Frasi per dire Io ci sono

Io ci sono - Aforisticamente
Io ci sono - Aforisticamente

Presento una raccolta di frasi per dire Io ci sono. Tra i temi correlati si veda Frasi per dire Io ci saròFrasi per dire Andrà tutto bene e Frasi e aforismi per dire Io ti penso.

**

Frasi per dire Io ci sono

“Io per te ci sono” è la più bella dichiarazione di amore.
(Anonimo)

C’è un estremo bisogno di pensieri semplici. Ti voglio bene. Io ci sono. Grazie. Ho sbagliato. Scusa. Arrivo. Mi manchi.
(Anonimo)

“Ti amo” è teoria.
“Ti voglio” è pratica.
“Ci sono” è la sintesi.
(Anonimo)

Io ci sono
e continuerò ad esserci
e continuerò a girarmi verso di te
sapendo di poter contare
sulla tua solidità
su chi, da una vita, mi sorregge…
(Luciano Ligabue)

Non voleva un abbraccio qualsiasi,
ne voleva una di quelli che
in silenzio volesse dire
“io ci sono”
(Anonimo)

Ho bisogno di cose antiche.
Scrivimi una lettera su un foglio di carta,
chiamami da una cabina telefonica,
citofonami sotto casa e sali da me ad ascoltare un disco di vinile,
dimmi “io per te ci sono”,
e quando avrò bisogno di te ci sarai veramente.
(Fabrizio Caramagna)

Io per te ci sono forse nel modo più vero di tutti: senza che tu debba chiedermelo mai.
(Anonimo)

Avrò mille difetti ma sono una di quelle persone che quando dice “io ci sono”, io ci sono davvero.
(Anonimo)

E lasci in giro il tuo profumo
come a dirmi “Io ci sono”,
come a dirmi “Io sarò sempre qua”.
(Luciano Ligabue)

Quella sottile differenza tra dire “io ci sono” ed esserci.
È tutto lì.
(ValeSantaSubito, Twitter)

Quelle che ti accettano per come sei, quelle che rimangono nonostante i tuoi milioni di difetti, quelle persone che per te ci sono sempre.
(Anonimo)

Se non sai più dove sei, ricordati che io ci sono.
(istintomaximo, Twitter)

Dove vorresti essere, io ci sono già.
(Comeprincipe, Twitter)

Alla fine siamo sempre in cerca di spiegazioni. O di un semplice “io ci sono”.
(Robuovo, Twitter)

Quando le parole sono carezze e abbracci e sorrisi che dicono: “si, io ci sono, adesso”.
(Fabrizio Caramagna)

Non è che mi manchi. È solo che se non ci sei tu, io ci sono di meno.
(albertosorge, Twitter)

Ovunque sei, io ci sono. Ovunque andrai, io verrò.
(Nicodepensieri, Twitter)

Io per te ci sono sempre.
L’ho detto. E sarà così.
Sempre.
(S_ara___, Twitter)

Fin dove mi cerchi, io ci sono.
(diceroio, Twitter)

Chi dice, io ci sono.
E chi dice, ci sono io.
Il secondo è più intimo e vero.
(Anonimo)

A quelli che “se hai bisogno chiama, io ci sono sempre” preferisco quelli che “scusa l’assenza ma ora sono qui perché so che hai bisogno”
(MarleneSpeziata, Twitter)

Adoro quelle persone che con timidezza stanno in disparte.
Ma ti fanno capire che per te ci sono. Sempre.
(Stiamo_uniti, Twitter)

Anche quando dentro piango a squarciagola, fuori sono sempre la roccia che ti sostiene. È questo il modo che conosco per dirti “Io ci sono”.
(Nicodeipensieri, Twitter)

Che io ci sono sempre è un dato di affetto.
(Emilia974, Twitter)

E da allora sono perché tu sei,
e da allora sei, sono e siamo,
e per amore sarò, sarai, saremo.
(Pablo Neruda)

Io ci sono sempre quando è il momento…
e non quando ho un momento…
(Anonimo)

Certi “ci sono” fanno di tutto, tranne che esserci.
(PasqualeListone, Twitter)

Lo capisci dal “io per te ci sono” quando una persona sta per sparire.
(gabryess, Twitter)

Quelli che “se hai bisogno io ci sono” li avete più visti?
(Anonimo)

“Io ci sono” si fa, non si dice.
(ElenaEmme1, Twitter)

Dicono “Io ci sono”, dimenticandosi di specificare dove e con chi.
(MLicenza, Twitter)

“Io ci sono” non dovrebbero essere un modo di dire ma un modo di fare.
(Terza_Nota, Twitter)

Ci sono parole così pesanti che non andrebbero dette mai con leggerezza, “io ci sono”, ad esempio.
(MLicenza, Twitter)

Con la bocca piena di “per te ci sono” e le mani vuote di abbracci.
(maco83, Twitter)

Perché se ti senti sola non basta un “Io ci sono”. Se ti senti sola un motivo c’è, e quel motivo è che non ci sei.
(LassaPerdere, Twitter)

“Io ci sono” per me significa che ci sei. Non che devo venirti a stanare io, coi cani molecolari.
(Vallizam, Twitter)

“Io Per te ci sono” fa eco mentre ci si allontana.
(68kikka, Twitter)

State attenti a quelli che vi dicono “io per te ci sono” perché spesso omettono “per romperti le palle”.
(rosafantasia, Twitter)

«Se hai bisogno, io per te ci sono» e poi:
– «Oggi non posso»
– «Domani neanche»
– «Ma proprio adesso?!»
– «Scusi, ci conosciamo?»
(diegoilmaestro, Twitter)

Io per te ci sono.
Tranne Lunedì che ho calcetto
Martedì pizza coi ragazzi
Mercoledì pokerino
Giovedì Serie tv
E Venerdì cinema
(Ty_il_nano, Twitter)

Quando ho bisogno di te, tu non ci sei mai. Io ci sono anche se non ne hai bisogno.
(Anonimo)

Le parole sono importanti. L’amicizia è importante. Se mi dici “puoi sempre contare su di me”, “per te ci sono sempre” e poi sparisci, per me sei solo una persona falsa e incoerente.
(Anonimo)

Quella sottile differenza tra “io ci sono” e l’esserci. Sta tutto in quello che vedo, non in quello che dici.
(Terza_nota, Twitter)

Tra le frasi irrilevanti che preferisco, c’è sicuramente: “se vuoi io ci sono sempre per te”
(Wzgore, Twitter)

Una volta, uno mi ha detto: ” Se hai bisogno, io per te ci sono” e c’è stato davvero.
Temo sia stato l’ultimo della sua specie.
(valemille, Twitter)

“Io ci sono” è la frase più rassicurante, quella che scaccia i timori.
A meno che non te la dica uno sconosciuto che trovi nel salotto.
(diodeglizilla, Twitter)

«Ehi! Volevo dirti che io sono qui, se hai bisogno di un consiglio sbagliato io ci sono!».
(Dlavolo, Twitter)

Io ci sono davvero. E tu?
(Anonimo)