Frasi, citazioni e aforismi sullo sconforto e lo scoraggiamento

Annunci

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sullo sconforto e lo scoraggiamento. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla consolazione e il conforto, Frasi, citazioni e aforismi sulla delusione e l’essere deluso, Frasi, citazioni e aforismi sulla rassegnazione e Frasi, citazioni e aforismi sul pessimismo e i pensieri negativi.

**

Frasi, citazioni e aforismi sullo sconforto e lo scoraggiamento

Sconforto

Non permettere a te stesso di essere scoraggiato da qualsiasi fallimento fintanto che hai fatto del tuo meglio.
(Madre Teresa di Calcutta)

I momenti di sconforto ci precipitano in un pozzo di solitudine. La solitudine ci sommerge come un’onda.
(James Hillman)

Tutto il mondo è diviso per me in due parti: in una c’è lei, e vi è tutta la felicità, la speranza, la luce; l’altra è dove non c’è lei, e non c’è che sconforto e oscurità.
(Lev Tolstoj)

C’era una stella sola e limpida nel cielo colore di rose, un battello lanciò un addio sconsolato, e sentii in gola il nodo gordiano di tutti gli amori che avrebbero potuto essere e non erano stati.
(Gabriel Garcia Marquez)

Non lasciarti prendere dallo sconforto, e in secondo luogo non trasformarlo in un atteggiamento permanente.
(Osho)

Dio ammette i fallimenti ma non vuole lo scoraggiamento.
(Madre Teresa di Calcutta)

Non vi scoraggiate, ci sta sempre rimedio. E se no, quando muore quello che fa i fazzoletti, non ci possiamo più soffiare il naso?
(Erri De Luca)

Non lasciare che niente ti scoraggi. Persino un calcio nel sedere ti spinge in avanti.
(Anonimo)

L’errore più grande Rinunciare
La radice di tutti i mali? L’egoismo
La distrazione migliore? Il lavoro
La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento
(Madre Teresa)

Lo scoramento è una tentazione. La tentazione di lasciarsi andare, di cedere alla fatica, al pericolo, di arrendersi. Ma vivere significa saper resistere allo scoramento provocato dalle sconfitte.
(Francesco Alberoni)

Con tutta me stessa avrei voluto fermarmi: smettere di camminare, smettere di vivere. Il pensiero che ci sarebbe stato un domani, e poi un dopodomani, e poi una settimana, non mi era mai sembrato tanto insopportabile. Continuare a vivere nei giorni a venire con quella sensazione di sconforto totale mi ripugnava. Mi era ingrata anche la mia stessa figura che percorreva le strade come quelle di qualsiasi altro passante notturno senza rivelare lo scompiglio che aveva dentro.
(Banana Yoshimoto)

La vita
sarebbe
forse più semplice
se io
non ti avessi mai incontrata
Meno sconforto
ogni volta
che dobbiamo separarci
meno paura
della prossima separazione
e di quella che ancora verrà
(Erich Fried)

Nei periodi di cataclisma o di sconforto, non ci sono altre risorse se non cercare un punto fermo per mantenere l’equilibrio e non cadere fuori bordo. Il tuo sguardo si sofferma su un filo d’erba, su un albero, sui petali di un fiore, come se ti aggrappassi a un salvagente.
(Patrick Modiano)

Scoraggiarsi significa perdere.
(Bruce Lee)

Lo scoraggiamento è proprio e facile sopra tutto agli animi delicati e grandi.
(Giacomo Leopardi)

Non bisogna mai dire per gioco che si è scoraggiati, perché può accadere che ci pigliamo in parola.
(Cesare Pavese)

Dobbiamo fare lo sforzo, perché possiamo passare dalla miseria alla felicità, dallo sconforto al coraggio.
(Paramahansa Yogananda)

Lo sconforto non tiene mai conto del firmamento
(Alda Merini)

Una delle più grandi fortune è avere delle passioni. Loro ci sono sempre, anche nei momenti di sconforto, non ti abbandonano mai.
(GinevraCardinal, Twitter)

Non scoraggiarti. Ovunque tu sia, scava fondo! Là sotto è la sorgente! Lascia che gridino gli uomini scuri: «Là sotto c’è sempre – inferno!».
(Friedrich Nietzsche)

In certi periodi di sconforto ci accade, per ragioni diverse, di perdere la gioia di vivere, l’entusiasmo e vediamo davanti a noi il mondo come un lago immobile. Non desideriamo più nulla, ci manca la forza per cambiare, ci sentiamo soli in mezzo agli altri, non siamo più capaci di amare e nello stesso tempo sentiamo un disperato bisogno di affetto. Con il tempo certi condizionamenti diventano ossessioni e ci preparano un futuro pieno di paure e di incertezze. Per salvarci da questo stato bisogna crearci un sogno che ci permetta di ritrovare l’entusiasmo, altrimenti la nostra vita sarà un inferno.
(Romano Battaglia)

Non siate mai tristi. Non lasciatevi prendere mai dallo scoraggiamento. Non lasciatevi rubare la speranza.
(Papa Francesco)

Ciò di cui l’uomo ha bisogno, in certi momenti di sconforto, non è un ulteriore grido di dolore, ma una voce più forte della sua che gli restituisca il coraggio.
(Romano Battaglia)

Ciao sconforto, sono di nuovo io, scusa il disturbo ma l’ultima volta ti ho lasciato pezzi di me che vorrei riprendermi
(BarbaMaura, Twitter)

Mi ha preso lo sconforto. Corre più di me
(Pisnilab, Twitter)

Ho troppo sconforto nascosto sotto il tappeto per fare ordine nel mio mondo interno.
(m4gny, Twitter)

Sconforto è l’anagramma del mio nome.
(Pao_lost, Twitter)

I miei momenti di sconforto si consolano a vicenda.
(sonopazzaio, Twitter)

E sebbene siano ancora in piedi
nulla potrebbe dire lo sconforto
più delle loro stanche
disilluse
teste ciondolanti.
(Elizabeth Smart)

Una volta nato non ti dovrai scoraggiare, dicevi: neanche a soffrire, neanche a morire. Se uno muore vuol dire che è nato, che è uscito dal niente, e niente è peggiore del niente: il brutto è dover dire di non esserci stato.
(Oriana Fallaci)

Quando vedo amici, ma anche sconosciuti che stanno passando momenti di angoscia, di sconforto, il mio consiglio è uno solo: «Andate venti minuti in un cimitero, e vedrete che le vostre pene certo non svaniranno del tutto, ma in larga parte sì».
(EM Cioran)

La depressione è psichicamente caratterizzata da un profondo e doloroso scoramento, da un venir meno dell’interesse per il mondo esterno, dalla perdita della capacità di amare, dall’inibizione di fronte a qualsiasi attività e da un avvilimento del sentimento di sé che si esprime in autorimproveri e autoingiurie e culmina nell’attesa delirante di una punizione.
(Sigmund Freud)

Il più delle volte, ormai, trovo conforto soltanto nello sconforto.
(Thomas Bernhard)

Poco a poco ho trovato in me lo sconforto di non trovare niente.
(Fernando Pessoa)

Come avviene che dal punto dove il sole s’irradia sulla terra si scatenano i grossi fortunali che squassano le navi, e balenano i fulmini tremendi, così accadde che proprio dalla fonte donde sembrava venirci sollievo, trabocca lo sconforto.
(William Shakespeare, Macbeth)

In luoghi perduti
contro ogni speranza
ti cercavo.
In città senza nome
negli angoli di ieri
ti ho cercato.
In ore tristi
nell’ombra amara
ti cercavo.
E quando lo sconforto
mi chiedeva di tornare
ti ho incontrato.
(José Agustín Goytisolo)

L’amavo a dispetto della ragione, a dispetto di ogni promessa, a dispetto della mia pace, a dispetto della speranza, a dispetto della felicità, a dispetto di ogni possibile scoraggiamento.
(Charles Dickens)

Vedo dal tuo infinito sconforto, dalla tua bramosia di fraintendersi l’uno con l’altro e dal tuo pessimo umore, che è vero amore.
(Peter Ustinov)

La cosa peggiore che uno può fare è di non provare, di essere conscio di ciò che vuole e non metterci impegno nel realizzarlo, di spendere anni in silenzioso sconforto meravigliandosi se qualcosa potrà mai materializzarsi – e non saperlo mai.
(David Viscot)

Anche se le ambizioni sono importanti, non sono a buon mercato, ma esigono il loro tributo di lavoro e abnegazione, di ansietà e scoramento.
(Lucy Maud)

Quanti progetti fattibili sono abortiti nello sconforto, e sono stati strangolati alla loro nascita da una vile immaginazione.
(Jeremy Collier)

Non mi scoraggio perché ogni tentativo sbagliato, scartato è un passo in avanti.
(Thomas Alva Edison)

Annunci