80 proverbi sul vino

Proverbi sul vino - Aforisticamente
Proverbi sul vino - Aforisticamente

Presento una raccolta di 80 proverbi sul vino, provenienti da tutto il mondo. Tra i temi correlati si veda 200 Frasi, citazioni e aforismi sul vino e Frasi, citazioni e aforismi sull’alcool e il bere.

**

80 proverbi sul vino

In vino veritas – La verità è nel vino.
(Proverbio latino)

Nel vino c’è la saggezza, nella birra c’è la forza, nell’acqua ci sono i batteri.
(Proverbio tedesco)

Chi ga inventà el vin, se no el xe in Paradiso el xe la vissìn.
[Chi ha inventato il vino, se non è in Paradiso vi è vicino]
(Proverbio veneto)

Se er vino nu lo reggi, l’uva magnatela a chicchi.
(Proverbio romano)

A chi non piace il vino, il Signore tolga anche l’acqua.

Nella botte piccola c’è il vino buono.

Ogni vino fa allegria se si beve in conpagnia.

Chi non beve in compagnia o è un ladro o è una spia.

Anni, amori e bicchieri di vino, non si contano mai.

El vin xe bon con tre s: scuro, sentà e scrocà.
[Il vino è buono con tre S : scuro, seduti e a scrocco]
(Proverbio veneto)

Vin e amîs, un paradîs.
[Aver vino ed amici è un paradiso.]
(Proverbio friulano)

Non domandare all’oste se ha buon vino.

Buon vino fa buon sangue.

Il vino non è mai così buono che quando lo si beve con un amico.
(Proverbio cinese)

Vinum Vita Est – Nel vino è la vita.
(Proverbio latino)

Il vino è come l’amore: scalda la testa e il core.

Chi non ama le donne il vino e il canto è solo un matto e non un santo.
(Proverbio tedesco)

Un pasto senza vino è come un giorno senza sole.

Vin rosso tegnuo al fresco fa cantar anca in tedesco.
[Il vino rosso tenuto al fresco, fa cantare anche in Tedesco.]
(Proverbio veneto)

Co l’omo xe pien de vin el te parla anca in latin.
[Quando l’uomo è pieno di vino parla anche in latino]
(Proverbio veneto)

Quando il vino rende lieti, se ne fuggono i segreti.

Ll’acqua fa male e ‘o vino fa cantà
[L’acqua fa male e il vino mette allegria]
(Proverbio napoletano)

Dove regna il vino non regna il silenzio.

Tre cose sono molto potenti: il vino , la lingua del re e la verità.

Tre bicchieri di vino fanno finire cento litigi.
(Proverbio cinese)

O vin e-e donne fan giâ a testa.
[Vino e donne fanno girare la testa]
(Proverbio ligure)

Dove si bene vino buono non serve insegna.
(Proverbio latino)

Deficente vino, deficit omne – Se manca il vino, manca tutto.
(Proverbio latino)

Face chiù meracule na votte de vine ca na chiese de Sante.
[Fa più miracoli una botte di vino che una chiesa di Santi.]
(Proverbio pugliese)

Mejo puzzà de vino che d’acqua santa.
(Proverbio latino)

Chi beve bira campa cent’ani. Chi beve vin no more mai!
(Proverbio veneto)

Se il mare fosse vino, quanti ubriaconi ci sarebbero!
(Proverbio còrso)

Ul vin al fà sanc, l’acqua l’è buna per lavas i pee.
[Il vino fa sangue, l’acqua serve per lavarsi i piedi.]
(Proverbio lombardo)

Bevi l’acqua come il bue e il vino come il re.

Sum ergo bibo; bibo ergo sum – Io sono, dunque bevo; io bevo, dunque sono.
(Proverbio latino)

Con il primo bicchiere l’uomo beve il vino.
Con il secondo il vino beve il vino,
e con il terzo il vino beve l’uomo.
(Proverbio spagnolo)

Eà mejo medisina xe el siropo de cantina.
[La miglior medicina è lo sciroppo di cantina.]
(Proverbio veneto)

Vin vecio e dona zòvane.
[Vino vecchio e donna giovane.]
(Proverbio veneto)

U vinu è bonu pi ccu su sapi biviri
[Il vino è buono per chi lo sa bere]
(Proverbio siciliano)

Buon vino, tavola lunga.

I vini sanno del proprio territorio
[Toujours le vin sent son terroir.]
(Proverbio francese)

Un buon vino non ha bisogno di un’etichetta.
(Proverbio francese)

Per una brutta notte, un materasso di vino.
(Proverbio spagnolo)

In tre occasioni l’uomo rivela la sua natura: quando la sua mente cede all’ira, quando il suo corpo è piegato dal vino e quando deve mettere mano alla borsa.
(Proverbio cinese)

Bevi il vino e lascia andar l’acqua al mulino.

La colpa dell’ubriachezza non sta nel vino, ma in chi lo beve.
(Proverbio cinese)

A trincar senza misura, molto tempo non si dura.
(Proverbio toscano)

Una buona imbriacatura nove giorni dura.
(Proverbio toscano)

Il vino la mattina è piombo, a mezzodì argento, la sera oro.

Il vino è il latte dei vecchi.

A chi piace il bere, parla sempre di vino.

Dôi dij ed vin sôn an càoss al dôtôr
[Due dita di vino sono un calcio al dottore.]
(Proverbio piemontese)

Il vino per il sapore, il pane per l’odore.

Vino stagionato, olio novello, la gioia del palato è assicurata.

L’acqua è fatta per i birbanti, il diluvio lo provò.
(Proverbio francese)

Il vino col formaggio ha il sapore di un bacio
(Proverbio spagnolo)

Il vino più dolce fa l’aceto più aspro.
(Proverbio svedese)

Il buon vino rovina la borsa. Il cattivo vino lo stomaco.
(Proverbio spagnolo)

Tra una calamità e una catastrofe c’è sempre spazio per un bicchiere di vino.
(Proverbio francese)

Buon fuoco e buon vino, scaldano il mio camino.

Amicizia stretta dal vino non dura da sera a mattino.

Per farsi un amico basta un bicchiere di vino, per conservarlo, non basta una botte.

Amico e vino vogliono esser vecchi.

Dopo la pioggia cresce l’erba. Dopo il vino la conversazione.
(Proverbio svedese)

Non ascoltare mai questi tre consiglieri: il vino , la notte e l’amore.
(Proverbio tedesco)

Il carro rovina la strada, la donna l’uomo, l’acqua il vino.
(Proverbio francese)

Dove la padrona di casa è bella il vino è più gustoso.
(Proverbio francese)

Uovo di un’ora, pane di un giorno, vino di un anno, donna di quindici e amici di trent’anni.

Pane al pane e vino al vino.

A chi ti dona un barile di vino, dagliene almeno un bicchiere.

Chi ha buona cantina in casa non va all’osteria.

A san Martino, apri la botte e assaggia il vino.

Per San Martino si mangia la castagna e si beve il buon vino.

Chi del vino è amico, di se stesso è nemico.

Quel che con l’acqua mischia e guasta il vino, merita di bere il mare a capo chino.

Quann’u marit arriv’a quarantina, lass’a mugghier e s’n ve a cantina; quann’a mugghier arriv’a quanrant’ann lass’u marit e s’pigghi’a Giuann.
[Quando l’uomo arriva alla quarantina, trascura la moglie per dedicarsi alla cantina; quando la moglie arriva ai quaranta, lascia il marito e prende Giovanni.]
(Proverbio pugliese)