Skip to main content
Frasi Belle

Frasi, citazioni e aforismi sulla misoginia

Annunci

Il termine misoginia (che viene dal greco “μισογυνία”, unione di “μισέω” odiare e “γυνή”, donna) indica un sentimento e un conseguente atteggiamento d’odio o avversione nei confronti delle donne.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla misoginia. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla donna, Frasi, citazioni e aforismi sulla parità dei sessi e l’emancipazione, Frasi, citazioni e aforismi sulle donne forti, Frasi, citazioni e aforismi contro la violenza sulle donne e Frasi, citazioni e aforismi sui misantropi e gli asociali.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla misoginia

La misoginia che permea ogni aspetto della nostra civiltà è la forma istituzionalizzata delle paure maschili e dell’odio per ciò che essi hanno negato e quindi non possono conoscere, non possono dividere: quel paese selvaggio, l’essere femminile.
(Ursula Kroeber Le Guin)

Il misogino è un uomo privo di immaginazione e di speranza. E chi tiene a vile la donna, svilisce anche l’uomo, ne offende la dignità, perché molto di questa dignità dipende dal modo di comportarsi verso gli altri.
(Remo Cantoni)

La misoginia è nata dalla paura delle donne.
(Sarah B. Pomeroy)

La misoginia è una piega della mentalità maschile che continua a nascondere il suo male a ogni tipo di medicina.
(Luisa Muraro)

Ho sempre giudicato volgare e sciocca la misoginia, e quasi tutte le donne che ho conosciute, le ho stimate migliori di me.
(Albert Camus)

Molti misogini detestano le donne perché sono incapaci di avvicinarle, corteggiarle, sedurle, conquistarle, parlare e piacere loro. Questi uomini mutilati dalla natura mettono alla berlina quel che non possono ottenere. Chiamiamo ciò il complesso della volpe e dell’uva.
(Michel Onfray)

Nelle scuole sono pochi gli interventi per abbattere pregiudizi e stereotipi che alimentano una sottocultura intrisa di misoginia.
(Nadia Somma)

Quando le donne parlano di qualsiasi tipo di abuso misogino, accadono tre cose. Ci viene detto che dovremmo smetterla di fare storie. Ci viene detto che potrebbe essere peggio. Ci viene detto che ci sono altri problemi più gravi.
(Laura Bates)

Abbiamo fatto molto per liberarci dalle radici storiche della misoginia, ma forse ci siamo illuse che bastasse scrollarsele di dosso per trovare la libertà.
(Dacia Maraini)

La misoginia, cacciata dalla porta, è rientrata dalla finestra in forma di dipendenza da una cultura di mercato, in cui tutto si vende e si compra, prima di tutto il corpo umano, soprattutto quello femminile.
(Dacia Maraini)

Se le donne non vanno avanti, il Paese non va avanti.
(Laura Boldrini)

Qualsiasi cosa facciano le donne devono farla due volte meglio degli uomini per essere apprezzate la metà.
Per fortuna non è una cosa difficile!
(Charlotte Witton, sindaco di Ottawa)

Chiamare la donna il sesso debole è una calunnia; è un’ingiustizia dell’uomo nei confronti della donna. Se per forza s’intende la forza bruta, allora sì, la donna è meno brutale dell’uomo. Se per forza s’intende la forza morale, allora la donna è infinitamente superiore all’uomo. Non ha maggiore intuizione, maggiore abnegazione, maggior forza di sopportazione, maggior coraggio? Senza di lei l’uomo non potrebbe essere.
(Mahatma Gandhi)

I misogini si dividono in due fondamentali categorie. La prima, e più numerosa, è composta da milioni che lo sono senza sapere di esserlo. Sono così immersi nella Weltanschauung della misoginia da non percepirla nemmeno.
E poi abbiamo la vera aristocrazia, composta da misogini lucidi, che sanno di esserlo e ne godono.
(Giovanni Nuvoletti)

La misoginia è letteralmente l’odio per le donne, che si declina in disprezzo, sufficienza, paternalismo, tutte quelle chiare manifestazioni di avversione per il genere femminile e la sua cultura.
(Giulia Blasi)

Misoginia è tutto quello che è esplicitamente o implicitamente aggressivo nei confronti delle donne per il fatto di essere donne e non per demeriti personali. Il maschilismo è il gemello della misoginia. Chi odia le donne implicitamente ritiene che gli uomini siano essere umani di qualità superiore.
(Giulia Blasi)

Odio sentirti parlare di tutte le donne come se fossero belle signore invece di creature razionali.
(Jane Austen)

Una donna sa molto bene, che un uomo di spirito può mandarle i suoi versi, lodare i suoi giudizi, sollecitare le sue critiche e bere il suo tè, ma questo non significa in alcun modo che egli rispetti le di lei opinioni, ammiri la sua intelligenza.
(Virginia Woolf)

La storia dell’opposizione degli uomini all’emancipazione delle donne è forse più interessante della storia dell’emancipazione stessa.
(Virginia Woolf)

Non credo di aver aperto un solo libro in vita mia che non accennasse almeno all’incostanza della donna. Le canzoni ed i proverbi parlano tutti della volubilità della donna. Ma forse, voi direte che furono tutti scritti dagli uomini.
(Jane Austen)

Ovunque tu trovi un grande uomo, troverai una grande madre o una grande moglie dietro di lui, o almeno così si dice. Sarebbe interessante sapere quante grandi donne hanno avuto grandi padri e mariti dietro di loro.
(Dorothy L. Sayers)

La misoginia è solo la superficie del problema. L’uomo non capisce la donna vera, se la immagina diversa, resta deluso, la disprezza. La misoginia è un malessere causato dall’incomprensione, dall’ignoranza. Non si capisce che il mondo è uno solo e lo si vuole diviso in due.
(Marco Ferreri)

Non ero un misantropo o un misogino ma mi piaceva star solo. Si stava bene seduti tutti soli in uno spazio ristretto a fumare e a bere. Avevo sempre fatto ottima compagnia a me stesso.
(Charles Bukowski)

La differenza tra il misantropo e il misogino è che il primo non ama gli uomini, e il secondo conosce le donne.
(Roberto Gervaso)

Il misogino è un uomo che ha amato troppo le donne e non glielo perdona, ecco cos’è. Per cui l’amore resta, comunque, la causa se non proprio l’effetto.
(Alberto Bevilaqua)

Non mi ha mai stupito la misoginia di certi uomini, ma quella di alcune donne mi lascia senza parole.
(AlbertHofman72, Twitter)

Sapete chi sono i più grandi misogini di questa terra? Le donne.
(Milan Kundera)

Misogino: un uomo che odia le donne tanto quanto le donne si odiano tra di loro.
(Henry Louis Mencken)

Quando le donne criticano gli uomini si chiama femminismo. Quando gli uomini criticano le donne si chiama misoginia.
(Dennis Prager)

Usare una donna contro le donne è la soddisfazione massima per un misogino.
(Anonimo)

La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all’uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo. Perché prima è stato formato Adamo e poi Eva; e non fu Adamo ad essere ingannato, ma fu la donna che, ingannata, si rese colpevole di trasgressione.
(Frase misogina di San Paolo)

L’uomo non deve coprirsi il capo, poiché egli è immagine e gloria di Dio; la donna invece è gloria dell’uomo. E infatti non l’uomo deriva dalla donna, ma la donna dall’uomo; né l’uomo fu creato per la donna, ma la donna per l’uomo. Per questo la donna deve portare sul capo un segno della sua dipendenza.
(Frase misogina di San Paolo)

Paolo ristabilisce la regola generale che vuole le religioni sempre fortemente misogine. A giudicare da ciò che è accaduto in seguito si potrebbe concludere che la Chiesa cattolica è erede più di Paolo che non di Gesù.
(Corrado Augias)

La donna è un animale né saldo né costante; è maligna e mira ad umiliare il marito, è piena di cattiveria e principio di ogni lite e guerra, via e cammino di tutte le iniquità.
(Frase misogina di Sant’Agostino)

Era necessario che in aiuto dell‘uomo, come dice la Scrittura, fosse creata la donna: e questo non perché gli fosse di aiuto in qualche altra funzione, come dissero alcuni, poiché per qualsiasi altra funzione l‘uomo può essere aiutato meglio da un altro uomo che dalla donna, ma per cooperare alla generazione.
(Frase misogina di San Tommaso d’Aquino)

Nelle relazioni del maschio verso la femmina, l’uno è per natura superiore, l’altra inferiore, l’uno comanda, l’altra è comandata.
(Frase misogina di Aristotele)

Due cose vuole l’uomo autentico: pericolo e giuoco. Perciò egli vuole la donna, come il giocattolo più pericoloso. L’uomo deve essere educato per la guerra e la donna per il ristoro del guerriero: tutto il resto è sciocchezza. (…) Vai dalla donna? Non dimenticare la frusta.
(Frase misogina di Friedrich Nietzsche)

Quello contro la donna appare come il più antico, radico e diffuso pregiudizio che la vicenda umana è stata in grado di produrre.
(Paolo Ercolani, Contro le donne: Storia e critica del più antico pregiudizio)

Tutta la filosofia, tutte le religioni, occidentali e orientali, e quasi tutta la letteratura, dalla Genesi al Deuteronomio ai Codici di Manu, a Platone ad Aristotele a Pitagora a Paola a Tertulliano a Sant’Agostino a San Tommaso, per finire a Rousseau a Kant a Hegel a Fichte a Schopenhauer a Nietzsche a Malthus a Kierkegaard a Lombroso, sono animate da una misoginia ossessiva, e a volte ridicola, che non esprime altro che l’autentico terrore che l’uomo ha della femmina.
(Massimo Fini)

Uomini, copritevi, ché vi si vede tutta la misoginia.
(anna_salvaje, Twitter)

E’ inutile girarci intorno: il superamento del pregiudizio contro le donne rappresenta il compito fondamentale che oggi si pone di fronte al genere umano.
(Paolo Ercolani, Contro le donne: Storia e critica del più antico pregiudizio)