Frasi, citazioni e aforismi sull’estinzione

Annunci

Non si conosce il numero esatto di specie animali che si estinguono ogni anno. Secondo uno studio del 1999 del biologo Edward Wilson ogni giorno si estinguono 74 specie animali e vegetali. Oggi, a causa della globalizzazione e dei continui danni che l’uomo arreca all’ambiente, quel numero potrebbe essere decisamente superiore.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sull’estinzione. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla terra, Frasi, citazioni e aforismi su ambiente ed ecologia, Frasi, citazioni e aforismi sulla tecnologia, Frasi, citazioni e aforismi sull’apocalisse e la fine del mondo e Frasi, citazioni e aforismi sugli animali.

**

Frasi, citazioni e aforismi sull’estinzione

C’è soltanto una guerra che può permettersi il genere umano: la guerra contro la propria estinzione.
(Isaac Asimov)

L’estinzione è la regola. È la sopravvivenza a costituire l’eccezione.
(Carl Sagan)

Si ritiene che, dal momento in cui ebbe inizio la vita su questo pianeta, vi siano state cinquanta miliardi di specie. Ciò significa che oggi ne resta solo una su mille. Quindi il 99,9 per cento delle specie che popolavano la Terra è estinto
(Michael Crichton)

Tristi tempi.
Ogni giorno si vede sparire una specie animale e un valore umano.
(Fabrizio Caramagna)

Più che in ogni altra epoca storica, l’umanità si trova a un bivio. Una strada porta alla disperazione e allo sconforto più assoluto. L’altra alla totale estinzione. Preghiamo il cielo che ci dia la saggezza di fare la scelta esatta.
(Woody Allen)

I dinosauri si sono estinti perché non seppero adattarsi al loro ambiente in continua evoluzione. Noi ci estingueremo se non saremo in grado di adattarci a un ambiente che contiene astronavi, computer − e armi termonucleari.
(Arthur C. Clarke)

E’ un animale che pullula dovunque, pur essendo in via di estinzione: si chiama uomo.
(Fabrizio Caramagna)

Per un osservatore sito nella nebulosa di Andromeda, il segno della nostra estinzione non sarebbe più appariscente di un fiammifero che si accende per un secondo nel cielo.
(Stanley Kubrick)

Se le api scomparissero dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita.
(Albert Einstein)

Siamo arrivati per ultimi sulla Terra: la vita ha dimostrato per milioni di anni che non ha bisogno di noi.
Ma estinguessimo, chi racconterebbe la bellezza del mare e dei tramonti, chi si prenderebbe cura dei giardini fioriti, chi scalerebbe le montagne per toccare la cima?
(Fabrizio Caramagna)

Finché gli uomini non ascolteranno gli orsi bianchi piangere, i rinoceronti gemere, le rondini lamentarsi, le api chiamare aiuto, le sequoie implorare il cielo, resteranno insensibili all’estinzione di massa delle specie animali e vegetali.
(Bernard Pivot)

Nel 3100 l’uomo si sarà estinto.
e le pietre parleranno con nostalgia della mano che le lanciava in aria.
(Fabrizio Caramagna)

Il dinosauro è il simbolo dell’estinzione, il prototipo d’un animale così maladattato a un ambiente fluido che cede, lasciando fossili, ma niente discendenti.
(Robert T. Bakker)

Il futuro dell’umanità sta andando incontro a un bivio: o diventerà multiplanetario, o rimarrà confinato in un solo pianeta e alla fine andrà incontro all’estinzione.
(Elon Musk)

Se un giorno gli uomini dovessero estinguersi, il pensiero si troverebbe un altro luogo d’incubazione.
(Stanisław Jerzy Lec)

Questo è il problema della tecnologia. Da una parte produce il desiderio di immortalità. Dall’altra minaccia l’estinzione universale. La tecnologia è la lussuria estrapolata dalla natura.
(Don DeLillo)

Ogni estinzione è sempre una tragedia.
(Danilo Mainardi)

Nelle regioni tropicali vive forse il 90 per cento delle specie vegetali e animali del pianeta, molte delle quali ancora non registrate dalla scienza. Se il disboscamento continua ai ritmi attuali, saranno condotte all’estinzione.
(Peter Singer)

Possiamo continuare a camminare come sonnambuli verso l’estinzione o possiamo divenire consapevoli delle nostre potenzialità e di quelle del pianeta.
(Vandana Shiva)

Il sesso è una trappola della natura per evitare l’estinzione.
(Friedrich Nietzsche)

Tra tutti gli animali l’uomo è quello che corre il maggior pericolo di estinzione. Perché mentre noi ci preoccupiamo di proteggere i panda e le foche, i panda e le foche non si preoccupano di proteggere noi, anzi vivamente sperano che ci estinguiamo con tutte le nostre atomiche, pesticidi, defolianti, petroliere e villaggi vacanze.
(Stefano Benni)

Come ci si deve comportare quando si vede un animale in via di estinzione che mangia una pianta in via di estinzione?
(George Carlin)

Possiamo avere indietro i dinosauri erbivori e favorire l’estinzione dei maleducati?
(Alexa1163, Twitter)

Tra gli esemplari in via d’estinzione, ricordiamo:
-Il Panda.
-Il gorilla.
-La Tigre siberiana.
-La gente che dice grazie e chiede scusa.
(masse78, Twitter)

Dovevano estinguersi i lunedì non i dinosauri.
(Totonno1980, Twitter)

Lo sapevate? L’ittiosauro, il gigantesco animale marino dalla potente spina dorsale, è forse l’antenato di tutti i pesci di oggi, ma è ormai estinto da milioni e milioni di anni, quindi se ve lo propongono al mercato non vi fidate: epatite sicura!
(Corrado Guzzanti)

Il raro rinoceronte selvaggio sull’orlo dell’estinzione è molto più soddisfatto del vitello che passa la sua breve vita in un minuscolo box, a ingrassare per produrre gustose costolette.
(Yuval Noah Harari)

La storia delle lingue è in gran parte una storia di estinzione.
(John McWhorter)

Più il pianeta diventa ricco, più consuma; più consuma carne, più si condanna all’estinzione. [… ] Ma ci sono ragioni per non perdere la speranza: per esempio, potremmo almeno stabilizzare i livelli di consumo. Proprio nelle zone più abbienti (mi riferisco a Francia, Germania, Stati Uniti), si sono assestati se non addirittura diminuiti, facendo sì che le abitudini di vita vegetariane e vegane prendessero sempre più piede.
(Bill Gates)

Una considerevole quantità di prove dimostra che gli esseri umani stanno causando quello che i biologi chiamano la “sesta estinzione di massa”, un’allusione ai cinque eventi precedenti che si trovano nella storia fossile, dove un gran numero di specie si estinsero misteriosamente in un lampo di tempo geologico. Una popolare, e plausibile, spiegazione per l’ultimo di questi eventi, quello in cui i dinosauri scomparvero, è che un asteroide di 10 km di diametro, viaggiando a 15 km. al secondo, abbia colpito la terra e sia esploso come una testata di idrogeno, con la potenza di 100 milioni di megatoni. Il danno che l’attività umana infligge al momento, molti dicono, è paragonabile a questo.
(Robert Laughlin)

Le estinzioni, a differenza degli eccessi di anidride carbonica, sono permanenti. La terra non ha sostituito i dinosauri dopo la loro morte, nonostante le condizioni meteo fossero migliorate e disponessero di 20.000 vite di Mosè per risistemare le cose.“
(Robert Laughlin)

Rallentare in modo significativo le estinzioni causate dall’uomo, richiederebbe una drastica riduzione della popolazione umana mondiale. E questo è improbabile che accada.
(Robert Laughlin)

Sono pienamente convinto che le specie non sono immutabili; ma che tutte quelle che appartengono a ciò che chiamasi lo stesso genere, sono la posterità diretta di qualche altra specie generalmente estinta.
(Charles Darwin)

Lavoro minorile in miniere e fabbriche. Schiavitù. Droga. Frodi finanziarie. Scempi ecologici, disboscamenti, inquinamento, coltivazioni estreme che portano all’estinzione. Monopoli. Malattie. Guerra. I patrimoni nascono tutti da cose sgradevoli.
(Chuck Palahniuk)

La natura lotta per la sopravvivenza, l’uomo combatte per l’estinzione.
(Arturo Montieri)

Il futuro dell’uomo
a una drammatica stretta:
ho visto un panda
con la mia faccia sulla maglietta.
(Stefano Benni)

Quanti animali si stanno estinguendo. Io vorrei cullare un rinoceronte o un panda su una pagina bianca, vorrei scrivere frasi che per loro siano un arca.
(Fabrizio Caramagna)

E’ assolutamente urgente mettere l’uomo e la natura al centro delle nostre preoccupazioni, e l’economia al loro servizio. Ostinarsi a vedere il profitto illimitato e la crescita indefinita come fondamento dell’ordine mondiale è una strategia suicida.
(Pierre Rabhi)

Non potendo produrre senza esaurire, distruggere e inquinare, il modello dominante contiene i germi della propria distruzione e necessita con urgenza di alternative fondate sulla dinamica delle Vita.
(Pierre Rabhi)

Dalle origini della coscienza fino a metà del nostro secolo, l’uomo ha dovuto vivere con la prospettiva della sua morte in quanto individuo; dopo Hiroshima, l’umanità deve vivere con la prospettiva della sua estinzione in quanto specie biologica.
(Arthur Koestler)

Perdita definitiva di una specie animale, così siamo abituati a pensare l’estinzione. I dinosauri, la tigre marsupiale, il mammut e il dodo. Ma l’estinzione è anche qualcosa di più inquietante, è un modo di prendere possesso del Pianeta, di farne terra da saccheggiare, e di trasportarne intere porzioni (umane e animali) dentro schemi di sfruttamento economico moderni.
(Elisabetta Corrà)

La nascita dell’universo è stata un incidente. Perché la sua estinzione dovrebbe essere considerata un cataclisma?
(Francisco Rodriguez Barrientos)

Il pianeta ha superato cose peggiori di noi. Ha superato terremoti, vulcani, placche tettoniche, deriva dei continenti, venti solari, macchie solari, tempeste magnetiche, inversione magnetica dei poli, centinaia di migliaia di anni di bombardamenti da parte di comete, asteroidi e meteore, inondazioni mondiali, onde anomale, incendi planetari, erosione, raggi cosmici, ere glaciali ricorrenti… E noi pensiamo che qualche sacchetto di plastica e qualche lattina di alluminio faranno la differenza? Il pianeta non va da nessuna parte. Noi sì! Noi andremo via! Solo un’altra mutazione fallita. Solo un altro vicolo cieco biologico. Un cul-de-sac evoluzionistico. Il pianeta ci scuoterà di dosso come un’infestazione di pulci.
(George Carlin)

Annunci