Frasi, citazioni e aforismi sul grano

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sul grano. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul pane, Frasi, citazioni e aforismi sulla campagna e Frasi, citazioni e aforismi sulla natura.

**

Frasi, citazioni e aforismi sul grano

Grano

La terra produce il grano. Ma l’uomo produce il sogno del grano, ed è il sogno che consente il realizzarsi delle cose.
(Proverbio indù)

Come quando ti perdi in un campo di grano.
E la felicità è fatta di oro e di azzurro.
(Fabrizio Caramagna)

Che ne sai tu di un campo di grano,
poesia di un amore profano,
la paura d’esser preso per mano, che ne sai…
(Lucio Battisti)

E’ arrivata la stagione della luce. I frutti pesano dai rami,
fra i campi le spighe gridano l’estate.
(Fabrizio Caramagna)

Calda estate tutta d’oro,
che cos’hai nel tuo tesoro?
Pesche, fragole, susine,
spighe e spighe senza fine;
prati verdi e biondi fieni.
(Gianni Rodari)

Le sere azzurre d’estate, andrò per i sentieri,
Punzecchiato dal grano, a calpestare erba fina:
Trasognato, ne sentirò la freschezza ai piedi.
Lascerò che il vento mi bagni il capo nudo.
Non parlerò, non penserò a niente:
Ma l’amore infinito mi salirà nell’anima,
E andrò lontano, molto lontano, come uno zingaro,
(Arthur Rimbaud)

Se uno vive con Dio, la sua voce si farà dolce come il mormorio del ruscello e il brusio del grano.
(Ralph Waldo Emerson)

I buoni hanno il viso di pane, le guance di mollica e gli occhi dorati come il grano. Solo nel sorriso si vede una linea più spessa, come una crosta indurita dalle avversità
(Fabrizio Caramagna)

Cosa altro si può fare, pensando a tutte le cose la cui ragione non si comprende, se non perdere lo sguardo sui campi di grano. La loro storia è la nostra, perché noi, che viviamo di pane, non siamo forse grano in larga parte?
(Vincent van Gogh)

La mia ambizione si limita davvero a qualche zolla di terra, del grano che germoglia. Un uliveto.
(Vincent Van Gogh)

Tu appartieni a quelle cose che meravigliano la vita – un sorriso in un campo di grano, un passaggio segreto, un fiore che ha il respiro di mille tramonti.
(Fabrizio Caramagna)

Vivi in questo mondo come nella casa di tuo padre;
Credi al grano, alla terra, all’uomo.
Ama le nuvole, le macchine, i libri
ma prima di tutto ama l’uomo.
(Nazim Hikmet)

Amare è darsi anima e corpo o, per meglio dire, è fare di due esseri uno solo; è passeggiare al sole, in pieno vento, in mezzo ai campi di grano e praterie, con un corpo a quattro braccia, a due teste, a due cuori. L’amore è la fede, è la religione della felicità terrestre.
(Alfred De Musset)

Viaggiai per giorni e notti per paesi
lontani. Molto spesi
per vedere alti monti, grandi mari.
E non avevo gli occhi per vedere
a due passi da casa
la goccia di rugiada
sulla spiga di grano!
(Rabindranath Tagore)

Porta il vento di maggio l’odore
del fieno, il cielo immobile splende.
Gli occhi stanchi colpisce di lontano
il rosso papavero in mezzo al tenero grano.
(Attilio Bertolucci)

Giugno. In un campo di grano ogni spiga sembra sollevata dalle dita di uno scultore invisibile, che lavora una materia fatta di cielo, oro e luce.
(Fabrizio Caramagna)

Vivere era l’immagine di un campo di grano che ondeggia al vento sul fianco di una collina. Vivere era un falco nel cielo. Vivere era una giarra di terra piena d’acqua nella polvere della trebbiatura, col grano lanciato in aria e la pula che vola.
(Ernest Hemingway)

La notte ci guarda tra il fogliame delle stelle.
Bella notte silenziosa. Verrà una notte
in cui non ci saremo. E anche allora
il granoturco canterà le sue antiche canzoni,
le mietitrici s’innamoreranno accanto ai covoni.
(Ghiannis Ritsos)

Questa notte di lucciole,
pei silenzi odorosi
del fieno e del grano,
sanno di fresco di luna
le rugiade sull’erba…
(Elpidio Ienco)

Giugno, bagnato di pioggia,
giugno, dorato di grano,
rosso di terra di monte,
(Concha Urquiza)

Io ero un immenso
cielo d’estate
all’alba
su sconfinate
distese di grano.
Ed il mio cuore
una trillante allodola
che misurava
la serenità.
(Antonia Pozzi)

Le spighe di grano, perfettamente allineate, attendono il “rompete le righe” della trebbiatrice.
(Fabrizio Caramagna)

Luglio miete il grano biondo, la mano stanca, il cuore giocondo. Canta il cuculo tra le foglie
(Gianni Rodari)

Ho guardato davanti a me
In mezzo alla folla ti ho veduta
In mezzo al grano ti ho veduta
Sotto un albero ti ho veduta
(Paul Eluard)

E io cerco nel cielo stellato
Dove sono le stelle gemelle –
Mio destino che al tuo è legato
Ma dove sono le nostre stelle?
O cielo, campo di grano incantato!
(Guillame Apollinaire)

Nomino,con l’autorità del Niente, i tetti di tegole, il mare del mattino, i campi di grano maturo, gli unici depositari del sole sulla Terra
(Esercizinvolo, Twitter)

L’aria respirabile. Il grano lavorato. L’infanzia a poco prezzo. Le notti luminose.
L’estate regala cose senza chiederci nulla in cambio.
(LauraMarziali, Twitter)

Ho sempre amato i covoni di grano, hanno l’aria serena di un ciclo che si è concluso ma che è pronto a ricominciare.
(iparchia, Twitter)

Il tuo ventre è un mucchio di grano, circondato da gigli.
(Cantico dei Cantici)

La pannocchia di mais insegna agli uccelli a contare sul suo pallottoliere pieno di luce.
(Fabrizio Caramagna)

“Ma se tu mi addomestichi, la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica. E poi guarda! Vedi, laggiù in fondo, dei campi di grano? Io non mangio il pane e il grano, per me è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai i capelli color dell’oro. Allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano… Per favore, addomesticami”.
Così il piccolo principe addomesticò la volpe
(Antoine de Saint-Exupéry)

Un agricoltore, il cui grano vinceva sempre il primo premio alla fiera regionale, aveva l’abitudine di dividere i semi migliori con tutti i contadini del vicinato.
Quando gli chiesero perché, egli rispose:
“Il vento solleva il polline e lo trasporta da un campo all’altro, perciò se i miei vicini coltivassero un grano di qualità inferiore, l’impollinazione crociata impoverirebbe la qualità del mio raccolto.
Ecco perché ci tengo che essi piantino solo i semi migliori“.
Tutto ciò che diamo agli altri lo diamo a noi stessi.
(Anthony De Mello, la preghiera della rana)

I libri sono riserve di grano da ammassare per l’inverno dello spirito.
(Marguerite Yourcenar)

Il pane è la vita degli italiani, e il grano finisce di maturare nella stagione più spessa di grandinate.
(Riccardo Bacchelli)

E mentre il grano ti stava a sentire
dentro alle mani stringevi il fucile,
dentro alla bocca stringevi parole
troppo gelate per sciogliersi al sole.
(Fabrizio de André)

Si era al colmo dell’estate, quando il raccolto dell’annata in corso è già assicurato e cominciano le cure della semina per l’anno nuovo e si avvicina la fienagione; quando la segale grigioverde, tutta in spighe, ma non turgida, con la pannocchia ancora leggera, ondeggia al vento; quando le avene verdi, coi cespi d’erba gialla sparsa qua e là, spiccano fra le seminagioni tardive; quando il grano saraceno primaticcio già matura, ricoprendo il terreno; quando i maggesi, calpestati dal bestiame fino a diventar di pietra e coi viottoli rimasti intatti perché il vomere non li addenta, sono arati fino a metà; quando i mucchi del concio disseccato, all’aperto, odorano all’alba insieme alle erbe mielate, e quando sui pianori, simili a un mare ininterrotto, si distendono, in attesa della falce, i prati circondati dai mucchi nereggianti degli steli dell’acetosella estirpata.
(Lev Tolstoj)

Non ventilare il grano a qualsiasi vento
e non camminare su qualsiasi sentiero.
(Siracide)

Chi semina buon grano, ha poi buon pane.
(Proverbio)

Quando il grano è ne’ campi, è di tutti quanti.
(Proverbio)

La conoscenza del cibo è bassissima. Meno del 35% degli italiani sa la differenza fra grano tenero e grano duro, ma più del 60% sa cos’è l’Abs. Perché quelli che vendono auto spiegano cos’è l’Abs, mentre chi vende cibo non spiega nulla.
(Oscar Farinetti)

Capita alle persone veramente sapienti quello che capita alle spighe di grano: si levano e alzano la testa dritta e fiera finché sono vuote, ma quando sono piene di chicchi cominciano a umiliarsi e ad abbassare il capo.
(Michel de Montaigne)

Gli Ateniesi hanno inventato il frumento e le leggi: del frumento hanno poi sempre fatto uso, delle leggi mai.
(Aristotele)

Se continua così, il primo messaggio alieno che capteremo sarà “Non c’entriamo niente coi cerchi nel grano”.
(MixMic76, Twitter)

Chiunque riesca a far crescere due spighe di grano o due fili d’erba dove ne cresceva uno solo, rende un servizio al suo Paese e all’umanità, tanto più grande dell’intera progenie dei politicanti messi insieme.
(Jonathan Swift)

Terra negra buon grano mena.
(Proverbio)

Chi non rischia niente non ottiene niente, chi non fa niente è assolutamente un niente. Nelle loro madie il grano non si moltiplica perché hanno paura a seminarlo: i temporali potrebbero rovinare i raccolti.
(Romano Battaglia)

Annunci