
tu da sola rimani
e bisogno non hai
che della nostra sete
e delle nostre mani
nel ricurvo sorriso
del tuo quarto di luna
ci chiniam riverenti
sprofondando il viso
dolce come nessuna
o rossa passionaria
o anguria
bandiera proletaria.
(Stefano Benni)

Come quando bussi sull’anguria per capire se è buona ma in realtà non ci capisci un caz..o. Cosi è la vita.
(Ty_il_nano, Twitter)

Non ho mai bussato su un anguria per timore che qualcuno mi risponda “Chi è?” dall’interno.
(Dindondan, Twitter)

Sono così educata che chiedo “È permesso?” pure quando busso sul cocomero.
(valemille, Twitter)

Quando vuoi togliere i semini dall’anguria senza distruggere la fetta e ti penti di non aver voluto studiare neurochirurgia.
(m4gny, Twitter)

Non faccio in tempo a finire di togliere i canditi dalla fetta di panettone che devo iniziare a togliere i semi da quella dell’anguria.
(_Luilla_, Twitter)

L’inventore dei canditi nel panettone
è lo stesso che ha inventato i semi nell’anguria.
(snailale, Twitter)

Linus scrive al grande cocomero “se sei davvero un imbroglio non lo voglio sapere” [fotografia di noi due, che non vogliamo sapere]
(E_senzaimmagini, Twitter)

Altro che diamanti, amore vero è quando lui ti lascia mangiare tutta la parte sopra sopra dell’anguria
(federicacaladea, Twitter)

Il Diavolo è nei dettagli, ma anche nei semini dell’anguria.
(Dlavolo, Twitter)

Tutti signori fin quando non ci sono da sputare il più lontano possibile i semini del cocomero.
(IlFugigiBi, Twitter)

Signor giudice, mi sento tra l’anguria e il martello.
(Strafalcione)

– Tu che sei sempre preoccupata per i pasticci che ci sono nel mondo, hai sentito parlare di Adamo e Eva?
– Sì, certo, perché?
– Perché sembra che sia cominciato tutto da lì, e per una mela, pensa un po’! Per una misera mela, guarda come sono andate a finire le cose! Ti figuri se gli veniva in mente di mangiarsi un’anguria? Mamma mia!
(Quino)

Perché Dio ha creato l’anguria piena di semi? Per insegnarti che non esiste niente di bello senza rotture di palle.
(dlavolo, Twitter)

n giorno portai alla maestra una mela e lei mi diede un bacio. Il giorno dopo le portai un’anguria ma lei non capì.
(Mario Zucca)

Il vero cocomero meridionale è un dono del Signore, e non va confuso con le cose comuni della terra. È eccelso fra i piaceri di questo mondo, re, per grazia di Dio, di tutti i frutti della terra. Quando lo si assaggia, si sa qual è il cibo degli angeli. Quello di Eva non era un cocomero meridionale: lo sappiamo, perché lei si pentì.
(Mark Twain)

– Potremmo riavere la nostra anguria? Il giovanotto è affamato, e…
– Niente affatto! Queste sono le nostre scorte per l’era glaciale! Il clima sub-artico ci terrà sotto terra per un milione di miliardi di anni!
– E avete solo tre angurie?
(Dal cartone animato L’era glaciale)

Mordere l’anguria, fino a strapparle tutte il sapore; prima che svanisca l’estate e con essa tutti i colori.
(Fabrizio Caramagna)

Dell’inverno non mi piace che non ci siano le angurie, che il bucato resti in solitudine ad asciugare.
(NinaEin, Twitter)

Annunci