Frasi, citazioni e aforismi sul fiordaliso

Annunci

Il fiordaliso (nome scientifico Centaurea cyanus L.) è uno dei più bei fiori di campo. Di colore azzurro, cresce fra le messi e i campi di grano. Fiorisce da maggio a settembre, ma nel mese di giugno, quando il frumento è presso alla maturazione, è possibile vedere il maggior numero di fiordalisi in fiore.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul fiordaliso. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sui papaveri, Frasi, citazioni e aforismi sul grano e Frasi, citazioni e aforismi sui fiori.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul fiordaliso

Il mio respiro è una brezza al fiordaliso che trema
(Robert Frost)

La vita comincia da qualche parte con il blu di un fiordaliso.
(Fabrizio Caramagna)

Io non so niente di me. I fiordaliso nel prato, invece, sanno tutto quel che c’è da sapere. Dove, come, quando e con chi sono stato felice.
(Fabrizio Caramagna)

Furono baci e furono sorrisi.
Poi furono soltanto i fiordalisi.
Che videro con gli occhi nelle stelle
fremere al vento e ai baci la tua pelle.
(Fabrizio De André)

Ogni avidità è lontana da me: tuttavia, ardo dal desiderio di vedere il fiore azzurro. Mi viene sempre in mente e non posso cantare d’altro o pensare ad altro.
(Novalis)

Girovagava volentieri nei campi d’avena e di fiordalisi, e si occupava di nubi quasi quanto di avvenimenti.
(Victor Hugo)

Il fiordaliso. A contemplarlo ci sentiamo un po’ tutti di colore azzurro.
(Fabrizio Caramagna)

Le notizie dei tuoi Fiordalisi e di te, saranno ugualmente benvenute, quando ne avrai voglia.
Con affetto.
(Emily Dickinson)

Da un lato le persone che chiacchierano senza dire nulla.
Dall’altra quelli che si fermano ad ammirare in silenzio i petali azzurri con sfumature di viola del fiordaliso.
(Fabrizio Caramagna)

Fiordaliso, fiore che si erge fino a mezzo metro di altezza, dallo stelo sottile che è supporto per i meravigliosi fiori composti, di colore azzurro intenso, che ha foglie sottili quasi non volessero disturbare il fiore, e ricoperte da una lieve e delicata lanugine. Fiordaliso vero fiore di campo e dei campi, uno dei pochi blu naturali.
(David Zonta)

Passarono tra campi di grano ondeggianti, con le piccole macchie colorate come coriandoli dei papaveri e dei fiordalisi.
(Vladimir Nabokov)

Un fiordaliso è di troppo in un campo di grano, e tuttavia chi può negare che è da questo fiore che il campo prende tutta la sua luce.
(Constantÿn Huygens)

Io mi distraggo un attimo. Tu intanto prepara il cielo e un campo di fiordalisi.
(Fabrizio Caramagna)

A fianco del campo di grano che dà nutrimento e che gli uomini rispettosamente coltivano e lavorano; a fianco del campo del pane quotidiano, gli uomini lasciano però fiorire il bel fiordaliso. Nessuno lo ha piantato, nessuno lo ha innaffiato, indifeso cresce in libertà e con serena fiducia che gli si lasci la vita sotto il vasto cielo. A fianco di ciò che è necessario, formato dalla grave materia terrena, anche ciò che è libero vuol vivere e cresce e in faccia al sole. Non solo i frutti maturi, anche i fiori son belli.
(Dietrich Bonhoeffer)

“Non dimenticare il Meglio! Non dimenticare il Meglio!” Là c’erano i tesori e c’era anche il Fiore Azzurro. Lui si carica d’oro e esce con tutto quest’oro e il meglio se lo dimenticò perché dimenticò il Fiore Azzurro.
(Fratelli Grimm)

Ho trovato un fiore azzurro
nato nella durissima prateria.
Da dove, da che fondo
trai il tuo raggio azzurro?
La tua seta tremante
sotto la terra
comunica col mare profondo?
Lo sollevai tra le mani
e lo guardai come se il mare vivesse
in una sola goccia
come se nel combattimento
della terra e delle acque
un fiore levasse in alto
un piccolo stendardo
di fuoco azzurro, di pace irresistibile,
d’indomita purezza.
(Pablo Neruda)

Via, via, vieni via di qui,
niente più ti lega a questi luoghi,
neanche questi fiori azzurri…
via, via, neanche questo tempo grigio
pieno di musiche
e di uomini che ti sono piaciuti
(Paolo Conte)

L’erba scintillava, i viali traboccavano di margherite, di fiordalisi, di ogni sorta di fiori stillanti e selvatici che brillavano al sole.
(Irène Némirovsky)

Il fiordaliso è un fiore che cresce e si propaga nei luoghi erbosi, in zone ghiaiose e in terreni incolti. Lo si trovava in passato nei campi coltivati soprattutto a orzo e frumento, spesso in compagnia dei papaveri. Ho scritto trovava non a caso: in conseguenza del massiccio e indiscriminato utilizzo di diserbanti, il fiordaliso sta scomparendo ed è raro poterlo ammirare tra i campi. Ma dove ancora l’uomo non è intervenuto, il fiordaliso prolifica inondando la superficie di gioia color blu, come fosse mare.
(David Zonta)

In Oriente, se gli innamorati regalano alla donna amata un fiordaliso, è perché vogliono esprimerle la speranza di ottenere felicità da lei. Rappresenta, infatti, la felicità nel linguaggio dei fiori ed è probabile che un riferimento tanto ambito gli derivi dal soprannome, spesso usato nei secoli scorsi, di “erba degli incantesimi”
(Daphne & Cloe)

Ed ecco viene giugno
con la falce in pugno,
e miete tutto il grano,
al fiorir del melograno.
Poi, con un bel sorriso,
ti dona un fiordaliso.
(Anonimo)

Alla sposa sarebbe piaciuto un bouquet di fiordalisi? Per quanto le seccasse ammetterlo, gli occhi di Lucy erano di un azzurro spettacolare, e i fiordalisi li avrebbero fatti risaltare perfettamente.
(Vanessa Greene)

In mezzo al mare l’acqua è azzurra come i petali dei più bei fiordalisi e trasparente come il cristallo più puro; ma è molto profonda, così profonda che un’anfora non potrebbe raggiungere il fondo; bisognerebbe mettere molti campanili, uno sull’altro, per arrivare dal fondo fino alla superficie.
Laggiù abitano le genti del mare.
(Hans Christian Andersen)

I fiordalisi e le tonde gocce di rugiada Sospese ai lor pallidi petali brillavano Come lucide stelle scintillanti nella turchina notte.
(Edgar Allan Poe)

Ventiquattro seniori, a due a due,
coronati venien di fiordaliso.
(Dante Alighieri, Purgatorio)

In basso, tra le case, l’azzurro dei fiordalisi e dei raponzoli si mescolava al giallo degli àcori e dei narcisi, al viola dei giaggioli e delle pervinche, al rosso vivo delle roselline rampicanti e al bianco dei gigli.
(Sebastiano Vassalli)

Annunci