Frasi, citazioni e aforismi sulla fisica

Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi sulla fisica. Tra i temi correlati si veda Frasi, citazioni e aforismi sulla matematica, Frasi, citazioni e aforismi sulla chimica, Frasi, citazioni e aforismi sulla scienza e Frasi, citazioni e aforismi di Albert Einstein.

**

Frasi, citazioni e aforismi sulla fisica

Fisica

Se Dio ha creato il mondo, non possiamo dire che si sia preoccupato molto di facilitarne la comprensione.
(Albert Einstein)

L’universo è pieno di oggetti magici che aspettano pazientemente il nostro ingegno per meglio autodefinirsi.
(Eden Phillpotts)

Ogni atomo nel tuo corpo viene da una stella che è esplosa. E gli atomi nella tua mano sinistra vengono probabilmente da una stella differente da quella corrispondente alla tua mano destra. È la cosa più poetica che conosco della fisica: tu sei polvere di stelle.
(Lawrence Maxwell Krauss)

Nessuno si impegna in una ricerca in fisica con l’intenzione di vincere un premio. È la gioia di scoprire qualcosa che nessuno conosceva prima.
(Stephen Hawking)

Per quanto difficile possa essere la vita, c’è sempre qualcosa che è possibile fare. Guardate le stelle invece dei vostri piedi.
(Stephen Hawking)

La grandezza dell’elettrone sta a un granello di polvere come un granello di polvere sta alla Terra.
(Robert Jastrow)

Quando un uomo siede vicino ad una ragazza carina per un’ora, sembra che sia passato un minuto. Ma fatelo sedere su una stufa accesa per un minuto e gli sembrerà più lungo di qualsiasi ora. Questa è la relatività.
(Albert Einstein)

Nella teoria della relatività non esiste un unico tempo assoluto, ma ogni singolo individuo ha una propria personale misura del tempo, che dipende da dove si trova e da come si sta muovendo.
(Stephen Hawking)

Ora egli è dipartito da questo strano mondo un po’ prima di me. Questo non significa nulla. La gente come noi, che crede nella fisica, sa che la differenza tra passato, presente e futuro è solo una persistente e testarda illusione.
(Albert Einstein)

I progressi nel campo della fisica si ottiene negando l’ovvio e accettando l’impossibile.
(Robert Anson Heinlein)

È più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.
(Albert Einstein)

Avete l’impressione che la fisica contemporanea sia basata su concetti qualche volta analoghi al sorriso di un gatto che non c’è?
(Albert Einstein)

Qualsiasi teoria fisica è sempre provvisoria, nel senso che è solo un’ipotesi: una teoria fisica non può cioè mai venire provata. Per quante volte i risultati di esperimenti siano stati in accordo con una teoria, non si può mai essere sicuri di non ottenere la prossima volta un risultato che la contraddica.
(Stephen Hawking)

Uno degli strumenti più importanti della fisica è il cestino della carta straccia.
(Richard Feynman)

Il vero obiettivo della fisica è quello di giungere a un’equazione che possa spiegare l’universo e che sia abbastanza breve da poter essere scritta su una T-shirt.
(Leon Lederman)

Ho fatto una cosa terribile, ho ipotizzato l’esistenza di una particella che non può essere rilevata.
(Wolfgang Ernst Pauli riferendosi ai quanti. Pauli è uno dei pionieri delle teorie quantistiche in fisica e fondatore della meccanica quantistica)

La nascita della scienza, così come la conosciamo, iniziò probabilmente con la formulazione di Isaac Newton delle leggi della gravitazione e del moto. Non è esagerato dire che la fisica è rinata nei primi anni del XX secolo con le doppie rivoluzioni della teoria della relatività e della meccanica quantistica.
(Paul Davies)

Il moderno fisico è un teorico quantistico di Lunedì, Mercoledì e Giovedì, e uno studente di teoria gravitazionale della relatività di Martedì, Giovedì e Sabato. La domenica non è né l’uno né l’altro, ma prega Dio che qualcuno, possibilmente se stesso, possa trovare la riconciliazione fra le due vedute.
(Norbert Wiener)

I legge del moto: ogni corpo persevera nel suo stato di quiete o di moto uniforme in linea retta, a meno che non sia costretto a mutare il proprio stato da forze impresse.
(Isaac Newton)

II legge del moto: il mutamento di moto è proporzionale alla forza motrice impressa, e avviene nella direzione della linea retta in cui quella forza è impressa.
(Isaac Newton)

III legge del moto: a un’azione corrisponde sempre una reazione uguale e contraria: ossia, le azioni reciproche di due corpi sono sempre uguali e dirette in senso contrario.
(Isaac Newton)

Se ci si trova più vicini alla superficie della Terra, il tempo scorre più lentamente per via della maggiore intensità della gravità.
(Stephen Hawking)

Tutti i corpi gravitano vicendevolmente l’uno verso l’altro.
(Isaac Newton)

Datemi un punto d’appoggio e solleverò il mondo.
(Archimede)

E = mc2
(Equazione della Relatività ristretta: l’energia è uguale alla massa moltiplicata per la velocità della luce al quadrato)

L’energia prodotta dall’atomo è una cosa davvero da poco. Chi si aspetta una fonte di energia dalla trasformazione di questi atomi sta parlando a vanvera.
(Ultime parole famose di Ernest Rutherford, in cui lo scienziato ignora la potenza di distruzione della futura bomba atomica)

Avevo scommesso con Gordon Kane dell’Università del Michigan che il bosone di Higgs non sarebbe stato trovato. Sembra proprio che io abbia appena perso 100 dollari.
(Stephen Hawking, dopo la scoperta della particella)

La scienza contrariamente ad un’opinione diffusa, non elimina Dio. La fisica deve addirittura perseguitare finalità teologiche, poiché deve proporsi non solo di sapere com’è la natura, ma anche di sapere perché la natura è così e non in un’altra maniera, con l’intento di arrivare a capire se Dio avesse davanti a sé altre scelte quando creò il mondo.
(Albert Einstein)

Che la forza sia con noi. Ed anche la massa, l’accelerazione, l’attrito…
(Scritta su un banco della facoltà di Ingegneria)

La fisica non è una rappresentazione della realtà, ma del nostro modo di pensare ad essa.
(Werner Heisenberg)

– Luke: La teoria delle stringhe fornisce una descrizione unica dell’universo. Insomma, è la pietra filosofale della fisica!
– Will: Certo, come lo sono le lasagne per la cucina italiana!
– Luke: Non è un’analogia esatta…
– Will: Beh, aspetta di assaggiare le lasagne!
(Dalla serie tv Joan of Arcadia)

Se in un cataclisma andasse distrutta tutta la conoscenza scientifica, e soltanto una frase potesse essere trasmessa alle generazioni successive, quale affermazione conterrebbe la massima quantità di informazioni nel numero minimo di parole? Io credo che sarebbe l’ipotesi atomica (o dato di fatto atomico, o comunque vogliamo chiamarlo) secondo cui tutte le cose sono fatte di atomi, piccole particelle che si agitano con un moto perpetuo, attraendosi quando sono un po’ distanti una dall’altra, ma respingendosi quando sono schiacciate una contro l’altra. In questa singola frase c’è un’enorme quantità di informazione sul mondo che ci circonda, se soltanto ci si riflette sopra con un po’ di immaginazione
(Richard Feynman)

Pochissime persone leggono Newton, perché bisogna essere dotti per capirlo. Tutti però ne parlano.
(Voltaire)

Secondo te la fisica quantistica ha la risposta? Scusa, ma a che cosa mi può servire che tempo e spazio siano esattamente la stessa cosa? Cioè, chiedo a uno che ora è e lui mi risponde “6 Kilometri”. Ma che roba è?
(Woody Allen)

Che bello quando incontriamo un paradosso. Solo così abbiamo qualche speranza di fare progressi.
(Niels Bohr)

Ricordo delle discussioni con Bohr che si prolungavano per molte ore fino a notte piena e che ci conducevano quasi ad uno stato di disperazione; e quando al termine della discussione me ne andavo solo a fare una passeggiata nel parco vicino continuavo sempre a ripropormi il problema: è possibile che la natura sia così assurda come ci appare in questi esperimenti atomici.
(Werner Heisenberg)

Non solo l’universo è più strano di quanto pensiamo, è persino più strano di quanto possiamo pensare.
(Werner Heisenberg)

Dal punto di vista del buon senso l’elettrodinamica quantistica descrive una Natura assurda. Tuttavia è in perfetto accordo con i dati sperimentali. Mi auguro quindi che riusciate ad accettare la Natura per quello che è: assurda.
(Richard Feynman)

A questo punto penso che la fisica moderna ha optato definitivamente per Platone. Infatti le piccolissime unità di materia non sono oggetti nel senso comune della parola; sono forme, strutture, o – in senso platonico – idee, di cui possiamo parlare senza ambiguità soltanto nel linguaggio matematico.
(Werner Heisenberg)

Se vedi correre verso di te una versione di antimateria di te stesso, pensaci due volte prima di abbracciarla.
(J. Richard Gott III)

Non ho mai capito perché noi esseri umani pensiamo al tempo come a una linea che va da dietro in avanti, mentre potrebbe procedere in tutte le direzioni, come ogni altra cosa nel sistema del mondo.
(Ferruccio Busoni)

Alcuni teorici delle stringhe preferiscono credere che la teoria delle stringhe sia troppo arcana per essere compresa dagli esseri umani, piuttosto che considerare la possibilità che potrebbe essere semplicemente sbagliata.
(Lee Smolin)

Ci sono voluti meno di un’ora per fare gli atomi, poche centinaia di milioni di anni per fare le stelle ei pianeti, ma cinque miliardi di anni per fare l’uomo!
(George Gamow)

La ricerca in fisica ha mostrato, al di là di ogni dubbio, che l’elemento comune soggiacente alla coerenza che si osserva nella stragrande maggioranza dei fenomeni, la cui regolarità e invariabilità hanno consentito la formulazione del postulato di causalità, è il caso.
(Erwin Schrodinger)

Dio non è necessario perché le nuove scoperte della Fisica hanno dimostrato che la creazione dell’Universo è una conseguenza inevitabile di queste leggi e che può essere stato creato dal nulla. E’ molto probabile che esistano non solo altri pianeti simili alla terra ma addirittura altri Universi. Se Dio avesse voluto creare l’Universo al fine di creare il genere umano non avrebbe alcun senso aggiungere tutto il resto..
(Stephen Hawking)

Si inizia a sentir dire che la prima guerra mondiale è stata quella dei chimici, la seconda quella dei fisici, e la terza (Dio non voglia che accada!) sarà quella dei matematici.
(Reuben Hersh)

Le particelle subatomiche non obbediscono alle leggi fisiche… si muovono secondo il caso, il caos, la coincidenza si scontrano l’una con l’altra nel mezzo dell’universo e poi c’è il bang. E l’energia. Noi siamo come loro. La più grande qualità dell’universo è l’imprevedibilità… per questo è divertente!
(Dalla serie tv Skins)

La fisica quantistica ci dice che per quanto accurata sia la nostra osservazione del presente, il passato (non osservato), come il futuro, è indefinito ed esiste soltanto come uno spettro di possibilità. L’universo, secondo la fisica quantistica, non ha un unico passato, un’unica storia.
(Stephen Hawking)

Se capisci… la meccanica quantistica, non capisci la meccanica quantistica.
(Richard Feynman)

Se la fisica quantistica non ci spaventa, è perché non l’abbiamo capita.
(Jo Nesbø)

Dio fa andare gli elettromagneti con la teoria delle onde il lunedì, mercoledì, e venerdì, e il diavolo li fa andare con la teoria dei quanti il martedì, giovedì, e il sabato.
(William Henry Bragg)

Senza far uso di parabole la fisica moderna non riuscirebbe a parlare alle moltitudini.
(C.S. Lewis)

Che uomini sono i poeti che parlerebbero di Giove se fosse simile a un uomo, ma se esso è un’immensa sfera ruotante di metano e di ammoniaca restano in silenzio?
(Richard Feynman)

C’è una poesia di Longfellow che parla di un astronomo che studia le stelle, o qualcosa di simile, e va fuori e guarda silenzioso verso il cielo. Ecco, quando guarda silenzioso verso il cielo, egli vede puntini di luce e una vastità oscura.
Quando uno scienziato guarda silenzioso verso il cielo, vede soli enormi e galassie, campi magnetici e turbolenze, il caldo, il freddo, le molecole tra l’uno e l’altro oggetto spaziale, le distanze infinite e i grandi misteri. E ha la sensazione, se è un vero scienziato, che si veda molto di più
(Joan Feynman, sorella di Richard Feynman)

La loro mente vibrava di gioia, consapevole che, o quello che facevano era completamente e totalmente impossibile, o la fisica doveva aggiornarsi parecchio. La fisica scosse la testa e, guardando dall’altra parte, si concentrò su cose diverse.
(Douglas Adams)

Il fatto che possiamo descrivere i moti del mondo con l’uso della meccanica newtoniana non ci dice niente sulla realtà. Il fatto che lo facciamo, sicuramente ci dice qualcosa sulla realtà.
(Ludwig Wittgenstein)

La fisica sta diventando così incredibilmente complessa che ci vuole sempre più tempo per addestrare un fisico. Ci vuole così tanto, nei fatti, per addestrare un fisico al punto che comprenda la natura dei problemi fisici che è poi già troppo vecchio per poterli risolvere.
(Eugene Wigner)

Non possiamo descrivere il tempo di un evento se non riferendolo a un altro evento, o il luogo di un corpo se non riferendolo a qualche altro corpo. Ogni nostra conoscenza, sia di tempo che di spazio, è essenzialmente relativa.
(James Clerk Maxwell)

L’ipotesi più importante di tutta la biologia, per esempio, è che ogni cosa che l’animale fa, l’atomo lo fa. In altre parole non c’è niente che le creature viventi facciano senza che lo si possa ricondurre al fatto che sono composte di atomi in accordo con le leggi della fisica.
(Richard Feynman)

Ho sempre creduto nei numeri. Nelle equazioni e nella logica che conduce al ragionamento. Dopo una vita vissuta in questi studi, io mi chiedo: cos’è veramente la logica? Chi decide la ragione? La mia ricerca mi ha spinto attraverso la fisica la metafisica, mi ha illuso e mi ha riportato indietro. Ed ho fatto la più importante scoperta della mia carriera. La più importante scoperta della mia vita. È soltanto nelle misteriose equazioni dell’amore che si può trovare ogni ragione logica. Io sono qui grazie a te. Tu sei la ragione per cui io esisto. Tu sei tutte le mie ragioni.
(Dal film A beautiful mind)

Credo che scienza e fede operino su due piani completamente diversi: la scienza si basa sull’esperimento, sull’osservazione e sull’interpretazione dei fatti tramite le conoscenze della fisica, quindi si basa sulla ragione. La fede è invece, per l’appunto, un atto di fede: la fede uno ce l’ha o non ce l’ha.
(Margherita Hack)

La fisica moderna ha avuto una profonda influenza su quasi tutti gli aspetti della società umana. Essa è diventata la base della scienza della natura e questa, insieme con la scienza applicata, ha mutato in modo sostanziale le condizioni di vita sul nostro pianeta, sia in senso positivo sia in senso negativo.
(Fritjof Capra)

Quella che chiamiamo fisica comprende quel gruppo di scienze naturali che basano i propri concetti su misurazioni; e i cui concetti e affermazioni si prestano a una formulazione matematica.
(Albert Einstein)

La fisica si fonda su misure, e poiché ogni misura è legata a una sua percezione sensoriale, tutti i concetti della fisica provengono dal mondo sensibile, ai cui fenomeni in fondo ogni legge fisica si riferisce.
(Max Planck)

L’influenza della fisica moderna va al di là della tecnologia; si estende all’ambito del pensiero e della cultura, dove ha determinato una profonda revisione della concezione che l’uomo ha dell’universo e del proprio rapporto con esso.
(Fritjof Capra)

La matematica si occupa esclusivamente delle relazioni tra i concetti senza considerare la loro connessione con l’esperienza. Anche la fisica si occupa di concetti matematici; tuttavia questi concetti assumono un contenuto fisico solo attraverso una chiara determinazione del loro rapporto con gli oggetti dell’esperienza. Questo vale in particolare per i concetti di moto, spazio, tempo.
(Albert Einstein)

Tutta la scienza o è Fisica o è collezione di francobolli.
(Ernest Rutherford)

Einstein sbagliò quando disse: «Dio non gioca a dadi». La considerazione dei buchi neri suggerisce infatti non solo che Dio gioca a dadi, ma che a volte ci confonda gettandoli dove non li si può vedere.
(Stephen Hawking)

Quando una cosa sfida la legge fisica, di solito c’è coinvolta la politica.
(Patrick Jake O’Rourke)

L’amore è Fisica, il matrimonio Chimica.
(Alexandre Dumas figlio)

La fisica è decisamente troppo difficile per i fisici.
(David Hilbert)

La fisica è soltanto un’interpretazione e una sistemazione del mondo e non una spiegazione del mondo.
(Friedrich Nietzsche)

È sbagliato pensare che lo scopo della fisica sia di trovare com’è la natura. La fisica riguarda ciò che possiamo dire riguardo alla natura.
(Niels Bohr)

Quanto più profondamente penetriamo nel mondo submicroscopico, tanto più ci rendiamo conto che il fisico moderno, parimenti al mistico orientale, è giunto a considerare il mondo come un insieme di componenti inseparabili, interagenti e in moto continuo, e che l’uomo è parte integrante di questo sistema.
(Fritjof Capra)

Il mondo naturale è un mondo di varietà e complessità infinite, un mondo multidimensionale che non contiene né linee rette né forme perfettamente regolari, nel quale le cose non avvengono in successione ma tutte contemporaneamente; un mondo in cui – come ci insegna la fisica moderna – persino lo spazio vuoto ha una curvatura.
(Fritjof Capra)

I concetti della fisica sono libere creazioni della mente umana e non sono, comunque possa sembrare, unicamente determinati dal mondo esterno.
(Albert Einstein)

La più recente tradizione fisica ci ha ormai abituati a dover considerare anche gli esperimenti più “oggettivi” come osservazioni introspettive.
(Piergiorgio Odifreddi)

Il miglior professore di fisica sarebbe certamente quello che sapesse portare a chiara intuizione la nullità del suo libro di testo e dei suoi schemi, se confrontati con la natura e con le superiori esigenze dello spirito.
(Johann Wolfgang Goethe)

Anche attraverso la matematica si arriva alla stessa limitazione che la filosofia e la fisica di questo secolo hanno messo in evidenza: noi siamo “gettati nel mondo”, come osservatori facciamo parte della stessa realtà che osserviamo, e molte delle complicazioni della vita e dell’universo ci appaiono tali solo perché siamo troppo coinvolti e limitati.
(Piergiorgio Odifreddi)

La filosofia, che per venti secoli si è preoccupata del significato dei suoi termini, è non solo piena di verbosità, ma anche terribilmente vaga e ambigua, mentre una scienza come la fisica, che non si preoccupa tanto dei termini e dei loro significati quanto piuttosto dei fatti, ha conseguito una grande precisione.
(Karl Popper)

Tutte le teorie fisiche affermano molto più di quanto possiamo controllare. Non è sempre facile dire se questo “di più” appartiene legittimamente alla fisica, o se dovrebbe essere eliminato dalla teoria come “componente metafisica”.
(Karl Popper)

La fisica è matematica non perche’ noi conosciamo così bene il mondo fisico, ma perché lo conosciamo molto poco: sono solo le sue proprietà matematiche quelle che noi possiamo scoprire.
(Bertrand Russel)

Nella ricerca della verita’ ci sono certe domande che non sono importanti. Di quale materiale è costituito l’universo? L’universo è eterno? L’universo è limitato o no?… Se un uomo volesse posporre la ricerca e
la pratica dell’Illuminazione fino alla soluzione di questi problemi, morirebbe prima di trovare la via.
(Buddha)

Il poeta cerca solo di mettere la testa in cielo. E’ il logico che cerca di mettere il cielo dentro la propria testa. Ed è la sua testa che si spacca.
(GK Chesterton)

Misuro la distanza tra me e la galassia Alpha Centauri. E provo tenerezza per le regole della fisica.
Se qualcuno spinge l’altalena in modo giusto, ci arrivo subito lassù.
(Fabrizio Caramagna)

I concetti di “anima” e di “vita” non si presentano in fisica atomica, e non potrebbero essere derivati, neanche indirettamente, come complicate conseguenze di qualche legge naturale. La loro esistenza certamente non indica la presenza di una qualche sostanza fondamentale diversa dall’energia, ma mostra solo l’azione di altri generi di forme che non si possono adattare alle forme matematiche della fisica atomica moderna… Se vogliamo descrivere i processi viventi o quelli mentali, dovremo estendere queste strutture. Può anche darsi che si debbano introdurre nuovi concetti.
(Werner Heisenberg)

Tutto è determinato… da forze sulle quali non abbiamo alcun controllo. Lo è per l’insetto come per le stelle. Esseri umani, vegetali, o polvere cosmica, tutti danziamo al ritmo di una musica misteriosa, suonata in lontananza da un pifferaio invisibile.
(Albert Einstein)

Lui era un fisico, e più precisamente un astrofisico, diligente e volonteroso, ma privo di illusioni: il Vero era oltre, inaccessibile ai nostri telescopi, accessibile agli iniziati; era quella una lunga strada che lui stava percorrendo con fatica, meraviglia e gioia profonda. La fisica era prosa: elegante ginnastica della mente, specchio del Creato, chiave al dominio dell’uomo sul pianeta; ma qual è la statura del creato, dell’uomo e del pianeta? La sua strada era lunga e lui l’aveva appena iniziata…
(Primo Levi)