Buona Domenica delle Palme, Frasi e citazioni per gli auguri

Annunci

La Domenica delle Palme segna l’inizio della Settimana Santa che si conclude con la Pasqua. In questo giorno, secondo il racconto dei Vangeli, si ricorda l’ingresso di Gesù a Gerusalemme accolto festosamente dalla folla con i rami di palma in mano.

Secondo l’Accademia della Crusca la Domenica delle Palme è maiuscolo; le altre sono domeniche, con l’iniziale minuscola.

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla Domenica delle Palme. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sul Venerdì SantoLe più belle frasi di auguri per Pasqua, Frasi, citazioni e aforismi sulla resurrezione e Frasi, citazioni e aforismi sull’ulivo e l’oliva.

**

Buona Domenica delle Palme, Frasi e citazioni per gli auguri

La pace è come un ramoscello di ulivo donato la domenica delle Palme. Durerà per sempre se sapremo custodirla con amore e gentilezza!
(Anonimo)

La folla numerosissima stese i suoi mantelli sulla strada mentre altri tagliavano rami dagli alberi e li stendevano sulla via. La folla che andava innanzi e quella che veniva dietro, gridava: Osanna al figlio di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nel più alto dei cieli!
(Vangelo di Matteo, descrivendo l’ingresso di Gesù in Gerusalemme)

Inizia con la Domenica delle Palme la settimana suprema della storia e della fede. In quei giorni che diciamo «santi» è nato il cristianesimo, è nato dallo scandalo e dalla follia della croce. Lì si concentra e da lì emana tutto ciò che riguarda la fede dei cristiani. Per questo improvvisamente, dalle Palme a Pasqua, il tempo profondo, quello del respiro dell’anima, cambia ritmo.
(Ermes Ronchi)

Prima osannato, poi tradito, condannato, crocifisso. Il dramma di Gesù è davanti a me, è una domanda per capire chi sono, come mi sarei comportato se fossi stato presente. Quella settimana di passione dovrebbe entrarmi nel cuore, nella mente, nelle ossa
(Ernesto Olivero)

Chi sono io, davanti al mio Signore? Chi sono io, davanti a Gesù che entra in festa in Gerusalemme? Sono capace di esprimere la mia gioia, di lodarlo? O prendo distanza? Chi sono io, davanti a Gesù che soffre?
(Papa Francesco)

Un augurio di Pace e Serenità.
Che questa giornata vi porti anche tanta felicità..
Buona Domenica delle Palme
(Anonimo)

Serena Domenica delle Palme a tutti voi, ci sia sempre spazio nei vostri cuori per la pace e serenità dell’animo qualunque sia il vostro credo.
(Anonimo)

Buona Domenica delle Palme!
Un pensiero di pace, amore e serenità per tutti voi!
(Anonimo)

L’ amore verso il prossimo è il dono più grande che possiamo fare agli altri! Buona Domenica delle Palme!
(Anonimo)

Che questo ramoscello porti tanta pace e serenità nella tua casa e ai tuoi cari! Buona Domenica delle Palme
(Anonimo)

Impariamo ad accogliere anche noi Gesù, che seduto su un asino ci ha insegnato che non serve molto per dimostrare il proprio valore: l’amore verso il prossimo è il dono più grande che possiamo fare agli altri! Buona Domenica delle Palme!
(Anonimo)

Il periodo che precede la Pasqua è il periodo in cui la vita si muove lentamente verso la sua pienezza e, con questa sua forza oggi così poco compresa, spinge anche noi a rinnovarci, ad abbracciare con una nuova visione lo scorrere incerto della vita.
(Susanna Tamaro)

Che la colomba della pace porti tanta serenità nei cuori e tanta luce per illuminare chi non vede, che voli nei cieli del mondo a portare pace dove pace non ce n’è, portare pace con noi stessi e donarla agli altri senza distinzioni. Con il cuore aperto all’amore, alla serenità, alla luce dello spirito.
(Stephen Littleword)

Oggi è la Domenica delle Palme; le altre sono domeniche, con l’iniziale minuscola.
(Accademia della Crusca)

Annunci

Con questo ramoscello d’ulivo
voglio augurare a tutti noi
una serena Domenica delle Palme
piena di amore felicità e pace!
(Anonimo)

Diffondete l’amore, perché di dolore e sofferenza il mondo è già pieno.
Buona Domenica delle Palme!
(Anonimo)

La pace richiede quattro condizioni essenziali: verità, giustizia, amore e libertà-
(Papa Giovanni Paolo II)

La pace non può regnare tra gli uomini se prima non regna nel cuore di ciascuno di loro.
(Papa Giovanni Paolo II)

Ricordiamo sempre che l’odio non paga mai. Solo un forte desiderio di amore e di pace potrà salvarci…
Felice Domenica delle Palme a tutti
(Alessia S. Lorenzi)

La Domenica delle Palme è il grande portale che ci introduce nella Settimana Santa, la settimana nella quale il Signore Gesù si avvia verso il culmine della sua vicenda terrena. Egli sale a Gerusalemme per portare a compimento le Scritture e per essere appeso sul legno della croce, il trono da cui regnerà per sempre, attirando a sé l’umanità di ogni tempo e offrendo a tutti il dono della redenzione
(Papa Benedetto XVI)

Cari fratelli e sorelle, siano in particolare due i sentimenti di questi giorni: la lode, come hanno fatto coloro che hanno accolto Gesù a Gerusalemme con i loro «osanna»; ed il ringraziamento, perché in questa Settimana Santa il Signore Gesù rinnoverà il dono più grande che si possa immaginare: ci donerà la sua vita, il suo corpo e il suo sangue, il suo amore.
(Papa Benedetto XVI)

In questa Settimana, la Settimana Santa, che ci conduce alla Pasqua, noi andremo su questa strada dell’umiliazione di Gesù. E solo così sarà “santa” anche per noi!
Sentiremo il disprezzo dei capi del suo popolo e i loro inganni per farlo cadere. Assisteremo al tradimento di Giuda, uno dei Dodici, che lo venderà per trenta denari. Vedremo il Signore arrestato e portato via come un malfattore; abbandonato dai discepoli; trascinato davanti al sinedrio, condannato a morte, percosso e oltraggiato. Sentiremo che Pietro, la “roccia” dei discepoli, lo rinnegherà per tre volte. Sentiremo le urla della folla, sobillata dai capi, che chiede libero Barabba, e Lui crocifisso. Lo vedremo schernito dai soldati, coperto con un mantello di porpora, coronato di spine. E poi, lungo la via dolorosa e sotto la croce, sentiremo gli insulti della gente e dei capi, che deridono il suo essere Re e Figlio di Dio.
Questa è la via di Dio, la via dell’umiltà. E’ la strada di Gesù, non ce n’è un’altra. E non esiste umiltà senza umiliazione
(Papa Francesco)

Benedetto colui che viene nel nome del Signore» (cfr Lc 19,38), gridava festante la folla di Gerusalemme accogliendo Gesù. Abbiamo fatto nostro quell’entusiasmo: agitando le palme e i rami di ulivo abbiamo espresso la lode e la gioia, il desiderio di ricevere Gesù che viene a noi. Sì, come è entrato a Gerusalemme, Egli desidera entrare nelle nostre città e nelle nostre vite. Come fece nel Vangelo, cavalcando un asino, viene a noi umilmente, ma viene “nel nome del Signore”: con la potenza del suo amore divino perdona i nostri peccati e ci riconcilia col Padre e con noi stessi.
(Papa Francesco)

La Domenica delle Palme un Messia ancora capace di scandalizzare entra in Gerusalemme: portatore di gioia e non di potere, inerme e sorridente, non dietro a squilli bellici di trombe; umile e alto, rapito d’amore per la santa città. Cavalca un asinello, che, certamente, capisce più di noi di che pasta sia fatto questo figlio di David.
(Rosanna Virgili)

Oggi Domenica delle palme:
Gesù entra acclamato dalle folle in Gerusalemme,
ma anziché esaltarsi e rallegrarsi per quel successo
si mette a piangere: conosceva il cuore umano
e sapeva che chi lo lodava poco dopo lo avrebbe rigettato,
che chi lo applaudiva lo avrebbe abbandonato!
(Padre Enzo Bianchi)

In effetti “Domenica del somaro” non suonava benissimo.
Poi l’asino è un perdente. E come lo vendi un Dio perdente?
Meglio la palma, che sa di vittoria.
(Don Cristiano Mauri)

Se non piove il dì delle Palme, pioverà il dì di Pasqua
(Proverbio)

Palma molle, Pasqua asciutta; Palma asciutta, Pasqua molle.
(Proverbio)

Io sento in me la stanchezza
del giorno domenicale,
mentre la madre mia buona
entra con passo furtivo
nella mia stanza e mi dona
un ramoscello d’ulivo…
E se’n va. Tutto quello
ch’ella vuol dirmi lo dice
a questo suo ramoscello
che adornerà una cornice:
adornerà la cornice
dorata a capo del letto.
(Marino Moretti)

L’ulivo ch’è benedetto,
l’ulivo che benedice;
porterà pace e abbondanza
nelle casette più sole,
rallegrerà un po’ la stanza
dell’infermo, senza sole,
ricorderà poi con tanta
fede l’ingresso solenne
di Cristo a Gerusalemme
nella domenica santa!…
(Marino Moretti)

La settimana santa comincia con l’ulivo e finisce col legno.
(Primo Mazzolari)

Quello che colpisce della Domenica delle palme è che la stessa folla festante che accoglie Cristo agitando ramoscelli di palma dopo pochi giorni lo manda a morire, preferendogli Barabba. Da allora, non ha mai smesso (la folla).
(manginobrioches, Twitter)

I tre dilemmi dell’uomo:
-C’è altra vita nello spazio?
-Cosa c’è dopo la morte?
-Perché festeggiamo con l’ulivo la Domenica delle Palme?
(RubinoMauro, Twitter)

Più zie hai, più piccioni ti arriveranno su whatsapp la domenica delle palme.
(Losca71, Twitter)

Fra un po’ faranno la domenica delle palme senza olio di palma.
(Luciana Littizzetto)

Domenica delle Palme solo se sono alle Maldive.
(Anonimo)

Per festeggiare degnamente la Domenica delle Palme dovrei essere in un’isola con le palme e un mojito in mano.
(MaxMangione, Twitter)

Annunci