Frasi, aforismi e battute divertenti sull’albero di Natale

Albero Natale - Aforisticamente
Albero Natale - Aforisticamente
Annunci

Fin dall’antichità, in tutte le culture, l’albero è il simbolo cosmico della vita. L’abete soprattutto, sempre verde e rigoglioso, rappresenta la vita eterna, unione di redenzione e creazione: l’albero di Natale, inserito nelle festività religiose è segno di speranza, pace e amore.

Presento una raccolta di frasi, aforismi e battute divertenti sull’albero di Natale. Tra i temi correlati Auguri di Natale, Le frasi più belle,, Frasi, aforismi e battute divertenti sul Natale, Frasi, aforismi e battute divertenti sul presepe e Frasi, aforismi e battute divertenti sui regali di Natale.

**

Frasi, aforismi e battute divertenti sull’albero di Natale

L’albero di Natale perfetto? Tutti gli alberi di Natale sono perfetti!
(Charles Barnard)

A volte bastano un albero addobbato, po’ di luce soffusa, una manciata di gratitudine e una spruzzata di sogni per creare la magia del Natale.
(Fabrizio Caramagna)

L’albero di Natale con le sue luci ci ricorda che Gesù è la luce del mondo, è la luce dell’anima che scaccia le tenebre delle inimicizie e fa spazio al perdono.
(Papa Francesco)

Non importa cosa trovi sotto l’albero, ma chi trovi intorno.
(Stephen Littleword)

Ricorda, se non riesci a trovare il Natale nel tuo cuore, non potrai trovarlo sotto l’albero.
(Charlotte Carpenter)

Per fare un albero di Natale ci vogliono tre cose: dedizione, magia e speranza.
(Fabrizio Caramagna)

L’infanzia è credere che con un albero di Natale e tre fiocchi di neve tutta la terra viene cambiata.
(André Laurendeau)

Non preoccuparti per le dimensioni del tuo albero di Natale. Negli occhi dei bambini, sono alti tutti i 30 metri.
(Larry Wilde)

Gli ho messo 30 candeline, l’ho riempito di ghirlande, ho deposto ai suoi piedi i primi regali. L’abete deve pensare che l’8 dicembre sia il giorno del suo compleanno.
(Fabrizio Caramagna)

Quest’anno mi voglio fare
Un albero di Natale
Di tipo speciale
Ma bello veramente
Non lo farò in tinello
Ma lo farò nella mente
Con centomila rami
E un miliardo di lampadine
E tutti i doni che
Non stanno nelle vetrine.
(Gianni Rodari)

Non cercarlo nel libro di scienza naturale:
l’albero di Natale è l’albero della magia.
Vi crescono in compagnia arance, mandarini, caramelle, cioccolatini, torroni, lumini…
Ma i frutti più buoni, sono i frutti a sorpresa,
che maturano a mezzanotte nei loro pacchetti,
mentre tu aspetti a letto, fingendo di dormire,
che ti vengano a chiamare per farteli scoprire.
(Gianni Rodari)

Dicembre e il cielo ritorna con una mangiatoia e con un albero di Natale addobbato.
(Takis Varvitsiotis)

Degli alberi di Natale ammiro quel loro riuscire a brillare comunque, senza mai mostrare il benché minimo rimpianto di non possedere radici.
(Andrea Lerario)

La natura fa delle cose sorprendenti. Ci vogliono non meno di 100.000 aghi e almeno un tre anni di lavoro per confezionare un abete o un pino.
(Fabrizio Caramagna)

A suo dire l’umanità si divideva in due grandi gruppi nemici fra loro: i presepisti e gli alberisti. “È una suddivisione – diceva lo zio – così importante che dovrebbe comparire sui documenti di identità, né più né meno di come appare il sesso e il gruppo sanguigno. Altrimenti può accadere che un disgraziato scopre, solo a matrimonio avvenuto, di essersi unito ad un essere umano di tendenze natalizie diverse”.
(Luciano De Crescenzo)

Presepe o albero di Natale? Questo è un altro problema. Se sia più nobile all’animo impegolarsi con muffe, laghi a specchio e carte di cielo stellato o prender l’armi contro ‘sto mare di triboli e affidarsi semplicemente alle palle. Meglio le palle. Che in questo unico caso danno sicurezza.
Luciana Littizzetto

L’8 dicembre primarie, per decidere se fare il presepe o l’albero.
(ubimaggio, Twitter)

E’ iniziato il periodo delle palle. Da appendere, da avere, da non dire e soprattutto da non rompere!
(Anonimo)

Ma l’albero di Natale prima di dicembre è perché avete paura che vi portino via le decorazioni? Che vi sequestrino le lucine? Fatemi capire.
(Ri_Ghetto, Twitter)

Quelli che fanno l’albero di Natale a novembre non sono persone, sono distributori automatici d’ansia.
(Masse78, Twitter)

È Natale da fine ottobre. Le lucette si accendono sempre prima, mentre le persone sono sempre più intermittenti. Io vorrei un dicembre a luci spente e con le persone accese.
(Charles Bukowski)

Stavo notando che gli alberi di Natale che togliamo dagli scatoloni sono ogni anno un po’ più curvi e malconci. Proprio come noi.
(Ty_il_nano, Twitter)

Le decorazioni dell’albero di Natale acquistano valore quando diventano cimeli, tirati giù dal solaio ogni anno, un po’ più rovinati dal ripetuto uso, ma che valgono per il loro peso nella nostra memoria.
(Peter Gray)

Per fare un albero di Natale ci vogliono tre cose: gli ornamenti, l’albero e la fede nel futuro.
(Proverbio armeno)

Dove sono i bambini che non hanno
l’albero di Natale
con la neve d’argento, i lumini
e i frutti di cioccolata?
Presto, presto, adunata, si va
nel pianeta degli alberi di Natale,
io so dove sta.
(Gianni Rodari)

Non mi fido di chi riempie l’albero di Natale solo sul lato che si può vedere.
(ninaein, Twitter)

Ho fatto un albero così alto che la Vodafone mi ha chiesto se può istallarci un ripetitore.
(Dondindan, Twitter)

Il problema dall’avere un albero di Natale in casa è rendersi conto che persino lui ha più palle di te.
(Comeprincipe, Twitter)

– La vita è come un albero di Natale.
– Luminosa? Gioiosa? Colorata?
– No, mi cadono le palle
(dbric511, Twitter)

L’albero di Natale sta sempre fra le palle nel periodo natalizio
(Anonimo)

Gesù vi vede che nella parte dietro dell’albero mettete meno palline.
(cumbida, Twitter)

Sei inutile come la parte di dietro dell’albero di Natale.
(Sempreciro, Twitter)

Le lucine dell’albero di Natale che ci metti 6 ore a sbrogliarle e poi scopri che solo 2 funzionano e le altre 128 sono fulminate metafora della vita.
(dbric511, Twitter)

Devo andare a rileggere quella parte del Vangelo in cui si parlava di un albero finto con le lucine elettriche.
(Marcosalvati, Twitter)

Ho acceso l’albero di Natale, poi i pompieri me l’hanno spento.
(plumbeer89, Twitter)

La stella in cima all’albero di Natale solo se sei campione di Parkour.
(MaxMangione, Twitter)

Ti rendi conto di essere invecchiato quando i pacchetti regalo per te sotto l’albero di Natale sono tutti morbidi.
(diegoilmaestro, Twitter)

L’albero di Natale l’abbiamo fatto.
Il presepe pure.
La neve c’è.
Alla radio passa “Last Christmas”.
Il maglione con le renne ce l’abbiamo.
Mi pare tutto pronto:
BABBO NATALE PUOI ARRIVARE, PORTACI UN SACCO PIENO DI SOLDI.
(Masse78, Twitter)

Ho imparato che puoi capire molto di una persona dal modo in cui affronta queste tre cose: una giornata di pioggia, la perdita del bagaglio e l’intrico delle luci dell’albero di Natale.
(Maya Angelou)

Mi sento come le palline di natale più brutte e ammaccate che vengono messe sull’albero dalla parte contro il muro.
(TristramS_, Twitter)

Quando ero piccola l’albero era finto, ma il Natale era vero.
(utoepia, Twitter)

“E per Natale tu, a casa, cosa fai?”
“Mah, pensavo di fare il solito albero, ma Giantomaso e Almachiara, i miei più piccoli, si sono messi a contestarlo, dicono che a Mao assolutamente non piace. Pensavo di fare il presepio, ma sembra che le punte più avanzate del Concilio lo abbiano messo in quarantena. Pensavo di mettere qualche ghirlanda d’argento, qualche palla di vetro, qualche candelina, e così via, almeno nell’angolo dove alla vigilia si ammucchiano i regali, ma Pierfrancesco, il mio secondo, dice che è un rito schifosamente consumistico. Pensavo, sopra e intorno al caminetto, di mettere in mostra i ‘christmas cards’ ricevuti, ce ne sono divertenti da morire, ma Giorgiopaolo, il mio grandicello, dice che Marcuse è contrario. Pensavo, sulla terrazza, fuori, di costruire un bel Babbo Natale con la neve, ma il colonnello Bernacca dice che per Natale la neve non verrà”.
“E allora?”
“Niente. Pulirò i vetri”.
(Marco Lodoli)

La neve è bianca come il sale,
la neve è fredda, la notte è nera
ma per i bimbi è primavera:
soltanto per loro, ai piedi del letto
è fiorito un alberetto.
(Gianni Rodari)

L’albero di natale.
tu sei nella palla di vetro rosso
i tuoi capelli son paglia gialla le ciglia azzurre
sono io che l’ho appesa
mettendotici dentro
il tuo collo bianco è lungo e rotondo
ti ho messa nella palla di vetro rosso
con i miei dubbi
con le mie ansietà con le mie parole
le mie speranze le mie carezze
(Nazim Hikmet)

Cristo è smontato
dal Suo Legno nudo
quest’anno
ed è scappato in un posto dove
non c’erano alberi di Natale dorati
né alberi di Natale di lustrini
né alberi di Natale di stagnola
né alberi di Natale di plastica rosa
né alberi di Natale d’oro
né alberi di Natale neri
né alberi di Natale blu cobalto
con appese candele elettriche
e circondati da trenini elettrici di stagno
e da stucchevoli parenti sapientoni
(Lawrence Ferlinghetti)

Come sarebbe a dire che nemmeno quest’anno hanno trovato la cura per quelli che appendono i Babbi natale sul tetto?
(Dbric511, Twitter)

Perché smontate il presepe? Nella Bibbia c’è forse scritto che Gesù fece il resto dell’anno in uno scatolone?
(Zziagenio78, Twitter)

L’albero di Natale il 6 gennaio mi fa la malinconia degli ultimi ombrelloni in spiaggia a settembre.
(mesmeri, Twitter)

Nell’anno nuovo c’è l’albero di Natale che ci guarda come a dire “beh signori, se non vi dispiace io avrei finito” caro ancora non l’hai capito che resti fino a marzo
(Tremenoventi, Twitter)

Dio che voglia di smontarmi come l’albero di Natale e non ricompormi più
(eronelcassetto, Twitter)

Alexa, smontami l’albero di Natale
(PamelaFerrara, Twitter)

Tutto il mondo sembra fatto di vetro
e sta cadendo a pezzi come un vecchio presepio.
(Lucio Dalla)

Annunci