Frasi, citazioni e aforismi sulle primule

Annunci

La primula è il delicato fiore che forma un tappeto colorato nei prati, annunciando la fine dell’inverno. Il nome deriva dal latino primus, che significa primo: di tutti i fiori la primula è infatti il più precoce a comparire nei prati.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulle primule. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sui fiori, Frasi, citazioni e aforismi sulla primavera e Frasi, citazioni e aforismi sulle margherite.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulle primule

La prima rondine venne iersera
a dirmi:
E’ prossima la Primavera!
Ridon le primule nel prato, gialle,
e ho visto, credimi, già tre farfalle.
Accarezzandola così le ho detto:
Sì è tempo, rondine, vola sul tetto!
(Gianni Rodari)

In mezzo a tante piante, riconobbe la primula dall’improvvisa accelerazione del cielo.
E comprese che ad un passo dalla primavera si può tremare.
(Fabrizio Caramagna)

Come sono belli i fiori nascosti! Come se ne sciuperebbe la bellezza se si spingessero dalla strada gridando: “Ammiratemi: sono una violetta! Adoratemi: sono una primula!”.
(John Keats)

Debbo andare a cercare gocce di rugiada E appendere una perla all’orecchio di ogni primula.
(William Shakespeare, Sogno di una notte di mezza estate)

La primula è una corolla di luce, la prima arcata vibrante della primavera.
(Fabrizio Caramagna)

Le primule si gonfiano
con borioso piglio;
mentre l’astuta mammola
s’asconde ad ogni ciglio;
un alito possente
scuote la vita intera.
E’ viva, è qui presente
ormai la primavera.
(Goethe)

Primula bianca
meraviglioso canto
di primavera.
(Antiniska_s, Twitter)

Chiedi ai bucaneve, alle primule, agli anemoni.
Loro lo sanno che cosa significa togliersi di dosso il grigio, che cosa vuol dire volgere il viso verso l’avvenire.
(Fabrizio Caramagna)

Batte la luna soavemente
di là dai vetri
sul mio vaso di primule:
senza vederla la penso
come una grande primula anch’essa,
stupita,
sola,
nel prato azzurro del cielo.
(Antonia Pozzi)

Il bacio. Primula nel giardino delle carezze.
(Paul Verlaine)

Cieli che promettono e primule che mantengono
E la primavera è qui.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni cosa a febbraio mostra la sostanza di ciò che sarà e di tutto ciò che si spera; basta una giornata di sole ed ecco le gemme si fanno più grandi, il prato vibra di luce e una primula e una mammola si aprono alla vita.
(Fabrizio Caramagna)

Che una primula faccia primavera è fuori discussione: nessun’altra pianta è mai riuscita a contenderle il titolo, neanche le bulbose, più coraggiose e caparbie, neanche quelle che fioriscono prima del tempo, in mezz’inverno. Una volta nei giardini, come nei bordi dei boschi, c’erano quelle selvatiche (Primula vulgaris): con i loro ben noti piccoli fiori di un giallo pallido e delicato, leggermente profumati e le foglie strette e allungate, di color verde chiaro.
(Paolo Pejrone)

Il nome Primula deriva dal latino “primus” per indicare la precocità di fioritura, che avviene
subito dopo la scomparsa della neve, quando nei prati comincia a comparire l’erba.
(Paolo Pejrone)

Fili neri di tronchi
fili neri di nubi
sul cielo rosso
e questa prima erba, chiara,
libera dalla neve,
fa pensare alla primavera
e guardare se ad una svolta
nascono le primule.
(Antonia Pozzi)

Le primule
Sbocciano al tenue sole
di marzo ed al tepor de’ primi venti,
folte, a mazzi, più larghe e più ridenti
de le viole.
(Ada Negri)

C’è qualcosa nell’aria stasera, una brezza che sfida l’inverno, un profumo lieve, di primule, di mandorli in fiore.
(Anonimo)

Portatemi i papaveri traboccanti di sogno e le primule che si aprono alla luna.
(Virginia Woolf)

Ma è felicità nell’aria, e voglia
d’incontri ha il cuore per solinghe strade,
dove già forse qualche orma di primule
lascia coi nudi piedi primavera.
(Francesco Pastonchi)

Sul bordo del viottolo argilloso oggi ho trovato la prima primula semiaperta; nel cielo terso e umido: sognano le leggere nuvole di aprile e i vasti campi, appena arati, sono di un colore bruno splendente.
(Hermann Hesse)

Come al gioco del nascondino, le primule sono bambine nascoste nel gelo e sentono che Marzo le sta cercando e tra poco dirà: “Trovate!”
(Fabrizio Caramagna)

Le chiamano primule e margherite ma per me profumano di sogni.
(emituitt, Twitter)

Ho scoperto la poesia
masticando primule di luna.
(Donato Di Poce)

Erano i primi giorni d’aprile, quando le primule sono in fiore; un vento tiepido scorre sulle aiuole vangate e i giardini, come le donne, pare s’adornino per le feste dell’estate.
(Gustave Flaubert)

«Sono stupende» disse con sincerità. «Le primule sono i miei fiori preferiti.» La nonna annuì. «Lo so, me lo ricordavo. Da piccola dicevi che ti piacevano perché vengono in molti colori e tutti i colori sono belli.»
(Susan Wiggs)

Se la benzina si chiama verde, la parola verde non ha più senso. Un tedesco mi ha detto: “Kosa afete foi benzina ferde? Kosa esie da skappamento: primule macinate?
(Beppe Grillo)

Le primule e i paesaggi, fece notare, hanno un grave difetto: sono gratuiti. L’amore per la natura non fa lavorare le fabbriche.
(Aldous Huxley)

La primula è vento di primavera. È caldo che scaccia il freddo. È Natura che vince sul ghiaccio, tepore che si risveglia e invita a uscire all’aperto. È vita nascosta tra gli alberi, sotto una coltre di neve che spinge per uscire allo scoperto. È bocciolo giallo che si schiude ai primi, timidi, raggi del sole. Voglia di vivere. Ma primula è anche delicatezza, è dolcezza spirituale, è fiore di campo. È bellezza d’animo, nitida, nascosta dietro i petali; è sensibilità, amore per la Natura e per gli altri.
(Roberto Pagnanelli)

Le primule: un nome così lieve si accompagna a 430 creature dall’aspetto assai variabile e presenti in moltissimi paesi, dalla cina all’America, dal tibet all’Africa, tanto che incantano i modi adottati da queste creaturine per riuscire a stare al mondo, adattandosi al fresco e al caldo, all’umido e all’asciutto, cambiando aspetto nel corso dei millenni (hanno cominciato la loro avventura terrestre venticinque milioni di anni fa)
(Francesca Marzotto Caotorta)

Ho scoperto che le primule non vogliono il freddo, ma il fresco. Devono essere innaffiate, ma i ristagni non sono in alcun modo tollerati. Devono prendere luce, ma non diretta.
Ho scoperto che sono una primula.
(uponmyshoulders, Twitter)

A nuovo vestite
spuntano le margherite,
primule e mughetti,
cespugli e cespuglietti,
piante e piantine,
erbette fine fine…
E il sole ad ogni fiore
dà il suo colore.
Rosse le rose,
gialle le mimose,
candidi i gigli,
e tutti son suoi figli.
(Lina Schwarz)

Annunci