Frasi, citazioni e aforismi sulla comunità

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla comunità. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla società, Frasi, citazioni e aforismi sulla città, Frasi, citazioni e aforismi sulla folla e la massa, Frasi, citazioni e aforismi sulla condivisione e Le frasi più belle su altruismo e volontariato.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla comunità

Nessun uomo è un’isola, completo in se stesso; ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto.
(John Donne)

L’essenza dell’uomo è contenuta soltanto nella comunità, nell’unità dell’uomo con l’uomo.
(Ludwig Feuerbach)

L’uomo è per natura un animale destinato a vivere in comunità.
(Aristotele)

Noi siamo nati per unirci con i nostri simili, e per stare in comunità con la razza umana
(Marco Tullio Cicerone)

L’universo ha senso solo quando abbiamo qualcuno con cui condividere le nostre emozioni.
(Paulo Coelho)

Io sono dell’opinione che la mia vita appartenga alla comunità, e fintanto che vivo è un mio privilegio fare per essa tutto quello che mi è possibile.
(George Bernard Shaw)

La vita in comune, fra la gente che si ama reciprocamente, corrisponde all’ideale di felicità.
(George Sand)

Noi abusiamo della terra perché la consideriamo come un bene appartenente a noi. Quando vedremo la terra come una comunità a cui apparteniamo, potremo cominciare a usarla con amore e rispetto.
(Aldo Leopold)

Il vero significato del crimine risiede nel suo essere un’infrazione alla fiducia della comunità del genere umano.
(Joseph Conrad)

La conclusione logica del sacrificio di sé è che l’individuo si sacrifica per la comunità, la comunità si sacrifica per il distretto, il distretto per la provincia, la provincia per la nazione e la nazione per il mondo. Una goccia strappata dall’oceano perisce inutilmente. Se rimane parte dell’oceano, ne condivide la gloria di sorreggere una flotta di poderose navi.
(Mahatma Gandhi)

Un uomo che non partecipa alla vita della comunità, che si estranea, è un morto che cammina.
(Dario Fo)

Le api sono “insieme” e non individui. Fuori dalla comunità non possono vivere.
(Mario Rigoni Stern)

Cosa dovrebbero fare i giovani della loro vita, oggi? Molte cose, ovviamente. Ma la cosa più audace è quella di creare comunità stabili in cui la terribile malattia della solitudine può essere curata.
(Kurt Vonnegut)

La parola comunità esala una sensazione piacevole, qualunque cosa tale termine possa significare (…) Le compagnie e le società possono anche essere cattive, la comunità no. La comunità è sempre una cosa buona.
(Zygmunt Bauman)

La parola comunità evoca tutto ciò di cui sentiamo il bisogno e che ci manca per sentirci fiduciosi, tranquilli e sicuri di noi.
(Zygmunt Bauman)

La letteratura, contribuendo a formare la lingua, crea identità e comunità.
(Umberto Eco)

Lodo la danza perché libera l’uomo dalla pesantezza dlle cose e lega l’individuo alla comunità.
(Sant’Agostino)

La tolleranza è il principio primo della comunità, è lo spirito che conserva il meglio del pensiero dell’uomo.
(Helen Keller)

La vita di ogni comunità esige che si combattano fino in fondo il cancro della corruzione, il cancro dello sfruttamento umano e lavorativo e il veleno dell’illegalità.
(Papa Francesco)

Le comunità cristiane siano sempre luoghi di accoglienza, di confronto aperto e pacato; siano operatrici di riconciliazione e di pace, stimolo per l’intera società nel perseguimento del bene comune e nell’attenzione verso i più bisognosi; siano operatrici della cultura dell’incontro.
(Papa Francesco)

Siamo chiamati ad offrire un modello concreto di comunità che, attraverso il riconoscimento della dignità di ogni persona e della condivisione del dono di cui ognuno è portatore, permetta di vivere rapporti fraterni.
(Papa Francesco)

Chi prende coscienza di appartenere a una comunità deve fondare la sua resistenza al male su due pilastri fondamentali: anzitutto il concetto della uguaglianza di tutti i cittadini nei diritti e nei doveri e poi la preoccupazione del bene comune, e non del bene di una sola parte.
(Don Andrea Gallo)

Se non siamo capaci di piccoli perdoni quotidiani fra individuo e individuo, tra familiari, tra comunità e comunità…è tutto inutile! La pace non è soltanto un pio sospiro, un gemito favoloso, un pensiero romantico… è, soprattutto, prassi.
(Don Tonino Bello)

Una vita sociale sana si trova soltanto, quando nello specchio di ogni anima la comunità intera trova il suo riflesso, e quando nella comunità intera le virtù di ognuno vivono.
(Rudolf Steiner)

In ogni comunità c’è del lavoro da fare. In ogni nazione, ci sono ferite da sanare. In ogni cuore c’è il potere di farlo.
(Marianne Williamson)

La differenza tra la comunità e la rete è che tu appartieni alla comunità ma la rete appartiene a te. Puoi aggiungere amici e puoi cancellarli, controlli la gente con cui ti relazioni. La gente si sente un po’ meglio perché la solitudine è la grande minaccia in quest’epoca di individualizzazione. Ma nelle reti aggiungere amici o cancellarli è così facile che non c’è bisogno di capacità sociali
(Zygmunt Bauman)

La democrazia può resistere alla minaccia autoritaria soltanto a patto che si trasformi, da “democrazia di spettatori passivi”, in “democrazia di partecipanti attivi”, nella quale cioè i problemi della comunità siano familiari al singolo e per lui importanti quanto le sue faccende private.
(Erich Fromm)

Date all’uomo la dignità e lasciatelo essere individuo, affinché trovi la sua comunità e la ami.
(Carl Gustav Jung)

Chi non è in grado di entrare nella comunità o per la sua autosufficienza non ne sente il bisogno, non è parte dello Stato, e di conseguenza è o bestia o dio.
(Aristotele)

La vita in comune gli sembrava una curiosa invenzione e un accordo fra gente che ha paura.
(Corrado Alvaro)

Far parte di una comunità significa accettare il compromesso tra le proprie esigenze e quelle degli altri, che hanno pari diritto di “cittadinanza”.
(Maria Rita Parsi)

La nostra società non è una comunità, ma semplicemente una collezione di nuclei di famiglie isolate.
(Valerie Solanas)

Una città è una grande comunità dove le persone si sentono sole tutte insieme.
(Herbert V. Prochnow)

L’individuo è il cestino della spazzatura in cui la comunità svuota i suoi errori
(Sergio Cordero)

Matrimonio, sostantivo. Lo stato o condizione di una comunità formata da un padrone, una padrona e due schiavi, per un totale di due persone
(Ambrose Bierce)

La coppia è una comunità i cui membri hanno perso la loro autonomia senza liberarsi della solitudine.
(Simone de Beauvoir)

Ci siamo smarriti quando abbiamo perso la comunità e il suo senso identitario, per diventare gente, massa informe, senza nome e direzione.
(Esercizinvolo, Twitter)

Quello che avevano fatto non era abbastanza buono e se qualcuno aveva il potere di rimettere a posto le cose era suo dovere farlo, per il bene delle altre città, per il bene dell’umanità e non ultimo per il bene dell’essere umano: che era Grace stessa.
(Dal film Dogville)

Una comunità è come una nave; chiunque dovrebbe essere preparato a prendere il timone.
(Henrik Ibsen)

Ci sarà sempre una parte e sempre una parte molto grande di ogni comunità che non ha cura se non di se stessa e la cui cura per se stessa va un poco oltre l’impazienza per un dolore immediato e per l’impeto verso il bene più vicino.
(Samuel Johnson)

Perché nascano i buoni e ciascuno faccia l’ufficio a che è nato, e si schifino i mali ha bisogno ogni comunità di legge.
(Tommaso Campanella)

Abitare uno spazio in Rete vuol dire conoscere le regole che si è data la comunità e rispettarle, con onestà e correttezza, preservandone i valori.
(Vincenzo Cosenza)

Non ci può essere vulnerabilità senza rischio; non ci può essere comunità senza vulnerabilità; non ci può essere pace, e infine neanche la vita senza la comunità.
(M. Scott Peck)

“Bene comune” vuol dire coltivare una visione lungimirante, vuol dire investire sul futuro, vuol dire preoccuparsi della comunità dei cittadini, vuol dire anteporre l’interesse a lungo termine di tutti all’immediato profitto dei pochi, vuol dire prestare prioritaria attenzione ai giovani, alla loro formazione e alle loro necessità. Vuol dire anteporre l’eredità che dobbiamo consegnare alle generazioni future all’istinto primordiale di divorare tutto e subito.
(Salvatore Settis)

Annunci