Frasi, citazioni e aforismi sulle generazioni

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulle generazioni. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sull’età e gli anni della vita, Frasi, citazioni e aforismi sui figli e Frasi, citazioni e aforismi sui genitori.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulle generazioni

generazioni

Devo lasciare un biglietto a mio nipote: la richiesta di perdono per non avergli lasciato un mondo migliore di quello che è.
(Andrea Zanzotto)

Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
(Proverbio dei nativi americani)

Ogni generazione si rivolta contro i suoi padri e fa amicizia con i propri nonni.
(Lewis Mumford)

Se mi fosse possibile fare un regalo alla prossima generazione, darei ad ogni individuo la capacità di ridere di se stessi.
(Charles M. Schulz)

Quando le generazioni future giudicheranno coloro che sono venuti prima di loro sulle questioni ambientali, potranno arrivare alla conclusione che questi “non sapevano”. Accertiamoci di non passare alla storia come la generazione che sapeva, ma non si è preoccupata.
(Mikhail Gorbachev)

L’uomo ha conosciuto per cinquecentomila anni la fame, il freddo, la violenza.
Questa è la prima generazione umana che non conosce alimenti genuini e il mare pulito.
(Francesco Burdin)

Ho paura delle crepe della nostra generazione,
vedo occhi troppo tristi su occhi felici.
(Atticus)

Una generazione pianta gli alberi; un’altra si prende l’ombra.
(Proverbio cinese)

E anche stamattina la gente della scorsa generazione che ha vissuto nel lusso di poter diventare dirigente di banca a momenti col diploma superiore, sposarsi e comprare casa cash a 23 anni, ci insegna quanto siamo incapaci a non saper gestire lavoro e studio in università.
(paulmonite, Twitter)

Ogni generazione affronta un’invasione barbarica sotto forma dei suoi stessi figli, che hanno bisogno di essere civilizzati.
(Irving Kristol)

Bisogna lasciare il passo alle nuove generazioni: anche perché se non glielo lasci se lo prendono comunque.
(Luciano Lama)

Le generazioni che stanno arrivando sono preoccupate per la generazione che non sta lasciando.
(Aleksandar Baljak)

Come è la generazione delle foglie, così è anche quella degli uomini. Le foglie, alcune il vento ne versa a terra, altre il bosco in rigoglio ne genera, quando giunge la stagione della primavera: così una generazione di uomini nasce, un’altra s’estingue.
(Omero, Iliade)

Ogni generazione può creare il progresso ritirandosi al momento giusto.
(Patricie Holečková)

La generazione più giovane è la freccia, la più vecchia è l’arco.
(John Steinbeck)

Quand’ero figlio io comandavano i padri. Ora che sono padre, comandano i figli. La mia è una generazione che non ha mai contato nulla.
(Pino Caruso)

Ogni uomo ha partecipato, bambino, ai ricordi dei suoi nonni, partecipa, vecchio, alle speranze dei suoi nipoti; abbraccia così cinque generazioni e da cento a centoventi anni.
(Hugo von Hofmannsthal)

Una cosa è certa, le generazioni che verranno non si sentiranno mai rinfacciare dai genitori “io alla tua già lavoravo!”.
(Vladinho77, Twitter)

Avete presente quei giovani non più così giovani di cui ogni tanto parlano in tv scuotendo la testa con rassegnazione? Ecco quei giovani sono io…
(Dal film Generazione 1000 euro)

Il problema della mia generazione è che ci sentiamo tutti dei geni del cazzo. Far qualcosa per noi non è abbastanza, e neanche vendere qualcosa, o insegnare qualcosa o solamente combinare qualcosa: no, noi dobbiamo essere qualcosa. È un nostro inalienabile diritto, in quanto cittadini del ventunesimo secolo.
(Nick Hornby)

Che strana la nostra generazione. Una tentazione a ogni incontro, una fragilità in ogni emozione, una rinuncia e subito dopo un desiderio.
(Fabrizio Caramagna)

Non vuoi niente. Non credi in niente. Il futuro è il tempo che ti rimane prima di finire un videogioco. Non credi nella vita dopo la morte e hai poca fiducia nella vita in generale. L’unica cosa che sai per certo è che non vuoi le stesse cose dei tuoi genitori.
(Douglas Coupland)

La mia generazione non è forte. Mio nonno ha combattuto nella seconda guerra mondiale. Io ho avuto un attacco di panico durante la puntata finale della mia serie televisiva preferita.
(Matt Donaher)

La gente della mia età sceglie i nomi da dare ai figli e io sono indecisa sulle forme da attribuire alle nuvole.
(valemille, Twitter)

Sembra che ogni nuova generazione di giovani sia sempre più suscettibile e sempre più pusillanime e ogni nuova generazione di genitori sempre più disposta a proteggerla e a incoraggiare questa pusillanimità, in un crescendo senza fine.
(Javier Marìas)

Cosa diavolo ha la mia generazione? Perché siamo così lenti a crescere? Sembra che la nostra infanzia tenda a prolungarsi fino a venticinque anni. A quaranta siamo ancora degli adolescenti.
(Jonathan Coe)

La nostra Generazione non ha avuto la Grande Guerra, e nemmeno la Grande Depressione. La nostra guerra è spirituale. La nostra depressione sono le nostre vite.
(Dal film Fight club)

La tua generazione è una pigra mollezza domenicale… Mi mette a disagio!
(Dal film Focus – Niente è come sembra)

Tutte le generazioni erano generazioni perdute di qualche cosa e lo erano sempre state e sempre lo sarebbero state.
(Ernest Hemingway)

E’ sempre identica la domanda ed identica è la pietra che ogni generazione lancia nell’acqua. Solo i cerchi sono diversi, a volte più larghi e lenti, a volte più rapidi e inquieti. Talora riflettono il chiaro cielo, talora il fondo nero del fiume.
(Fabrizio Caramagna)

Ai bambini di ogni generazione viene insegnato a volere ciò che è stato insegnato ai loro genitori che non debbono avere.
(Robin George Collingwood)

Ogni generazione vuole nuovi simboli, nuove persone, nuovi nomi. Vuole divorziare dai suoi predecessori.
(Jim Morrison)

Ho visto le menti migliori della mia generazione distrutte dalla pazzia, affamate nude isteriche
(Allen Ginsberg)

Ogni generazione pensa di aver inventato il sesso.
(Andrew Grove)

Le menti delle differenti generazioni sono tanto impenetrabili l’una all’altra quanto le monadi di Leibniz.
(André Maurois)

E’ una delle leggi della natura che spesso ci sentiamo più vicini alle generazioni lontane rispetto alle generazioni più vicine a noi.
(Igor Stravinsky).

E se i giovani fossero tutti fessi? Può capitare ogni tanto una generazione di fessi.
(Marcello Marchesi)

Quello che sembra la cima dell’assurdità in una generazione spesso diventa la cima della saggezza in un’altra.
(Adlai Stevenson)

Noi non viviamo solo per vivere. Tutto non ricomincia a ogni generazione: noi riceviamo e tramandiamo. La vita si inscrive in una patria, in una lingua, in un mondo che spetta a noi mantenere con cura, e forse anche con amore.
(Alain Finkielkraut)

Io non so chi fu mio nonno; mi importa molto di più sapere chi sarà suo nipote.
(Abraham Lincoln)

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. Un politico cerca il successo del suo partito; uno statista quello del Paese.
(James Freeman Clarke)

Questo gioco crudele fra l’inguaribile idealismo dei giovani, e l’inguaribile sete di dominio dei vecchi, non avrà mai fine. Sempre nuove onde si infrangeranno contro lo stesso scoglio.
(Luciano Canfora)

Ogni generazione pensa di essere più intelligente di quella che l’ha preceduta, e più saggia di quella che verrà dopo di lei.
(George Orwell)

Ogni generazione ride delle vecchie mode, ma segue religiosamente le nuove.
(Henry David Thoreau)

Ciò che una generazione imparò a caro prezzo, la susseguente disimpara celiando.
(Arturo Graf)

Gap generazionale: un abisso, situato nel tempo e nello spazio in maniera informe, che separa coloro che crescendo sono diventati assurdi da coloro che un po’ di fortuna, cresceranno e diventeranno assurdi.
(Bernard Rosenberg)

Credo che abbiamo il dovere di lottare per la vita sulla Terra e non solo a nostro beneficio, ma di tutti quelli, umani o meno, che ci hanno preceduto e ai quali siamo legati, così come coloro che, se siamo abbastanza saggi, arriveranno più tardi. Non c’è una causa più urgente, né più giusta, del proteggere il futuro della nostra specie.
(Carl Sagan)

Per una quantità di ragioni nessun periodo del passato ci è tanto ignoto quanto i tre, quattro o cinque decenni che dividono i nostri vent’anni dai vent’anni di nostro padre.
(Robert Musil)

Con gioia e scoramento, osservare i propri figli mettere fili colorati e luminosi nella cruna dei loro anni, mentre i nostri fili, ormai logori, si sfilano a poco a poco
(Fabrizio Caramagna)

Non vivo per me, ma per la generazione che verrà.
(Vincent van Gogh)

La vita non è per me una breve candela. E’ una specie di splendida torcia che sto trattenendo per il momento, e voglio che splenda il più possibile prima di passarla alle generazioni future.
(George Bernard Shaw)

Una generazione che semina senza avere il tempo di raccogliere vale assai più di una generazione che raccoglie senza aver seminato.
(Mattia Limoncelli)

Ogni nuova generazione accusa le generazioni precedenti di non aver redento l’uomo. Ma l’abiezione con cui la nuova generazione si adatta al mondo, dopo il fallimento di turno, è proporzionale alla veemenza delle sue accuse.
(Nicolás Gómez Dávila)

Gli uomini hanno i riflessi lenti; in genere capiscono solo nelle generazioni successive.
(Stanisław Jerzy Lec)

Sono gli anni in cui abbiamo raggiunto il più alto tenore di vita della nostra storia: non avevamo capito che il conto l’avrebbero pagato i nostri figli.
(Bruno Vespa)

Questa generazione non ha più corone da elargire: il suo plauso si è ormai prostituito né ha valore alcuno il suo biasimo.
(Arthur Schopenhauer)

E’ un dovere di ogni generazione pagare i propri debiti. Rispettare questo principio eviterebbe molte guerre.
(Thomas Jefferson)

La tradizione di tutte le generazioni passate pesa come un incubo sul cervello dei vivi.
(Karl Marx)

Pensi che gli adulti avranno rimesso il mondo a posto quando ce lo passeranno?
(Bill Watterson)

I nostri genitori, peggiori dei loro padri, hanno generato noi, più scellerati di loro; noi, a nostra volta, genereremo figli più perversi di noi.
(Orazio)

Perché la posterità sarebbe più giusta dei contemporanei? Potrebbe sbagliarsi, anche lei…
(Tristan Bernard)

Un autore dovrebbe scrivere per i giovani della sua generazione, per i critici della successiva e per i professori di tutti i tempi a venire.
(Francis Scott Fitzgerald)

Una vita dura una generazione, il buon nome per sempre.
(Proverbio giapponese)

Una generazione che ignora la storia non ha passato – ed è senza futuro.
(Robert Anson Heinlein)

Appartengo a una generazione che deve ancora nascere
(Pino Caruso)