Frasi, citazioni e aforismi e poesie su Maria e la Madonna

Maria, detta anche Maria di Nazaret, è la madre di Gesù. Venerata come “Santissima Madre di Dio” dai cattolici e dagli ortodossi, in Italia sono usati anche i titoli di Madonna, Maria Vergine, Maria Immacolata, Maria Assunta, Maria Ausiliatrice, Maria Consolata. Durante l’anno liturgico della Chiesa cattolica sono varie le feste e memorie che ricordano Maria.

Presento una raccolta di frasi, citazioni, aforismi e poesie su Maria e la Madonna. Tra i temi correlati si veda Frasi di auguri per l’Immacolata Concezione – 8 dicembreFrasi, citazioni e aforismi su Gesù Cristo e Ognissanti – frasi, citazioni e aforismi sui santi.

**

Frasi, citazioni e aforismi e poesie su Maria e la Madonna

Non si può essere cristiani se non si è mariani.
(Papa Paolo VI)

Dio potrebbe fare certamente un mondo più bello di questo; ma non sarebbe più bello se vi mancasse Maria.
(San Giovanni Maria Vianney)

È mezzogiorno. Vedo la chiesa aperta. Bisogna entrare.
Madre di Gesù Cristo, non vengo a pregare.
Non ho niente da offrire e niente da domandare.
Vengo solamente, Madre, a vederti.
Vederti, piangere di felicità, sapere questo:
che sono tuo figlio e Tu sei qui.
Solamente per un momento mentre tutto si ferma.
Mezzogiorno! Stare con Te, Maria, in questo luogo dove Tu stai.
Non dire niente, guardare il Tuo viso,
Lasciare cantare il cuore nel linguaggio che gli è proprio,
(Paul Claudel)

È quasi impossibile andare a Gesù se non ci si va per mezzo di Maria.
(San Giovanni Bosco)

A Gesù si va e si “ritorna” sempre per Maria.
(Josemaría Escrivá de Balaguer)

A un tratto la Vergine Santa mi parve bella, tanto bella che non avevo visto mai cosa bella a tal segno, il suo viso spirava bontà e tenerezza ineffabili, ma quello che mi penetrò tutta l’anima fu «il sorriso stupendo della Madonna».
(Santa Teresa di Lisieux)

Come il bambino non si stanca mai di ripetere “mamma”, così il cristiano ripete sempre lo stesso saluto a Maria.
(Henri Dominique Lacordaire)

Maria Santissima è veramente la mistica scala per la quale è disceso il Figlio di Dio sulla terra e per cui salgono gli uomini al cielo.
(Sant’Agostino)

Io sto per comparire davanti a Dio. Una sola cosa mi consola e mi rassicura: le mie Ave Maria. In quel momento c’è solo questo di vero.
(Jean Bellanger)

Non temere, Maria, poiché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai e partorirai un figlio e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio di Dio
(Vangelo di Luca)

Ecco come avvenne la nascita di Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, che era giusto e non voleva ripudiarla, decise di licenziarla in segreto. Mentre però pensava a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché quel che è generato in lei viene dallo Spirito Santo. Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».
(Vangelo di Matteo)

Gioisci, o piena di grazia e vaso di elezione… Ancora tre anni e ti manderò la mia parola; tu concepirai un figlio per mezzo del quale sarà salvata tutta la creazione. Tu sarai il calice del mondo. Pace a te, mia diletta…
(Vangelo apocrifo di Bartolomeo)

Ciò che ho da dirvi non è necessario scriverlo. Volete farmi la grazia di venire qui per quindici giorni? Io non vi prometto la felicità in questo mondo, ma nell’altro.
(In occasione dell’apparizione a Lourdes, 18 febbraio 1858)

Andate alla fonte, bevete e lavatevi.
(In occasione dell’apparizione a Lourdes, 25 febbraio 1858)

Io sono l’Immacolata Concezione – Que soy era Immaculada Councepciou.
(In occasione dell’apparizione a Lourdes, 25 marzo 1858)

Non ama Gesù chi non ama Maria; e più si ama Gesù, più si ama Maria.
(beato Annibale Maria di Francia)

Vergine Maria, ricordati di tutti i figli tuoi; avvalora presso Dio le loro preghiere; conserva salda la loro fede; fortifica la loro speranza; aumenta la carità.
(Papa Paolo VI)

Di Maria non si dirà mai abbastanza – De Maria numquam satis.
(San Bernardo di Chiaravalle)

Chi confida in Maria non si sentirà mai defraudato.
(San Giovanni Bosco)

Per quanto tu possa amare molto Maria Santissima, Ella ti amerà sempre molto di più.
(Sant’Ignazio di Loyola)

Almeno una volta al giorno bisognerebbe dire: grazie Maria. Non si sa perché, però qualcosa ce l’ha data.
(Roberto Benigni)

Quante cose andrebbero meglio, se noi nella nostra vita quotidiana, dessimo un posto più vasto alla Vergine!
(San Giovanni Maria Vianney)

Per tutti i discepoli di Cristo Maria è il modello per eccellenza della vita cristiana.
(Papa Giovanni Paolo II)

Dio creò ogni creatura, e Maria generò Dio : Dio che aveva creato ogni cosa, si fece lui stesso creatura di Maria, e ha ricreato così tutto quello che aveva creato. E mentre aveva potuto creare tutte le cose dal nulla, dopo la loro rovina non volle restaurarle senza Maria. Dio dunque è il Padre delle cose create; Maria è la madre delle cose ricreate
(Sant’Anselmo d’Aosta)

Vergine immacolata, predestinata da Dio su ogni altra creatura come avvocata di grazia e modello di santità per il suo popolo, guida tu i suoi figli nella peregrinazione della fede, rendendoli sempre più obbedienti e fedeli alla parola di Dio.
(Papa Giovanni Paolo II)

Al tuo cuore immacolato, o Maria, raccomandiamo l’intero genere umano. Portalo alla conoscenza dell’unico e vero Salvatore Gesù Cristo, allontana da esso i flagelli provocati dal peccato, dona al mondo intero la pace nella verità, nella giustizia, nella libertà e nell’amore.
(Papa Paolo VI)

O Maria Immacolata, stella del mattino, che dissolvi le tenebre della notte oscura, a Te ricorriamo con grande fiducia!
(Papa Giovanni XXIII)

Non dire “Ave Maria”,
se non provi gioia nel sentire la Parola di Dio.
Non dire “Piena di Grazia”,
se non riconosci i doni che Dio ti ha fatto.
Non dire “il Signore è con Te”,
se non senti che Dio ti è vicino.
Non dire “benedetto”,
se non credi di poter essere santo.
Non dire “Madre di Dio”,
se non ti comporti da figlio.
Non dire “prega per noi”,
se non ti preoccupi del tuo prossimo.
Non dire “peccatori”,
se guardi la pagliuzza nell’occhio del tuo vicino.
Non dire “morte”,
se non credi che sia la porta della vita nuova.
(Silvia Neuhold)

Un cristiano senza la Madonna è orfano. Anche un cristiano senza Chiesa è un orfano. Un cristiano ha bisogno di queste due donne, due donne madri, due donne vergini: la Chiesa e la Madonna.
(Papa Francesco)

Maria è stata una rosa, bianca per la sua verginità, vermiglia per la carità – Maria autem rosa fuit candida per virginitatem, rubicunda per charitatem.
(San Bernardo di Chiaravalle)

Maria assunta in cielo non ha deposto questa funzione di salvezza, ma con la sua molteplice intercessione continua ad ottenerci le grazie della salute eterna.
(Lumen Gentium)

Se il cristianesimo nella sua forma più piena è il puro accoglimento della salvezza di Dio eterno e trino che appare in Gesù Cristo, Maria è il perfetto cristiano, l’essere umano in senso assoluto.
(Hans Urs Von Balthasar)

Maria prolunga tutta la grandezza, la profondità, la capacità di ascolto e di accoglienza, di offerta e di donazione che le donne, lungo tutta la storia, hanno vissuto nella forza dello Spirito Santo.
(Leonardo Boff)

Vergine Madre, figlia del tuo figlio,
umile e alta più che creatura,
termine fisso d’etterno consiglio,
tu se’ colei che l’umana natura
nobilitasti sì, che ‘l suo fattore
non disdegnò di farsi sua fattura.
Nel ventre tuo si raccese l’amore,
per lo cui caldo ne l’etterna pace
così è germinato questo fiore.
(Dante Alighieri, Canto 33, Paradiso)

È impossibile concepire la nostra vita, la vita della Chiesa, senza il rosario, le feste mariane, i santuari mariani e le immagini della Madonna.
(Papa Giovanni Paolo I)

Vergine Maria, ricordati di coloro che soffrono nelle tribolazioni, nelle necessità, nei pericoli; di coloro soprattutto che soffrono persecuzioni e si trovano in carcere per la fede. A costoro, o Vergine, impetra la fortezza e affretta il sospirato giorno della giusta libertà.
(Papa Paolo VI)

Chi ama currit, volat, laetatur. Amare significa correre con il cuore verso l’oggetto amato. Ho iniziato ad amare la Vergine Maria prima ancora di conoscerla… le sere al focolare sulle ginocchia materne, la voce della mamma che recitava il rosario.
(Papa Giovanni Paolo I)

Maria percorre insieme al Figlio il cammino che porta verso la croce. Procede immersa in una totale ed umana tristezza qual è quella di una madre terrena che deve assistere alla fine del Figlio, e non solo alla fine della sua vita, ma anche dei suoi progetti, delle sue speranze e della sua opera. Maria fa così esperienza di tutto questo, pur sapendo che la missione del Figlio non ha fine.
(Adrienne von Speyr)

Santa Maria, donna senza retorica, prega per noi inguaribilmente malati di magniloquenza.
(Don Tonino Bello)

«Nelle lacrime di una mamma, li c’è il dolore della Vergine». Per veder piangere la Madonna non è necessario far molta strada, né interrogare questi o quelli che hanno veduto alla Salette, a Fatima, a Siracusa… Ogni qualvolta vedo una mamma piangere – ed è un fatto di tutti i giorni – vedo piangere la Madonna.
(Primo Mazzolari)

Due grandi amori deve possedere il nostro cuore: Maria come punto d’arrivo e la croce come mezzo per essere un’altra lei nel mondo, e adempiere i disegni di Dio.
(Chiara Lubich)

La Madonna vuole portare anche a noi, a noi tutti, il grande dono che è Gesù; e con Lui ci porta il suo amore, la sua pace, la sua gioia. Così la Chiesa è come Maria
(Papa Francesco)

Lo sguardo della Vergine è il solo veramente infantile, il solo vero sguardo di bambino che mai si sia posato sulla nostra vergogna e sulla nostra miseria.
(Georges Bernanos)

La madre difende la carne sua, il cuore del corpo suo. Soffre di più la Madonna ai piedi della croce, che il Figlio crocefisso.
(Elsa Morante)

Dopo l’ascensione di Gesù Cristo al cielo, Maria ardeva continuamente del più vivo desiderio di riunirsi a lui. Senza del suo divin Figliuolo, a lei sembrava di trovarsi nel più duro esilio. Quegli anni in cui dovette stare divisa da lui, furono per lei il più lento e penoso martirio, martirio d’amore che la consumava lentamente.
(Padre Pio)

Se avessi intenzione di convertirmi a qualche religione probabilmente sceglierei il cattolicesimo perché, in definitiva, ha sante e la Vergine Maria.
(Margaret Atwood)

Bisogna arrivare a credere come ha creduto la Madonna per amare come ha amato Lei.
(Edward Poppe)

Chi nutre nel cuore un amore festoso verso la Madonna ottiene in cambio un gaudio eccellente.
(Edward Poppe)

Quando versiamo le nostre lacrime, che sono «il sangue delle nostre anime», esse cadono sul cuore della Vergine, e da lì su tutti i cuori viventi.
(Léon Bloy)

Ma come potresti tu, Maria, ricusare di soccorrere i miseri, poiché sei la regina della misericordia? E chi mai sono i sudditi della misericordia, se non i miseri? Tu sei la regina della misericordia e io, essendo il peccatore più misero di tutti, sono il più grande dei tuoi sudditi. (San Bernardo di Chiaravalle,

Maria, Madre di Gesù,
dammi il tuo cuore,
tanto bello, tanto puro, tanto immacolato,
tanto pieno d’amore e d’umiltà,
così che io possa ricevere Gesù nel Pane della Vita,
amarLo come tu L’hai amato
e servirLo sotto le spoglie del più Povero dei Poveri.
(Madre Teresa di Calcutta)

Quanto abbiamo da imparare dalla Madonna! Era così umile perché era tutta votata a Dio. Era piena di grazia e si servì di questo potere eccezionale che era dentro di lei: la grazia di Dio.
(Madre Teresa di Calcutta)

La Madonna era piena di Dio perché viveva soltanto per Dio, eppure si considerava soltanto la serva del Signore. Facciamo anche noi così.
(Madre Teresa di Calcutta)

Ciò che Lucifero perdette con la superbia, Maria lo guadagnò con l’umiltà; ciò che Eva dannò e perdette con la disobbedienza, Maria lo salvò con l’obbedienza.
(Louis Marie Grignion de Montfort)

In Maria si trova l’idea dell’uomo perfetto, l’idea che Dio aveva in mente nel creare il primo uomo, e così Maria non è propriamente la seconda Eva, ma la prima Eva, quella che non è caduta, colei che vede come la seconda Eva cade.
(Adrienne von Speyr)

Quando Maria ha gettato le sue radici in un’anima, vi produce delle meraviglie di grazia che ella sola può produrre perché ella sola è la Vergine feconda che non ha mai avuto né avrà mai simile in purezza e in fecondità.
(Louis Marie Grignion de Montfort)

Questa persona umana che chiamiamo Maria, in tutta la storia della salvezza è come il punto sul quale cade direttamente dall’alto, in questa storia, la salvezza di Dio.
(Karl Raher)

Con la sua materna carità si prende cura dei fratelli del Figlio suo ancora peregrinanti e posti in mezzo a pericoli e affanni, fino a che non siano condotti nella patria beata. Per questo la beata Vergine è invocata nella Chiesa con i titoli di avvocata, ausiliatrice, soccorritrice, Mediatrice.
(Lumen Gentium)

Devo esser Maria e da me far nascere Dio perché egli mi conceda beatitudine eterna.
(Angelus Silesius)

È anche grazie al culto mariano che la donna è stata rivalutata nelle società medievali.
(Jacques Le Goff)

La Chiesa cattolica in Maria ammira ed esalta il frutto più eccelso della redenzione, ed in lei contempla con gioia, come in una immagine purissima, ciò che essa desidera e spera di essere nella sua interezza.
(Sacrosanctum Concilium)

La Madonna è apparsa e ha parlato a moltissimi veggenti di molti popoli e nelle più svariate circostanze, come una persona viva, che promette, annunzia, loda, esorta, profetizza, prega, guida e protegge dai pericoli, risana i malati, opera i miracoli, piange, invita alla conversione ed alla penitenza, aiuta ad avvicinarsi a Cristo, suo Figlio.
(Alessandro Emiliani)

La Vergine rappresenta la creatura umana senza potere, senza volere, senza potenza creatrice e sovrana che non può che ricevere, essere disponibile, attendere.
(Karl Barth)

Le sette volte in cui la Madonna parla possono essere chiamate le Sue Sette Parole e fanno così splendido parallelo alle Sette Ultime Parole di Gesù sulla croce.
(Fulton J. Sheen)

Maria era il silenzio, la calma, il raccoglimento stesso. Non parlava molto perché era anche, per eccellenza, colei che ascolta, ed è per questo che poteva conservare tante sue parole nel cuore.
(Catherine Doherty)

Nessuno dunque si reputi figlio di Maria, degno di essere accolto sotto la sua potentissima tutela, se sull’esempio di lei non si dimostrerà mite, giusto e casto, contribuendo con amore alla vera fraternità, non ledendo e nuocendo, ma aiutando e confortando. (Pio XII)
(Papa Pio XII)

Maria è la nuova tenda santa, la nuova arca dell’alleanza: con il suo «sì» alle parole dell’arcangelo, Dio riceve una dimora in questo mondo, Colui che l’universo non può contenere prende dimora nel grembo di una vergine.
(Papa Benedetto XVI)

Se Dio l’ha scelta per il Figlio suo e per noi, il nostro compito non è più quello di sceglierla, ma solo di riceverla come nostra madre.
(Léon-Joseph Suenens)

Ave Maria, adesso che sei donna,
ave alle donne come Te, Maria,
femmine un giorno per un nuovo amore,
povero o ricco, umile o Messia.
Femmine un giorno e poi madri per sempre,
nella stagione che stagioni non sente.
(Fabrizio De André)

I dogmi mariani sono, come si sa, quattro in tutto: la verginità perpetua e la maternità divina; poi, dopo quasi quindici secoli di dibattito e di approfondimento del mistero, ecco il concepimento senza la macchia del peccato originale e l’assunzione al cielo. Ebbene, queste verità sono state codificate e messe al riparo solennemente come dogmi, cioè come verità basilari e indiscutibili della fede, non tanto per devozione a Maria, quanto per difesa della fede in Gesù.
(Vittorio Messori)

Perché è la Madonna che appare? Perché a Lourdes (come a rue du Bac, a La Salette, a Pontmain, a Beauraing, a Fatima, per stare solo all’ultimo secolo e mezzo e a fatti approvati dalla Chiesa) non si è manifestato Gesù stesso o qualche santo canonizzato? Ma è perché – risponde la teologia, meditata dai mistici –, stando al Credo cattolico «l’Immacolata Madre di Dio, sempre Vergine Maria, terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo» (…) Dunque, se è lei ad apparire ai mortali, è anche per ricordare che ciò che ella già è, anche noi saremo. Il segno e il pegno, insomma, nella sua persona stessa, di quella salvezza di cui dicevamo e che ci darà la vera salute: la visione del corpo di Maria già «salvato» è garanzia che quello di tutti lo sarà.
(Vittorio Messori)

Non ha torto chi – di fronte a certi eccessi o deviazioni della pur ricca, preziosa, spesso commovente devozione popolare mariana – ha osservato: «Alla Madonna rischiamo di chiedere troppo “le grazie” e troppo poco “la Grazia”».
(Vittorio Messori)

I negatori, talvolta anche cristiani, di Lourdes, hanno fatto spesso dell’ironia su questa Madonna che si sarebbe scomodata dal Cielo per venire a dire a un’ignorante «poche e banali parole». In realtà, si potrebbe dimostrare (e qualcuno l’ha fatto) che in quelle espressioni «poche e banali» è compresa un’intera catechesi cristiana.
(Vittorio Messori)

In quella notte, in cui il mio cuore faceva molta fatica a battere normalmente, è accaduto qualcosa di unico e irripetibile nella mia vita.
Il desiderio improvviso di pregare forte e veloce le parole dell’Ave Maria.
La bocca e tutti i muscoli facciali parevano muoversi da soli e in maniera apparentemente incontrollata. Immaginate quale stupore abbia colto di sorpresa la gente della notte che ancora stava divertendosi, animando di follie ogni angolo dell’appartamento.
(Paolo Brosio)

Calcolate il tempo per recitare questa preghiera [Ave Maria]: sedici secondi.
Detta con calma, col cuore aperto dal dolore e dal rimorso.
16 secondi e la mia vita è cambiata per sempre.
(Paolo Brosio)

Nessuna donna ha avuto dalla sorte il suo Dio per lei sola. Un Dio piccolo che si può prendere nelle braccia e coprire di baci, un Dio caldo che sorride e respira, un Dio che si può toccare e che vive. Ed è in quei momenti che dipingerei Maria, se fossi pittore, e cercherei di rendere l’espressione di tenera audacia e di timidezza con cui protende il dito per toccare la dolce piccola pelle di questo bambino-Dio di cui sente sulle ginocchia il peso tiepido e che le sorride.
(Jean Paul Sartre)

L’ultimo capolavoro per San Sepolcro di Piero della Francesca è la Madonna del Parto, forse la più bella immagine della Vergine di tutta la storia dell’arte. Affrescata in una cappella dedicata alla Vergine come protettrice delle puerpere, la scena ritrae Maria sotto un baldacchino, tenuto aperto da due angeli.
(Cecilia Martinelli)

L’azzurro delle maglie della nazionale italiana è indirettamente legato al culto mariano dei Savoia, che erano accesi devoti di Maria. Il Blu Savoia, un azzurro intenso, colore ufficiale della monarchia deriva infatti dal colore del manto della Vergine che nell’iconografia tradizionale è di colore azzurro.
(Anonimo)

Quell’ azzurro con l’immagine di Nostra Signora, in campo seminato di stelle d’oro, quel colore di cielo consacrato a Maria, simbolo del nostro colore nazionale.
(Luigi Cibrario sullo stemma dei Savoia)

Quam’ero ragazzino, mamma mia
me diceva: “Ricordate fijolo,
quanno te senti veramente solo
tu prova a recita n’Ave Maria.
L’anima tua da sola spicca er volo
e se solleva, come pe’ maggia”.
Ormai so’ vecchio, er tempo m’è volato;
da un pezzo s’è addormita la vecchietta,
ma quer consijo nun l’ho mai scordato.
Come me sento veramente solo
io prego la Madonna benedetta
e l’anima da sola pija er volo!
(Trilussa)

Madre di tutte le nostre sofferenze,
Tu sei la donna ritta ai piedi dell’uomo crocifisso.
Tu sei la madre di tutti quelli che piangono
l’innocente massacrato e il prigioniero torturato.
Tu sei la nostra materna speranza
che avvolge le nostre grida e i nostri dolori.
Ave Maria, Madre di Gesù e del discepolo che ha creduto.
Tu sei la Madre degli uomini e della Chiesa,
Tu sei il crocevia della storia della Salvezza.
(Michel Hubaut)

Ave, Maria, piena di grazia,
il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell’ora della nostra morte.
Amen
(Preghiera a Maria)